La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Per educare un bambino serve un intero villaggio Istituto comprensivo Di Cadeo e Pontenure Comune di PontenureComune di Cadeo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Per educare un bambino serve un intero villaggio Istituto comprensivo Di Cadeo e Pontenure Comune di PontenureComune di Cadeo."— Transcript della presentazione:

1 Per educare un bambino serve un intero villaggio Istituto comprensivo Di Cadeo e Pontenure Comune di PontenureComune di Cadeo

2 Per educare un bambino serve un intero villaggio Progetto Scuola e famiglia insieme per educare a cura di Giuseppe Magistrali Pontenure 14 maggio Roveleto 15 maggio a.s

3 I nostri testimoni-narratori Il punto di vista e la competenza dei figli Complessivamente sono stati coinvolti 312 ragazzi (174 femmine e 147 maschi) di 17 classi (11 elementari e 6 medie)

4 Le dimensioni della ricerca Quel che mi piace o non mi piace è….. La famiglia I coetanei La scuola

5 LA FAMIGLIA COME SPAZIO ACCOGLIENTE E SICURO MI PIACE CHE ABBIANO VOGLIA DI STARE CON ME NONOSTANTE ABBIANO ANCHE IL LAVORO A CUI PENSARE (F IV EL.) MI PIACE LA DOLCEZZA, LA COMPRENSIONE, LAMORE CHE TI TRASMETTONO, LA SICUREZZA DI STARE SEMPRE CON LORO (F IV EL.)

6 Più che le cose, conta essere nella mente familiare MI PIACE DELLA MIA FAMIGLIA QUANDO MI COMPRANO CIÒ CHE DESIDERO, QUANDO MI VOGLIONO BENE, QUANDO GLI CHIEDO UNA COSA E LA FANNO VOLENTIERI, QUANDO FANNO CIÒ CHE DESIDERO PER CENA O PRANZO. (M IV EL.)

7 TUTTI INSIEME GIOCARE TUTTI INSIEME, ANDARE AL CINEMA MA SOPRATTUTTO FARE COSE PIACEVOLI TUTTI INSIEME. MA LA COSA CHE MI PIACE DI PIÙ È ANDARE ALLE GIOSTRE TUTTI INSIEME (M. IV EL.) CHE HO UN CANE, HO LA MIA SORELLA MAGGIORE, MIO PAPÀ E MIA MAMMA, CHE TUTTI INSIEME ANDREMO A VENEZIA (M IV EL.)

8 Dentro e fuori la cerchia familiare QUEL CHE MI PIACE DELLA MIA FAMIGLIA È CHE SIAMO SEMPRE UNITI E CI AIUTIAMO A VICENDA E CERTE VOLTE ACCOGLIAMO GLI ALTRI. ( F I MED.) MI PIACE DELLA MIA FAMIGLIA CHE SONO GENTILI E DISPONIBILI CON LE ALTRE PERSONE. (M IV EL.) QUEL CHE MI PIACE È CIÒ CHE FACCIAMO INSIEME E MI PIACE ANCHE IL FATTO CHE SUPERIAMO INSIEME PARECCHI PROBLEMI. (F V EL.)

9 Tra straordinario e quotidiano I MIEI GENITORI SONO SEMPRE DISPONIBILI A PORTARMI IN CAPO AL MONDO E MI CONTROLLANO SEMPRE I COMPITI. (M IV EL.)

10 I rituali della festa familiare QUEL CHE MI PIACE DELLA MIA FAMIGLIA È CHE ANDIAMO A MANGIARE FUORI TUTTI INSIEME, CHE QUANDO SIAMO A CASA DA SCUOLA CI PORTANO A FARE UNA PASSEGGIATA. (F IV EL.)

11 Le complesse trame familiari MI PIACE CHE LA MIA MAMMA MI VUOLE BENE E ANCHE LA MIA NONNA MI VUOLE BENE. IO HO UNA SORELLASTRA E UN FRATELLASTRO CHE NON MI PIACE CHIAMARLI COSÌ, MA SONO SEMPLICEMENTE SORELLA E FRATELLO. (F. IV EL.)

