La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ARMAEREO 1/120 28 Ottobre 2008 ITALIAN MINISTRY OF DEFENCE DGAA – DIREZIONE GENERALE DEGLI ARMAMENTI AERONAUTICI (AIR ARMAMENTS GENERAL DIRECTORATE)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ARMAEREO 1/120 28 Ottobre 2008 ITALIAN MINISTRY OF DEFENCE DGAA – DIREZIONE GENERALE DEGLI ARMAMENTI AERONAUTICI (AIR ARMAMENTS GENERAL DIRECTORATE)"— Transcript della presentazione:

1 ARMAEREO 1/ Ottobre 2008 ITALIAN MINISTRY OF DEFENCE DGAA – DIREZIONE GENERALE DEGLI ARMAMENTI AERONAUTICI (AIR ARMAMENTS GENERAL DIRECTORATE)

2 ARMAEREO 2/120 SUMMARY AIRWORTHINESS REGULATIONS GESTIONE DELLAERONAVIGABILITÀ EFFICACIA DEL PRODOTTO (Reliability, Safety, Mantainability e Testability) NATIONAL PROCESS OVERVIEW CONTINUED AIRWORTHINESS COMPILAZIONE LIBRETTO RAPPORTI DI VOLO E REGISTRO DELLA MANUTENZIONE DELLAEROMOBILE

3 ARMAEREO 3/120 SUMMARY AIRWORTHINESS REGULATIONS GESTIONE DELLAERONAVIGABILITÀ EFFICACIA DEL PRODOTTO (Reliability, Safety, Mantainability e Testability) NATIONAL PROCESS OVERVIEW CONTINUED AIRWORTHINESS COMPILAZIONE LIBRETTO RAPPORTI DI VOLO E REGISTRO DELLA MANUTENZIONE DELLAEROMOBILE

4 ARMAEREO 4/120 LA LEGGE ITALIANA (IN LINEA CON I DETTAMI DELLA CONVENZIONE DI CHICAGO DATATA 7/12/44) STABILISCE : BACKGROUND MILITARY AIRCRAFT AIRWORTHINESS MoD (Minister of Defence) MoD DGAA (art.22 DPR 18/11/56 n.1478) DGAA AER REGULATIONS SPECIFICATION AER. AER. AER. AER. AER.

5 ARMAEREO 5/120 AIRWORTHINESS REGULATIONS OMOLOGAZIONE DI TIPO MILITARE AER.P-2 REGISTRAZIONE AEROMOBILI MILITARI AER.P-7 DESIGN ORGANIZATION MILITARY APPROVAL DESIGN ORGANIZATION MILITARY APPROVAL AER.P-10 QUALITY ASSURANCE AER.Q-2000 SERIES CONTROLLO DI CONFIGURAZION E CONTROLLO AER AER AIRWORTHINESS È GARANTITA RISPETTANDO LE SEGUENTI NORME PRODOTTO ORGANIZZAZIONE

6 ARMAEREO 6/120 SUMMARY AIRWORTHINESS REGULATIONS GESTIONE DELLAERONAVIGABILITÀ EFFICACIA DEL PRODOTTO (Reliability, Safety, Mantainability e Testability) NATIONAL PROCESS OVERVIEW CONTINUED AIRWORTHINESS COMPILAZIONE LIBRETTO RAPPORTI DI VOLO E REGISTRO DELLA MANUTENZIONE DELLAEROMOBILE

7 ARMAEREO 7/120 NATIONAL PROCESS OVERVIEW CERTIFICATO DI TIPO REQUISITI DI AERONAVIGABILITÀ REQUISSITI PRESTAZIONALI SPECIFICA TECNICA SISTEMA DARMA OMOLOGAZIONE DI TIPO MILITARE CONFIGURAZIONE DI PROGETTO COMPLIANCE

8 ARMAEREO 8/120 AER. MILITARI PROTOTIPI AER. SPERIMENTALI NATIONAL PROCESS OVERVIEW MANUALI OPEARTIVI PROCESSO DI ACCETTAZIONE CERTIFICATO DI TIPO REGISTRO AEROMOBILI MILIATRI MATRICOLA MILITARE AS BUILT CONFIGURAZIONE

9 ARMAEREO 9/120 CONTROLLO DELLA CONFIGURAZIONE SEGNALAZIONI INCONVENIENTI NATIONAL PROCESS OVERVIEW PTD PRESCRIZIONE TECNICA DITTAPTD PRESCRIZIONE TECNICA DITTA PTA PRESCRIZIONE TECNICA APPLICATIVAPTA CAMBI DI CONFIGURAZIONE MATRICOLA MILITARE 11 OPERATIONS & MAINTENANCE

10 ARMAEREO 10/120 NATIONAL PROCESS OVERVIEW BASELINE CONFIGURATION PTA 01 PTA 02 PTA 03 PTA 04 CURRENT CONFIGURATION CURRENT CONFIGURATION += PER CONOSCERE LA CORRENTE CONFIGURAZIONE DI UN A.C. È NECESSARIO REGISTRARE LO STATO DI APPLICAZIONE DELLE PTA IDENTIFICAZIONE DELLA CONFIGURAZIONE

11 ARMAEREO 11/120 NATIONAL PROCESS OVERVIEW DRS (Ditta Responsabile di Sistema) DRS DGAADGAA DRIRC (Ditta Responsabile per lIdentificazione e Registrazione della Configurazione) DRIRC PTDSTUDI, SVILUUPO, EMISSIONE DI PROPOSTE DI PRESCRIZIONI TECNICHE DITTA (PTD) E CAMBI ALLA CONFIGURAZIONE BASE PTAAUTORIZZAZIONE ALLAPLICAZIONE DELLE PRESCRIZIONI TECNICHE APPLICATIVE (PTA) IDENTIFICAZIONE E REGISTRAZIONE DELLA CONFIGURAZIONE (E DELLE NORMATIVE TECNICHE) PER OGNI A.C.. RESPONSABILITÀ DEL CONTROLLO DI CONFIGURAZIONE

12 ARMAEREO 12/120 MILITARY A/C PROTOTYPE A/C EXPERIMENTAL A/C NATIONAL PROCESS OVERVIEW MATRICOLA SPERIMENTALE PROTOTIPI E VELIVOLI DI PROUZIONE SPERIMENTALI AER.P-7 REGISTRO AEROMOBILI MILITARI SAFETY CASE FIGURE BLOCK CLEARANCE 03 X11 FLIGHT TEST 1) PROTIPI SENZA UN CERTIFICATO DI OMOLOGAZIONE DI TIPO MILITARE 2) AEROMOBILI DI PRODUZIONE ANCORA NON ACCETTATI AWFULAWFUL

13 ARMAEREO 13/120 SUMMARY AIRWORTHINESS REGULATIONS GESTIONE DELLAERONAVIGABILITÀ EFFICACIA DEL PRODOTTO (Reliability, Safety, Mantainability e Testability) NATIONAL PROCESS OVERVIEW CONTINUED AIRWORTHINESS COMPILAZIONE LIBRETTO RAPPORTI DI VOLO E REGISTRO DELLA MANUTENZIONE DELLAEROMOBILE

14 ARMAEREO 14/120 AERONAVIGABILITÀ = Capacità di un aeromobile o di un sistema di operare in volo e a terra assicurando i livelli di sicurezza richiesti per lequipaggio, il personale di terra, i passeggeri, le persone a bordo di altri aeromobili e il terzo sorvolato. CONTINUING AIRWORTHINESS = tutte le attività necessarie per verificare che le condizioni per cui è stato rilasciato un certificato di tipo siano ancora valide per garantire la sicurezza del prodotto in ogni momento. Tutte le misure correttive devono essere attuate in tempo e devono essere emesse le necessarie istruzioni applicative. CONTINUED AIRWORTHINESS (DI OGNI SINGOLO AEROPLANO) = tutti i processi che assicurano che un aeromobile, in ogni momento della sua vita operativa, risponda ai requisiti di aeronavigabilità applicabili e sia in condizione di operare in sicurezza. DEFINIZIONI

15 ARMAEREO 15/120 AIRWORTHINESS = The ability of an aircraft or other airborne equipment or system to operate in flight and on ground without significant hazard to aircrew, ground-crew, passengers (where relevant), other airspace users or to other third parties. This definition includes safe On-aircraft maintenance activities.. CONTINUING AIRWORTHINESS = All the tasks to be conducted to verify that the conditions under which a type certificate has been granted are still valid to ensure the safety of the product at any time. Any required corrective measure shall be taken without undue delay and applicable instruction(s) issued. CONTINUED AIRWORTHINESS (DI OGNI SINGOLO AEROPLANO) = All the processes ensuring that, at any time in its operating life, an indivual aircraft complies with the airworthiness requirements in force and is in a condition for safe operation. AIRWORTHINESS - DEFINITIONS

16 ARMAEREO 16/120 AIRWORTHINESS DECOMPOSIZIONE (DEPLOYMENT) DEI REQUISITI E RICOMPOSIZIONE DELLE EVIDENZE DI QUALIFICAZIONE SPECIFICHE EQUIPAGGIAMENTI SPECIFICHE SISTEMI SPECIFICA VELIVOLOREQUISITI QUALIFICAZIONE VELIVOLO QUALIFICAZIONE SISTEMI QUALIFICAZIONE EQUIPAGGIAMENTIQUALIFICAZIONE DOWN TOP BOTTOM UP REQUISITI DI PROGETTO

17 ARMAEREO 17/120 Affidabilità del sistema Architettura velivolo, sistemi ed equipaggiamenti Autonomia, Navigazione autonoma, Weapon Aiming AIRWORTHINESS TIPOLOGIA DEI REQUISITI DI PROGETTO SICUREZZA SICUREZZA CONFIGURATIVI CONFIGURATIVI FUNZIONALI FUNZIONALI

18 ARMAEREO 18/120 Velocità, fattore di carico, incidenza Temperatura, vibrazioni, EMC AIRWORTHINESS TIPOLOGIA DEI REQUISITI DI PROGETTO PRESTAZIONALI PRESTAZIONALI AMBIENTALI AMBIENTALI

