La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

© 2000 Laboratori ARCHA srl - Divisione Ricerca Via di Marmiceto, 6/c - 56014 Ospedaletto (Pisa) tel 050/98.51.65 - 98.54.58 DIVISIONE RICERCA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "© 2000 Laboratori ARCHA srl - Divisione Ricerca Via di Marmiceto, 6/c - 56014 Ospedaletto (Pisa) tel 050/98.51.65 - 98.54.58 DIVISIONE RICERCA."— Transcript della presentazione:

1 © 2000 Laboratori ARCHA srl - Divisione Ricerca Via di Marmiceto, 6/c Ospedaletto (Pisa) tel 050/ DIVISIONE RICERCA

2 BIOnet 626 Un nuovo protocollo di indagini biologiche in impianti di depurazione acque Per interpretare la complessa realtà della Valutazione del Rischio Biologico sugli impianti di depurazione Per progettare soluzioni, abbattendo costi e tempi di sperimentazione Per partecipare in maniera integrata ed aggiornata alla realtà del settore BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

3 Valutare in maniera efficace il RISCHIO BIOLOGICO presenta notevoli difficoltà Valutare in maniera efficace il RISCHIO BIOLOGICO presenta notevoli difficoltà Mancanza di limiti di legge riconosciuti Numero elevato di specie microbiologiche coinvolte Diversità negli scenari lavorativi DIFFICOLTÀ nel tradurre i risultati delle indagini ambientali in elementi direttamente utilizzabili per una corretta valutazione del rischio BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

4 BIOnet 626 è un approccio interdisciplinare al problema della Valutazione del Rischio Biologico che, attraverso un contributo chimico, biologico e statistico riesce a fornire RISPOSTE DI ADEGUATO SIGNIFICATO SCIENTIFICO Dott..Fabrizio CERVELLI Biologo, Coadiutore Dott..Agostino PANTANI Chimico, Chemiometra Dott..Agostino BAZZICHI Biologo, Responsabile Biologico del Progetto Dott..Claudio LUCHETTI Chimico, Responsabile Chimico del Progetto Dott..Fabrizia TURCHI Chimico Responsabile del Progetto Prof..Giorgio VALENTINI Chimico, Responsabile Divisione Ricerca Dott..Simona CARIGNANI Chimico, Responsabile Sistema Qualità BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

5 LA BASE SU CUI SI FONDA BIOnet 626 è costituita dallimpiego di particolari strumenti concettuali ed operativi Costituzione di una RETE DI ATTIVITÀ (utenti) oggetto di indagini specifiche Coordinamento ed impostazione delle indagini secondo criteri progettuali ispirati da un approccio modellistico: DISEGNO SPERIMENTALE Interpretazione ed elaborazione dei risultati attraverso elaborazioni statistiche: TECNICHE CHEMIOMETRICHE BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

6 Limpostazione della RETE è rappresentata nello schema in cui ogni singola attività (UTENTE),diviso in aree di lavoro, è oggetto di periodiche indagini microbiologiche RETE DI ATTIVITÀ ABCD EFGH ABCD UTENTE 3 ABCD EFGHEFGH UTENTE 2UTENTE 4 ABCDABCD EFGHEFGH UTENTE 1UTENTE "N" BIOnet 626 BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

7 Ogni impianto della RETE è classificato attraverso una serie di informazioni caratteristiche, fondamentali per una razionale interpretazione delle risposte RETE DI ATTIVITÀ POTENZIALITA' POTENZIALITA' UBICAZIONE UBICAZIONE SISTEMA OSSIDAZIONE E TIPO VASCHE SISTEMA OSSIDAZIONE E TIPO VASCHE TECNICHE DI FILTRAZIONE FANGHI TECNICHE DI FILTRAZIONE FANGHI MODALITA' CONFERIMENTO REFLUI MODALITA' CONFERIMENTO REFLUI DISPOSITIVI DI GRIGLIATURA/SOLLEVAMENTO DISPOSITIVI DI GRIGLIATURA/SOLLEVAMENTO ATTIVITA' BACINO DI UTENZA ATTIVITA' BACINO DI UTENZA TIPOLOGIA REFLUI AFFLUENTI TIPOLOGIA REFLUI AFFLUENTI ANDAMENTO CARICHI IDRAULICI ANDAMENTO CARICHI IDRAULICI ANDAMENTO CARICHI INQUINANTI ANDAMENTO CARICHI INQUINANTI PERSONALE ESPOSTO PERSONALE ESPOSTO MANSIONI MANSIONI … Informazioni di impianto BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

8 In ogni impianto sono individuate aree caratteristiche nelle quali sono eseguiti i prelievi e le misure RETE DI ATTIVITÀ INGRESSO REFLUI LABORATORI VASCHE OSSIDAZIONE FILTRAZIONE FANGHI SPOGLIATOI SCARICO AUTOBOTTI REFETTORI BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