12 UNA FAMIGLIA SIMPATICA ED EFFERVESCENTE LA LORO COMICITÀ, I LORO SCHERZI, LA LORO SIMPATIA E SOPRATTUTTO IL BENE CHE MI VOGLIONO. (M. IV EL.) DELLA MIA FAMIGLIA MI PIACE CHE MOLTE VOLTE SI SCHERZA SUGLI AVVENIMENTI SCOLASTICI. (M V EL)

13 I LITIGI, LE ARRABBIATURE, LE SGRIDATE I litigi non sono visti come lorco è la loro pervasività ad avvelenare la scena familiare NON MI PIACE QUANDO LITIGO CON MIA SORELLA E QUANDO A VOLTE SI DICONO DELLE BRUTTE COSE SUI GENITORI. E QUANDO, MOLTO RARAMENTE, I MIEI GENITORI LITIGANO PER DELLE STUPIDATE. (F V EL.) NON MI PIACE DELLA MIA FAMIGLIA QUANDO LITIGHIAMO PER COSE BRUTTE COME AFFITTO E SOLDI (M IV EL.)

14 Essere presi sul serio QUELLO CHE NON MI PIACE DELLA MIA FAMIGLIA È CHE A VOLTE NON MI CREDONO E NON MI DANNO ASCOLTO, A VOLTE MI SGRIDANO MA IN REALTÀ LA COLPA NON ERA MIA. INFINE A VOLTE MI TENGONO NASCOSTO QUALCOSA. (M IV EL) CHE QUANDO MI SGRIDANO CERTE VOLTE LO FANNO DAVANTI ALLALTRA GENTE E QUANDO VOGLIO RESTARE UN PO DI PIÙ AL PARCO NON POSSO PERCHÉ DEVO ANDARE A CASA. (M IV EL.) A VOLTE MI DÀ FASTIDIO QUANDO I MIEI GENITORI VANNO A DIRE IN GIRO LE COSE CHE HO SBAGLIATO A SCUOLA E A ME QUESTO DÀ FASTIDIO. (F V EL.)

15 Regole e varietà in cucina HA QUALCHE REGOLA UN PO SEVERA MA NESSUNO CI FA CASO E TUTTI LE SEGUONO; SAREBBE MEGLIO SE CUCINASSERO QUALCHE PIATTO NUOVO. (M V EL.)

16 IL CONTROLLO ECCESSIVO, LINVADENZA NON MI PIACE QUANDO TI FANNO TROPPE DOMANDE, QUANDO TI FRUGANO NELLO ZAINO, QUANDO TI SGRIDANO ANCHE SE NON HAI FATTO NIENTE (F IV EL.) CHE I MIEI GENITORI HANNO TROPPA PAURA A FARMI ANDARE DA SOLA. (F V EL.)

17 QUEL CHE NON MI PIACE È CHE SI IMPICCIANO DI TUTTO, NON MI LASCIANO IL MIO SPAZIO, VOGLIONO SEMPRE SAPERE TUTTO. (F I MED.) QUEL CHE NON MI PIACE È QUANDO NON MI FANNO USCIRE, QUANDO MI IMPEDISCONO DI USCIRE CON UN RAGAZZO (SOPRATTUTTO MIO PAPÀ), QUANDO LI PREGO DI METTERE INTERNET MA NON VOGLIONO, QUANDO SI INTROMETTONO NELLA MIA VITA, QUANDO TOCCA A ME FARE DELLE SCELTE. (F II MED.)

18 I DISSIDI CON I FRATELLI PRATICAMENTE NIENTE, SOLO CHE VOGLIONO FAR NASCERE TROPPI FIGLI. (F IV EL.) CHE MI PIACEVA UNA SORELLA O UN FRATELLO PIÙ GRANDE DI ME PERÒ LA MAMMA NON HA VOLUTO. (F V EL.)