19 ARMAEREO 19/120 CRITICI PER LA SICUREZZA DI VOLO CRITICI PER LA SICUREZZA DI VOLO La verifica deve essere fatta prima del 1°volo La verifica può essere fatta dopo il 1°volo ma in questo caso vanno poste delle limitazioni duso INTERESSANO LIDONEITÀ AL VOLO NON CRITICI PER LA SICUREZZA DI VOLO NON CRITICI PER LA SICUREZZA DI VOLO La verifica viene fatta secondo il piano di qualifica INTERESSANO LIDONEITÀ ALLIMPIEGO AIRWORTHINESS CATEGORIA DEI REQUISITI DI PROGETTO

20 ARMAEREO 20/120 ATTIVITA DI PROVE IN VOLO PROVE AL BANCO E SUI RIG DI SISTEMA (H/W E S/W ) PROVE DI QUALIFICAZIONE EQUIPAGGIAMENTI EVENTI CRITICI PER LA SICUREZZA DI VOLO SOLUZIONE DEL PROBLEMA: DEFINIZIONE DELLA MODIFICA FINALE DRS FLIGHT SAFETY MESSAGES - OCCURRENCE REPORTS Azioni urgenti DIRETTIVE DI AIRWORTHINESS LIMITAZIONI DI VOLO ADDIZIONALI (RESTRIZIONI) AIRWORTHINESS CONTINUING AIRWORTHINESS - SVILUPPO

21 ARMAEREO 21/120 MODIFICHE DI PROGETTO AIRWORTHINESS EVENTI CRITICI PER LA SICUREZZA DI VOLO SCHEMI DI RIPARAZION E MODIFICHE AI FLIGHT MANUAL APPROVAZIONE MODIFICHE MOD.TECNICHE O SUPPLEMENTI OPERATIVI APPROVAZIONE R.S. VALIDAZIONE F.M. VALIDAZIONE M.M. MODIFICHE ALLE PROCEDURE DI MANUTENZIONE AIRWORTHINESS CONTINUING AIRWORTHINESS – IN SERVIZIO

22 ARMAEREO 22/120 AIRWORTHINESS OCCURRENCE REPORT DIRETTIVA DI AIRWORTHINESS AZIONE DI RIMEDIO IMMEDIATA DA ESEGUIRSI SUL VELIVOLO UNA TANTUM (TECHNICAL DIRECTIVE) O PERODICAMENTE (SERVICING DIRECTIVE) LIMITAZIONE DI VOLO AZIONE DI RIDUZIONE TEMPORANEA DELLINVILUPPO DIMPIEGO DEL VELIVOLO FLIGHT SAFETY MESSAGE AZIONE DI RIDUZIONE DRASTICA DELLINVILUPPO DIMPIEGO FINO ALLA MESSA A TERRA DEI VELIVOLI (CASO IN CUI LA CAUSA DELLANOMALIA NON E NOTA) DIVULGAZIONE DI UNA ANOMALIA VERIFICATASI PRESSO IL SUPPLIER EQUIPAGGIAMENTO, AL BANCO,AL RIG, SUL VELIVOLO, CHE HA IMPATTO SULLA SICUREZZA DI VOLO DOCUMENTAZIONE DI CONTROLLO E RIPRISTINO DELLA CONDIZIONE DI AIRWORTHINESS TIPO DI DOCUMENTO SCOPOSCOPO

23 ARMAEREO 23/120 CONTROLLO DELLA CONFIGURAZIONE PROCESSO DELLE SEGNALAZIONI INCONVENIENTI PTD PRESCRIZIONI TECNICHE DITTAPTD PRESCRIZIONI TECNICHE DITTA PTA PRESCRIZIONI TECNICHE APLLICATIVEPTA CAMBI DI CONFIGURAZIONE IN SERVICE OPERATIONS & MAINTENANCE SI SEGNALAZIONE INCONVENINETESI SI SEGNALAZIONE INCONVENIENTESI OMOLOGAZIONE DI TIPO MILITARE CONFIGURAZIONE DI PROGETTO COMPLIANCE SPEFICIFICA TECNICA DEL SISTEMA DARMA CERTIFICATO DI TIPO DGAADGAA FFAAFFAA AIRWORTHINESS CONTINUED AIRWORTHINESS CONTINUING AIRWORTHINESS AIRWORTHINESS

24 ARMAEREO 24/120 SUMMARY AIRWORTHINESS REGULATIONS GESTIONE DELLAERONAVIGABILITÀ EFFICACIA DEL PRODOTTO (Reliability, Safety, Mantainability e Testability) NATIONAL PROCESS OVERVIEW CONTINUED AIRWORTHINESS COMPILAZIONE LIBRETTO RAPPORTI DI VOLO E REGISTRO DELLA MANUTENZIONE DELLAEROMOBILE

25 ARMAEREO 25/120 UNANALISI DI SICUREZZA (SYSTEM SAFETY ANALYSIS) DEL PROGETTO DOVRÀ FORNIRE UN RISULTATO ESPRESSO PER LAEROMOBILE IN PROBABILITÀ CUMULATIVA DI EVENTO CATASTROFICO PER ORA DI VOLO, DOVUTO A CONDIZIONI DI RISCHIO GENERATE DA PROBLEMI TECNICI AGLI A.C. DELLAEROMOBILE STESSO. OMOLOGAZIONE DI TIPO AEROMOBILE MILITARE, OMOLOGAZIONE IDONEITÀ ALLA INSTALLAZIONE OMOLOGAZIONE DI TIPO AEROMOBILE MILITARE, OMOLOGAZIONE IDONEITÀ ALLA INSTALLAZIONE AER.P-2 SAFETY ANALYSIS EFFICACIA DEL PRODOTTO

26 ARMAEREO 26/120 GUIDELINES AND METHODS FOR CONDUCTING THE SAFETY ASSESSMENT PROCESS ON CIVIL AIRPORT SYSTEM AND EQUIPMENT- QUESTO STANDARD DEFINISCE IL PROCESSO PER UTILIZARE COMUNI METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELLA SAFETY DI UN SISTEMA COMPLESSO (Fault Tree Diagrams, Common Cause Analysis, Zonal Safety Analysis, Functional Hazard Assessment) ARP-4754 (SYSTEM DEVELOPMENT PROCESS) ESPONE GLI ASPETTI CERTIFICATIVI DI SISTEMI COMPLESSI OR ALTAMENTE INTEGRATI INSTALLATI SUGLI AEROMOBILI, TENENDO IN CONSIDERAZIONE GLI ASPETTI OPERATIVI- FUNZIONALI E AMBIENTALI DEL VELIVOLO NEL SUO COMPLESSO. ARP 4761 ARP-4754 EFFICACIA DEL PRODOTTO

27 ARMAEREO 27/120 ARP 4754 OBJECTIVE SVILUPPO DEL PROGETTO DI UN AEROPLANO –DAL « CONCETTO » ALLARCHITETTURA DI SISTEMI –OGNI ELEMENTO FORNISCE IL PROPRIO CONTRIBUTO AL RISCHIO –LA GESTIONE DELLA « COMPLESSITÀ » È RICHIESTA PER LA SAFETY LO SVILUPPO DEVE ESSERE GUIDATO PER SODDISFARE I REQUISITI DI AIRWORTHINESS OGNI STEP DELLO SVILUPPO NECESSITÀ DI APPROPRIATI METODI ARP 4761 GOAL

28 ARMAEREO 28/120 CONCEPT To develop aircraft functions Flight control function Braking function Autopilot function … To develop the system architecture Braking system Brakes on wheel Thrust Reversers Flight Control Anti Ice To develop the organic SW/HW architecture Braking system BSCU Flight Control FGCU SAFETY EFFICACIA DEL PRODOTTO

29 ARMAEREO 29/120 DUE REQUISITI : –DIMOSTARE CHELARCHITETTURA SCELTA RAGGIUNGA LE RICHIESTE PROBABILITÀ DI GUASTO (failure rates) –DIMOSTARRE LASSENZA (O CONTENIMENTO) DI ERRORI CHE POTREBBERO ESSERE INTRODOTTI DURANTE LO SVILUPPO DEL PROGETTO COME ? –CALCOLO DELLE PROBABILITÀ DI GUASTO (AFFIDABILITÀ HARDWARE) –… E LA DEVELOPMENT ASSURANCE (« Development Assurance Level links the system and software/complex hardware ») EFFICACIA DEL PRODOTTO

30 ARMAEREO 30/120 RELIABILITY SAFETY MAINTAINABILITY DISCIPLINA CHE STUDIA LE CONDIZIONI DI PRODOTTO/SISTEMA DA REALIZZARE PER SODDISFARE I REQUISITI DI AFFIDABILITÀ (RELIABILITY), MANUTENIBILITÀ (MAINTAINABILITY), TESTABILITÀ (TESTABILITY) E SICUREZZA (SAFETY) NEL PROCESSO DI OMOLOGAZIONE & TESTABILITY EFFICACIA DEL PRODOTTO

31 ARMAEREO 31/120 PROBABILITÀ CHE UN PRODOTTO / SISTEMA / EQUIPAGGIAMENTO FUNZIONI SECONDO I REQUISITI PREVISTI PER UN CERTO PERIODO DI TEMPO E IN DETERMINATE CONDIZIONI AMBIENTALI. LO STUDIO DI AFFIDABILITÀ CONSENTE DI EFFETTUARE DELLE PREVISIONI DI TIPO PROBABILISTICO SUL COMPORTAMENTO DEL PRODOTTO DURANTE IL FUNZIONAMENTO. RELIABILITY (Affidabilità) EFFICACIA DEL PRODOTTO

32 ARMAEREO 32/120 In termini matematici, laffidabilità viene definita come la probabilità che non vi siano avarie in un determinato tempo t. RELIABILITY (Affidabilità) EFFICACIA DEL PRODOTTO

33 ARMAEREO 33/120 MEAN TIME BETWEEN FAILURE (MTBF) EFFICACIA DEL PRODOTTO

34 ARMAEREO 34/120 OBIETTIVO: GARANTIRE IL LIVELLO DI AFFIDABILITA A REQUISITO ANALISI TEORICHE PER VALUTARE IL PROGETTO ED IL SUO IMPATTO SUL REQUISITO DI AFFIDABILITA ANALISI PRATICHE DI VERIFICA ENDURANCE TEST BURN-IN STRESS ANALYSIS TERMAL SURVEY FAILURE REPORTING AND CORRECTIVE ACTION SYSTEM (FRACAS) FAILURE MODE EFFECT AND CRITICALITY ANALYSIS (FMECA) RELIABILITY (Affidabilità) EFFICACIA DEL PRODOTTO

