La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ministero della Pubblica Istruzione Unione Europea Dipartimento per la programmazione P.O.N. - Fondo Sociale Europeo Direzione Generale per gli affari.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ministero della Pubblica Istruzione Unione Europea Dipartimento per la programmazione P.O.N. - Fondo Sociale Europeo Direzione Generale per gli affari."— Transcript della presentazione:

1 Ministero della Pubblica Istruzione Unione Europea Dipartimento per la programmazione P.O.N. - Fondo Sociale Europeo Direzione Generale per gli affari Internazionali - Ufficio IV P.O.N. - Fondo Europeo Sviluppo Regionale Con lEuropa, investiamo nel vostro futuro Via P.Lupo,131 – Paternò – 095/ / Codice Meccanografico: CTEE06900D - Codice Fiscale: Programma Operativo Nazionale – Fondo Sociale Europeo Obiettivo "Convergenza" IT 05 1 PO 007 F.S.E. Annualit à 2009/2010 "Competenze per lo Sviluppo Cod. naz. prog.: Codice : B – 1 – FSE – 2009 – 980 Titolo del Progetto: « L ABC delle scienze 1 » Cod. naz. prog.: Codice : B – 4 – FSE – Titolo del Progetto: « A scuola di Teatro 1 » Cod. naz. prog.: Codice : C – 1 – FSE – Titolo del Progetto: « Noi piccoli scienziati 1 » Cod. naz. prog.: Codice : D – 1 – FSE – Titolo del Progetto: « Competenze digitali di base » Cod. naz. prog.: Codice F – 1 – FSE – Titoli del Progetto: Moduli Alunni: « Creativa - mente » « Io e il PC » « Ambiente, salute e natura 2 » Modulo Formazione Genitori: « Crescere insieme » Sede dei Corsi : PATERNO 3° CIRCOLO Via Pietro Lupo n° Paternò (CT) web blog : web blog:

2 3° Circolo Didattico PATERNO PROGETTO DI INFORMATICA

3 INFORMATICA potente alleato che permette al docente di rendere più appetibile, divertente e divertente e produttiva produttiva ciascuna disciplina non-disciplina,trasversale alle singole materie materieinter-disciplinaesprime: potenzialità cognitive, metodologiche ed operative, permette al bambino di acquisire un sapere a mappe e non più a settori. scienza dell informazione obiettivi:raccolta,organizzazione,conservazione,gestione, elaborazione e trasmissione delle informazioni delle informazioni potente risorsa nella progressiva conquista di capacità di capacitàprocedurali, tese anche tese ancheallautoapprendimento

4 Compito della scuola è quello di dotare gli alunni degli strumenti concettuali e delle capacità tecniche per rapportarsi ai nuovi saperi e per apprendere in modo autonomo ausilio compensativo per bambini con disturbi specifici di apprendimento quali la dislessia strumento particolarmente motivante e stimolante anche per i bambini meno affascinati dallambiente scuola

5 Finalità Avvicinare Avvicinare i bambini alluso delle nuove tecnologie nel pieno rispetto della personalità infantile e dei suoi bisogni. Promuovere Promuovere lopportunità, per i bambini, di conoscere le tecnologie informatiche e apprezzarne luso in modo critico. Utilizzare Utilizzare alcuni software didattici al fine di approfondire, migliorare le conoscenze e di favorire percorsi di apprendimento personalizzati. Potenziare Potenziare le capacità di comunicazione. Offrire Offrire strumenti per stimolare la creatività. Favorire Favorire la partecipazione attiva degli alunni alla realizzazione di un progetto. Socializzare. Socializzare. Sviluppare Sviluppare la collaborazione e la cooperazione per risolvere problemi e per raggiungere un obiettivo comune. Stimolare Stimolare e potenziare alcuni prerequisiti fondamentali quali: attenzione, memoria, concentrazione, percezione, discriminazione, intuizione, logica. Utilizzare Utilizzare la videoscrittura per ideare, elaborare e valorizzare un testo. software specifici per il recupero di bambini con problemi di apprendimento.