9 In ogni impianto sono monitorati in percentuale di frequenza i seguenti ambienti RETE DI ATTIVITÀ BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

10 Su ogni impianto della RETE il Progetto prende in esame diversi scenari: RETE DI ATTIVITÀ Caratterizzazione dei REFLUI affluenti da rete Caratterizzazione dei REFLUI affluenti da rete fognaria e trasportati da autobotti fognaria e trasportati da autobotti Caratterizzazione del BIOAROSOL nelle diverse Caratterizzazione del BIOAROSOL nelle diverse aree aree Indagini sulle SUPERFICI nella logica di una più Indagini sulle SUPERFICI nella logica di una più puntuale valutazione dellesposizione degli puntuale valutazione dellesposizione degli addetti addetti BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

11 DISEGNO SPERIMENTALE Scelta dei parametri oggetto di indagine – Scelta dei parametri oggetto di indagine Progettazione delle misure da effettuare – Progettazione delle misure da effettuare presso le diverse realtà impiantistiche presso le diverse realtà impiantistiche definendone numero, frequenze e tipologie definendone numero, frequenze e tipologie Definizione dellordine di importanza delle – Definizione dellordine di importanza delle grandezze misurate grandezze misurate BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

12 DISEGNO SPERIMENTALE PARAMETRI INVESTIGATI microbiologici Carica Batterica Totale a 37°C Miceti Coliformi Fecali Streptococchi Fecali Batteri GRAM negativi parametri generali Salmonella spp. Shigella spp. Listeria monocytogenes parametri specifici al contorno Durata del turno di lavoro Mansione Dettaglio operazioni svolte campionamento campionatori personali Pressione Umidità Relativa Velocità del vento Condizioni Meteo-climatiche campionamento aerosol BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

13 ELABORAZIONE DEI RISULTATI Per linterpretazione e lelaborazione dei risultati è stata utilizzata la CHEMIOMETRIA: insieme di strumenti matematici che permettono di organizzare e razionalizzare linformazione consentendo il confronto di risposte e variabili di tipo qualitativo e quantitativo interpretando così i fenomeni e sviluppando previsioni sulla loro evoluzione BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

14 ELABORAZIONE DEI RISULTATI Lelaborazione statistica dei risultati (CHEMIOMETRIA) permette di: estrapolare le correlazioni tra i parametri indagati estrapolare le correlazioni tra i parametri indagati evidenziare e giustificare le similitudini e le differenze evidenziare e giustificare le similitudini e le differenze tra ambienti lavorativi tra ambienti lavorativi individuare linfluenza dei diversi parametri sul sistema (parametri impiantistici, modalità gestionali ed operative, condizioni meteo-climatiche,…) individuare linfluenza dei diversi parametri sul sistema (parametri impiantistici, modalità gestionali ed operative, condizioni meteo-climatiche,…) BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

15 ELABORAZIONE DEI RISULTATI I risultati delle elaborazioni statistiche sono visualizzabili attraverso grafici che riportano come coordinate i Fattori definiti come combinazione lineare dei parametri misurati e rilevati.combinazione lineare dei parametri misurati e rilevati. Ogni Fattore è rappresentativo di un particolare parametro tenendo conto anche dellinfluenza degli altri BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

16 ELABORAZIONE DEI RISULTATI Nello spazio definito dalle coordinate (Fattori) si proiettano I PARAMETRI MISURATI e rilevati in modo da visualizzare le correlazioni tra essi I diversi PUNTI DI CAMPIONAMENTO (CASI) in modo da visualizzare linfluenza su di essi dei parametri indagati BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

17 ELABORAZIONE DEI RISULTATI ESEMPIO DI CORRELAZIONI TRA I PARAMETRI BIOLOGICI DEI REFLUI E DEL BIOAROSOL le correlazioni si traducono nella vicinanza dei parametri tra di loro BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

18 CLUSTER ESEMPIO DI RISPOSTE FORNITE DALLE ANALISI FORNITE DALLE ANALISI CONDOTTE SUI SINGOLI IMPIANTI (CASI) nel CLUSTER (raggruppamento di punti) è contenuta la maggior parte delle risposte che si riferiscono alle situazioni che maggiormente si assomigliano tra loro e che hanno una maggiore rappresentazione statistica (quelle PIÙ COMUNI O USUALI) ELABORAZIONE DEI RISULTATI BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

19 Per comprendere il differente peso che ciascun parametro ha sulle diverse stazioni, i valori medi dei parametri microbiologici sono organizzati in modo da evidenziare lincidenza di ciascun parametro sugli ambienti. ELABORAZIONE DEI RISULTATI BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