35 ARMAEREO 35/120 REQUISITI Difettosità= N° difetti / tempo di utilizzazione (es. 100 difetti per milione di ore) AFFIDABILITA RICHIESTA PER GLI EQUIPAGGIAMENTI Livello equipaggiamento e componente: attività fatta dal fornitore Previsioni di affidabilità FMECA Prove di incremento di affidabilità Livello di sistema e di componente maggiore: attività fatta dallacquirente Previsioni di affidabilità FMECA a livello sistema Prove di affidabilità su rig e su prototipi MIGLIORAMENTI DEL PROGETTO PER AUMENTARE LAFFIDABILITA Laffidabilità raggiunta dal progetto è adeguata rispetto ai requisiti? NO RELIABILITY PROCESS (Affidabilità) EFFICACIA DEL PRODOTTO

36 ARMAEREO 36/120 PREVISIONI DI DIFETTOSITA sulla base del MIL-HDBK- 217F e di altre banche dati (es. NPRD 95 ) FMECA (Failure Mode, Effect & Criticality Analysis) a livello equipaggiamento o superiore, per identificare i componenti critici a livello di affidabilità ed indirizzare i miglioramenti di progetto TEST DI AFFIDABILITA per sollecitare i vari componenti nelle peggiori condizioni di impiego o per eliminare la mortalità infantile RELIABILITY METHODOLOGIES (Affidabilità) EFFICACIA DEL PRODOTTO

37 ARMAEREO 37/120 EFFICACIA DEL PRODOTTO FMECA FAILURE MODES, EFFECTS AND CRITICALITY ANALYSIS E una analisi di affidabilità e di verifica del progetto che esamina i tipi di avaria ipotizzabili sui componenti di un sistema, risalendo agli effetti che esse possono avere sulle prestazioni generali dello stesso bottom-up Utilizza un processo di logica induttiva del tipo bottom-up, che partendo dal livello gerarchico più basso, risale ai livelli più alti per determinare leffetto finale sulle prestazioni del sistema E particolarmente efficace nelle fasi iniziali di un progetto, piuttosto che quando questultimo è già finalizzato RELIABILITY METHODOLOGIES (Affidabilità)

38 ARMAEREO 38/120 ASSENZA DI CONDIZIONI DI PERICOLO CHE POSSONO CAUSARE LA MORTE / FERIMENTO DI PERSONE O IL DANNEGGIAMENTO / PERDITA DI PARTICOLARI BENI. IL TASSO DI SICUREZZA RAPPRESENTA IL NUMERO DI GUASTI CRITICI PER LA SICUREZZA DI UN PRODOTTO PER UNITÀ DI MISURA DELLA SUA VITA. SAFETY (Sicurezza) EFFICACIA DEL PRODOTTO

39 ARMAEREO 39/120 CONCORRE ALLA CERTIFICAZIONE VELIVOLO GARANTENDO I LIVELLI DI SICUREZZA DA REQUISITO (CS/FAR PER I CIVILI E MIL PER I MILITARI) SVILUPPO IN-SERVICE FMECA ALBERO DEI GUASTI VALUTAZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA DEL GRADO DI SICUREZZA INPUT PER LA CERTIFICAZIONE INTRODUZIONE DI MODIFICHE PER MOTIVI TECNICI O DI PROGRAMMA VALUTAZIONE DEL GRADO DI RISCHIO DELLA MODIFICA INPUT PER LAERONAVIGABILITA SAFETY (Sicurezza) EFFICACIA DEL PRODOTTO

40 ARMAEREO 40/120AZZARDO SITUAZIONE PER CUI ESISTONO CONDIZIONI IN CUI LA SICUREZZA DELLE PERSONE E DEL VELIVOLO SONO MESSE A RISCHIO, PUR OPERANDO (A TERRA ED IN VOLO) ALLINTERNO DEI LIMITI DI PROGETTO INCIDENTE EVENTO O SERIE DI EVENTI NON PIANIFICATI CHE HANNO COME CONSEGUENZA LA MORTE O FERITE GRAVI DELLEQUIPAGGIO, DANNO GRAVE O PERDITA DEL VELIVOLO COMPLETO O DI PARTI DI ESSO TIPO DI DIFETTO SU EQUIPAGGIAMENTO O SISTEMA CHE PUO CAUSARE AZZARDO CRITICO PER LA SICUREZZA (SAFETY CRITICAL) SAFETY (Sicurezza) – Definizioni EFFICACIA DEL PRODOTTO

41 ARMAEREO 41/120 Requisiti di sicurezza del sistema Dati storici del sistema Analisi funzionale di failure con approccio top- down Impatto fisico della sicurezza sul sistema Valutazione degli azzardi identificati Dispositivi di sicurezza Identificazione delle aree che richiedono ulteriori interventi ANALISI PRELIMINARE DI AZZARDO (PHA) EFFICACIA DEL PRODOTTO

42 ARMAEREO 42/120 Consiste nellesame critico degli aspetti installativi per valutarne il livello di sicurezza. Si fa tenendo conto di: posizione fisica dei singoli componenti del sistema ridondanza delle funzioni con riferimento alla locazione fisica effetti ipotizzabili dovuti a cattivi utilizzi e manutenzioni malfunzionamenti dovuti a fattori ambientali E fatta congiuntamente da progettisti di sistema ed esperti di sicurezza, per assicurare mediante procedure dedicate, i requisiti e le modalità di installazione ANALISI PRELIMINARE DI AZZARDO (PHA) EFFICACIA DEL PRODOTTO

43 ARMAEREO 43/120 Consiste nel valutare la distribuzione top-down delle conseguenze di un evento non desiderato che si verifica ad alto livello, seguendone capillarmente il propagarsi a cascata degli effetti allinterno del sistema considerato FAULT TREE ANALYSIS (Albero dei Guasti) EFFICACIA DEL PRODOTTO

44 ARMAEREO 44/120 REQUISITI Max rateo di incidenti=N°incidenti/tempo di operatività Nessuna failure singola deve causare azzardo PROGETTO METODOLOGIE DI SAFETY VALUTAZIONE DELLA SAFETY DEI SISTEMI mediante FAULT TREE ANALISI DI AZZARDO SOFTWARE ANALISI DI AZZARDO ZONALE Sono i progetti di HW, SW, ed installativo adeguati per raggiungere i requisiti di sicurezza? NO SI Congelamento del Progetto SAFETY PROCESS (Sicurezza) EFFICACIA DEL PRODOTTO

45 ARMAEREO 45/120 VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DI SISTEMA VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DI SISTEMA per valutare, dal punto di vista della sicurezza, tutti gli aspetti sistemistici per decidere se accettare il livello di rischio o chiedere una revisione del progetto (sulla base della SAE ARP 4761, MIL-STD-882C, ecc) ANALISI FAULT TREE per calcolare quantitativamente le probabilità che si verifichino degli azzardi, tenendo conto delle interfacce di sistema (approccio del tipo top-down, mediante programmi dedicati) SAFETY METHODOLOGIES (Sicurezza) EFFICACIA DEL PRODOTTO

46 ARMAEREO 46/120 ANALISI DI AZZARDO SW ANALISI DI AZZARDO SW per verificare ladeguatezza della qualità di SW con riferimento al rateo di failure di HW ed alla severità del conseguente azzardo ANALISI DI AZZARDO ZONALE per controllare la sicurezza installativa, verificando ladeguatezza del posizionamento degli equipaggiamenti e linterfaccia fisico reciproco tra i componenti dei vari sistemi EFFICACIA DEL PRODOTTO SAFETY METHODOLOGIES (Sicurezza)

47 ARMAEREO 47/120 SYSTEM SAFETY ASSESSMENT FAULT TREE RISK ANALYSIS ZONAL HAZARD ANALYSIS Requirements & Guidelines: SAE ARP 4761 MIL-STD-882 EASA CS-25 SAFETY ANALYSIS (C-27J Example)

48 ARMAEREO 48/120 (DEFINITA QUALITATIVAMENTE SULLA BASE DEI PEGGIORI EFFETTI CHE POSSONO ESSERE CAUSATI DALLAZZARDO)CATEGORIA DEFINIZIONE PER AEROMOBILI CON PILOTA A BORDO CATASTROFICA (CAT. 1) Condizione di guasto che potrebbe causare la perdita dellaeromobile o di una sua parte o la morte di una o più persone. Condizione di guasto che potrebbe portare al ferimento mortale dovuto allaeromobile degli operatori durante le operazioni a terra. CRITICA (CAT. 2) Condizione di guasto che potrebbe causare un danno grave a uno o più sistemi dellaeromobile o un grave ferimento o malessere di una o più persone. Tale condizione potrebbe includere una importante riduzione dei margini di sicurezza o delle capacità funzionali. Tale condizione potrebbe comportare per lequipaggio uno stato di malessere fisico e/o di elevato aumento del workload tali da compromettere lo svolgimento completo e accurato dei task legati alla condotta del volo. MAGGIORE (CAT. 3) Condizione di guasto che potrebbe causare un danno leggero a uno o più sistemi dellaeromobile o un leggero ferimento o malessere di una o più persone. Tale condizione potrebbe includere una leggera riduzione dei margini di sicurezza (e.g. perdita individuabile di una ridondanza) o delle capacità funzionali. Tale condizione potrebbe comportare un significativo aumento del workload dellequipaggio. MINORE (CAT. 4) Condizione di guasto che non causa danni rilevanti per la sicurezza a nessun sistema dellaeromobile e nessun ferimento o malessere alle persone. Tale condizione potrebbe comportare un lieve aumento del workload dellequipaggio. CATEGORIE DI SEVERITA DEGLI AZZARDI EFFICACIA DEL PRODOTTO