19 Troppo piccoli o troppo grandi I MIEI FRATELLI IN SPECIFICO QUELLO DI UN PO MENO ANNI DI ME, QUANDO NON VOGLIONO CHE IO LEGGA E MI COSTRINGONO A GIOCARE CON LORO. FARMI SGRIDARE DAL PAPÀ E DALLA MAMMA. (F V EL.) E CHE I FRATELLI E LE SORELLE NON MI LASCIANO MAI GIOCARE IN SANTA PACE, CHE SICCOME SONO PIÙ GRANDI DI ME VOGLIONO SAPERE TUTTO LORO. (F V EL.) CHE IL MIO FRATELLINO VUOLE SEMPRE GIOCARE CON ME E CHE LA MAMMA MI DICE DI TENERLO, IL PAPÀ È TROPPO APPICCICOSO. (F V EL.)

20 La coerenza educativa ed affettiva QUEL CHE NON MI PIACE DELLA MIA FAMIGLIA È CHE ALCUNE VOLTE SONO TROPPO SEVERI E ALTRE VOLTE TROPPO DOLCI (F I MED.) QUEL CHE NON MI PIACE È CHE NON SI ACCORGONO CHE STO CRESCENDO, E NON MI PARE CHE MI AIUTINO DURANTE I COSIDDETTI PROBLEMI ADOLESCENZIALI. (F I MED.) A QUEL CHE NON MI PACE DELLA MIA FAMIGLIA È IL FATTO CHE A VOLTE SONO UN PO VECCHIOTTI NEL MODO DI FARE. LA MANCANZA DI CONTATTI CON MIA SORELLA. ( M III MED.)

21 Gli amici LE DOTI PRINCIPALI ATTRIBUITE AGLI AMICI SONO LA SIMPATIA, LACCOGLIENZA, LA SOLIDARIETÀ, IL POTER CONTARE SU DI LORO, LAFFIDABILITÀ, LA GENEROSITÀ, LA SINCERITÀ, LA CAPACITÀ DI NON RIVELARE SEGRETI E CONFIDENZE. LAMICO È SPECIALE, SI CARATTERIZZA PER LA BONTÀ E LA DOLCEZZA E TI SOSTIENE INCONDIZIONATAMENTE.

22 Ironici e accoglienti CHE MI COMPRENDONO, LOTTIMISMO, LIRONIA È LA LORO CARATTERISTICA SPECIALE CHE LI DISTINGUE E NON SE NE VERGOGNANO (F IV EL.) QUEL CHE MI PIACE È LA SIMPATIA, LA DOLCEZZA, LA SENSIBILITÀ, LA SOLARITÀ, LA COMPRENSIONE, LA SOPPORTAZIONE, LA SERIETÀ. (F IV EL.) LA SIMPATIA, LAFFIDABILITÀ, IL FEELING, LA GENTILEZZA (F IV EL.)

23 La sacralità dei segreti QUEL CHE MI PIACE È CHE HO AMICI CHE MANTENGONO LE PROMESSE E NON SPIFFERANO I TUOI SEGRETI. (F IV EL.) QUANDO TI INVITANO A CASA LORO, SONO SIMPATICI QUANDO PUOI CONFIDARE LORO I TUOI SEGRETI SENZA TROVARLI SVELATI AI TUOI NEMICI. (F V EL.)

24 Poter contare su di loro QUEL CHE MI PIACE DEI MIEI AMICI È CHE MI STANNO VICINO NEI MOMENTI DIFFICILI E CHE GIOCHIAMO INSIEME, QUANDO LITIGHIAMO FACCIAMO SUBITO PACE. ( F IV EL.) QUEL CHE MI PIACE DEI MIEI AMICI È CHE TI AIUTANO E TI COCCOLANO NEI MOMENTI BISOGNOSI. GIOCARCI INSIEME, DIVERTIRCI, SONO LE COSE PIÙ BELLE CHE SI POSSONO CONDIVIDERE, MA NON SOLO COME SEGRETI. (F V EL.)

25 FARE CLUB CHE INSIEME FACCIAMO UN CLUB, CHE CI AIUTIAMO, CHE FACCIAMO FESTE O COMPLEANNI O USCITE INSIEME. (F IV EL.) IL TEMPO E I GIOCHI CHE FACCIAMO INSIEME. MA ANCHE PER I COMPAGNI PIÙ ANTIPATICI DÀ DISPIACERE LASCIARLI PER LE MEDIE. (F V EL.)

