La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

HR Technology & Operations - Organizzazione - 1 Telecom Italia - RISERVATO Accordo 7 novembre 2005 Applicazione per lanno 2008 Implementazione in ambito.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "HR Technology & Operations - Organizzazione - 1 Telecom Italia - RISERVATO Accordo 7 novembre 2005 Applicazione per lanno 2008 Implementazione in ambito."— Transcript della presentazione:

1 HR Technology & Operations - Organizzazione - 1 Telecom Italia - RISERVATO Accordo 7 novembre 2005 Applicazione per lanno 2008 Implementazione in ambito Technology & Operations ottobre 2008

2 HR Technology & Operations. Organizzazione. 2 Telecom Italia - RISERVATO Laccordo del 7 novembre ALLEGATO ALLACCORDO DEL 7 NOVEMBRE 2005 In data 2 Dicembre 2005 le Parti hanno convenuto di dare attuazione a quanto concordato il 7 Novembre 2005 nel Piano Industriale , in relazione alla individuazione di nuovi profili professionali rientranti nellambito della declaratoria prevista per il livello 5 del CCNL, per le aree di Custome Care e Customer Services ed alle conseguenti ricadute relative al tema inquadramentale. A tale proposito le Parti dovranno inoltre individuare, entro il 31 gennaio 2006, ulteriori profili professionali, rientranti nella declaratoria prevista per il livello 5, per le aree del Customer Care e Rete. Tali nuovi profili consentono di realizzare progressivamente una evoluzione delle figure professionali operanti in tali aree e inquadrate al 4° livello, determinando a regime (entro il 2010) un assetto caratterizzato da una ripartizione dei lavoratori a circa il 70%, con inquadramento al 5° livello (Operatori/Tecnici) e 6° livello (Supervisor/CST), ed il 30% con inquadramento al 3°/4° livello. A tale riguardo entro la prossima vigenza del CCNL, lAzienda si impegna a realizzare i passaggi inquadramentali dal 4° al 5° livello in numero pari a circa risorse così ripartite: 2006 ca , 2007 ca , 2008 ca Nel determinare i passaggi di livello, riconfermando le attuali norma aziendali al riguardo, si terrà conto dei seguenti criteri: inserimento nel nuovo profilo professionale, tempo di permanenza nel settore di riferimento, esperienza professionale e titolo di studio. Lacquisizione delle capacità ed abilità richieste dai nuovi profili professionali sarà realizzata attraverso coerenti percorsi di formazione professionale. Per quanto riguarda laccesso al 4° livello per i lavoratori assunti al livello 3° viene confermata lapplicazione degli specifici accordi aziendali in materia.

3 HR Technology & Operations. Organizzazione. 3 Telecom Italia - RISERVATO Suddivisione delle quote di budget ( livv.5 nel triennio ) ex accordo Field Services Customer Operations Technology Field Services Customer Operations Technology Perimetro OLD Perimetro Technology & Operations Field Services Customer Operations Technology Open Access Network Quota PF Fibra (40) ° anno 2° anno 3° e ultimo anno di vigenza dellaccordo Quota ex Technical Services

4 HR Technology & Operations. Organizzazione. 4 Telecom Italia - RISERVATO Perimetro Open Access 1.Perimetro ex Field Services e Network (ex CSU – ex FOMB – ex NOU) 2.Perimetro ex Domestic Fixed Services (ex Technical Services)

5 HR Technology & Operations. Organizzazione. 5 Telecom Italia - RISERVATO Quota di pertinenza e criteri di rilevazione attività/competenze agite nei bacini individuati Di pertinenza Technology & Operations Di pertinenza Open Access (2.025 ex FS + 40 ex N +368 ex TS) Di cui Per effettuare la rilevazione si procederà come segue: 1. Attività/Skill di riferimento Per i Tecnici Utilizzo delle attività (famiglie di job type presenti su WFM per il bacino ex Field Services e Network; attività/skill su Revolution per il bacino ex Technical Services) a più alta complessità o a più alto indice di innovazione, in particolare: Per i Tecnici ex CSU secondo piramide delle competenze (vd. Inoltre Focus su PF Rame) Per i Tecnici ex FOMB secondo piramide di competenze Si mantiene il concetto di piramidi distinte e la ripartizione delle aliquote tra ex CSU ed ex FOMB è effettuata con lobiettivo di far concorrere entrambe le strutture e di bilanciare per quanto possibile la % di arrivo al liv. 5. Per i Tecnici ex NOU PF Fibra secondo una piramide dedicata, analoga a quella della rilevazione 2007 Per gli addetti di Caring Individuazione delle attività ordinate sulla base della complessità anche in questo caso secondo la piramide delle competenze. In entrambi i casi effettuazione di considerazioni su modifiche di contesto rilevanti sulla scelta del peso delle attività (in particolare vd. nuovo modello di make or buy proposto dal nuovo contratto imprese e dalla esternalizzazione dal 1° maggio 2008 della manutenzione correttiva su rame) 2. Mappatura Verifica di come le attività sono diffuse/agite sui tecnici di field e sugli addetti di caring – PERIODO ANALIZZATO : 2° SEM. 2007/1° QUADRIMESTRE fonte WFM per i tecnici e Revolution per gli addetti ex TS. 3. Consolidamento dei criteri e perimetrazione bacini di riferimento in termini di numeri