49 ARMAEREO 49/120 Livelli di probabilità FREQUENTE (A) PROBABILE (B) OCCASIONALE (C) REMOTO (D) IMPROBABILE (E) (S1) Aeroplani delle categorie Normal, Utility e Acrobatic con singolo motore alternativo e peso <6000 lb 1x10 -3 p1x10 -4 p <1x x10 -5 p <1x x10 -6 p <1x10 -5 p <1x10 -6 (S2) Aeroplani delle categorie Normal, Utility e Acrobatic con più di un motore alternativo o singolo motore a turbina e peso <6000 lb 1x10 -3 p1x10 -5 p <1x x10 -6 p <1x x10 -7 p <1x10 -6 p <1x10 -7 (S3) Aeroplani delle categorie Normal, Utility e Acrobatic con peso >=6000 lb 1x10 -3 p1x10 -5 p <1x x10 -7 p <1x x10 -8 p <1x10 -7 p <1x10 -8 (S4) Aeroplani della categoria Commuter (S4) Aeroplani della categoria Large Aircraft (S4) Elicotteri della Categoria Large Rotorcraft con peso >20000 lb e qualsivoglia numero di passeggeri o =10 1x10 -3 p1x10 -5 p <1x x10 -7 p <1x x10 -9 p <1x10 -7 p <1x10 -9 (S5) Aeromobili della categoria da trasporto truppe e soccorso, da ricognizione, pattugliatori marittimi, per rifornimento in volo, per missioni di Electronic Warfare, ecc. 1x10 -3 p1x10 -5 p <1x x10 -7 p <1x x10 -9 p <1x10 -7 p <1x10 -9 (S6) Aeromobili della categoria da combattimento, da addestramento, ecc. 1x10 -3 p1x10 -5 p <1x x10 -7 p <1x x10 -9 p <1x10 -7 p <1x10 -9 (S7-S8-S9) Aeromobili a Pilotaggio Remoto (peso <6000 lb) 1x10 -3 p1x10 -4 p <1x x10 -5 p <1x x10 -6 p <1x10 -5 p <1x10 -6 (S10) Aeromobili a Pilotaggio Remoto (peso >=6000 lb) 1x10 -3 p1x10 -5 p <1x x10 -7 p <1x x10 -8 p <1x10 -7 p <1x10 -8 CATEGORIE DI PROBABILITA DEGLI AZZARDI EFFICACIA DEL PRODOTTO

50 ARMAEREO 50/120 A SEGUITO DELLA DEFINIZIONE DELLE CATEGORIE DI SEVERITA E PROBABILITA, TRAMITE UNA OPPORTUNA MATRICE SI DETERMINA IL RISCHIO GLOBALE DI AZZARDO SUCCESSIVAMENTE SI PROCEDE ALLIDENTIFICAZIONE DEL LIVELLO DI RISCHIO ED ALLA DEFINIZIONE DELLE PRIORITA NEL TRATTAMENTO DEL RISCHIO DEFINIZIONE DEI RISCHI DI AZZARDO EFFICACIA DEL PRODOTTO

51 ARMAEREO 51/120 Hazard Risk Index (HRI) (1) CATASTROFICA (2) CRITICA (3) MAGGIORE (4) MINORE (A) FREQUENTE1A2A3A4A (B) PROBABILE1B2B3B4B (C) OCCASIONALE1C2C3C4C (D) REMOTO1D2D3D4D (E) IMPROBABILE1E2E3E4E I livelli di severità e di probabilità per le singole condizioni di guasto si combinano come segue: MATRICE PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO EFFICACIA DEL PRODOTTO

52 ARMAEREO 52/120 Esistono quattro possibili categorie del rischio: RISCHIO BASSOaccettabile senza processo di revisione RISCHIO BASSOaccettabile senza processo di revisione RISCHIO MEDIOaccettabile con processo di revisione RISCHIO MEDIOaccettabile con processo di revisione RISCHIO SERIOindesiderabile RISCHIO SERIOindesiderabile RISCHIO ALTOinaccettabile RISCHIO ALTOinaccettabile VALUTAZIONE DEL RISCHIO EFFICACIA DEL PRODOTTO

53 ARMAEREO 53/120 Riprogettazione Riprogettazione Introduzione di dispositivi di sicurezza Introduzione di dispositivi di sicurezza Introduzione di dispositivi di avviso Introduzione di dispositivi di avviso Procedure appropriate e consolidate per gestire il rischio Procedure appropriate e consolidate per gestire il rischio ELIMINAZIONE CONDIZIONI AZZARDO O RIDUZIONE LIVELLO DI RISCHIO EFFICACIA DEL PRODOTTO

54 ARMAEREO 54/120 EFFICACIA DEL PRODOTTO CATEGORIADEFINIZIONI PER AEROMOBILI A PILOTAGGIO REMOTO (APR) CATASTROFICA (CAT. 1) Condizione di guasto che potrebbe portare alla perdita dellAPR o di una sua parte associata alla possibilità che il velivolo ferisca o uccida una o più persone ([1]).[1] Condizione di guasto che potrebbe portare alla deviazione dalla rotta pianificata associata alla collisione con altro aeromobile con persone a bordo ([2]).[2] Condizione di guasto che potrebbe portare al ferimento mortale dovuto allaeromobile degli operatori durante le operazioni a terra. CRITICA (CAT. 2) Condizione di guasto che potrebbe portare alla perdita dellAPR, senza causare ferimento o morte di una o più persone. Condizione di guasto che potrebbe portare alla deviazione non voluta dalla rotta desiderata, senza collisione con altro aeromobile con persone a bordo. Condizione di guasto che potrebbe causare un danno grave a uno o più sistemi dellaeromobile. Tale condizione potrebbe includere una importante riduzione dei margini di sicurezza o delle capacità funzionali. Tale condizione potrebbe comportare per lequipaggio della stazione remota di controllo un elevato aumento del workload tale da compromettere lo svolgimento completo e accurato dei task legati al controllo dellAPR. MAGGIORE (CAT. 3) Condizione di guasto che potrebbe causare un danno leggero a uno o più sistemi dellaeromobile. Tale condizione potrebbe includere una leggera riduzione dei margini di sicurezza (e.g. perdita individuabile di una ridondanza) o delle capacità funzionali. Tale condizione potrebbe comportare un significativo aumento del workload dellequipaggio della stazione remota di controllo. MINORE (CAT. 4) Condizione di guasto che non causa danni rilevanti per la sicurezza a nessun sistema dellaeromobile. Tale condizione potrebbe comportare un lieve aumento del workload dellequipaggio della stazione remota di controllo. UAV SAFETY

55 ARMAEREO 55/120 UAVS Classes (Mass of UAVS)DEFINITION MILITARY AIRCRAFT REGISTRATION GCSOPERATORS SAFETY TARGET REQs CUMULATIVE PROBABILITY OF CATASTROPHIC EVENT CUMULATIVE RATE FOR SYSTEM LOSS W < 2 kg MICRO REGISTER AS A TYPE GROUND MILITARY OPERATOR 10E-510E-3 2 2720 kg 10E-710E-6<<5*E10E-6 UAS SAFETY

56 ARMAEREO 56/120 MINIMUM EQUIPMENTS/SYSTEMS: navigation and anti-collision lights (24 hours a day) Communication System Earth/Board/Earth a telephone inside the Ground Control Station Transponder INVESTIGATE THE FEASIBILITY TO ADAPT AND USE SYSTEMS AS: Traffic Collision Avoidance System (TCAS), Low Altitude Alerting System, Ground Proximity Warning System (GPWS), Terrain Awareness and Warning System (TAWS), Automatic Dependent Surveillance - Broadcast (ADS-B) COURSE DEVIATION COMBINED WITH COLLISION WITH ANOTHER A/C COURSE DEVIATION COMBINED WITH COLLISION WITH ANOTHER A/C UAS LOSS combined with HITTING PEOPLE UAS LOSS combined with HITTING PEOPLE UAS CATASTROPHIC EVENT UAS SAFETY

57 ARMAEREO 57/120 UAS LOSS combined with HITTING PEOPLE UAS CATASTROPHIC EVENT 1 st EXERCISE 2 nd EXERCISE A/C INHERENT RELIABILITYDENSITY POPULATION UAS SAFETY

58 ARMAEREO 58/120 UAV SAFETY UAV CLASS Cumulative catastrophic failure rate Cumulative rate for system loss UAV of weight <2kgCatastrophic 1x10 -5 System loss 1x10 -3 UAV of weight 2kg and <20 kgCatastrophic 5x10 -6 System loss 1x10 -4 UAV of weight 20 kg and <150 kgCatastrophic 1x10 -6 System loss 5x10 -5 UAV of weight 150 kg and <500 kgCatastrophic 1x10 -6 System loss 3x10 -5 UAV of weight 500 kg and <6000 lb (2720kg)Catastrophic 1x10 -6 System loss 1x10 -5 UAV of weight 6000 lbCatastrophic 1x10 -7 System loss : between 1x10 -6 and 5x10 -6 LINTRODUZIONE DELLA DENSITÀ DI POPOLAZIONE PERMETTE DI OMOLOGARE IL PROGETTO DI UN UAS CON BASSA AFFIDABILITÀ INTRINSECA, PUR MANTENENDO UN ALTO LIVELLO DI SICUREZZA NEI CONFRONTI DELLE TERZE PARTI. UAS SAFETY TARGET REQUIREMENTS

59 ARMAEREO 59/120 UAS SAFETY UAV FREQUENT (A) PROBABLE (B) OCCASIONAL (C) REMOTE (D) IMPROBABLE (E) MOTW<6000 lb 1x10 -3 p1x10 -4 p <1x x10 -5 p <1x x10 -6 p <1x10 -5 p <1x10 -6 MOTW>=6000 lb 1x10 -3 p1x10 -5 p <1x x10 -7 p <1x x10 -8 p <1x10 -7 p <1x10 -8 Hazard Risk Index for UAS

60 ARMAEREO 60/120 3 SCENARI I.FASI NON TERMINALI DEL VOLO – CROCIERA PERDITA DELLUAV CON ATTIVAZIONE DEL SISTEMA DI RECUPERO (DISCESA VERTICALE CON BASSA ENERGIA CINETICA ALLIMPATTO) II.FASI NON TERMINALI DEL VOLO - CROCIERA PERDITA DELLUAV AD ALTE VELOCITÀPERDITA DELLUAV AD ALTE VELOCITÀ (DISCESA CON ALTA ENERGIA CINETICA ALLIMPATTO) III.FASI INIZIALI/TERMINALI DEL VOLO - TAKEOFF/LANDING: PERDITA DELLUAV A BASSE VELOCITÀPERDITA DELLUAV A BASSE VELOCITÀ (DISCESA CON BASSA/MEDIA ENERGIA CINETICA ALLIMPATTO) AER.P-2 METODO PER CALCOLARE LA DENSITÀ DI POPOLAZIONE SORVOLATA DA UN UAS (ref. FAA AC ) UAS SAFETY

61 ARMAEREO 61/120 DENSITY POPULATION (DP) Dove: UAS SAFETY

62 ARMAEREO 62/120 DENSITY POPULATION (DP) UAS SAFETY

63 ARMAEREO 63/120 GEOMETRIC AREA 1.82 m L h m Rp= m DEBRIS AREA curva per la scelta del coefficiente correttivo dellarea geometrica, in funzione dellenergia totale del sistema espressa in [kJ]. UAS SAFETY