26 Giocherelloni e sorprendenti QUEL CHE MI PIACE DEI MIEI AMICI È CHE QUANDO GIOCHIAMO INSIEME CI DIVERTIAMO MOLTO, QUANDO CI RACCONTIAMO DI CERTI FILM CHE FANNO MOLTO RIDERE E CERTE VOLTE CI RACCONTIAMO LE BARZELLETTE. (M IV EL.) I MIEI AMICI MI PIACCIONO PERCHÉ HANNO SEMPRE IDEE STRANE. (M I MED.) LA LORO SIMPATIA !!!, SONO IRONICI E HANNO IL SENSO DELLUMORISMO, SONO DISPONIBILI NEL MOMENTO DEL BISOGNO, SANNO MANTENERE I SEGRETI, TI DANNO I CONSIGLI GIUSTI, TI FANNO SORRIDERE NEI BRUTTI MOMENTI. (F II MED.)

27 Capirsi al volo QUEL CHE MI PIACE DEI MIEI AMICI È CHE MI CAPISCONO DALLESPRESSIONE, CHE SI DIVERTONO AI MIEI STESSI GIOCHI. (F V EL.) IL MODO IN CUI CI DIFENDIAMO A VICENDA, LA POSSIBILITÀ DI POTER PARLARE DI OGNI ARGOMENTO, IL FATTO CHE QUANDO HANNO BISOGNO DI AIUTO CHIEDONO SPESSO A ME. (M III MED.)

28 I CONFLITTI QUEL CHE MI PIACE DEI MIEI AMICI È LA LORO SINCERITÀ, MI DIMOSTRANO CHE MI VOGLIONO BENE, E APPENA LITIGHIAMO FACCIAMO SUBITO PACE, PERCHÉ PIÙ DI 20 MINUTI NON RIUSCIAMO AD ODIARCI. (F I MED.)

29 Sentirsi accettati senza pregiudizi MI PIACE QUANDO MI AIUTANO, QUANDO SANNO CHE PERSONA SONO SENZA SENTIRE I GIUDIZI ALTRUI. MI PIACCIONO GLI AMICI FEDELI, SIMPATICI E CON IL SENSO DELLUMORISMO. GLI ALTRI CHE NON HANNO QUESTE CARATTERISTICHE CON ME HANNO CHIUSO. (F II MED.) E CHE SONO COMPRENSIVI NEI MIEI CONFRONTI, CHE MI STANNO SEMPRE VICINO E CHE NON CÈ RAZZISMO NEI MIEI CONFRONTI. (F II MED.)

30 La minaccia dellesclusione QUEL CHE NON MI PIACE DEI MIEI AMICI È IL FATTO CHE A VOLTE MI ESCLUDONO DAL GRUPPO E NON SO CON CHI PARLARE, E MI SENTO SOLA. (F III MED.) QUANDO LITIGHIAMO E NON MI VOGLIONO DIRE QUELLO CHE DICONO AGLI ALTRI E QUANDO NON MI VOGLIONO NEL GRUPPO. (M IV EL.) NON MI PIACCIONO I GRUPPI CHE SI FORMANO ESCLUDONO GLI ALTRI, E LA NON ACCETTAZIONE DEGLI STRANIERI. (M. II MED.)

31 Alcuni limiti del gruppo NON MI PIACE DEI MIEI AMICI CHE A VOLTE SI FANNO TRASCINARE DAL GRUPPO E NON PENSANO A QUELLO CHE FANNO. (M II MED.) QUANDO NON FACCIAMO ATTENZIONE AI BISOGNI DEGLI ALTRI; QUANDO QUALCUNO VIENE ESCLUSO DAL GRUPPO. (M II MED.) CHE A VOLTE NON MI RIESCONO A DIRE LA VERITÀ, E CHE A VOLTE PREFERISCONO PARLARE CON ALTRE PERSONE INVECE DI ME, E CHE VOGLIONO PARLARE SEMPRE LORO. (F V EL.). CHE NON VOGLIONO MAI GIOCARE CON ME DURANTE LINTERVALLO E QUANDO LA MAESTRA NON CÈ. LE MIE MAESTRE DICONO CHE DEVO ESSERE IO A GIOCARE CON LORO MA IO SONO MOLTO SOLITARIA E NON MI PIACCIONO I LORO GIOCHI. (F V EL.)