6 HR Technology & Operations. Organizzazione. 6 Telecom Italia - RISERVATO Perimetro Open Access 1.Perimetro ex Field Services e Network (ex CSU – ex FOMB – ex NOU)

7 HR Technology & Operations. Organizzazione. 7 Telecom Italia - RISERVATO Impianti e Servizi Portanti Fisici Impianti e Servizi Ex Network Ex Field Services Mansioni SAP Contestualizzazione nel nuovo assetto organizzativo dei bacini di promuovendi ACCESS OPERATIONS UNIT OPERATIONS MNGM LINE SUPPORT LINE OPERATIONS BUSINESS ACCESS OPERATIONS LINE NETWORK DEVELOPMENT & OPERATIONSDO Focus su perimetro AOL (ex CSL e quota ex NOU) Bdg Open Access Network Quota PF Fibra (40) BDG Perimetro Technology & OperationsBDG Perimetro OLD Quota ex Technical Services Field Services Customer Operations Technology

8 HR Technology & Operations. Organizzazione. 8 Telecom Italia - RISERVATO Criterio di definizione delle priorità di accesso allinterno dei bacini individuati Piramide delle competenze valida per le ACCESS OPERATIONS UNIT (EX CSU) OLD ADSL HI ASSURANCE o ADSL HI DELIVERY + TX HI ADSL HI ASSURANCE + ADSL HI DELIVERY ADSL HI ASSURANCE o ADSL HI DELIVERY TX HI + ADSL BASE (esclusa permuta) FONIA O ADSL BASE (esclusa permuta) O PORTANTI FISICI NEW Prevalenza FONIA Fonia + PF ADSL Base + Fonia + PF (esclusa permuta) ADSL HI + TX HI Valorizzate anche le competenze/attività dei PF ricomposti su attività inerenti i servizi

9 HR Technology & Operations. Organizzazione. 9 Telecom Italia - RISERVATO Rilevazione delle attività/competenze agite allinterno dei bacini individuati Piramide delle competenze valida per le ACCESS OPERATIONS UNIT (EX CSU) DESCRIZIONE DEI CLUSTER Prevalenza FONIA Fonia + PF ADSL Base + Fonia + PF ADSL HI + TX HI Fonia + PF ADSL Base + Fonia + PF ADSL HI + TX HI Prevalenza FONIA o PF I tecnici appartenenti a questa famiglia sono in grado di operare end to end (Assurance e Delivery) su tutta la filiera dei servizi più evoluti ADSL ( IPTV, Alice Mia, ecc.) nonché in grado di intervenire su apparecchiature di rete (MUX, SHDSL, Rigeneratori, ecc.) I tecnici appartenenti a questa famiglia sono in grado di intervenire sulle attività relative ai servizi RTG e ISDN nonché su quelle relative agli interventi sulla rete di distribuzione (cavi, cavetti, armadi, box, ecc.)…….. I tecnici appartenenti a questa famiglia sono in grado di intervenire sulle attività relative ai servizi RTG e ISDN, su quelle relative agli interventi sulla rete di distribuzione (cavi, cavetti, armadi, box, ecc.), nonchè sulle attività ADSL BASE esclusa lattività di permuta (trasformazioni con intervento, linee aggiuntive, ecc) I tecnici appartenenti a questa famiglia sono in grado di intervenire solo sulle attività relative ai servizi RTG e ISDN o solo su attività della rete di distribuzione.

10 HR Technology & Operations. Organizzazione. 10 Telecom Italia - RISERVATO 865 Rilevazione delle attività/competenze agite allinterno dei bacini individuati Fonia + PF ADSL Base + Fonia + PF ADSL HI + TX HI Piramide delle competenze valida per le ACCESS OPERATIONS UNIT (EX CSU) e relativa distribuzione del bacino di risorse interessato (livv.4) sulla base dellagito (2° sem – 1° quadr – fonte WFM) bacino budget Prevalenza FONIA NEW Livv. 4 ex CSU ADSL HI (>5%) + TX HI (>5%) ADSL HI (>5%) + TX HI <5% TX HI >5% + ADSL HI< 5% ADSL BASE (> 5%)+ FONIA BASE (> 5%)+ PF (> 20%) + ADSL HI (<5%) + TX (<5%) ADSL BASE ( > 20%)+ FONIA BASE ( > 5%). Non considerati ADSL HI (< 5%), TX HI (<5%), PF (<20%) 2.295

