La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL LINGUAGGIO RADIO-TELEVISIVO LEZIONE 6 LA NOTIZIA TELEVISIVA Andrea Riscassi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL LINGUAGGIO RADIO-TELEVISIVO LEZIONE 6 LA NOTIZIA TELEVISIVA Andrea Riscassi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO."— Transcript della presentazione:

1 IL LINGUAGGIO RADIO-TELEVISIVO LEZIONE 6 LA NOTIZIA TELEVISIVA Andrea Riscassi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO

2 LA NOTIZIA TELEVISIVA DUE REGOLE: LA SUPREMAZIA DELLE IMMAGINI RISPETTO AL PARLATO LA SUPREMAZIA DELLESPERIENZA PERSONALE RISPETTO ALLINFORMAZIONE CHE VIENE DATA. PER ALBERTO PAPUZZI: IL GIORNALISMO TELEVISIVO ESPRIME IL SUO POTENZIALE MASSIMO QUANDO RIESCE A TRASFORMARE IN ESPERIENZA LOGGETTO DI UNA NOTIZIA.

3 LA NOTIZIA TELEVISIVA LA MACCHIA NON ESISTE. LE IMMAGINI NON SONO CARTA DA PARATI CON CUI ABBELLIRE LO SCRITTO. (ESTATE/INVERNO: ATTENZIONE) IL VIVO PIU MUTO E CONSIDERATO IL MODO PIU BANALE E MENO TELEVISIVO DI TRATTARE UNA NOTIZIA. A VOLTE SI USA PER TOGLIERSI DALLIMBARAZZO. LA TELEVISIONE VALORIZZA UNA DELLE PROCEDURE DEL GIORNALISMO PIU NOTIZIABILI: LE IDEE SI COMUNICANO ATTRAVERSO I FATTI E I FATTI SI RACCONTANO ATTRAVERSO I PERSONAGGI.

4 LA NOTIZIA TELEVISIVA REGOLE GIORNALISMO TV, DI ALBERTO PAPUZZI: IL GENERE DI RAPPRESENTAZIONE DELLA NOTIZIA PIU CONSONO E LA STORIA (FEATURE) IL MODO PIU EFFICACE DI RAPPRESENTARE LA NOTIZIA E DI TRADURLA IN AZIONE LA NOTIZIABILITA TELEVISIVA VALORIZZA AL MASSIMO LINTERESSE. LA TV FAVORISCE LA TRASFORMAZIONE DELLEVENTO IN ESPERIENZA SOGGETTIVA LA NOTIZIABILITA TELEVISIVA VALORIZZA ANCHE LA CONFLITTUALITA, COME ELEMENTO PROPRIO DELLAZIONE.

5 LA NOTIZIA TELEVISIVA LA NOTIZIA TELEVISIVA SI PRESENTA COME RI-PRODUZIONE, QUANDO COPRE UNA VICENDA IN DIRETTA COME RI-COSTRUZIONE, QUANDO LEVENTO E OGGETTO DI RISCRITTURA E RIELABORAZIONE A POSTERIORI

6 LA NOTIZIA TELEVISIVA UN EVENTO DIVENTA UNA NOTIZIA TELEVISIVA NEL MOMENTO IN CUI LO SI CONDENSA IN UN FATTO, IN UN RACCONTO, IN UN PERSONAGGIO. SEMBRA FICTION, MA E REALTA. OBIETTIVO (SPESSO): CREARE SUSPENCE MA E SEMPRE PIU LABILE IL CONFINE TRA FICTION E CRONACA

7 LA NOTIZIA TELEVISIVA MANITESE HA CALCOLATO CHE: SU CIRCA ACCADIMENTI NOTIZIATI DALLE AGENZIE DI STAMPA OGNI GIORNO SOLO 270/300 POSSONO ESSERE CONTENUTI NEI QUOTIDIANI SOLO 30/50 IN QUELLO DEI TELEGIORNALI. GLI OPERATORI DELLA TELEVISIONE (GIORNALISTI, DIRETTORI, EDITORI) DECIDONO OGNI GIORNO DI UCCIDERE IL 90% DEI FATTI, IMPEDENDO CHE SI TRASFORMINO IN INFORMAZIONI CONOSCIUTE. SUL 10% DEGLI EVENTI NOTIZIATI, QUELLI CHE FANNO RIFERIMENTO AD AZIONI DI VIOLENZA, GUERRA E CRIMINALITÀ SONO NORMALMENTE OLTRE IL 70%".