64 ARMAEREO 64/120 UAS SAFETY

65 ARMAEREO 65/120 PREDATOR PROBABILITY SAFETY ANALYSIS Probability figure for UAV loss: 3.9*10 -4 Probability requirement to hit people on ground when losing UAV: 1*10 -6 AND UAS SAFETY ANALYSIS UAS SAFETY

66 ARMAEREO 66/120 Spazio Operativo Buffer Area di Rischio Loiter Traiettoria di caduta peggiore Limite massimo del Volume di Controllo IMPLICAZIONI OPERATIVE UAS SAFETY

67 ARMAEREO 67/120 IL CALCOLO DELLA MEDIA DELLA DENSITÀ DI OPOLAZIONE È RIVISTO IN ACCORDO ALLE OPERAZIONI (MISSIONE) DA SVOLGERE NELLA DESIGNATA AREA GEOGRAFICA. LINTROUZIONE DEL CONCETTO DI MISSION PHASE EXPOSURE TIME PERMETTE ALLUAS DI VOLARE SOPRA UNAREA MAGGIORMENTE POPOLATA PER UN LIMITATO PERIODO DI TEMPO. MISSION PHASE EXPOSURE TIME UAS SAFETY

68 ARMAEREO 68/120 UAS SAFETY

69 ARMAEREO 69/120 UAS SAFETY

70 ARMAEREO 70/120 TAKE OFF Exp.Time=0,51% DP=0 TAKE OFF Exp.Time=0,51% DP=0 TAKEOFF UAS SAFETY

71 ARMAEREO 71/120 CLIMB Exp.Time=0,77% DP=13 CLIMB Exp.Time=0,77% DP=13 UAS SAFETY

72 ARMAEREO 72/120 TRANSFER 1 Exp.Time=5,20% DP=22 TRANSFER 2 Exp.Time=4,39% DP=22 TRANSFER 1 Exp.Time=5,20% DP=22 TRANSFER 2 Exp.Time=4,39% DP=22 TRANSFER 2 OPERATIONAL AREA Exp.Time=87,55% DP=4 OPERATIONAL AREA Exp.Time=87,55% DP=4 UAS SAFETY

73 ARMAEREO 73/120 DESCENT Exp.Time=1,06% DP=13 DESCENT Exp.Time=1,06% DP=13 UAS SAFETY

74 ARMAEREO 74/120 LANDING Exp.Time=0,51% DP=0 LANDING Exp.Time=0,51% DP=0 LANDING UAS SAFETY

75 ARMAEREO 75/120 TOTAL BUFFER AREA TOTAL BUFFER AREA UAS SAFETY

76 ARMAEREO 76/120 UAS SAFETY

77 ARMAEREO 77/120 EFFICACIA DEL PRODOTTO OBIETTIVI RIDURRE IL TEMPO E GLI STRUMENTI NECESSARI PER LA MANUTENZIONE DEFINIRE IL LIVELLO ED IL TIPO DI TEST DA INTRODURRE NEL SISTEMA/EQUIPAGGIAMENTO TEORICAMENTE DEFINIZIONE DELLE AZIONI DI MANUTENZIONE ANALISI DEI DISEGNI INSTALLATIVI STANDARDIZZAZIONE DEI SISTEMI DI FISSAGGIO TEORICAMENTE DEFINIZIONE DELLE FILOSOFIE DI TEST ANALISI DELLE PRESTAZIONI DEL TEST PRATICAMENTE VERIFICA SUL VELIVOLO DELLE AZIONI DI MANUTENZIONE VERIFICA SUI RIG DI EQUIPAGGIAMENTO/SISTEMA DELLE ANALISI TEORICHE MAINTANABILITY & TESTABILITY

78 ARMAEREO 78/120 EFFICACIA DEL PRODOTTO Attitudine di un sistema ad essere mantenuto in determinate condizioni duso, o ad essere riportato nelle specifiche condizioni di funzionamento, quando la manutenzione venga svolta da personale avente livelli di preparazione adeguati e usando risorse e procedure prescritte. E indice della facilità di mantenere/ripristinare la funzionalità di un elemento MAINTANABILITY (Manutenibilità)

79 ARMAEREO 79/120 EFFICACIA DEL PRODOTTO PARAMETRI CARATTERISTICI MMH/FH MAINTENANCE MAN HOUR/FLIGHT HOUR ORE UOMO DI MANUTENZIONE PER ORA DI VOLO MTTR MEAN TIME TO REPAIR TEMPO MEDIO DI RIPARAZIONE TOOLS ATTREZZATURA, AGE MTA MAINTENANCE TASK ANALYSIS DEFINIZIONE DELLE PROCEDURE DA APPLICARE PER LA MANUTENZIONE SKILL GRADO DI SPECIALIZZAZIONE DELLADDETTO ALLA MANUTENZIONE MAINTANABILITY (Manutenibilità)

80 ARMAEREO 80/120 EFFICACIA DEL PRODOTTO LIVELLI DI MANUTENZIONE Level Of Repair Analysis 1 ON A/C (ruota, computer…..) linea di volo 2 ON A/C - OFF A/C (modulo di un computer..) linea di volo, hangar 3 DEPOT MANUTENTIVO (diodo del modulo computer….) hangar 4 INDUSTRY (prove non distruttive….) hangar, laboratorio, presso la ditta costruttrice MAINTANABILITY (Manutenibilità)

81 ARMAEREO 81/120 EFFICACIA DEL PRODOTTO REQUISITI DEL CLIENTE: Elevata DisponibilitàOperativa Ridotti Costi di Manutenzione REQUISITI DI PROGETTO: Bassi valori di MTTR (Mean time to Repair) Elevati intervalli di manutenzione programmata Bassi valori di MMH/FH (Maintenance Man Hours/FlightHours) Riduzione degli AGE e dei Test Equipment necessari per la manutenzione Elevata intercambiabilità e standardizzazione MAINTANABILITY (Manutenibilità)

82 ARMAEREO 82/120 EFFICACIA DEL PRODOTTO Caratteristica di un progetto che permette di determinare in modo tempestivo lo stato operativo di un elemento (funzionante, non funzionante, degradato) attraverso le diagnosi e isolamento di un malfunzionamento. E indice della facilità di rilevare / isolare lelemento guasto TESTABILITY (Testabilità)

83 ARMAEREO 83/120 OBIETTIVI PRINCIPALI PERMETTERE DI UTILIZZARE IL PROGRAMMA DI MANUTENZIONE ON CONDITION RIDURRE IL TASSO DI AZIONI CORRETTIVE NON NECESSARIE DIMINUIRE I TEMPI DI RIPARAZIONE A LIVELLO: -VELIVOLO (ON A/C) -EQUIPAGGIAMENTO (OFF A/C) EFFICACIA DEL PRODOTTO TESTABILITY (Testabilità)

84 ARMAEREO 84/120 COSA PERMETTE DI OTTENERE IL MANUTENTORE PUO RISOLVERE IL PROBLEMA EVIDENZIATO DAI TEST FUNZIONALI IN MINOR TEMPO SI RIDUCONO I TEMPI DI DIAGNOSI MIGLIORANDO LA DISPONIBILITA DEL VELIVOLO LA POSSIBILITA DI DIAGNOSI SUI GUASTI DELLEQUIPAGGIAMENTO / SISTEMA, CONTRIBUISCE ALLA DEFINIZIONE DEL PIANO DI MANUTENZIONE EFFICACIA DEL PRODOTTO TESTABILITY (Testabilità)

85 ARMAEREO 85/120 EFFICACIA DEL PRODOTTO COME VIENE REALIZZATA A LIVELLO EQUIPAGGIAMENTO LE AREE FUNZIONALI SONO AUTOTESTATE ED IN CASO DI MALFUNZIONAMENTO VIENE REGISTRATA LAREA FUNZIONALE NON PIU OPERATIVA A LIVELLO SISTEMA I COMPONENTI ELETTROMECCANICI SONO TESTATI PER INDIVIDUARE PROBLEMI DI CONTINUITÀ ELETTRICA /AZIONAMENTO MECCANICO / FUNZI. RELAY-SWITCH PER ENTRAMBI I LIVELLI CI SONO 3 TEST IBIT, SU RICHIESTA ESTERNA (OPERATORE), TEST FUNZIONALE PBIT, AD OGNI ACCENSIONE SI HA IL TEST FUNZIONALE CBIT, LA FUNZIONE E TESTATA CONTINUAMENTE TESTABILITY (Testabilità)

86 ARMAEREO 86/120 ANALISI IMPIEGO OPERATIVO RMT IN SERVIZIO RMT PER SUPPORTO LOGISTICO SERVIZIO

87 ARMAEREO 87/120 ANALISI IMPIEGO OPERATIVO RMT IN SERVIZIO DAL PRODOTTO IN ESERCIZIO SI RICAVANO I DATI DI DIFETTOSITA COMITATO DIFETTI GESTIONE DEI DATI DI DIFETTOSITA TRAMITE: BANCA DATI REVIEW TECNICHE DI PROGETTAZIONE PER RISOLVERE SITUAZIONI NON A REQUISITO

88 ARMAEREO 88/120 ANALISI IMPIEGO OPERATIVO RMT IN SERVIZIO RACCOLTA DATI DIFETTOSITA: Compilazione schede difettosità (Presso basi operative, dal cliente su moduli Alenia) Caricamento Dati su S.I.L.I. (Sistema Informatico Logistico Integrato) e su Banca Dati Aziendale Sviluppo analisi di Affidabilità per individuare: -Equipaggiamenti più difettosi -Equipaggiamenti più critici Verifica dei requisiti contrattuali ed emissione report (cadenza semestrale) Comitato difetti (equipaggiamenti più difettosi, più critici, con guasti ricorrenti) che ha lincarico di proporre le azioni correttive e le modifiche di design support necessarie a migliorare laffidabilità del velivolo

89 ARMAEREO 89/120 ANALISI IMPIEGO OPERATIVO RMT PER IL SUPPORTO LOGISTICO DALLE ANALISI (TEORICHE) DI : FMECA RELIABILITY CENTERED MAINTENANCE INSIEME DELLE AZIONI DI MANUTENZIONE SCHEDULATA E NON SCHEDULATA SUPPORTO LOGISTICO TEST SET CORSI DI ADDESTRAMENTO PUBBLICAZIONI TECNICHE

