La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Confindustria - Delegazione Ue1 Seminario Confindustria – Federexport Bruxelles, 11 luglio 2006 La riforma degli aiuti di Stato – le novità sul de minimis,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Confindustria - Delegazione Ue1 Seminario Confindustria – Federexport Bruxelles, 11 luglio 2006 La riforma degli aiuti di Stato – le novità sul de minimis,"— Transcript della presentazione:

1 Confindustria - Delegazione Ue1 Seminario Confindustria – Federexport Bruxelles, 11 luglio 2006 La riforma degli aiuti di Stato – le novità sul de minimis, sugli aiuti allinnovazione e ai distretti Seminario Confindustria – Federexport Bruxelles, 11 luglio 2006

2 Confindustria - Delegazione Ue2 I nuovi orientamenti – Aiuti di Stato Piano dazione per riforma aiuti di stato, giugno 2005: Less and better aid - Migliorare lanalisi economica (market failure) - Concentrarsi su obiettivi orizzontali (ad es. ricerca e innovazione, capitale umano) - Semplificare e accelerare le procedure - Garantire rispetto regole (ad es. più fermezza recupero aiuti incompatibili)

3 Confindustria - Delegazione Ue3 Aiuti regionali Orientamenti adottati nel dicembre 2005 In Italia: Articolo 87 (3) (a): Calabria, Campania, Puglia, Sicilia + regione ad effetto statistico: Basilicata Articolo 87(3)(c): massimo copertura popolazione italiana 3,9%, di cui Sardegna (2,9%) = 1% ammissibile nelle altre regioni + regime transitorio: 5,6% aree ex c per 2 anni Definizione carta italiana in corso Conclusione: nel centro-nord del Paese, puntare su aiuti orizzontali

4 Confindustria - Delegazione Ue4 Aiuti regionali

5 Confindustria - Delegazione Ue5 Aiuti de minimis Progetto di nuovo regolamento per gli aiuti di importanza minore de minimis (non aiuto di Stato ai sensi del trattato) Pubblicato: Gazzetta ufficiale Ue C/137 del

6 Confindustria - Delegazione Ue6 Aiuti de minimis Campo di applicazione: Tutti i settori e tutti gli obiettivi, salvo: 1.Trasporti (ma riflessione in corso) 2.Pesca, acquacoltura 3.Agricoltura e allevamento 4.Produzione, trasformazione e distribuzione prodotti agricoli (se certe condizioni) 5.Attività connesse con lesportazione 6.Reti di distribuzione o spese connesse allesportazione in altri Stati membri

7 Confindustria - Delegazione Ue7 Aiuti de minimis Importo euro (invece di ) concessi ad una medesima impresa nellarco di tre anni (al lordo di imposte) Cumulo Possibile cumulo con altri aiuti, salvo: -aiuti a finalità regionale; -aiuti a ricerca, sviluppo e innovazione.

8 Confindustria - Delegazione Ue8 Aiuti de minimis Gli aiuti per linternazionalizzazione Un caso interessante Decisione della Commissione nel 2003 su un regime di aiuti in Germania per favorire la vendita e l'esportazione di prodotti Pubblicata nella Gazzetta ufficiale Ue L/202 del Conclusione La regola de minimis consente anche aiuti per apertura e funzionamento di uffici allestero e per retribuzione di collaboratori per il commercio estero se in paesi allesterno dellUe, dello See e dei paesi candidati

9 Confindustria - Delegazione Ue9 Aiuti di Stato - Aiuti per ricerca e innovazione Documento di lavoro, aprile 2006 Nuova categoria progetti di ricerca sviluppo sperimentale (più vicina al mercato) Novità assolute: supporto allinnovazione (ad es. nuove imprese, innovazione organizzativa e di processo nei servizi, distretti) Nuove norme da adottare in autunno, in vigore dal 2007

10 Confindustria - Delegazione Ue10 R&S: fasi di ricerca Ricerca fondamentale (100%):non legata ad un prodotto (beneficio per tutti) Ricerca industriale (50%):legata ad un prodotto (non i prototipi) Sviluppo sperimentale (ex pre- competitivo) (25% 20%): prototipi o spese di dimostrazione Maggiorazioni: PMI (piccole/medie), regioni in ritardo (non più), cooperazione, diffusione dei risultati

11 Confindustria - Delegazione Ue11 Innovazione: le nuove proposte A)Imprese innovative: piccole imprese 15% R&S oppure prodotto tecnologicamente innovativo/rischioso max 1 Meur B)Innovazione organizzativa e di processo nei servizi:spese ICT, risultato tangibile (standard, modello di business), novità e rischi 15% grandi, 25% PMI; costi ammissibili

12 Confindustria - Delegazione Ue12 Innovazione: le nuove proposte C)Intermediari (incubatori, trasferimento di tecnologia): servizi di supporto (consulenza, IPR) e allinnovazione (spazi, test); lista aperta (selezione con gara) solo PMI, max in 3 anni D)Personale qualificato: da università, centri e grandi imprese verso PMI; ricercatori, ingegneri e marketing max 50% dei costi, max 3 anni

13 Confindustria - Delegazione Ue13 Innovazione: le nuove proposte E)Distretti e clusters Aiuti agli investimenti: edifici, laboratori, reti a banda larga max intensità 15%, bonus piccole 15%, medie 10% Aiuti al funzionamento: costo del personale (1 manager e 1 assistente) fino a 5 mila euro per impresa affiliata


Scaricare ppt "Confindustria - Delegazione Ue1 Seminario Confindustria – Federexport Bruxelles, 11 luglio 2006 La riforma degli aiuti di Stato – le novità sul de minimis,"

Presentazioni simili


Annunci Google