8 LA NOTIZIA TELEVISIVA PER FREDA MORRIS, DIRETTORE DELLA NDC DI LONDRA: «LE NEWS SONO AVVENIMENTI APPENA ACCADUTI, FATTI IMPORTANTI CHE HANNO UN IMPATTO SULLA NOSTRA VITA». DEVONO AVERE SEMPRE UN INTERESSE PUBBLICO. ANCHE SE, VA DETTO, LE NOTIZIE VANNO «A ONDATE»

9 LA NOTIZIA TELEVISIVA SUL PERCHE LA TV PREDILIGA LE NOTIZIE CHE GRONDANO SANGUE IL DISCORSO SAREBBE LUNGO. DIVENTA NOTIZIA CIO CHE E ANOMALO RISPETTO ALLA REALTA. IL PANETTIERE CHE TUTTI I GIORNI CUOCE IL SUO PANE NON E NOTIZIA. DIVENTA NOTIZIA SE VA A FUOCO IL FORNO O SE UCCIDE LA COMMESSA DI CUI SI ERA (INVANO) INNAMORATO. PER QUESTO LA CRONACA NERA SPACCA GOOD NEWS IS NO NEWS…

10 LA NOTIZIA TELEVISIVA PER MCLURG DELLA BBC: «LIMPORTANZA DI UN EVENTO DIMINUISCE IN MODO INVERSAMENTE PROPORZIONALE AL CRESCERE DELLA SUA DISTANZA DALLA PORTA DI CASA VOSTRA» LA REGOLA DI FULLER DICE CHE: «PIU LONTANO ACCADE UNA CATASTROFE O UN INCIDENTE, PIU ALTO DEVE ESSERE IL NUMERO DEI MORTI E FERITI PERCHE FACCIA NOTIZIA»

11 LA NOTIZIA TELEVISIVA CON SMARTPHONE E TABLET OGGI SI FA SPESSO INFORMAZIONE E SI REALIZZANO A VOLTE DEGLI SCOOP. GRAZIE AI QUALI CAPITA CHE LE TV SIANO PIU AVANTI DI MAGISTRATI E INVESTIGATORI. PERCHE IL RACCONTO DEL PAESE E SEMPRE PIU PER IMMAGINI. PERCHE UN DIBATTITO IN TV E CONSIDERATO UN LEGITTIMO IMPEDIMENTO NEI PROCESSI. E ANCHE DI CENSURE.

12 LA NOTIZIA TELVISIVA REGOLE NINO JODICE (COME SI SCRIVE UNA NOTIZIA): SPOT NEWS, FINISCONO SUBITO (CRONACA) DEVELOPING NEWS (ES. INCHIESTA) CONTINUING NEWS (GUERRE, CONFLITTI ANCHE SINDACALI) RUNNING NEWS (NOTIZIE IN CORSO CHE NON SI SA COME FINIRANNO)

13 LA NOTIZIA TELEVISIVA REGOLE DEL GIORNALISMO TELEVISIVO AMERICANO DI CLARENCE JONES, VINCITORE DI UN EMMY AWARDS: FACE. FEELING, COINVOLGERE SENTIMENTALMENTE LO SPETTATORE ANALYSIS, COINVOLGERLO NELL'ANALISI E DISCUSSIONE DI UN PROBLEMA COMPELLING, INSERIRE NELLA STORIA: CATASTROFI, CONFLITTI, CRIMINI, CORRUZIONE, CHE PROIETTANO IMMAGINI EMOZIONANTI ENERGY, CAPACITÀ DI UNA STORIA DI INVESTIRE DI ENERGIA E VITALISMO UNA NOTIZIA.


Scaricare ppt "IL LINGUAGGIO RADIO-TELEVISIVO LEZIONE 6 LA NOTIZIA TELEVISIVA Andrea Riscassi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO."

Presentazioni simili


Annunci Google