90 ARMAEREO 90/120 ANALISI IMPIEGO OPERATIVO RMT PER IL SUPPORTO LOGISTICO LSA (Logistic Support Analysis) Processo per ottimizzare, sin dalla fase di sviluppo, le caratteristiche del Supporto Logistico per garantire al cliente la massima disponibilità del velivolo in servizio a ridotti costi di manutenzione Nellambito dellLSA, si sviluppano le seguenti analisi: FMECA (Failure Mode Effect and Criticality Analysis) -identificare difetti/guasti che possono accadere -effetti a livello equipaggiamento, sistema, velivolo -conseguenze che ne derivano a livello sistema e velivolo SEGUE…

91 ARMAEREO 91/120 ANALISI IMPIEGO OPERATIVO RMT PER IL SUPPORTO LOGISTICO RCMA (Reliability Centered Maintenance Analysis) per: identificare il piano di manutenzione controllata che garantisca lefficienza e la sicurezza del velivolo in servizio MTA (Maintenance Task Analysis) per: stabilire le procedure di ricerca guasti, di manutenzione correttiva e preventiva, delle attrezzature richieste, del piano di addestramento richiesto a chi fa manutenzione

92 ARMAEREO 92/120 SUMMARY AIRWORTHINESS REGULATIONS GESTIONE DELLAERONAVIGABILITÀ EFFICACIA DEL PRODOTTO (Reliability, Safety, Mantainability e Testability) NATIONAL PROCESS OVERVIEW CONTINUED AIRWORTHINESS COMPILAZIONE LIBRETTO RAPPORTI DI VOLO E REGISTRO DELLA MANUTENZIONE DELLAEROMOBILE

93 ARMAEREO 93/120 LA NORMA AER.Q-2005 CONTIENE : MANTENIMENTO DELLAERONAVIGABILITÀCONTINUED AIRWORTHINESS LE DIRETTIVE ESSENZIALI PER IL MANTENIMENTO DELLAERONAVIGABILITÀ (CONTINUED AIRWORTHINESS) MEDIANTE: LA COSTITUZIONE ED IL MANTENIMENTO DI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DELLA MANUTENZIONE RISPONDENTI AI REQUISITI DELLA NORMA UNI-EN-ISO 9001 AER.Q-2005 Edizione 23 Febbraio 2007 MANTENIMENTO DELLA AERONAVIGABILITÀ CONTINUA AER.Q-2005

94 ARMAEREO 94/120 LEFFETTUAZIONE DELLE ATTIVITÀ DI CONTROLLO DELLA QUALITÀ (C.Q.) E LAPPLICAZIONE DEI REQUISITI RICHIESTI DALLA PRESENTE NORMA. CONSEGUENTEMENTE NON VIENE PIÙ RICHIESTO OBBLIGATORIAMENTE LA RISPONDENZA AI REQUISITI DELLA PUBBLICAZIONE NATO DELLA SERIE AQAP ALLA BASE DELLABROGATA NORMA AER.Q.5A DEL LUGLIO AER.Q-2005 Edizione 23 Febbraio 2007 MANTENIMENTO DELLA AERONAVIGABILITÀ CONTINUA AER.Q-2005

95 ARMAEREO 95/120 AER.Q-2005 AER.Q-2005

96 ARMAEREO 96/120 SCOPO : ASSICURARE IL MANTENIMENTO DELLAERONAVIGABILITÀ, DURANTE E DOPO LESECUZIONE DI PROFILI MANUTENTIVI E RELATIVE REGISTRAZIONI DEGLI AEROMOBILI DOTATI DI MATRICOLA MILITARE RILASCIATI DALLA D.G.A.A. (DIREZIONE GENERALE ARMAMENTI AERONAUTICI) DEL MINISTERO DELLA DIFESA. AER.Q-2005

97 ARMAEREO 97/120 APPLICABILITÀ : LA NORMA DEFINISCE GLI ASPETTI DI ORDINE GENERALE, TECNICI E/O AMMINISTRATIVI DA OSSERVARE, IN MATERIA DI MANUTENZIONE, DA PARTE DI UNA ORGANIZZAZIONE MILITARE E/O APPARTENENTE A CORPI DELLO STATO, AVENTE IN CARICO AEROMOBILI ISCRITTI NEL REGISTRO DEGLI AEROMOBILI MILITARI (RAM) TENUTO A MENTE DELLART. 745 DEL CODICE DELLA NAVIGAZIONE AEREA DALLA D.G.A.A.. AER.Q-2005

98 ARMAEREO 98/120 DEFINIZIONI AER.Q-2005 ATTUAZIONE DI DETERMINATI PROCESSI CHE GARANTISCONO, IN QUALSIASI MOMENTO DEL CICLO OPERATIVO DI UN AEROMOBILE, LA CONFORMITÀ DELL'AEROMOBILE STESSO AI DATI APPROVATI DALLA DGAA. AERONAVIGABILITÀ CONTINUA

99 ARMAEREO 99/120 ENTE DI MANUTENZIONE = INSIEME DELLE RISORSE DEDICATE ALLEFFETTUAZIONE DELLE ATTIVITÀ MANUTENTIVE SU DI AEROMOBILI MILITARI DELLO STESSO TIPO. MANUTENZIONE = INSIEME DELLE OPERAZIONI (O UNA SOLA DI ESSE) DI REVISIONE, RIPARAZIONE, ISPEZIONE, SOSTITUZIONE E INTRODUZIONE DI MODIFICHE, PER IL MANTENIMENTO DELLAERONAVIGABILITÀ DI UN AEROMOBILE O DI UN SUO COMPONENTE, AD ECCEZIONE DELL'ISPEZIONE PRE-VOLO EFFETTUATA DAL COMANDANTE IN ACCORDO AL -1. PROFILO MANUTENTIVO = COMPLESSO DI REQUISITI DEFINITI A MONTE DELLA PRESTAZIONE DI UN AEROMOBILE, CHE INDICANO LE MODALITÀ SECONDO CUI DEVE ESSERE SVOLTA LA MANUTENZIONE DEFINIZIONI AER.Q-2005

100 ARMAEREO 100/120 CONTROLLO DELLA CONFIGURAZIONE PROCESSO DELLE SEGNALAZIONI INCONVENIENTI IN SERVICE OPERATIONS & MAINTENANCE OMOLOGAZIONE DI TIPO MILITARE CONFIGURAZIONE DI PROGETTO COMPLIANCE SPEFICIFICA TECNICA DEL SISTEMA DARMA CERTIFICATO DI TIPO DGAADGAA FFAAFFAA AIRWORTHINESS CONTINUED AIRWORTHINESS CONTINUING AIRWORTHINESS AER.Q-2005 AER.Q-2005 AER.P-2 AER.P-7

101 ARMAEREO 101/120 RESPONSABILITÀ E.M. LINEA VOLO DGAADGAA FFAA CORPI ARMATI COMPLIANCE CONTINUED AIRWORTHINESS ENTI MANUTENZIONE LINEA VOLO AER.Q-2005

102 ARMAEREO 102/120 AER.Q-2005 COMANDANTE DEL REPARTO COMANDANTE/DIRETTORE/CAPO DELLENTE DI MANUTENZIONE LO SPECIALISTA e/o OPERATORE DI MANUTENZIONE RESPONSABILITÀ IL COMANDANTE DELLAEROMOBILE RESPONSABILITÀ

103 ARMAEREO 103/120 IL COMANDANTE DEL REPARTO (E/O AUTORITÀ EQUIVALENTE) TRAMITE LE ARTICOLAZIONI DEL PROPRIO REPARTO, È RESPONSABILE DEL MANTENIMENTO DELL'AERONAVIGABILITÀ DEGLI AEROMOBILI ASSEGNATI ED È TENUTO A GARANTIRE CHE SIANO SODDISFATTE LE SEGUENTI CONDIZIONI: gli equipaggiamenti operativi e di emergenza sono correttamente installati, in corso di validità ed efficienti in funzione del tipo di missione da effettuare oppure sono chiaramente identificati come non utilizzabili o con le indicazioni riportate in aderenza alle pubblicazioni applicabili [tenendo conto, laddove applicabile, dell'elenco dell'equipaggiamento minimo (M.E.L. - Minimum Equipment List) il Libretto rapporti di volo e registro della manutenzione dellaeromobile (Mod DP/5069) è valido, aggiornato e correttamente tenuto RESPONSABILITÀ

104 ARMAEREO 104/120 la manutenzione dell'aeromobile viene esercitata, dalle articolazioni dipendenti, in conformità al programma di manutenzione (manuale della serie -6 applicabile allaeromobile) accettato dalla D.G.A.A. come specificato nel paragrafo 8.2 e secondo il profilo manutentivo riconosciuto allEnte di Manutenzione di Linea di Volo dalle TT.OO. (Tabelle Ordinative di Reparto) le registrazioni delle attività effettuate, quando previste, sono state annotate dal personale designato contestualmente alla loro esecuzione il personale addetto alla manutenzione è qualificato ed abilitato alle funzioni specifiche richieste RESPONSABILITÀ

105 ARMAEREO 105/120 IL COMANDANTE / DIRETTORE / CAPO DELLENTE DI MANUTENZIONE OVE SI EFFETTUI UN DATO PROFILO MANUTENTIVO ESERCITATO SUGLI AEROMOBILI ASSEGNATI, È RESPONSABILE DI GARANTIRE LA SUSSISTENZA ED IL RISPETTO DI TUTTE LE CONDIZIONI NECESSARIE PER LA CORRETTA ESECUZIONE DELLE ATTIVITÀ DI MANUTENZIONE IN TERMINI DI: esecuzione delle ispezioni; correzione di guasti che possano pregiudicare la sicurezza di impiego e/o della aeronavigabilità dellaeromobile; correzione di guasti o scarto del componente che possa pregiudicare la sicurezza di impiego e/o della aeronavigabilità sia quando controllato sullaeromobile o quando da esso sbarcato; effettuazione della manutenzione in conformità al profilo manutentivo applicabile inclusa linstallazione di componenti idonei per lo specifico aeromobile in osservanza della validità dei limiti calendariali/durata previsti per il servizio specificato sullaeromobile stesso; RESPONSABILITÀ