32 M. CHE NON MI TRATTANO CON DIGNITÀ E SI INVENTA STRANI NOMI SU DI ME PER PRENDERMI IN GIRO. ( M I MED.) CHE A VOLTE SONO MIEI AMICI QUANDO VOGLIONO, MA QUANDO SONO INSIEME AD UNALTRA COMPAGNIA FANNO COME SE IO NON CI FOSSI. NON MI PIACE QUANDO GIUDICANO IL MIO ASPETTO FISICO, SE SANNO CHE IO NON MI PIACCIO. (F I MED.) DEI MIEI AMICI NON MI PIACCIONO I BAMBINI SPOCCHIOSI CHE SANNO GIOCARE CON UNA PERSONA SOLA, CHI NON APPREZZA LA LETTURA E CHI MI SCHERNISCE PERCHÉ MI PIACCIONO I FANTASMI. GLI INSULTI E LE PRESUNZIONI E I BULLI (F V EL.) IL COMPORTAMENTO E IL CARATTERE E CHE TI PRENDONO IN GIRO PERCHÉ PORTANO TUTTO FIRMATO E CERTI NO. (F IV EL.)

33 Maschi e femmine MASCHI: SONO DISPETTOSI; SONO STUPIDI; PARLANO SEMPRE DI CALCIO; SONO IMPICCIONI E FICCANASO. FEMMINE: HANNO SEMPRE QUALCOSA DA DIRE; NON SI FANNO I FATTI LORO; SONO TROPPO PERFETTINE. (F II MED.) QUANDO MI PRENDONO IN GIRO PER OGNI CAVOLATA E QUANDO FANNO I DEFICIENTI CON LE RAGAZZE. (M II MED.) NON MI PIACE LA SLEALTÀ, LA DIVISIONE, LA SOGGEZIONE, IL GRUPPO DELLE VIPERE E DELLE CIVETTE, IL COMPORTAMENTO DI ALCUNE FEMMINE AL RIGUARDO DI ALCUNI MASCHI, LA DIVISIONE TRA MASCHI E FEMMINE E LA C.. (M V EL.) CHE CI SONO 2 BAMBINE CHE SI VANTANO TROPPO, INVECE ALLE ALTRE VOGLIO BENE. I MASCHI INVECE SI CREDONO PIÙ INTELLIGENTI. IO DICO CHE IN FONDO TUTTI ABBIAMO DELLE DIFFICOLTÀ. (F V EL.)

34 NON MI PIACE DEI MIEI AMICI QUANDO MI SCARICANO E QUANDO MI PRENDONO IN GIRO COME FANNO CON ALCUNE COMPAGNE E QUANDO MI PARLANO ALLE SPALLE COME QUALCUNA CHE SEMBRA TUA AMICA E INVECE NON LO È. (F IV EL.) CHE LITIGHIAMO SPESSO E UNA IN PARTICOLARE, UNA FEMMINA, CHE TI RISPONDE MALE ANCHE CON PAROLACCE E NOI MAGARI STIAMO PARLANO E LEI PENSA CHE LA PRENDIAMO IN GIRO E CI SONO ANCHE LE PETTEGOLE CHE SPIFFERANO TUTTO. (F IV EL.)

35 Bullismo e prepotenza ? NON MI PIACCIONO LE LORO PREPOTENZE, CHE A VOLTE MI SCARTANOQUANDO PREFERISCONO GLI ALTRI A ME. (F V EL.). QUEL CHE NON MI PIACE DEI MIEI AMICI SONO GLI SGUARDI CHE MI MINACCIANO E LE BOTTE CHE MI DANNO E QUANDO MI PRENDONO IN GIRO (F IV EL.) LESCLUSIONE- LA VOLGARITÀ-LANTIPATIA E LE PRESE IN GIRO. (F IV EL.). CHE CERTE VOLTE LITIGANO PER DELLE BANALITÀ E CHE FORMANO CLUB E BANDE (F IV EL.)

