La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL MONACHESIMO ANACORETI E CENOBITI TRA ORIENTE E OCCIDENTE 06/05/2014 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL MONACHESIMO ANACORETI E CENOBITI TRA ORIENTE E OCCIDENTE 06/05/2014 1."— Transcript della presentazione:

1 IL MONACHESIMO ANACORETI E CENOBITI TRA ORIENTE E OCCIDENTE 06/05/2014 1

2 anacoreta cenobita ordine cluniacense ordine cistercense amanuense simonia concubinato del clero scriptorium stilita derviscio padri trappisti 06/05/20142

3 Attorno allanno mille, la società appare divisa in: Oratores: coloro che pregano (il clero) laboratores coloro che lavorano (i contadini) bellatores: coloro che combattono (i soldati che difendono lo stato) 06/05/2014 3

4 Che cosè il monachesimo? Il monachesimo (dal greco monachos, persona solitaria) è un modo di vivere la propria religiosità, caratterizzata da alcune rinunce agli interessi terreni, per dedicarsi in modo più completo all'aspetto spirituale. Molte religioni sono caratterizzate dal monachesimo: Bhuddismo, Induismo, IslamismoBhuddismoInduismoIslamismo Noi ci occuperemo del monachesimo in ambito cristiano, limitatamente al periodo medioevale. 06/05/2014 4

5 Due tipi di monachesimo Anacoreta è detto un religioso che abbandona la società per un condurre una vita solitaria dedicandosi alla preghiera. L'anacoretismo è dunque caratterizzato da isolamento e preghiera. Tra gli anacoreti più noti si può ricordare SantAntonio AbateSantAntonio Abate Il cenobitismo è una forma comunitaria di monachesimo, praticata in monasteri (cenobi) sotto la guida di un'autorità spirituale, secondo una disciplina fissata da una regola. Si contrappone alle forme individuali di isolamento monastico (gli anacoreti). I cenobiti si differenziano dagli anacoreti in quanto praticano una vita comunitaria anziché solitaria. Il cenobitismo fu diffuso in occidente da San Benedetto da Norcia. AnacoretismoCenobitismo 06/05/2014 5

6 In sintesi: Monaci che vivono in isolamento Monaci che vivono in comunità Anacoreti Cenobiti 06/05/20146

7 L anacoretismo E più antico del cenobitismo Si diffuse soprattutto in Oriente (Siria, Egitto) E caratterizzato da forme particolarmente estreme di vita solitaria. 06/05/2014 7

8 La grotta nei pressi di Qumans (Egitto) in cui, secondo la tradizione, sarebbe vissuto SantAntonio Abate. 06/05/2014 8

9 Un anacoreta estremo: san Simeone Stilita Gli stiliti sono anacoreti che scelgono di passare la loro vita su una colonna. Il primo stilita è stato San Simeone, nato a Sis (Siria) nel 390, morto nel 459. Simeone visse per 37 anni su di una piccola piattaforma posta in cima ad una colonna, nella zona nord di quella che è oggi la Siria. Molte altre persone dopo di lui seguirono il suo esempio. 06/05/2014 9

10 San Simeone stilita in una icona del XIV secolo. Ai piedi della colonna, la madre morta. Simeone la fece portare lì per darle lestremo saluto, dal momento che non scese dalla sua colonna nemmeno in quelloccasione. 06/05/

11 Ancora unicona di Simeone. Mostra come il santo si riforniva di cibo e la scala con cui i fedeli si recavano da lui per confessarsi. 06/05/

12 Siria, i resti della colonna su cui Simeone restò appollaiato per 37 anni 06/05/

13 Il cenobitismo Come lanacoretismo, è nato ad oriente, nellEgitto del IV secolo, ma si è diffuso soprattutto in occidente grazie alla figura di Benedetto da Norcia 06/05/

14 IL MONACHESIMO BENEDETTINO NASCE IN OCCIDENTE FONDATO DA SAN BENEDETTO DA NORCIASAN BENEDETTO DA NORCIA A MONTECASSINO (LAZIO, PROVINCIA DI FROSINONE) NEL 529 d.C. DIFFUSO IN TUTTA EUROPA 06/05/