106 ARMAEREO 106/120 redazione dei rapporti di inconvenienti in servizio in presenza di qualsiasi condizione accertata a carico dellaeromobile/componente tale da poter compromettere la sicurezza del volo; introduzione delle P.T.A. di competenza effettuazione di modifiche e riparazioni in conformità a dati approvati determinazione di una politica di introduzione delle modifiche non obbligatorie e/o delle ispezioni previste dal programma di manutenzione applicabile utilizzo di attrezzi, equipaggiamenti e materiali specificati nei dati di manutenzione inclusi materiali di consumo controllo e taratura di attrezzi ed equipaggiamenti adeguata preparazione e pulizia delle aree ove viene svolta attività di manutenzione osservanza dei limiti ambientali specificati nei dati di impiego e manutenzione in fase di esecuzione delle attività manutentive completa reinstallazione di tutti i pannelli di accesso e verifica che laeromobile ed i suoi componenti siano sgombri da attrezzi, equipaggiamenti componente o materiale estraneo. RESPONSABILITÀ

107 ARMAEREO 107/120 LO SPECIALISTA E/O LOPERATORE DI MANUTENZIONE IN SERVIZIO PRESSO ENTI/REPARTI, DELLENTE DI MANUTENZIONE, CON LA FIRMA DEI DOCUMENTI DI REGISTRAZIONE RIFERITI AGLI INTERVENTI ESEGUITI, È RESPONSABILE DELLA LORO CORRETTA ESECUZIONE, DELLA SUSSISTENZA DELLE CONDIZIONI PRECITATE NONCHÉ DELLA LORO CONFORMITÀ AI DATI DI MANUTENZIONE APPROVATI. IL COMANDANTE DELLAEROMOBILE È RESPONSABILE DELL'ESECUZIONE COMPLETA DELL'ISPEZIONE DI PRE-VOLO IN ACCORDO AL MANUALE DI VOLO (MANUALE DELLA SERIE - 1 E RELATIVI CHECK LIST) ACCETTATO DALLA D.G.A.A.. RESPONSABILITÀ

108 ARMAEREO 108/120 8.MANTENIMENTO DELLAERONAVIGABILITÀ 9. STANDARD DI MANUTENZIONE 10.COMPONENTI 11.ENTE DI MANUTENZIONE 12.VERIFICA DEL MANTENIMENTO DELLAERONAVIGABILITÀ CONTINUED AIRWORTHINESS AER.Q-2005 STRUTTURA NORMA AER.Q-2005

109 ARMAEREO 109/ IL MANTENIMENTO DELLAERONAVIGABILITÀ 8.1INTERVENTI DI MANTENIMENTO DELLA AERONAVIGABILITÀ 8.2PROGRAMMA DI MANUTENZIONE 8.3DATI RELATIVI A MODIFICHE ED A RIPARAZIONI 8.4SISTEMA DI REGISTRAZIONE DEL MANTENIMENTO DELLAERONAVIGABILITÀ DELL'AEROMOBILE AER.Q-2005 COMPLIANCE DATI APPROVATI DALLA DGAA

110 ARMAEREO 110/120 1.l'esecuzione delle ispezioni 2.la correzione secondo uno standard ufficialmente riconosciuto per quanto concerne eventuali guasti che possano pregiudicare il funzionamento sicuro; 3.gli interventi di manutenzione, in conformità al Programma Di Manutenzione (manuale della serie -6) accettato dalla D.G.A.A. 4.la corretta gestione degli adempimenti prescrittivi quali le PP.TT.AA. In accordo a quanto previsto dalla norma AER e, per i programmi internazionali (F2000, PA200, NH90, ecc) in accordo alle specifiche deroghe 5.l'effettuazione di modifiche e riparazioni approvate 6.attuazione di tutte le normative della D.G.A.A. IL MANTENIMENTO DELLA AERONAVIGABILITÀ DELL'AEROMOBILE E DELL'EFFICIENZA DELL'EQUIPAGGIAMENTO OPERATIVO E DI EMERGENZA SONO GARANTITE MEDIANTE: INTERVENTI DI MANTENIMENTO DELLA AERONAVIGABILITÀ AER.Q-2005

111 ARMAEREO 111/120 OGNI AEROMOBILE DEVE ESSERE SOTTOPOSTO AD INTERVENTI DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA IN CONFORMITÀ AL PROGRAMMA ACCETTATO DALLA D.G.A.A. MEDIANTE LEMANAZIONE DELLA PUBBLICAZIONE DELLA SERIE -6 (MANUALE DELLA MANUTENZIONE PROGRAMMATA). IL PROGRAMMA DI MANUTENZIONE E GLI EVENTUALI AGGIORNAMENTI SUCCESSIVI DEVONO ESSERE ACCETTATI DALLA D.G.A.A. PROGRAMMA DI MANUTENZIONE AER.Q-2005

112 ARMAEREO 112/120 GLI INCONVENIENTI/INEFFICIENZE DEVONO ESSERE VALUTATI E LE MODIFICHE E LE RIPARAZIONI DEVONO ESSERE EFFETTUATE CONFORMEMENTE AI DATI ACCETTATI DALLA D.G.A.A. O DA DITTA DOTATA DI UNORGANIZZAZIONE DI PROGETTAZIONE APPROVATA DALLA D.G.A.A. [DOMA (DESIGN ORGANIZATIONAL MILITARY APPROVAL)] IN BASE AI PRIVILEGI CONCESSI DALLA NORMA AER.P-10. DATI RELATIVI A MODIFICHE ED A RIPARAZIONI AER.Q-2005 DOMA CERTIFICATE DOMA CERTIFICATE PTA 01 PTA 02 PTA 03 PTA 04 DGAADGAA

113 ARMAEREO 113/120 Libretto rapporti di volo e registro della manutenzione dellaeromobile (Mod.DP5069) Libretto di Identità del Velivolo (Mod. DP5068) e relative schede accessorio (Mod. DP5243) Libretto di Identità del Motore/APU (Mod. DP5078) e relative schede accessorio (Mod. DP5243) Libretto di Identità dellElica (Mod. DP5068) e relative schede accessorio (Mod. DP5243) Libretto di Identità Ali/Semiali velivoli caccia ed addestramento caccia (Mod.746-7) Libretto di Peso e Centraggio (manuali della serie -5) SISTEMA DI REGISTRAZIONE DEL MANTENIMENTO DELLAERONAVIGABILITÀ DELL'AEROMOBILE AER.Q-2005

114 ARMAEREO 114/ STANDARD DI MANUTENZIONE 9.1DATI DI MANUTENZIONE 9.2EFFETTUAZIONE DELLA MANUTENZIONE 9.3INCONVENIENTI, DEFICIENZE O INEFFICIENZE RISCONTRATE SULLAEROMOBILE. COMPLIANCE AER.Q-2005

115 ARMAEREO 115/ COMPONENTI 10.1INSTALLAZIONE 10.2MANUTENZIONE DEI COMPONENTI 10.3COMPONENTI A VITA LIMITATA 10.4CONTROLLO DEI COMPONENTI INEFFICIENTI COMPLIANCE AER.Q-2005

116 ARMAEREO 116/ ENTE DI MANUTENZIONE 11.1FINALITÀ 11.2SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ 11.3INFRASTRUTTURE 11.4REQUISITI DEL PERSONALE 11.5COMPONENTI, EQUIPAGGIAMENTO ED ATTREZZI 11.6DATI DI MANUTENZIONE 11.7STANDARD DI MANUTENZIONE 11.8REGISTRI DI MANUTENZIONE COMPLIANCE AER.Q-2005

117 ARMAEREO 117/120 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ UNI EN ISO 9001 ENTE DI MANUTENZIONE LINEA VOLO SISTEMA GESTIONE QUALITÀ DEL REPARTO AER.Q-2005 CONTINUED AIRWORTHINESS

118 ARMAEREO 118/120 SIANO OPPORTUNAMENTE ATTREZZATE PER GLI INTERVENTI PREVISTI IN CONFORMITÀ AI DATI DI MANUTENZIONE APPROVATI SIANO DOTATE DI IDONEE AREE ADIBITE AD UFFICIO/I PER LA GESTIONE DEI LAVORI PROGRAMMATI, COMPRESA, IN PARTICOLARE, LA COMPILAZIONE DEI REGISTRI DI MANUTENZIONE SIANO DOTATE DI LOCALI / CONTAINER O SIMILARI PER LIMMAGAZZINAMENTO DEI COMPONENTI, ATTREZZATURE, UTENSILI E MATERIALI. INFRASTRUTTURE

119 ARMAEREO 119/120 OGNI ENTE DI MANUTENZIONE, AVENDO DESIGNATO UN RESPONSABILE INVESTITO DELL'AUTORITÀ NECESSARIA PER ASSICURARE TUTTE LE ATTIVITÀ DI MANUTENZIONE RICHIESTE, ESEGUE LE ATTIVITÀ IN ACCORDO AI DATI DI MANUTENZIONE APPROVATI REQUISITI DEL PERSONALE PERSONALE COINVOLTO NELLATTIVITÀ DI MANUTENZIONE CORSI SPECIALISTI DI QUALIFICA E ABILITAZIONE (OJT) FORMAZIONE INIZIALE E CONTINUA SULLA NORMATIVA TECNICA DELLA D.G.A.A. (ES. CBT – COMPUTER BASED TRAINING, E-LEARNING, ECC.) Le qualifiche del personale impiegato nei lavori di manutenzione deve essere opportunamente registrato e monitorato.