36 LARROGANZA, QUANDO SI CREDONO CHISSÀ CHI, QUANDO FANNO LE BANDE, QUANDO TI ESCLUDONO, QUANDO TI COSTRINGONO A NON RESTARE AMICO A QUELLA PERSONA PERCHÈ SE NO NON TI RESTANO PIÙ AMICI. (F IV EL.) QUELLO CHE NON MI PIACE DEI MIEI AMICI È CHE A VOLTE FANNO I BULLI E MI PRENDONO IN GIRO E A VOLTE DICONO COSE CHE MI FANNO ARRABBIARE COME AD ESEMPIO – CHE SCHIFO QUEL GIOCATORE….- (M IV EL.) QUEL CHE NON MI PIACE DELLA MIA SCUOLA È IL BULLISMO E IL COMPORTAMENTO CHE HANNO I RAGAZZI GRANDI DELLE TERZE MEDIE NEI CONFRONTI DEI PIÙ PICCOLI (NOI). (F V EL.)

37 La scuola QUEL CHE MI PIACE DELLA MIA SCUOLA È CHE CI SONO TUTTI I COMPAGNI, LE MAESTRE SONO SIMPATICHE E DIVERTENTI, SI FA MOLTO INTERVALLO, IL CIBO CHE DANNO IN MENSA È BUONO, IL LAVORO CHE SI FA NON È DIFFICILE E CI SONO MOLTI GIOCHI. (F IV EL.) CHE STUDIAMO, LAVORIAMO, CAPIAMO, GIOCHIAMO… A ME LA SCUOLA PIACE PERCHÉ SONO IN COMPAGNIA CON LE INSEGNANTI E I COMPAGNI. IO RINGRAZIO LA SCUOLA. (F V EL.) QUEL CHE MI PIACE DELLA SCUOLA È LA PALESTRA, LE/I COMPAGNI, CERTI MAESTRI, GLI AMICI, I BEI VOTI, QUANDO È CHIUSA PER VACANZE, E LE/I RAGAZZI/E CHE NON TI STUFANO (F I MED.)

38 UNA SCUOLA DA DISEGNARE MI PIACE DISEGNARE LA MIA CLASSE PERCHÉ CÈ LA PAUSA, SI GIOCA, SI SCHERZA, LE MAESTRE CHE SONO PAZIENTI E SIMPATICHE E POI MI SENTO BENE (F IV EL.)

39 UN MONDO DI RELAZIONI QUELLO CHE MI PIACE DELLA MIA SCUOLA È CHE POSSO CONOSCERE MOLTI AMICI E PERSONE E POSSO IMPARARE COSE NUOVE. MI PIACE ANCHE PERCHÉ FACCIAMO BELLE ATTIVITÀ E SPLENDIDE GITE. INFINE PERCHÉ LE MAESTRE SONO MOLTO GENTILI.( M IV EL.) LAMICIZIA TRA I MIEI COMPAGNI, LAIUTO CHE CI DANNO LE INSEGNANTI, LA PAZIENZA DATA DALLE MAESTRE E DALLE BIDELLE. I BEI RAPPORTI CON LE BIDELLE. LA LIBERTÀ CHE CI LASCIANO. (F IV EL.) CHE HO AVUTO LOPPORTUNITÀ DI CONOSCERE BAMBINI NUOVI, HO CONOSCIUTO MAESTRE MOLTO BUONE E LA SCUOLA MI FA CONOSCERE MOLTE COSE, SOPRATTUTTO IL COMPORTAMENTO DA TENERE IN CERTE SITUAZIONI. (F V EL.)