6 Concetti di base della Tecnologia dellinformazione Uso del computer e gestione dei file Elaborazione testi Ricerca multimediale

7 Acquisire una conoscenza di base della struttura e del funzionamento del Personal Computer : Comprendere Comprendere a livello di base cosè lhardware, il software. Conoscere le principali componenti di un personal computer: CPU, Hard Disk, i più comuni dispositivi di input e di output. Conoscere Conoscere i supporti di memoria removibili.

8 Acquisire la conoscenza pratica delle principali funzioni di base di un personal computer e del suo sistema operativo: Procedure per avviare, spegnere e riavviare il computer. Riconoscere le principali icone: cartelle, file, cestino, ecc. Riconoscere le varie parti di una finestra sul desktop: barra dei titoli, barra degli strumenti, barra dei menu, barra di stato, barra di scorrimento. Sapere ridurre, ampliare, chiudere una finestra di applicazione. Capire il concetto e la struttura di base delle directory/cartelle. Creare una cartella sul desktop.

9 Essere in grado di creare, formattare, rifinire e stampare un documento, gestire immagini e tabelle: Aprire un programma di elaborazione testi. Creare un nuovo documento e salvarlo. Chiudere il documento. Aprire un documento esistente, fare delle modifiche e salvare. Usare lo zoom. Usare le funzioni Copiae Incolla per duplicare immagini allinterno di un documento. Cancellare immagini. Usare le funzioni Copiae Incolla per duplicare un testo allinterno di un documento. Cancellare un testo. Cambiare il font e le dimensioni del carattere. Usare corsivo, grassetto e sottolineatura. Colorare un testo. Usare i comandi di allineamento e di giustificazione del testo. Utilizzare la barra del disegno. Inserire WordArt e Clipart. Visualizzare lanteprima di un documento. Usare le opzioni di base della stampa. Stampare un documento da una stampante predefinita.

10 Ricercare materiale didattico in Internet. Sapere che cos è Internet scoprendo potenzialità e rischi. Accedere a Internet. Saper realizzare una semplice ricerca su Internet.

11 Consolidare Consolidare Consolidare le competenze linguistiche orali e scritte. Consolidare Consolidare Consolidare le competenze linguistiche produttive orali e scritte. Sviluppare Sviluppare Sviluppare e consolidare abilità logiche Consolidare Consolidare Consolidare e sviluppare le abilità psicomotorie e percettive. Consolidare Consolidare Consolidare e sviluppare le abilità sociali e comunicative.

12 Semplici testi di vario tipo Sillabe, parole e frasi Convenzioni ortografiche Articoli, nomi, aggettivi Videoscrittura di parole,di frasi, di brevi testi collettivi. Giochi dortografia, di discriminazione fonetica, di riordinamento della frase, di classificazione delle parole, di completamento di parole e di frasi, di anagrammi.

13 Numeri, carte, puzzle, percorsi, videogiochi di abilità e di strategia; riconoscimento, classificazione, ricostruzione di alcune forme geometriche Esercizi di calcolo, di enumerazione, di successione, di ordinamento, di memorizzazione della posizione, di ricomposizione di forme geometriche.

14 Coordinazione oculo- manuale, motricità fine, lateralizzazione. Giochi di abilità per l'uso del mouse e della tastiera, di ricostruzione dello schema corporeo, labirinti, memory.

