La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO PROVINCIALE ATTUAZIONE DELLOBBLIGO DI ISTRUZIONE (Delibera della GRT n.979/08 e DD 3814/09) ORIENTAMENTO NELLE CLASSI TERZE DELLE SCUOLE SECONDARIE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO PROVINCIALE ATTUAZIONE DELLOBBLIGO DI ISTRUZIONE (Delibera della GRT n.979/08 e DD 3814/09) ORIENTAMENTO NELLE CLASSI TERZE DELLE SCUOLE SECONDARIE."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO PROVINCIALE ATTUAZIONE DELLOBBLIGO DI ISTRUZIONE (Delibera della GRT n.979/08 e DD 3814/09) ORIENTAMENTO NELLE CLASSI TERZE DELLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO ANNO SCOLASTICO CONSORZIO ABACO AREZZO FORMAZIONE

2 Realizzazione progetto di orientamento della Provincia di Arezzo Destinatari: classi terze Scuole Secondarie di Primo Grado a.s. 2009/10 Azioni: 1Orientamento informativo di gruppo sul modello toscano di istruzione e formazione (Provincia di Arezzo) 2Sostegno orientativo individuale (Provincia di Arezzo) 3Guida alla scelta dopo la Scuola Secondaria di Primo Grado (Provincia di Arezzo) 4Attività di informazione sullofferta formativa locale (Istituti Superiori della Provincia di Arezzo)

3 Realizzazione progetto di orientamento della Provincia di Arezzo Raccordo e integrazione tra le azioni: Provincia di Arezzo Monitoraggio azioni 1, 2, 3 e 4: Provincia di Arezzo Tempi di realizzazione: novembre 2009 – aprile 2010

4 AZIONE 4 CONSORZIO ABACO (Scuole consorziate della Provincia di Arezzo ) Presentazione da parte del CONSORZIO ABACO di un UNICO PROGETTO alla Provincia di Arezzo per la proposta di realizzazione delle attività di orientamento informativo in tutte le classi terze delle Scuole Medie della Provincia

5 AZIONE 4: CONSORZIO AREZZO FORMAZIONE ABACO Orientamento informativo sullofferta formativa locale Attività di orientamento informativo sia alle scuole secondarie di primo grado, sia al gruppo/classe finalizzata a: Presentare lofferta formativa locale, anche attraverso la realizzazione di visite guidate, testimonianze di studenti degli Istituti Secondari Superiori e/o di professionisti di settore Proposta a cura degIi Istituti di Istruzione Superiore della Provincia di Arezzo

6 AZIONE 4 CONSORZIO AREZZO FORMAZIONE ABACO OBIETTIVO Informazioni e orientamento sullOfferta formativa locale al fine della scelta consapevole degli alunni della Scuola secondaria di primo grado analizzando: competenze, contenuti e finalità

7 AZIONI - FASI - METODOLOGIE AZIONE A Formazione docenti scuola secondaria di primo grado per una conoscenza più dettagliata della scuola secondaria di secondo grado Soggetti coinvolti nellazione: Responsabili dellOrientamento delle Scuola Medie dei due gradi in stretto raccordo con i docenti coordinatori delle classi terze della scuola superiore di primo grado.

8 Descrizione dellazione: attività curricolare Presentazione dei POF e di alcune indicazioni anche in vista della Riforma Fasi di attuazione: Divisione delle scuole in 5 Poli, corrispondenti alle vallate ed alla città capoluogo: Valdarno, Valdichiana, Valtiberina, Casentino ed Arezzo. E prevista la partecipazione del Tutor del Centro Territoriale per lImpiego della z.s.s. di riferimento.

9 Descrizione dellazione: attività curricolare: Tempi: Prima della metà di Dicembre, un incontro di due ore per ogni polo (vedi Calendario inviato) Previsione del secondo incontro a Gennaio

10 Azioni – Fasi - Metodologie Azione B Laboratori aperti: Gli Istituti superiori offrono lopportunità di effettuare esperienze di laboratorio alle classi terze della scuola secondaria di primo grado Lezioni virtuali: Gli istituti superiori di ciascun Polo tengono lezioni sulle discipline caratterizzanti il corso di studi

11 Azioni – Fasi - Metodologie Azione B School day: Organizzare unoccasione di presentazione delle varie scuole presenti nel territorio attraverso depliant illustrativi, slides… Le scuole superiori si aprono agli alunni e alle famiglie, fornendo informazioni e materiale Il Centro per limpiego e quello di educazione degli adulti partecipano per esporre le esperienze di formazione professionale

12 Azioni – Fasi - Metodologie : Azione B Metodologie utilizzate: Concordare mini progetti tra discipline affini Utilizzare per i laboratori aperti di preferenza docenti tecnico pratici e studenti degli ultimi anni di studio Fasi di attuazione: Lezioni virtuali: 2 lezioni in orario pomeridiano School day: Momenti da organizzarsi, nel mese di Gennaio e Febbraio, in orario pomeridiano di sabato e mattutino di domenica, per ogni vallata e città capoluogo, in accordo con il Centro per lImpiego e tali da non sovrapporsi tra di loro

13 Azioni – Fasi - Metodologie Azione C Diffusione dellinformazione: Flusso informativo rivolto alle famiglie Aggiornamento dei siti delle scuole Sito dellorientamento Giornalino dellorientamento Fasi di attuazione: A partire da novembre ciascun Istituto superiore di secondo grado stabilisce e comunica alle scuole medie un calendario con i giorni e lorario pomeridiano di apertura della scuola e tali da non sovrapporsi tra di loro

14 Azione A – B - C Risultati attesi: Conoscenza più dettagliata e consapevole degli indirizzi offerti dagli Istituti di secondo grado e dal territorio.

15 INFORMAZIONE Consorzio Arezzo Formazione ABACO Rappresentante legale: Prof. Alessandro Artini Direttore Tecnico: Prof. Matteo Martelli Sedi: Le scuole consorziate del territorio aretino Referenti del progetto: Prof. Carlo Bianchi Prof.ssa Immacolata Graziani Sede Abaco:


Scaricare ppt "PROGETTO PROVINCIALE ATTUAZIONE DELLOBBLIGO DI ISTRUZIONE (Delibera della GRT n.979/08 e DD 3814/09) ORIENTAMENTO NELLE CLASSI TERZE DELLE SCUOLE SECONDARIE."

Presentazioni simili


Annunci Google