20 DALLESPERIENZA MATUARATA SONO EMERSI INNOVATIVI ED IMPORTANTI RISULTATI: IMPORTANTI RISULTATI: 1 Lidentificazione di sostanziali analogie nella maggior parte dei casi esaminati, sia per quanto riguarda i reflui, che il BIO-aerosol, che i campionatori personali (risposte raggruppate in CLUSTER) SI E COSI TROVATO UN OGGETTIVO ELEMENTO COMUNE CON CUI CONFRONTARE TUTTE LE REALTA DEL SETTORE BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

21 2 La capacità di discriminare tra i diversi CASI, così da poter organizzare le situazioni secondo una graduazione dei livelli di importanza e gravità SI E COSI TROVATO IL MODO DI DEFINIRE UN LIVELLO DI CONTAMINAZIONE CHE SI RIFERISCE ALLINFLUENZA DEI VARI PARAMETRI MISURATI SUL SISTEMA INDAGATO BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

22 3 La possibilità di definire i LIVELLI DI CONTAMINAZIONE sia per laerosol che per i campionatori personali SI E COSI TROVATO IL MODO DI VERIFICARE LANALOGIA TRA AMBIENTI SIMILI E DI INDIVIDUARE IL MOTIVO ( IMPIANTISTICO, GESTIONALE, PECULIARITA DELLE MATRICI, …..) DI EVENTUALI DIFFERENZE ( IMPIANTISTICO, GESTIONALE, PECULIARITA DELLE MATRICI, …..) DI EVENTUALI DIFFERENZE BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

23 Sulla scorta dellesperienza e della sensibilità acquisita nel corso dello studio è stata proposta una SCALA DI PERICOLOSITA che fa riferimento alle stesse dizioni esposte nel D.Lgs 25/00 (Moderato, Non Moderato) il PERICOLO associato ad una certa situazione deriva dalla somma dei diversi contributi che sono funzione dellimportanza dei diversi parametri sotto il profilo igienico- sanitario BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

24 IL RISULTATO DELLE INDAGINI FINORA SVOLTE CHE SI RIFERISCE ALLINDAGINE SUL BIOAEROSOL PRELEVATO NEI DIVERSI PUNTI DEGLI IMPIANTI CHE PARTECIPANO ALLA RETE BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

25 NEL RISPETTO DEI CRITERI DI RISERVATEZZA REPORTS PERSONALIZZATI aggiornano periodicamente gli UTENTI sulla continua evoluzione delle conoscenze acquisite dal progetto e sulle situazioni delle singole realtà

26 BIOnet 626 è stato progettato ed è gestito secondo uno specifico SISTEMA QUALITÀ in modo che tutte le fasi stabilite per il raggiungimento degli obiettivi risultino EFFICACI ed EFFICIENTI QUANTIFICAZIONE DELLE RISORSE UMANE, DEI MEZZI, DEI TEMPI E DEI COSTI NECESSARI SCOMPOSIZIONE IN SOTTOBIETTIVI (secondo criteri tecnici ed organizzativi, temporali ed economici) DEFINIZIONE DEI TEMPI E DELLE MODALITA DI RAGGIUNGIMENTO DEI SINGOLI SOTTOBIETTIVI DEFINIZIONE DELLE MODALITA DI GESTIONE DELLE VERIFICHE PERIODICHE DEFINIZIONE DELLE MODALITA DI GESTIONE DELLE NON CONFORMITA, DELLE AZIONI CORRETTIVE E PREVENTIVE E DELLA EVENTUALE RITARATURA DEGLI OBIETTIVI DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI DEL PROGETTO (Esigenze intrinseche di Qualità) BIOnet 626 è un progetto della Divisione Ricerca della Laboratori ARCHA S.r.l. - Pisa

27 BIOnet 626, nato dalla Ricerca ARCHA, …... ad attività di depurazione acque reflue per le quali un "monitoraggio biologico" soffre dellimpossibilità di ricercare tutte le specie biologiche potenzialmente presenti e variabili a seconda delle zone, dei giorni e della particolare attività. si RIVOLGE è COSTITUITO da una rete di aziende similari, suddivise in Attività, oggetto di periodiche indagini microbiologiche eseguite secondo metodiche unificate sia per gli aspetti di campionamento che di analisi, allo scopo di garantire un'elevata rappresentatività dei risultati conseguiti. é GESTITO HA UN ECCEZIONALE RAPPORTO in SISTEMA QUALITÀ in modo che tutte le attività definite per il raggiungimento degli obiettivi del progetto risultino efficaci ed efficienti tra la qualità della RISPOSTA ed il COSTO, poiché fornisce un continuo ed ampio confronto con le altre realtà del settore limitando allessenziale le misure sperimentali effettuate per ogni campionamento. PER SAPERNE DI PIU CONTATTATE LA NS. DIV.RICERCA


Scaricare ppt "© 2000 Laboratori ARCHA srl - Divisione Ricerca Via di Marmiceto, 6/c - 56014 Ospedaletto (Pisa) tel 050/98.51.65 - 98.54.58 DIVISIONE RICERCA."

Presentazioni simili


Annunci Google