La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PIATTAFORMA LOGISTICA INNOVATIVA Latina Scalo Lopportunità di Latina Scalo per creare una strategia logistica di integrazione territoriale offrendo sviluppo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PIATTAFORMA LOGISTICA INNOVATIVA Latina Scalo Lopportunità di Latina Scalo per creare una strategia logistica di integrazione territoriale offrendo sviluppo."— Transcript della presentazione:

1 PIATTAFORMA LOGISTICA INNOVATIVA Latina Scalo Lopportunità di Latina Scalo per creare una strategia logistica di integrazione territoriale offrendo sviluppo e competitività nel tessuto imprenditoriale locale

2 Realizzare una piattaforma tecnologica innovativa che promuova e sostenga le politiche di salvaguardia ambientale e di logistica e mobilità sostenibile delle amministrazioni centrali e periferiche, promuovendo nellambito del tessuto imprenditoriale locale comportamenti economicamente ed ecologicamente virtuosi. Obiettivo del progetto

3 Descrizione del progetto Il progetto fa riferimento ad una logistica di prossimità per le imprese dellarea, con la possibilità di creare un punto di scarico/ricarico intermodale e lavorazione delle merci in una posizione strategica.

4 Lopportunità di utilizzare soluzioni innovative La nostra idea di piattaforma logistica prevede due componenti complementari e funzionali luna allaltra: Unità immobiliari modulari da 1.000/2.000 mq destinati a magazzini con copertura fotovoltaica del tetto Terminal intermodale Metrocargo

5 La proposta di una piattaforma logistica intermodale Latina Scalo rivestirà quindi la funzione di soggetto aggregatore del traffico e, in questo modo, permetterà di utilizzare il servizio intermodale non solo ai soggetti che sono installati allinterno dellarea industriale collegata ma anche per le aziende situate fuori del comprensorio industriale, consentendo unoccasione di rilancio e rafforzamento su tutto il territorio di competenza.

6 Realizzare uninfrastruttura: A supporto delle realtà produttive locali e regionali; Che consenta di offrire un servizio logistico competitivo ed efficiente alle imprese del territorio; Che possa creare condizioni favorevoli, di maggior competitività per insediamenti produttivi, commerciali e di servizi; Con la possibilità di proporre servizi a rete anche per singole unità di carico; In grado di spostare consistenti volumi di traffico di merci dalla strada alla ferrovia; Caratterizzata dallutilizzo di tecnologie a basso impatto ambientale; Le peculiarità del progetto

7 Contesto Nazionale Lobiettivo del Piano nazionale della logistica è quello di mettere a sistema e di pervenire ad una rete integrata dellofferta del trasporto intermodale. Lo strumento proposto è quello di assumere un modello organizzativo generale in cui una rete portante tendenzialmente completa delle sue funzioni venga integrata da una rete di impianti minori complementari e di più elevata specializzazione. Regionale La piattaforma di Latina deve muoversi garantendo la coerenza dei suoi programmi di sviluppo e le possibili alleanze con le politiche regionali di settore e le scelte in merito alla realizzazione ed implementazione di strutture analoghe. In particolare la Piattaforma di Latina ha oggi caratteristiche tecniche e strutturali tali da renderla come minimo interessante rispetto ad altre strutture potendo, vista la sua localizzazione, lo stato della linea ferroviaria su cui opera, la prossimità con altre infrastrutture potenzialmente specializzabili, essere utilizzata come feeder di ridotte dimensioni per diversificare i flussi di merci in arrivo ed in partenza dalla Regione e da quelle limitrofe, gestiti dagli operatori provenienti da aree geografiche diverse. In particolare, la Piattaforma di Latina Scalo si presta ad essere il soggetto capofila per limplementazione di interventi finalizzati alladeguamento tecnologico e per quello strutturale di tipo innovativo, tramite i quali raggiungere lobiettivo primario della Regione Lazio di rafforzare la competitività del sistema produttivo regionale incrementando lefficacia del sistema dei servizi di logistica intermodale alle imprese.

8 Lopportunità di utilizzare soluzioni innovative Unità immobiliari modulari con copertura fotovoltaica È possibile edificare nellambito della piattaforma immobili industriali e/o magazzini per circa ulteriori mq rispetto allesistente. Si ipotizzano unità immobiliari modulari di mq con totale copertura fotovoltaica del tetto. Per cui ipotizziamo che saranno realizzati 20 impianti fotovoltaici da 250 KW luno con una produzione annuale di energia di circa KWh luno. 2 ulteriori impianti fotovoltaici saranno realizzati e dedicati: Alle esigenze di ricarica elettrica di tutti i veicoli elettrici presenti nello scalo o utilizzati dalle aziende presenti per la propria attività operativa (consegna merci); alle esigenze energetiche del Terminal intermodale Metrocargo.