11 HR Technology & Operations. Organizzazione. 11 Telecom Italia - RISERVATO Rilevazione delle attività/competenze agite allinterno dei bacini individuati Piramide delle competenze valida per le ACCESS OPERATIONS UNIT (EX CSU) DESCRIZIONE DEI CRITERI DI ATTRIBUZIONE DEI TECNICI AI SINGOLI CLUSTER Prevalenza FONIA Fonia + PF ADSL Base + Fonia + PF ADSL HI + TX HI I tecnici collocati in questo cluster sono quelli che fatte 100 le proprie attività nel periodo di analisi considerato, hanno lavorato quantità pari o superiori al 5% sia su adsl hi che su tx hi. ADSL HI (>5%) + TX HI (>5%) ADSL HI (>5%) + TX HI <5% TX HI >5% + ADSL HI < 5% ADSL BASE (> 5%)+ FONIA BASE (> 5%)+ PF (> 20%) + ADSL HI (<5%) + TX (<5%) ADSL BASE ( > 20%)+ FONIA BASE ( > 5%) - ADSL HI (< 5%) E TX HI (<5%) e PF (<20%) I tecnici collocati in questo cluster sono quelli che fatte 100 le proprie attività nel periodo di analisi considerato, hanno lavorato sia su adsl hi che su tx hi, in particolare su adsl hi quantità pari o superiori al 5% mentre su tx hi quantità inferiori al 5%. I tecnici collocati in questo cluster sono quelli che fatte 100 le proprie attività nel periodo di analisi considerato, hanno lavorato sia su adsl hi che su tx hi, in particolare su adsl hi quantità inferiori al 5% mentre su tx hi quantità pari o superiori al 5%. I tecnici collocati in questo cluster sono quelli che fatte 100 le proprie attività nel periodo di analisi considerato, hanno lavorato su adsl base quantità pari o superiori al 5% su fonia base quantità pari o superiori al 5%, su PF quantità pari o superiori al 20%, su adsl hi ma per quantità inferiori al 5% infine su tx per quantità inferiori al 5% (quindi che abbiano lavorato su tutti questi item secondo le % indicate). I tecnici collocati in questo cluster sono quelli che fatte 100 le proprie attività nel periodo di analisi considerato, hanno lavorato su adsl base quantità pari o superiori al 20% e su fonia base quantità pari o superiori al 5%. Non considerati invece i tecnici che hanno lavorato su adsl hi per quantità inferiori al 5%, su tx per quantità inferiori al 5% (entrambi nel precedente cluster) e su pf per quantità inferiori al 20% (nel cluster fuori bacino). Prevalenza FONIA Tecnici che hanno lavorato prevalentemente su attività di sola fonia

12 HR Technology & Operations. Organizzazione. 12 Telecom Italia - RISERVATO bacino budget Focus su Portanti Fisici ex CSU DI CUI 283 EX PF RAME Premesso che i PF ex CSU sono stati progressivamente riconvertiti su attività IS sin dalla entrata in vigore dei nuovi contratti con le imprese, si evidenzia quanto segue: I dati di consuntivo del lavorato nel periodo in esame confermano che solo pochi tecnici PF (10) hanno svolto attività esclusivamente di propria competenza; Gli ex PF ancora inseriti nellultimo cluster della piramide sono coloro che, oltre ad attività residuali PF si sono diversificati svolgendo solo attività di fonia 865 (**) Fonia + PF ADSL BASE (+5%)+ FONIA BASE (+5%)+ PF (+20%) (ADSL HI -5% E TX -5%) ADSL BASE (+ 20%)+ FONIA BASE (+5%) - ADSL HI (-5%) E TX HI (-5%) e PF -20% 225 (*) ADSL Base + Fonia + PF ADSL HI + TX HI (****) (****) 1090 (***) Prevalenza FONIA (***) di cui ex PF 283 Livv. 4 ex PF Rame 649 (****) di cui ex PF 366 (*) di cui ex PF 205 (**) di cui ex PF 78

13 HR Technology & Operations. Organizzazione. 13 Telecom Italia - RISERVATO Piramide delle competenze valida per LINE OPERATIONS BUSINESS (EX FOMB) Famiglie/SKILL ad alta complessità/alto indice di innovazione OLDNEW Criterio di definizione delle priorità di accesso allinterno dei bacini individuati FONIA DATI HIGH + FONIA HIGH FONIA DATI HIGHT + FONIA HIGH FONIA HIGH + DATI MEDIO

14 HR Technology & Operations. Organizzazione. 14 Telecom Italia - RISERVATO Rilevazione delle attività/competenze agite allinterno dei bacini individuati Piramide delle competenze valida per le LINE OPERATIONS BUSINESS (EX FOMB) DESCRIZIONE DEI CLUSTER FONIA HI attività di installazione/manutenzione di prodotti Router, Firewall, FastFrame e ultima permuta TX e collaudo XHDSL e PRA ISDN. Su questa attività vanno ricondotte generalmente anche tutte le attività di delivery su progetti speciali della clientela Corporate (es. Lottomatica, Poste, BMPS, ecc..) attività su SCP Fonia di fascia alta (Ericsson, Philips, Nextiraone, Nortel ecc.) indipendentemente da tipo di guasto Bloccante o meno. La tipologia di clientela gestita è tipicamente Enterprise e Corporate. DATI HI DATI HIGH + FONIA HIGH FONIA FONIA HIGH + DATI MEDIO DATI MEDIO/FONIA Attività di delivery relativa ad ampliamenti, traslochi e presidi di impianti di minore complessità