40 Festa e impegno QUEL CHE MI PIACE DELLA SCUOLA È CHE TI PUOI TROVARE CON I TUOI AMICI E SENZA GENITORI, TI DIVERTI DI PIÙ, COME AI COMPLEANNI. (M III MED.) MI PIACE LAVORARE IN GRUPPO E LAVORARE CON GLI ESERCIZI E POI GIOCARE IN GIARDINO E IN CORRIDOIO (M IV EL.) QUANDO FACCIAMO I LABORATORI E GLI ESPERIMENTI DI SCIENZE AL MICROSCOPIO. MI PIACCIONO ANCHE LE LEZIONI DI IMMAGINE: CARTELLONI COLORATI E DISEGNI E LORA DI MOTORIA: GARE, BASKET E PALLAVOLO. (F V EL.)

41 Luoghi e spazi QUEL CHE MI PIACE DELLA MIA SCUOLA È LA CLASSE SPAZIOSA, UN GIARDINO GRANDE E IL MATERIALE COMPLETO (M IV EL.) MI PIACE CHE IL GIARDINO È PULITO E CI SONO DEGLI ALBERI DI CILIEGE DIETRO LA SCUOLA (M IV EL.) CI SONO DUE INTERVALLI, NEL PRIMO MANGIAMO E IL SECONDO DURA DI PIÙ E GIOCHIAMO, POI CÈ LA PALESTRA E IL LABORATORIO CHE SONO DUE COSE BELLISSIME. (M IV EL.)

42 LINTERVALLO DOPO LA MENSA, LE ORE DI PALESTRA, DI MUSICA E QUELLE DA PASSARE IN BIBLIOTECA. MI PIACE ANDARE A GIOCARE IN GIARDINO NELLA PARTE PIÙ GRANDE E POI MI PIACE FARE I TEMI. (F V EL.) IL CORTILE DELLA SCUOLA E LA PALESTRA DELLA SCUOLA MEDIA E LA PISTA DA CORRERE (FARE LE GARE) E LA SABBIA, LA PISTA DA FARE IL SALTO IN LUNGO. (F V EL.) LA CLASSE, LE INSEGNANTI, LE AULE SONO ABBASTANZA SPAZIOSE ED È FATTA A DUE PIANI E CON UNA MENSA CHE MI PIACE MOLTO. (M I MED.)

43 LORA DI EDUCAZIONE FISICA E I LABORATORI CHE CI LASCIANO LIBERI DI ESPRIMERCI NELLE QUALITÀ IN CUI SIAMO PIÙ PORTATI. (F II MED.) IL GRANDE GIARDINO CHE LA CIRCONDA, LA BIBLIOTECA, I PROFESSORI E LA MIA FANTASTICA CLASSE. (F II MED.) MI PIACE LA MIA AULA E LA PALESTRA. LA MIA AULA PERCHÉ NON CI SPOSTIAMO PER LE LEZIONI. LA PALESTRA PERCHÉ È IL LUOGO DOVE CI SVOGLIAMO. (F III MED.) MI PIACE LA BIBLIOTECA PERCHÉ HA MOLTI LIBRI CON COLLANE MOLTO BELLE E INTERESSANTI, LA PALESTRA PERCHÉ È ATTREZZATA PER TUTTI GLI SPORT. MI PIACE ANCHE IL LABORATORIO DI SCIENZE E DI ARTE. ( F III MED.)

44 Gli insegnanti QUEL CHE MI PIACE DELLA MIA SCUOLA È QUANDO LE MAESTRE ACCETTANO LE COSE CHE FACCIO PERCHÉ RIESCONO A CAPIRE OGNI COSA CHE ACCADE AD UN BAMBINO. (M IV EL.) QUEL CHE MI PIACE DELLA MIA SCUOLA SONO LE MAESTRE CHE CI MOSTRANO GENTILEZZA MA ANCHE GRIDANO E QUESTO È NORMALE PERCHÉ NOI NON SIAMO SEMPRE PERFETTI. MI PIACCIONO ANCHE I COMPAGNI CON CUI GIOCHIAMO, SCHERZIAMO E CI SENTIAMO FELICI. (F. V EL.) LE MAESTRE SIMPATICHE, LA POSSIBILITÀ DI FARE IL CONSIGLIO DEI RAGAZZI, GLI INTERVALLI LUNGHI PASSATI IN GIARDINO. (F V EL.) QUEL CHE MI PIACE DELLA MIA SCUOLA È CHE I PROF MI AIUTANO, CHE CI SONO I LABORATORI, CHE POSSO ESPRIMERE LE MIE OPINIONI. (F II MED.)