120 ARMAEREO 120/120 LENTE DI MANUTENZIONE : DEVE DISPORRE DELL'EQUIPAGGIAMENTO E DEGLI ATTREZZI, SPECIFICATI NEI DATI DI MANUTENZIONE APPROVATI O DELL'ATTREZZATURA EQUIVALENTE VERIFICATA NECESSARIA PER EFFETTUARE GLI INTERVENTI DI MANUTENZIONE STABILITI POTER ACCEDERE A QUALSIASI ALTRO TIPO DI EQUIPAGGIAMENTO ED ATTREZZATURA OCCASIONALMENTE NECESSARI POTER CONTROLLARE, QUANDO PREVISTO, GLI ATTREZZI E L'EQUIPAGGIAMENTO E CONSERVARNE LE RELATIVE REGISTRAZIONI ATTREZZATURE E COMPONENTI

121 ARMAEREO 121/ VERIFICA DEL MANTENIMENTO DELLA AERONAVIGABILITÀ 12.1PROGRAMMA DI MANUTENZIONE -6 SVILUPPATO DA DRS E ACCETTATO DA DGAA 12.2CONTROLLO DEL MANTENIMENTO DELLA AERONAVIGABILITÀ DELLAEROMOBILE RESPONSABILITÀ DELLE FFAA e/o CDS AER.Q-2005 COMPLIANCE

122 ARMAEREO 122/120 SUMMARY AIRWORTHINESS REGULATIONS GESTIONE DELLAERONAVIGABILITÀ EFFICACIA DEL PRODOTTO (Reliability, Safety, Mantainability e Testability) NATIONAL PROCESS OVERVIEW CONTINUED AIRWORTHINESS COMPILAZIONE LIBRETTO RAPPORTI DI VOLO E REGISTRO DELLA MANUTENZIONE DELLAEROMOBILE

123 ARMAEREO 123/120 LIBRETTO RAPPORTI DI VOLO E REGISTRO DELLA MANUTENZIONE DELLAEROMOBILE (Mod. DP/5069) Ed. ARMAEREO del 22/09/1998 Supplemento AER B del 05/02/2004 AER

124 ARMAEREO 124/120 Compilazione del Libretto di Volo del velivolo (Mod. DP-5069), comunemente detto Form-One UNICA manualistica rilevante ai fini normativi AER

125 ARMAEREO 125/120 IL LIBRETTO DI VOLO MOD.DP/5069 E COMPOSTO DA 4 PARTI FONDAMENTALI : Parte Irapporti di volo Parte IIregistro ispezioni e manutenzione aeromobile Parte IIIelenco provvedimenti correttivi differiti Parte IVdati caratteristici generali dellaeromobile AER

126 ARMAEREO 126/120 PARTE PRIMA PERSONALE CHE HA VOLATO Mansioni a bordo INFORMAZIONI CIRCA VOLI ESEGUITI Orari TIPO E SCOPO DEL VOLO Durata del volo Nr. Atterraggi Firma del Capoequipaggio Compilazione a cura dellequipaggio AER

127 ARMAEREO 127/120 PARTE SECONDA STATO DEL VELIVOLO RILIEVI MANUTENTIVI E PROSSIME SCADENZE NR ORE FUNZIONAMENTO MOTORI ED APU RIFORNIMENTI AUTORIZZAZIONE ECCEZIONALE Gruppo Efficienza Aeromobili AER

128 ARMAEREO 128/120 PARTE SECONDA Gruppo Efficienza Aeromobili AER

129 ARMAEREO 129/120 PARTE SECONDA AUTORIZZAZIONE ECCEZIONALE Scadenze Ispezioni Ore di volo / Ore motori Nr. Atterraggi Ossigeno LubrificanteRifornimenti di carburante Avarie riscontrateProvvedimento correttivo Posizione dellaeromobile AER

130 ARMAEREO 130/120 PARTE SECONDA a cura del Capovelivolo/Specialista di Linea Eventuale autorizzazione Rifornimenti di carburante Avarie riscontrate Parti da compilare al termine del volo a cura dellequipaggio AER

131 ARMAEREO 131/120 PARTE SECONDA LA SIMBOLOGIA CHE DEFINISCE LO STATO DI EFFICIENZA DEL VELIVOLO : CROCE ROSSA 1)LAEROMOBILE NON PUO VOLARE E RICHIEDE UNA IMMEDIATA AZIONE MANUTENTIVA 2) NON PUO ESSERE RILASCIATA AUTORIZZAZIONE ECCEZIONALE 3) DEVE ESSERE CONTROFIRMATA DA UN UFFICIALE TECNICO SIMBOLI ROSSI

132 ARMAEREO 132/120 LINEA ORIZZONTALE ROSSA 1) UN CERTO LAVORO DA FARE NON E STATO ANCORA ESEGUITO ANCHE SE SCADUTI I TERMINI 2) SI PUO CONCEDERE AUTORIZZAZIONE ECCEZIONALE DIAGONALE ROSSA 1)RISCONTRATA UNA INEFFICIENZA CHE NON RIVESTE IL CARATTERE DI GRAVITA DELLA CROCE 2) SI PUO CONCEDERE AUTORIZZAZIONE ECCEZIONALE Gruppo Efficienza Aeromobili SIMBOLI ROSSI

133 ARMAEREO 133/120 Gruppo Efficienza Aeromobili AVARIA GRAVE ISPEZIONE / CONTROLLO SCADUTO AVARIA NON GRAVE I simboli rossi… SIMBOLI ROSSI

134 ARMAEREO 134/120 ORIZZONTALE NERA 1)LAVORAZIONE PROGRAMMATA NON ESEGUITA A SEGUITO DI APPOSITA NORMATIVA DIAGONALE NERA 1) RISCONTRATO DIFETTO ININFLUENTE SULLIDONEITA AL VOLO DEL VELIVOLO 2) NON E RICHIESTA AUTORIZZAZIONE ECCEZIONALE 2) NON E RICHIESTA AUTORIZZAZIONE ECCEZIONALE Gruppo Efficienza Aeromobili SIMBOLI ROSSI

135 ARMAEREO 135/120 Le avarie riscontrate (e i simboli ad esse associate) sono descritte dettagliatamente in basso Gruppo Efficienza Aeromobili NEL QUADRO 25 PARTE SECONDA PROP 1 Low Pitch Stop Fail Perdita idraulica attuatore flap Ispezione 600h scaduta Prelevato PMA per Lyra 41 SC AER

136 ARMAEREO 136/120 PARTE SECONDA LA SIMBOLOGIA CHE DEFINISCE LO STATO DI EFFICIENZA DEL VELIVOLO Gruppo Efficienza Aeromobili VIENE APPOSTA NEL QUADRO 16 AER

137 ARMAEREO 137/120 Rimozione avarie e Firma dello specialista NEL QUADRO 28 PARTE SECONDA PROP 1 Low Pitch Stop Fail Perdita idraulica attuatore flap Ispezione 600h scaduta Prelevato PMA per Lyra 41 Sostituito Pressure Switch PCU SC AER

138 ARMAEREO 138/120 Rimozione avarie GRAVI e Firma di convalida dellUfficiale Tecnico NEL QUADRO 28a PARTE SECONDA PROP 1 Low Pitch Stop Fail Perdita idraulica attuatore flap Ispezione 600h scaduta Prelevato PMA per Lyra 41 Sostituito Attuatore Flap SC AER

139 ARMAEREO 139/120 Quando nel quadro 16 è presente un simbolo ROSSO, per far volare laeroplano occorre una AUTORIZZAZIONE ECCEZIONALE rilasciata da UFFICIALE TECNICO oppure PILOTA (che effettivamente vola) AUTORIZZAZIONE ECCEZIONALE

140 ARMAEREO 140/120 IN PRESENZA DI UN SIMBOLO ROSSO CHI RILASCIA LAUTORIZZAZIONE ECCEZIONALE ? Gruppo Efficienza Aeromobili AUTORIZZAZIONE ECCEZIONALE

141 ARMAEREO 141/120 (U/M – casella 3 – fino al 1° RR) La posizione odierna del velivolo è… (CE – casella 3) AUTORIZZAZIONE ECCEZIONALE

142 ARMAEREO 142/120 È valida per lINTERA GIORNATA VOLATIVA, semprechè non si verifichi un nuovo inconveniente, che deve comunque essere sottoposto alla sua valutazione. Le inefficienze riguardano aspetti TECNICI che non comportano limitazioni nellimpiego dellaeroplano. È valida per il SOLO VOLO al quale partecipa. Linconveniente evidenziato comporta limitazioni nellimpiego dellaeroplano secondo le valutazioni dellUfficiale Tecnico, ma a giudizio del Pilota medesimo tali limitazioni non pregiudicano lo svolgimento della missione programmata. AUTORIZZAZIONE ECCEZIONALE

143 ARMAEREO 143/120 PARTE TERZA Gruppo Efficienza Aeromobili CONTIENE I PROVVEDIMENTI CORRETTIVI DIFFERITI NEL TEMPO DOPO VALUTAZIONE DELLUFFICIALE TECNICO RESPONSABILE NOTA NON SI POSSONO DIFFERIRE INEFFICIENZE INDICATE NELLA PARTE SECONDA CON SIMBOLOGIA ROSSA AER

144 ARMAEREO 144/120 PARTE TERZA HSC scaduta, si concede proroga del 10%. Prossima scadenza il……….. 2/4/2003 C-130J Landing light dx inefficiente. Non sostituita per mancanza materiale. 7/5/2003 Gruppo Efficienza Aeromobili NO simboli rossi!!! AER

145 ARMAEREO 145/120 PARTE TERZA HSC scaduta, si concede proroga del 10%. Prossima scadenza il……….. 2/4/2003 C-130J Landing light dx inefficiente. Non sostituita per mancanza materiale. 7/5/2003 SC 12/5/2003 Gruppo Efficienza Aeromobili NO simboli rossi!!! AER

146 ARMAEREO 146/120 PARTE QUARTA CONTIENE TUTTE LE INFORMAZIONI RELATIVE A: DATI CARATTERISTICI SCADENZE PROGRAMMATE ISPEZIONI Gruppo Efficienza Aeromobili AER

147 ARMAEREO 147/120 Gruppo Efficienza Aeromobili AER

148 ARMAEREO 148/120 IMPORTANTE PRIMA DI OGNI VOLO LEQUIPAGGIO E TENUTO A PRENDERE VISIONE DELLE ISTRUZIONI OPERATIVE, AVVERTENZE, LIMITAZIONI DI IMPIEGO INDICATE NEL QUADRO 40 DELLA PARTE IV Gruppo Efficienza Aeromobili AER

149 ARMAEREO 149/120 Quadro 40 Istruzioni Operative Avvertenze Limitazioni dimpiego Gruppo Efficienza Aeromobili AER

150 ARMAEREO 150/120 BEFORE THE WRIGHT FLYER….

151 ARMAEREO 151/120 ITALIAN MINISTRY OF DEFENCE DGAA – DIREZIONE GENERALE DEGLI ARMAMENTI AERONAUTICI (AIR ARMAMENTS GENERAL DIRECTORATE) GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "ARMAEREO 1/120 28 Ottobre 2008 ITALIAN MINISTRY OF DEFENCE DGAA – DIREZIONE GENERALE DEGLI ARMAMENTI AERONAUTICI (AIR ARMAMENTS GENERAL DIRECTORATE)"

Presentazioni simili


Annunci Google