15 HR Technology & Operations. Organizzazione. 15 Telecom Italia - RISERVATO Rilevazione delle attività/competenze agite allinterno dei bacini individuati Piramide delle competenze valida per LINE OPERATIONS BUSINESS (EX FOMB) e relativa distribuzione del bacino di risorse interessato sulla base dellagito (2° sem 2007 – 1° quadr fonte WFM) DATI HIGHT + FONIA HIGHT FONIA HIGHT + DATI MEDIO FONIA bacino budget Livv. 4 ex FOMB 475

16 HR Technology & Operations. Organizzazione. 16 Telecom Italia - RISERVATO Quadro sinottico e Ipotesi di suddivisione quote di budget per territorio perimetro ex Field Services Ex FS Budget Ex CSU 160 Ex FOMB Ex FS Bacino CRITERI DI RIPARTIZIONE TERRITORIALE DEL BUDGET: WR lavorate (agito) e omogeneizzazione della situazione dei territori in termini di livv. 5 presenti a valle della implementazione dellaccordo (a tale scopo valutata anche lincidenza dei livv. 4 di partenza) La ripartizione del BDG tra ex CSU ed ex FOMB tiene conto della ripartizione dellanno scorso ed anche della opportunità di bilanciare le due strutture in termini di % di livv.5 a fine manovra. La suddivisione territoriale per ciascuna AOA, è stata effettuata in base ai seguenti elementi: bacino di riferimento di livv. 4 individuato per ciascun territorio consistenza di livv. 4 di ciascun territorio

17 HR Technology & Operations. Organizzazione. 17 Telecom Italia - RISERVATO Focus su Portanti Fisici ex NOU La quantificazione della quota di budget (40 livv. 5) da riconoscere alla componente PF Fibra acquisita da Open Access (circa 205 risorse) corrisponde al 30% dei livv. 4 presenti (maggiore di quanto stabilito in occasione del 2° step di applicazione dellaccordo – allora si applicò il 25%) High Medium Ordinary Piramide della complessità Jobtype CRITERI DI RIPARTIZIONE TERRITORIALE del BUDGET: WR lavorate (agito) bacino budget Livv. 4 PF Fibra ex NOU 135 > 5% JT hi 8% JT med Per stabilire le priorità organizzative di accesso al liv. 5 si è fatto riferimento alla piramide di complessità dei job type agiti - come nella precedente rilevazione (piramide dedicata ). Su questa piramide è stato mappato il bacino dei possibili promuovendi e sono stati stabiliti i criteri di in/out (% WR lavorate sui differenti cluster di JT). In particolare rientrano nel bacino le risorse che, fatte 100 le proprie attività nel periodo considerato, hanno lavorato almeno il 5% di JT high e tutte le risorse che, che fatte 100 le proprie attività, hanno lavorato meno del 5% su JT high ma almeno l8% su JT medium. 75 Esempi JT high: assistenza per proget. Impianti; collaudi e attivazioni FO senza impresa; dismissioni cavi coax e FO; MC cavi FO sia CD che SD autostradali, sottomarini, aerei etc… JT medium: collaudo cavi in FO in collaborazione con impresa; MC SD amplificatori; MC SD su rame, impianti di terra, palificazioni e pressurizzatori etc…. JT ordinary: bonifica rete pressurizzata;assistenza indicazione tracciato cavi; costituzione banche dati; aggiornamento cartografico; misure cicliche etc…..

18 HR Technology & Operations. Organizzazione. 18 Telecom Italia - RISERVATO Perimetro Open Access 2.Perimetro ex Domestic Fixed Services(Technical Services)

19 HR Technology & Operations. Organizzazione. 19 Telecom Italia - RISERVATO Contestualizzazione nel nuovo assetto organizzativo dei bacini di promuovendi Focus su perimetro ASA. Basic Services (ex Technical Services in ambito Customer Operations) Bdg Open Access Network Quota PF Fibra (40) BDG Perimetro Technology & OperationsBDG Perimetro OLD Quota ex Technical Services Field Services Customer Operations Technology Technical Caring Ex Customer Operations. Technical Services Mansioni SAP Basic Services Line Support Advanced Services ASSURANCE SERVICES AREA Perfomance mngm Custom Services