45 Una finestra sul mondo ? MI PIACE RITROVARE I MIEI COMPAGNI E LE AMICIZIE CHE SI CREANO A SCUOLA E IMPARARE QUELLO CHE SUCCEDE NEL MONDO. (F II MED.)

46 Nel posto sbagliato ? QUEL CHE NON MI PIACE DELLA MIA SCUOLA È CHE CI SONO DELLE PERSONE CHE SONO MOLTO PATETICHE. ALCUNI INSEGNANTI FANNO TROPPI FAVORITISMI. SONO CAPITATA IN UNA CLASSE MA PREFERIVO ESSERE NELLALTRA, HO POCHI RAPPORTI CON QUELLI DELLALTRA CLASSE. ( F III MED.) NON MI PIACE NIENTE !! FORSE PERCHÉ SONO LONTANA DAI MIEI MIGLIORI AMICI DELLA VITA E ANCHE PERCHÉ NON MI TROVO BENE QUI. (F I MED.)

47 Impianti e insegnanti obsoleti GLI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO E QUELLO ELETTRICO. I PROF VECCHIOTTI RIMASTI AGLI ANNI 70 E QUELLI CHE FANNO FINTA DI ESSERE GIOVANI. (M III MED.) CHE SI SCRIVE TANTO E CHE A VOLTE LE SEDIE SCRICCHIOLANO, E AD ESEMPIO STAMATTINA NELLA PRESCOLASTICA SI È SPACCATA LA CATTEDRA E SI È ROTTO TUTTO. (M IV EL.)

48 Preferenze e antipatie QUELLO CHE NON MI PIACE DELLA SCUOLA È CHE CERTI PROFESSORI NON TI CAPISCONO, CERTI DANNO PIÙ O MENO COMPITI SE HANNO IL BUONO O CATTIVO UMORE, CERTI INVECE NE DANNO TROPPI IN POCO TEMPO. (M III MED.) NON MI PIACE IL FATTO CHE I PROF NON SPIEGANO E HANNO DELLE PREFERENZE E DELLE ANTIPATIE. ALCUNI PROF SE LA PRENDONO SEMPRE CON I SOLITI RAGAZZI PER ANTIPATIA O PER PROBLEMI PERSONALI. (M III MED.)

49 Mordere il freno SOPRATTUTTO NON MI PIACE UN BIDELLO PERCHÉ NON CI FA GIOCARE NELLINTERVALLO E NON CI FA CORRERE. (M IV EL.) QUEL CHE NON MI PIACE DELLA MIA SCUOLA È CHE NON SI PUÒ FARE IL TRENINO E NON SI PUÒ GIOCARE CORRENDO. (F IV EL.) CHE NON CI FANNO QUASI MAI ANDAR FUORI A SCATENARCI COME URAGANI CON LA PALLA. (F IV EL.)

50 Una scuola da colorare QUEL CHE NON MI PIACE DELLA MIA SCUOLA È LESTETICA DELLEDIFICIO E LE PICCOLE CLASSI. (F II MED.) IL CIBO DELLA MENSA, POCHE ATTREZZATURE NELLA PALESTRA, I BAGNI, IL COLORE ESTERNO DELLEDIFICIO. (F II MED.) LE SCRITTE DEGLI SCAFFALI, UNA BIDELLA E SOPRATTUTTO SECONDO ME CI VORREBBE UN PO PIÙ DI COLORE ALLE PARETI. (F I MED.) E I COLORI: TUTTI TROPPO SPENTI. SAREBBE BELLA UNA SCUOLA TUTTA COLORATA. (F V EL.)


Scaricare ppt "Per educare un bambino serve un intero villaggio Istituto comprensivo Di Cadeo e Pontenure Comune di PontenureComune di Cadeo."

Presentazioni simili


Annunci Google