15 Collaborazione ed aiuto reciproco Giochi multiplayers; videoscrittura, grafica a coppie.

16 C o n v e r s a z i o n e d i g r u p p o, d o m a n d e - s t i m o l o, o s s e r v a z i o n e d i r e t t a, c o s t r u z i o n e d i e t i c h e t t e d a a p p o r r e s u l l e p a r t i i d e n t i f i c a t e d e l l a m a c c h i n a. A c c e n s i o n e e s p e g n i m e n t o c o r r e t t o d e l c o m p u t e r. G i o c h i e d e s e r c i z i a t t i a s v i l u p p a r e l a c o o r d i n a z i o n e o c u l o - m a n u a l e. Gioco del memory, del labirinto. E s e r c i z i d i a s s o c i a z i o n e i m m a g i n e - t a s t o a l f a n u m e r i c o. Esercizi di associazione immagine-tasto alfanumerico. E s e r c i z i d i v i d e o s c r i t t u r a d i s i l l a b e e d i p a r o l e n e l f o r m a t o m i n u s c o l o e m a i u s c o l o. I n s e r i m e n t o d i f l o p p y d i s k / c d - r o m n e i d i s p o s i t i v i d e d i c a t i. A c c e s s o a i s u p p o r t i p e r l e g g e r n e i d a t i t r a m i t e i c o n e d e l d e s k t o p. A s c o l t o d i c d a u d i o e / o v i d e o. E s t r a z i o n e c o r r e t t a d i f l o p p y d i s k / c d - r o m. C o m p o s i z i o n e d i u n d i s e g n o. P r o d u z i o n e d i i m m a g i n i d i g i t a l i u t i l i z z a n d o l i n e e, f o r m e, c o l o r i, i p e n n e l l i, s e c c h i e l l o d i r i e m p i m e n t o. A v v i o d i u n w o r d p r o c e s s o r t r a m i t e i c o n a d e s k t o p, p r o d u z i o n e s c r i t t a d i f r a s i, p a r o l e, b r e v i t e s t i, c h i u s u r a d e l p r o g r a m m a. S c r i t t u r a d i p a r o l e e f r a s i p e r r e a l i z z a r e b i g l i e t t i d i a u g u r i, s e m p l i c i m e s s a g g i, l e t t e r e, f i l a s t r o c c h e, b r e v i t e s t i c o l l e t t i v i, l i b r e t t i.

17 Le attività di laboratorio saranno precedute da brevi lezioni teoriche. Le procedure di avvio del computer, di apertura dei programmi, ecc…, verranno prima illustrate al gruppo, poi ripetute oralmente e, infine, sperimentate direttamente sul PC. Nellinsegnamento verrà privilegiato lapproccio operativo attraverso luso guidato della macchina, collegando gradatamente allattività pratica lintroduzione di semplici conoscenze teoriche. Luso dei mezzi multimediali favorirà processi di socializzazione quali il parlarsi, conoscersi, incontrarsi, stare insieme in modo da stimolare le potenzialità inespresse di ciascuno. Attraverso le conversazioni, i bambini che sanno già utilizzare il computer, spiegheranno agli altri ciò che hanno già appreso attuando così forme di mutuo insegnamento.

18 La verifica verrà effettuata in itinere attraverso: Prove Prove periodiche. simultanee. Osservazione Osservazione del comportamento degli alunni durante le stesse attività didattiche. Valutazione Valutazione delle esperienze svolte. Ci Ci sarà, infine, un monitoraggio degli atteggiamenti dei bambini nei confronti dei mezzi informatici e dei loro apprendimenti sulla base delle abilità minime acquisite.

19 Le Le attività di informatica verranno realizzate utilizzando due ore settimanali di compresenza fra linsegnante di matematica e linsegnante di lingua italiana. Di Di norma la classe verrà divisa in due gruppi, ciascuno dei quali costituito da 13 alunni, in modo che sia possibile disporre un solo alunno in ogni postazione del laboratorio, altre volte si potrà lavorare in coppie con gli alunni più esperti che svolgono funzione di tutor. Durante Durante le due ore i gruppi si alterneranno di modo che ciascun gruppo effettuerà, nel corso dellanno scolastico, 33 ore.

20 Alunni delle classi quarte del Terzo Circolo Didattico Paternò

21 Esperto esterno: Ing. Davide Marano Tutor: Giusi Attinà Maria Barbara Caponnetto


Scaricare ppt "Ministero della Pubblica Istruzione Unione Europea Dipartimento per la programmazione P.O.N. - Fondo Sociale Europeo Direzione Generale per gli affari."

Presentazioni simili


Annunci Google