20 HR Technology & Operations. Organizzazione. 20 Telecom Italia - RISERVATO Rilevazione delle attività/competenze agite allinterno dei bacini individuati Piramide delle competenze valida per gli addetti BASIC SERVICES (quota di provenienza ex Technical Services) e relativa distribuzione del bacino di risorse interessato sulla base dellagito (2° sem 2007 – 1° quadr – fonte Revolution) OLD NEW Attività ricomposte su assistenza tecnica RTG e ADSL. Bacino potenziale per il passaggio a livello 5 FONIA + DATI + SUPPORTO 1 ISTANZA SU ADSL E SERVIZI INNOVATIVI FONIA FONIA + DATI + SUPPORTO 1 ISTANZA SU ADSL E SERVIZI INNOVATIVI FONIA bacino budget Livv. 4 ex TS 891

21 HR Technology & Operations. Organizzazione. 21 Telecom Italia - RISERVATO Suddivisione budget per territorio perimetro ex Technical Services CRITERI DI RIPARTIZIONE TERRITORIALE: Consistenza livv. 4 – 5 di partenza e % liv. 5 darrivo

22 HR Technology & Operations. Organizzazione. 22 Telecom Italia - RISERVATO Quadro sinottico budget/bacini OPEN ACCESS 40 Ex N Budget PF ex NOU 368 Ex TS Budget Ex TS Budget 2008 OPEN ACCESS Ex FS Budget Ex CSU 160 Ex FOMB Ex N Bacino Ex TS Bacino Bacino Ex CSU Bacino Ex FOMB Bacino 2008 La ripartizione del BDG tra ex CSU ed ex FOMB tiene conto della ripartizione dellanno scorso ed anche della opportunità di bilanciare le due strutture in termini di % di livv.5 darrivo

23 HR Technology & Operations. Organizzazione. 23 Telecom Italia - RISERVATO Quadro sinottico budget/bacini OPEN ACCESS suddivisi per territorio NO bacino budget Tecnici ex NAddetti ex TSTecnici ex FSTOTALE CE bacino budget Tecnici ex NAddetti ex TSTecnici ex FSTOTALE NE bacino budget Tecnici ex NAddetti ex TSTecnici ex FSTOTALE S bacino budget Tecnici ex NAddetti ex TSTecnici ex FSTOTALE Piemonte Lombardia Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Veneto Emilia Romagna Marche Umbria Liguria Toscana Abruzzo Molise Lazio Sardegna Campania Basilicata Puglia Calabria Sicilia

24 HR Technology & Operations. Organizzazione. 24 Telecom Italia - RISERVATO Perimetro Network

25 HR Technology & Operations. Organizzazione. 25 Telecom Italia - RISERVATO Contestualizzazione nel nuovo assetto organizzativo dei bacini di promuovendi NETWORK OPERATIONS LINE REGIONAL OPERATIONS OPERATIONS AREA NETWORK DEVELOPMENT OPERATIONS PROGRAM OPERATION & MAINTENANCE NETWORK OPERATIONS UNIT NETWORK & SERVICE OPERATIONS SERVICE OPERATIONS OUTSOURCING SERVICES ASSURANCE Perimetro OLD Perimetro Technology & Operations Quota ex Technical Services Field Services Customer Operations Technology Open Access Network Quota PF Fibra ° e ultimo anno di vigenza dellaccordo CONTROL ROOM WIRELESS ACCESS

26 HR Technology & Operations. Organizzazione. 26 Telecom Italia - RISERVATO Risorse dei bacini interessati NETWORK OPERATIONS LINE REGIONAL OPERATIONS OPERATIONS AREA NETWORK DEVELOPMENT OPERATIONS PROGRAM OPERATION & MAINTENANCE NETWORK OPERATIONS UNIT NETWORK & SERVICE OPERATIONS SERIVCE OPERATIONS OUTSOURCING SERVICES ASSURANCE Impianti e Servizi Configuration Manager Mansioni SAP Impianti e Servizi 112 livv livv livv livv livv livv. 4 Totale livv. 4: CONTROL ROOM Mansioni SAP Firenze, Bologna DiagnosticaGestore Impianti TLC In coerenza con quanto già previsto per le Contro Room rete mobile passaggio di tutte le risorse a livello 5. I passaggi, nellambito dellAccordo, riguardano 6 risorse nella Control Room di Firenze e 17 in quella di Bologna.