9 Lintermodalità come leva di sviluppo del territorio Le esigenze del trasporto intermodale tradizionale Necessità di grandi volumi Frequenza almeno giornaliera Necessità di grandi bacini di traffico Relazioni stabili Collegamenti diretti senza fermate intermedie Lintermodalità oggi, nellattuale concetto di relazione multicliente è troppo rigida verso le PMI Il trasporto intermodale, da e per i porti, viene svolto solo a treno completo per poche destinazioni

10 Le modalità operative per usare la ferrovia nei centri intermodali e aree logistiche dotate di raccordo ferroviario sono: a treno completo: richiede grandi volumi per particolari destinazioni, che possano ricevere quantitativi pari ad almeno 3/5 treni alla settimana per singola destinazione. Per volumi movimentati inferiori laffidabilità è scarsa. a traffico diffuso: per i vincoli descritti i terminali e i magazzini raccordati oggi non riescono ad attrarre e movimentare traffico diffuso. I vettori ferroviari tendono a non gestire più traffico diffuso. Il rischio per i centri intermodali è quello di non riuscire a sviluppare ne uno ne laltro! -il primo per mancanza di volumi; -il secondo per indisponibilità dellofferta di servizi di trasporto. Lintermodalità come leva di sviluppo del territorio

11 Le aree intermodali oggi I terminal sono lontani dalla linea di scorrimento del treno. Il treno deve essere deviato dal binario elettrificato utilizzando una locomotiva diesel, condotto vicino ad unarea di carico, scaricato e caricato, e riportato ad un binario elettrificato per mezzo di trazione diesel. Queste operazioni normalmente si effettuano in 10–12 ore, con significativi costi di manovra. Al fine di poter utilizzare la tecnica tradizionale di movimentazione, il binario non è elettrificato. Lintermodalità come leva di sviluppo del territorio

12 Lopportunità di utilizzare soluzioni innovative I terminali dovranno essere progettati: per gestire le operazioni di carico/scarico dal treno in fase con il movimento del treno stesso; con elevate performance in termini di tempi di lavorazione. Lintera operazione di arrivo nel terminal, scarico, ricarico e ripartenza avviene in meno di unora. Al fine di aumentare i volumi movimentati e ridurre i costi è utile applicare lautomatizzazione delle operazioni di scambio e una elettrificazione dei binari per evitare operazioni accessorie. Le aree di scambio intermodali devono diventare più efficienti! Stazione

13 Lopportunità di utilizzare soluzioni innovative Terminal intermodale Metrocargo Metrocargo è un metodo operativo che consente di innovare lattuale operatività del trasporto intermodale, non apportando modifiche nè ai carri ferroviari nè alle unità di carico. È unidea logistica basata sulla velocità e sulla sicurezza delle operazioni, per le merci e per gli addetti. Metrocargo è una soluzione tecnica per caricare/scaricare i treni in maniera veloce ed economica sotto la linea elettrica: la tecnica di trasbordo si avvale di navette specializzate e di torrette per il sollevamento dei container e casse mobili Limpianto è modulare e si compone delle seguenti componenti: 2 coppie di torrette per il sollevamento delle unità di carico 2 navette di trasbordo adibite al trasbordo orizzontale delle unità baie di accumulo dotate ciascuna di sostegni e delle guide necessarie per poter accogliere uno di seguito allaltro e indistintamente i diversi tipi di unità di carico.

14 La proposta di una piattaforma logistica intermodale Latina Scalo si colloca in un ruolo di piattaforma logistica davanguardia in virtù della vicinanza ad insediamenti industriali locali attivi e alla rete ferroviaria, alla disponibilità di spazi per stoccaggio/magazzinaggio delle merci. Il terminal Metrocargo collocato strategicamente in posizione immediatamente adiacente alla linea ferroviaria principale consente al treno in arrivo di raggiungere direttamente – con il locomotore elettrico – limpianto di traslazione, evitando così i tempi e i costi delle attività di manovra e di terminalizzazione, inevitabili con le attuali infrastrutture intermodali e le ordinarie tecniche di trasporto.

15 La distribuzione urbana In ambito urbano, la piattaforma proposta a Latina Scalo può ricoprire limportante ruolo di raccolta delle merci destinate alla distribuzione urbana nel Comune di Latina e nei comuni limitrofi. Il fatto di essere raccordato al sistema ferroviario e collocato ai limiti dellarea urbana, consente allo Scalo di Latina di ricevere merci via ferrovia, provvedere ad un primo stoccaggio temporaneo ed infine di consegnare ai destinatari finali, ottimizzando i fattori di carico e percorsi distributivi, riducendo il numero di veicoli circolanti mediante mezzi a basso impatto. CENTRO DI RACCOLTA LATINA SCALO LATINA

16 Inserimento nel contesto nazionale dei trasporti intermodali a rete Il progetto presentato per lo Scalo di Latina rappresenta un sistema di gestione logistica integrata che copre la gestione del trasporto merci sia in ambito urbano sia sul medio/lungo raggio. In questo contesto la piattaforma di Latina rappresenta un nodo logistico intermodale a servizio del territorio, con lo scopo di favorire una più razionale attività di movimentazione delle merci ed essere utilizzato come punto di raccolta ed inoltro di merci per la provincia di Latina e la regione Lazio.

17 Investimenti IMPIANTO METROCARGO UNITA IMMOBILIARI MODULARI CON COPERTURA FOTOVOLTAICA VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE

18 Investimenti: la planimetria

19 I.Log Iniziative Logistiche S.r.l. Corso Perrone 28 A rosso Genova - Italy Plaia Zer0 S.r.l. Via Maira snc, Trav. Via Piave km 2, Latina - Italy ….


Scaricare ppt "PIATTAFORMA LOGISTICA INNOVATIVA Latina Scalo Lopportunità di Latina Scalo per creare una strategia logistica di integrazione territoriale offrendo sviluppo."

Presentazioni simili


Annunci Google