15 Capillare diffusione delle abbazie benedettine in Europa 06/05/

16 IL MONASTERO DI MONTECASSINO 06/05/

17 IL MONASTERO DI MONTECASSINO Ancora il monastero di Montecassino 06/05/

18 Labbazia di Cluny fu fondata nel 910. Da essa si diffuse un movimento di rinnovamento spirituale che si propagò a tutta la Francia e allItalia del nord. I monaci cluniacensi diedero un esempio di vita spirituale coerente e severa Mantennero la regola di san Benedetto (ora et labora) ma aumentarono le ore di studio ed eliminarono i lavori manuali, che furono affidati ai servi. I monaci di Cluny intendevano reagire alla corruzione della chiesa, alla simonia e al concubinato del clero, ma anche a quei monasteri benedettini divenuti ricchissimi centri di potere.simonia e al concubinato del clero, 06/05/

19 In breve tempo lo stesso monastero di Cluny si trasformò però in un centro di potere, costituendo un vero impero monastico. Si manifestò allora il dissenso dei cistercensi, monaci che intendevano riformare i riformatori di Cluny I cistercensi nacquero quando un gruppo di monaci abbandonarono Cluny, che sembrava aver smarrito la via della spiritualità autentica, e fondarono un nuovo monastero a Citeaux (1098), nel sud della Francia. Qui fu introdotto di nuovo il lavoro manuale e sottolineato il valore spirituale della povertà … Il termine cistercensi deriva dal nome latino di Citeaux, ossia Cistercium Ma anche i Cistercensi…. 06/05/

20 Lordine cistercense divenne a sua volta un groviglio di potere e di ricchezze. Nella seconda metà del 600 un abate decise allora di riformare un monastero cistercense di Notre-Dame de la Trappe, nacquero così i Padri trappisti I monaci trappisti si dedicano alla vita contemplativa: sono religiosi di clausura dediti alla preghiera, sia individuale che comune, alternano gli studi e il lavoro manuale, specialmente agricolo (alcuni monasteri sono rinomati centri per la produzione di olio, vino e birra). 06/05/

21 Un monaco benedettino può dunque appartenere: Allordine fondato da San Benedetto Allordine cluniacense Allordine cistercense Allordine dei Padri trappisti 06/05/

22 Labbazia di San Benedetto Po fu fondata nel 1007; nel 1077 aderì alla riforma di Cluny. Fu soppressa in epoca napoleonica. Oggi ospita alcuni uffici comunali, una biblioteca e un importante museo. 06/05/

23 06/05/

24 Il monachesimo benedettino ha avuto Lo stendardo dei benedettini Importanza culturale Importanza sociale ed economica 06/05/

25 Importanza culturale DEL MONASTERO Trasmissione della cultura greca e latina attraverso gli amanuensi Grande impulso alle scienze mediche attraverso lo studio dellerboristeria. Introduzione del minuscolo carolino Invenzione dellantecedente del rigo musicale 06/05/201425

26 Lo Scriptorium Uno dei luoghi più importanti del monastero era lo scriptorium. Era di solito un vasto ambiente esposto a sud e con molte vetrate per godere di tutta la luce possibile. Gli amanuensi trascrivevano i testi sacri ma anche opere di grandi autori latini e greci. Il minuscolo carolingio Lantecedente del rigo musicale 06/05/

27 IMPORTANZA SOCIALE ED ECONOMICA DEL MONASTERO Grande impulso allagricoltura e alleconomia. Bonifica di vasti territori (trasformazione di boschi in vigneti e seminativi) Costruzione di ospedali e scuole Le Abbazie a volte possedevano una (o più) Curtis 06/05/

28 I mali della chiesa medioevale Simonia Acquisto per mezzo di denaro di beni e funzioni spirituali. (ad esempio la carica di vescovo). Il termine deriva dal nome di un mago (Simone), vissuto al tempo degli apostoli, che avrebbe offerto dei soldi allapostolo Pietro per avere i doni spirituali. Concubinato del clero Spesso preti e vescovi avevano una concubina, ossia una donna che viveva con loro dandogli dei figli. Simon Mago e San Pietro Bernardo Strozzi. 06/05/


Scaricare ppt "IL MONACHESIMO ANACORETI E CENOBITI TRA ORIENTE E OCCIDENTE 06/05/2014 1."

Presentazioni simili


Annunci Google