27 HR Technology & Operations. Organizzazione. 27 Telecom Italia - RISERVATO Sintesi dei criteri per l individuazione risorse manovra 2008 Impianti e Servizi Configurations Manager Il ruolo Impianti e Servizi è già stato preso in considerazione nella manovra del 2006 e del Lassegnazione dei passaggi inquadramentali 2008, come per il 2006 e 2007, è stata effettuata valorizzando lo specialismo fisso e mobile (con priorità sulle risorse con elevato specialismo e integrazione). Fonte dati WFM/RPA Il ruolo Configurations Manager (ex Centri di regia TIM) è stato preso in considerazione a partire dal Anche per il 2008 lassegnazione dei passaggi inquadramentali verrà effettuata valorizzando le risorse operanti sulle attività più caratterizzanti ed a più alta complessità rispetto alla totalità di quelle responsabilizzate alla funzione. Fonte dati RPA e valorizzazione attività CORE 2008 ALTO MEDIO Attività 1 (codice RPA) Attività 2 (codice RPA) Attività 3 (codice RPA) Attività 4 (codice RPA) ……………….. MEDIO ALTO MEDIO ORDINARIO 2008 EX FISSO EX MOBILE Attività n (codice RPA) Impianti e Servizi (tecnici in presidio outsourcing) Il ruolo Impianti e Servizi dedicato al presidio delle piattaforme presso il cliente è stato preso in considerazione dal Lassegnazione dei passaggi inquadramentali verrà effettuata valorizzando le risorse operanti sulle attività più caratterizzanti ed a più alta complessità rispetto alla totalità di quelle responsabilizzate alla funzione. Fonte dati RPA e valorizzazione attività CORE 2008 ALTO MEDIO Attività 1 (codice RPA) Attività 2 (codice RPA) Attività 3 (codice RPA) Attività 4 (codice RPA) ……………….. Attività n (codice RPA)

28 HR Technology & Operations. Organizzazione. 28 Telecom Italia - RISERVATO Focus Tecnici Impianti e Servizi: criteri per l anno 2008 Per lindividuazione del bacino di tecnici da inserire nellambito dellaccordo sindacale del 7 novembre 2005 (attribuzione passaggi per lanno 2008) i criteri di identificazione dovranno valorizzare il grado di specializzazione dei singoli (dimensione delle competenze specialistiche) individuando prioritariamente le risorse con attività ricomposte su attività fisso – mobile. Sono state prese a riferimento le attività lavorate dai tecnici Impianti e Servizi nel 2° semestre 2007 e 1° quadrimestre 2008 (fonte WFM). L elaborazione è stata effettuata sul potenziale bacino del livelli 4 alla data di aprile 2008 (SAP al 30 aprile con estrazione WFM). Per lidentificazione / simulazione del bacino 2008 dovranno essere prese in considerazione le risorse (con specialismo alto) con priorità per le risorse con attività lavorate su integrazione fisso mobile. Dimensione dellintegrazione Dimensione dello specialismo FISSO Dimensione dello specialismo MOBILE Aggregazione di Job Type a complessità MEDIA Aggregazione di Job Type a complessità ORDINARIA Aggregazione di Job Type a complessità ALTA Dimensione dellintegrazione Dimensione dellintegrazione TECNICI IMPIANTI E SERVIZI: LE PILE DELLA COMPLESSITA Aggregazione di Job Type a complessità MEDIA Aggregazione di Job Type a complessità ALTA Area dellaccordo (larea è limitata alla dimensione dellintegrazione)

29 HR Technology & Operations. Organizzazione. 29 Telecom Italia - RISERVATO Focus Tecnici Impianti e Servizi: definizione complessit à specialismi Job Type a complessità ALTA Le attività di Complessità ALTA ricadono sostanzialmente su parte dei Job Type di Manutenzione Correttiva con e senza disservizio, Manutenzione Straordinaria, Delivery e Network Creation dove sono previste attività di collaudo e di misura con contenuto specialistico. Un esempio è la gestione di un guasto con disservizio su apparati DWDM che supportano trasmissioni ad altissima velocità (almeno 2,5 Gbit/s). In questo caso il tecnico oltre che la perfetta conoscenza dellapparato deve conoscere la rete di interconnessione complessiva ed opera tramite Personal Computer interfacciandosi localmente per superare problematiche di funzionalità. Job Type a complessità MEDIA Le attività di Complessità MEDIA ricadono sulle macro attività di Revisione Ciclica e di Esercizio degli impianti di rete e su parte dei Job Type sopra riportati, ma riferiti ad ambiti di minor specialismo. Un esempio è la revisione ciclica semestrale degli apparati ADM in carico ai Clienti TOP 500. In questo caso il tecnico si reca presso la sede cliente dove sono collocati gli apparati effettuando una serie di verifiche di funzionalità di sistema, al fine di garantire il corretto e affidabile mantenimento del servizio. Job Type a complessità ORDINARIA Le attività di Complessità ORDINARIA ricadono sostanzialmente sulle attività di Collaborazione Interna ed Esterna, sul Supporto Operativo, sulla Gestione Scorte/Materiali e sulle attività ricadenti nelle precedenti categorie a basso contenuto specialistico, ma che rivestono comunque unimportanza strategica per lEsercizio degli impianti di rete. Un esempio è la gestione e la prova delle scorte in rientro dalla riparazione.

30 HR Technology & Operations. Organizzazione. 30 Telecom Italia - RISERVATO Criteri per lindividuazione delle risorse sulla base delle quote inquadramenti 2008 Per lindividuazione dei tecnici ai quali attribuire il livello 5 il criterio da adottare sarà: Ore lavorate su attività integrate fisso mobile Ore lavorate su attività ad alta complessità A questi criteri si aggiungeranno ovviamente quelli di natura gestionale Il criterio individuato per le risorse Impianti e Servizi di NOU, che individua un bacino coerente con il budget degli inquadramenti, prevede di selezionare le attività lavorate alte >= 40%.

