La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO PACE a.s. 2015-16 Scuola Primaria di Govone Classe quarta.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO PACE a.s. 2015-16 Scuola Primaria di Govone Classe quarta."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO PACE a.s Scuola Primaria di Govone Classe quarta

2 L’Europa è uno dei 5 continenti del mondo In Europa vivono oltre 700 milioni di persone, di cui 500 milioni nell’Unione Europea

3

4 Cosa significa «Progetto PACE»? P = Partecipazione A = Attiva C = alla Cittadinanza E = Europea

5 PERCHE’ “La pace come valore fondante della costituzione europea”, obiettivo che, all’indomani delle due guerre mondiali, ha portato alla creazione dell’Unione Europea. “Quali minacce per la pace” analisi delle crescenti tensioni di disunione che minacciano l’UE dall’interno. “La democrazia e il suo stato di salute nell’Europa di oggi” riflessioni sul valore della solidarietà e della coesione sociale.

6 Cos’è l’Unione Europea E’ europea = si trova in Europa E’ un’unione = unisce paesi e persone

7 Gli Europei non condividono solo un continente, ma anche la loro storia e le loro lingue hanno radici comuni, artisti e musicisti europei sono famosi in tutto il mondo. Purtroppo però la storia europea ha visto spesso nazioni combattersi in guerre terribili. Le due «guerre mondiali», chiamate così perché hanno coinvolto molti paesi del mondo, hanno ucciso milioni di persone e hanno impoverito e distrutto l’Europa. Al termine della 2^ guerra gli europei si chiesero se fosse possibile imparare a collaborare invece di combattere l’uno contro l’altro.

8 …ecco cosa fecero…

9 L’ Europa non si è fatta in un solo giorno o in un anno ma è un vecchio progetto che ha impiegato anni a concretizzarsi. Ecco le tappe fondamentali della costruzione dell’Unione Europea, dal 1957 ad oggi. 1957: L’Europa dei 6 nasce con i trattati di Roma, firmati dai paesi fondatori. Germania, Belgio, Lussemburgo, Italia, Francia e Paesi Bassi (Olanda) creano la Comunità Economica Europea (CEE).

10 POI ALTRI… 1973: L’EUROPA DEI 9: Adesione di Gran Bretagna, Irlanda e Danimarca. 1981: L’EUROPA DEI 10 La Grecia entra a far parte della Comunità Europea. 1986: L’EUROPA DEI 12 Adesione di Spagna e Portogallo.

11 POI ANCORA… 1995: L’EUROPA DEI 15 Adesione di Austria, Finlandia e Svezia 2004: L’EUROPA DEI 25 Adesione di Cipro, Malta, Slovenia, Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Estonia, Lettonia, Lituania, Slovacchia.

12 INFINE… 2007: L’EUROPA DEI 27 Ingresso della Bulgaria e della Romania nell’Unione Europea OGGI L’ Unione Europea è composta da 28 Stati.

13 Per il futuro…..

14 Simboli dell'UE La bandiera europea Le 12 stelle in cerchio rappresentano gli ideali di unità, solidarietà e armonia tra i popoli d'Europa.

15

16

17 Il motto dell'UE Il motto dell'UE «Unita nella diversità» Esso sta ad indicare come, attraverso l ' UE, gli europei siano riusciti ad operare insieme a favore della pace e della prosperità, mantenendo al tempo stesso la ricchezza delle diverse culture, tradizioni e lingue del continente.

18 Libertà per tutti Le persone nell’UE sono libere di vivere, lavorare o studiare in qualsiasi paese dell’UE. Per attraversare i confini della maggior parte dei paesi dell’UE non è più necessario il passaporto. Libertà per i giovani L’UE sostiene gli studenti e i giovani che desiderano studiare o formarsi in un altro paese europeo.

19 E ancora… Denaro Negli anni passati ogni paese in Europa aveva la sua particolare moneta o “valuta”. Oggi molti paesi dell’UE usano una moneta unica: l’euro.

20

21 Aiuto alle regioni più povere è un altro compito dell’UE Alcune zone dell’Europa necessitano di denaro per costruire nuove strade e ferrovie; in altri luoghi molte persone sono in cerca di lavoro. L’UE affronta questi problemi fornendo denaro per la costruzione di nuovi collegamenti stradali e ferroviari, e aiutando le imprese a creare nuovi posti di lavoro.

22 Aiuto ai paesi confinanti L’UE aiuta altri paesi a migliorare le loro scuole, i loro ospedali e la protezione sociale. Ma l’UE oggi fa molte altre cose: aiuta a rendere l’aria più pulita e a combattere il cambiamento climatico ; contribuisce a garantire la sicurezza del cibo che mangiamo ; contribuisce al risparmio di energia: L’UE lavora nel campo spaziale: con satelliti che aiutano le automobili a spostarsi in modo più intelligente e che rendono più sicuri i viaggi aerei.

23

24 Come vengono prese le decisioni nell’Unione europea? La Commissione europea si riunisce a Bruxelles ed è costituita da 28 politici (i “commissari”), uno per ciascuno Stato membro dell’UE. Essi sono assistiti da esperti, giuristi, segretari e traduttori. Il loro lavoro consiste nel riflettere su cosa sarebbe meglio per l’UE nel suo insieme e nel proporre nuove leggi dell’UE.

25 Il Consiglio è la voce dei paesi dell’UE. I ministri dei governi dei paesi dell’UE si riuniscono regolarmente per approvare nuove leggi dell’UE, a Strasburgo. Nel Consiglio europeo tutti i capi dei paesi dell’UE (presidenti, primi ministri o cancellieri) si riuniscono per definire la strategia generale per l’Europa. Alle riunioni partecipano i ministri della materia interessata.

26 Il Parlamento europeo rappresenta tutti i cittadini dell’UE e si riunisce a Strasburgo. I suoi membri sono 751 e vengono scelti ogni 5 anni da tutti i cittadini maggiorenni dell’UE. Il Parlamento si riunisce attraverso «commissioni permanenti». Il Parlamento discute e decide in merito alle nuove leggi dell’UE insieme al Consiglio.

27 La Corte di giustizia assicura che tutti i paesi dell’UE rispettino le leggi da loro concordate. La Corte ha sede a Lussemburgo, controlla che queste leggi rispettino i diritti fondamentali: ad esempio, controlla che sia garantita la libertà di parola e di stampa.

28 Jean-Claude Juncker (LU) Presidente della Commissione europea Martin Schulz (DE) Presidente del Parlamento europeo

29 Federica Mogherini (IT) Alta rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Vicepresidente della Commissione europea Donald Tusk (PL) Presidente del Consiglio europeo

30 Una delle sfide per il futuro dell’Unione Europea sarà garantire l’occupazione dei giovani in un’economia globalizzata e competitiva. Altri problemi da affrontare: Inquinamento e cambiamenti climatici Fame e povertà Criminalità internazionale e terrorismo.

31

32

33 E’ bello essere UNITI NELLA DIVERSITA’ !

34 GRAZIE PER L’ ATTENZIONE FEDERICO CESTE


Scaricare ppt "PROGETTO PACE a.s. 2015-16 Scuola Primaria di Govone Classe quarta."

Presentazioni simili


Annunci Google