31 HR Technology & Operations. Organizzazione. 31 Telecom Italia - RISERVATO Focus Tecnici Impianti e Servizi: simulazione su base dati luglio aprile 2008 Criterio adottato: Attività lavorate Alta complessità >= 40% Bacino di risorse complessivo su cui in individuare, anche dal punto di vista gestionale, le risorse da far evolvere a livello 5 Totale livv. 4 Distribuzione Job Type 2008 Complessità >= 40% NOAATotale T.N-OA/C T.N-OA/NE T.N-OA/NO T.N-OA/S Totale

32 HR Technology & Operations. Organizzazione. 32 Telecom Italia - RISERVATO Focus Operations figure di Configuration Manager Attività Core Sono state prese a riferimento le attività lavorate dalle risorse ex centri di regia TIM nel periodo luglio 2007 – aprile 2008 (fonte codici RPA). Sono state poi selezionate le attività (e le relative ore lavorate) a maggior specialismo e si sono confrontate rispetto alla totalità delle ore lavorate dalle risorse. Per determinare il bacino delle risorse operanti in qualità di Configuration Manager (ex operatori di Centro di Regia) da inserire nellambito dellaccordo sugli inquadramenti, sono state individuate – tra le attività codificate in RPA caratteristiche del ruolo – quelle a maggior a contenuto specialistico in relazione al mandato assegnato. AFTER SALES ANALISI TRAFFICO TERRITORIALE ATTIVAZIONE / INSERIMENTO IN RETE DI UNA NUOVA SRB ATTIVAZIONE / AMPLIAMENTO FLUSSI TRASMISSIVI ATTIVITA` DI COLLAUDO / ATTIVITA` DI COLLAUDO E ATTIVAZIONI NUOVI SISTEMI CAMBIO FREQUENZA / VERIFICA SUCCESSIVA AL CAMBIO FREQUENZA COLLABORAZIONE CON ENTI ESTERNI CONDUZIONE DELLE PQR / ESECUZIONE PQR CONFIGURAZIONE DATI DI CELLA (UMTS) COORDINAMENTO DEL ROLL-OUT SUL TERRITORIO DI COMPETENZA DIMENS.NTO IMP. DI COMMUTAZ.(MSC/VLR - HLR, BSC, TRANSITO, RF, VAS) GESTIONE DEI DATI IN INGRESSO (NOTE OPERATIVE, DATI DEI FORNITORI, ECC) INSER.IN RETE DI MODIF.SW, CAMBI RELEASE, CORREZ.SU IMP. DI COMM.NE O VAS INSERIMENTO DATI SU IMPIANTI INSERIMENTO IN RETE DI MODIFICHE SW, CAMBI RELEASE, CORREZIONI SU SRB INSERIMENTO IN RETE DI UN NUOVO IMPIANTO DI COMMUTAZIONE O VAS PARTECIPAZIONE ALLE PVV PRODUZIONE DATI PRODUZIONE DATI DI CELLA RETE GSM PROTOTIPO DATI REHOMING SRB / REINSTRADAMENTO FLUSSI RIBALTAMENTO (SWAP) STUDIO DI SISTEMA TREND ANALYSIS VERIFICA / APPLIC. DEI CONTRATTI DI ASSIST.E MANUTENZ. (RILASCIO PATCH, ECC) VERIFICA FUNZIONI SPECIALI E/O ATTIVITA` DI SPERIMENTAZIONE MANUTENZIONE PREVENTIVA CONFIGURAZIONE E MAINTENANCE SISTEMI TRASMISSIVI MONITORAGGIO DELLE PERFORMANCE DEGLI APPARATI DI COMPETENZA;

33 HR Technology & Operations. Organizzazione. 33 Telecom Italia - RISERVATO Criteri per lindividuazione delle risorse sulla base delle quote inquadramenti 2008 Per lindividuazione dei Configuration Manager ai quali attribuire il livello 5 il criterio da adottare sarà: Ora lavorate su attività core A questi criteri si aggiungeranno ovviamente quelli di natura gestionale Il criterio individuato per le risorse Configuration Manager di Operations & Maintenance, che individua un bacino coerente con il budget degli inquadramenti, prevede di selezionare le attività lavorate core >= 70%

34 HR Technology & Operations. Organizzazione. 34 Telecom Italia - RISERVATO Focus Operations figure di Configuration Manager: simulazione su base dati luglio 2007 – aprile 2008 Criterio adottato: Attività core lavorate >= 70% Bacino di risorse complessivo su cui in individuare, anche dal punto di vista gestionale, le risorse da far evolvere a livello 5 Percentuale ore attività a maggior contenuto specialistico NOAtra 70 e 80 %tra 80% e 90%tra 90% e 100% Totale complessivoTotale T-NO/C T-NO/NO T-NO/NE T-NO/S Totale complessivo Totale livv Totale livv. 4

35 HR Technology & Operations. Organizzazione. 35 Telecom Italia - RISERVATO Focus Operations figure di Impianti e Servizi (tecnici in presidio outsourcing) Attività Core Sono state prese a riferimento le attività lavorate dalle risorse operanti in presidio outsourcing nel periodo luglio 2007 – aprile 2008 (fonte codici RPA). Sono state poi selezionate le attività (e le relative ore lavorate) a maggior specialismo e si sono confrontate rispetto alla totalità delle ore lavorate dalle risorse. Per determinare il bacino delle risorse operanti in qualità di Impianti e Servizi dedicato al presidio delle piattaforme presso il cliente da inserire nellambito dellaccordo sugli inquadramenti, sono state individuate – tra le attività codificate in RPA caratteristiche del ruolo – quelle a maggior a contenuto specialistico in relazione al mandato assegnato ASS_ TEC_ PRESSO SEDE SOCIALE Provisioning presso sede sociale HD 1 LIVELLO Telediagnosi Assistenza Tecnica in Presidio presso Sede Cliente BACK OFFICE Proattivita` rete clienti Supporto Specialistico CUSTOMER REPORTING Provisioning presso Presidio sede Cliente COORD_ ATT_ PRESSO SEDE CLIENTE COORD_ ATT_ PRESSO SEDI SOCIALI Coordinamento Attivita` presso Presidio Sede Cliente Gestione della Rete sociale ASS_ TEC_ PRESSO SEDE CLIENTE

36 HR Technology & Operations. Organizzazione. 36 Telecom Italia - RISERVATO Criteri per lindividuazione delle risorse sulla base delle quote inquadramenti 2008 Per lindividuazione degli Impianti e Servizi dedicati al presidio delle piattaforme presso il cliente ai quali attribuire il livello 5 il criterio da adottare sarà: Ora lavorate su attività core A questi criteri si aggiungeranno ovviamente quelli di natura gestionale Il criterio individuato per le risorse Impianti e Servizi di Outsourcing Service Assurance, un criterio che individua un bacino coerente con il budget degli inquadramenti prevede di selezionare le attività lavorate core >= 70%.

37 HR Technology & Operations. Organizzazione. 37 Telecom Italia - RISERVATO Focus Operations figure di Impianti e Servizi (tecnici in presidio outsourcing): simulazione su base dati luglio aprile 2008 Criterio adottato: Attività core lavorate >= 70% Bacino di risorse complessivo su cui in individuare, anche dal punto di vista gestionale, le risorse da far evolvere a livello 5 70% ore lavorate su attività core 89%1 93%1 96%3 97%5 98%1 99%8 100%54 Totale complessivo Totale livv Totale livv. 4

38 HR Technology & Operations. Organizzazione. 38 Telecom Italia - RISERVATO Budget inquadramenti 2008 Individuazione quote 2008: bacini di riferimento Impianti e Servizi Configuration Manager ~ 573~ Simulazione dati WFM periodo luglio 2007 – aprile 2008 Integrazione e Attività A>= 40% sulla base del lavorato nel periodo in esame Simulazione dati RPA periodo luglio 2007 – aprile 2008 Ore lavorate >= 70% su attività core Impianti e Servizi (tecnici in presidio) ~ 73 Simulazione dati RPA periodo luglio 2007 – aprile 2008 Ore lavorate >= 70% su attività core Bacino: Budget: Comprende 23 passaggi per le Control Room

39 HR Technology & Operations. Organizzazione. 39 Telecom Italia - RISERVATO Individuazione quote 2008: logiche La ripartizione del budget inquadramenti 2008 in base a ciascun bacino individuato è stata effettuata per garantire una distribuzione omogenea dei passaggi a livv. 5 fra le diverse strutture oggetto della manovra. La suddivisione territoriale per ciascuna NOA, sia per Impianti e Servizi che per i Configuration Manager, è stata effettuata in base ai seguenti elementi: bacino di riferimento di livv. 4 individuato per ciascun territorio (peso 50%) consistenza di livv. 4 di ciascun territorio (peso 50%)

40 HR Technology & Operations. Organizzazione. 40 Telecom Italia - RISERVATO Impianti e Servizi Configuration Manager Totale Service Operat. OA Nord Ovest OA Nord Est OA Centro OA Sud (Control Room) Individuazione quote 2008: suddivisione per Operations Area Impianti e Serv. (tecnici in presidio) //////// Totale livv. 4 ~ 70~ 73~ 573 Bacino per lindividuazione dei passaggi a livello


Scaricare ppt "HR Technology & Operations - Organizzazione - 1 Telecom Italia - RISERVATO Accordo 7 novembre 2005 Applicazione per lanno 2008 Implementazione in ambito."

Presentazioni simili


Annunci Google