La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università per Stranieri di Perugia CVCL Centro per la Valutazione e le Certificazioni Linguistiche Lorenzo Rocca Reggio Emilia, 29 maggio 2013 Da EdA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università per Stranieri di Perugia CVCL Centro per la Valutazione e le Certificazioni Linguistiche Lorenzo Rocca Reggio Emilia, 29 maggio 2013 Da EdA."— Transcript della presentazione:

1 Università per Stranieri di Perugia CVCL Centro per la Valutazione e le Certificazioni Linguistiche Lorenzo Rocca Reggio Emilia, 29 maggio 2013 Da EdA a IdA? Normativa vigente e prospettive future

2

3 PauraIncertezzaPreoccupazione Senso di smarrimento Ansia per futuro incerto Visione negativa delle cose Prospettive di peggioramento Percezione distorta della realtà

4 Indagini Commissione europea 1 Immigrati 7,5% popolazione, ma percezione 23% Fonte Eurobarometro

5 Indagini Commissione europea 2 Fonte Eurobarometro Motivi di preoccupazione Italia media UE Aumento costo vita5145 Crisi economica3327 Disoccupazione2119 Tasse2111 Criminalità118 Immigrazione73 Sanità617 Scuola59 Terrorismo32 Ambiente311

6 Indagini Commissione europea 3 Fonte EurobarometroPaese Disponibilità ad avere un vicino di casa rumeno Polonia58 Svezia52 Francia48 Spagna42 Belgio45 Olanda e Gran Bretagna 40 Germania33 Portogallo24 Austria22 Italia14 Repubblica Ceca 9

7 Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura. Non amano lacqua, molti di loro puzzano. Si costruiscono baracche, vicini gli uni agli altri. Si presentano di solito in due e cercano una stanza con uso cucina: dopo pochi giorni diventano quattro, cinque, sei. Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti. Molti bambini vengono utilizzati per chiedere lelemosina. Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti. Le nostre donne li evitano, non solo perché poco attraenti e selvatici, ma perché si è diffusa la voce di stupri consumati dopo agguati in strade periferiche. I nostri governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel nostro Paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti e attività criminali. Congresso degli Stati Uniti dAmerica, Rapporto dellIspettorato Generale per limmigrazione degli italiani negli USA, ottobre 1912

8 Saldo naturale e Saldo migratorio 0 T 1861 I GM II GM 90NM60 80 ? Fonte: elaborazioni dati ISTAT

9 Saldo migratorio e percorsi legislativi 1865 Leggi di unificazione per il controllo sulle agenzie di emigrazione 1888 Legge Crispi: enfasi sulla libertà di emigrazione Lavori della Costituente: attenzione ancora allemigrazione Art. 16 libertà di uscire dai confini repubblicaniArt. 16 libertà di uscire dai confini repubblicani Art. 35 tutela del lavoro italiano allesteroArt. 35 tutela del lavoro italiano allestero Solo art. 10 parla della condizione giuridica dello stranieroSolo art. 10 parla della condizione giuridica dello straniero 1990 Legge Martelli 1990 Legge Martelli per la prima volta regolamentazione ingressi (grande impatto mediatico primi arrivi di massa: barconi dallAlbania ) 1998 Turco-Napolitano 1998 Turco-Napolitano programmazione flussi e carte di soggiorno ed istituzione CPT 2002 Bossi-Fini 2002 Bossi-Fini implementate norme vs immigrazione clandestina implementate norme vs immigrazione clandestina Pacchetto Sicurezza Fonte: Ministero Interno

10 Articolo 42 Costituzione [...] La p pp proprietà è riconosciuta e garantita dalla legge [...] allo scopo di assicurarne la f ff funzione sociale e di renderla a aa accessibile a tutti.

11 Funzione sociale: spendibilitàFunzione sociale: spendibilità Accessibilità: adeguatezza ed appropriatezzaAccessibilità: adeguatezza ed appropriatezza Eticità ed equitàEticità ed equità

12 Qualità standard Risponde a criteri di qualità (standard) validità Garantisce validità ai risultati degli esami analisi bisogni Muove dallanalisi bisogni dellutenza contenutimetodi Traduce ed interpreta tali bisogni nei contenuti e nei metodi degli esami impatto Prevede lo studio dellimpatto del test Non agisce isolata Non agisce isolata

13 Programma di Stoccolma Lintegrazione è un processo dinamico bidirezionale di interazione reciproca, che richiede lo sforzo di tutti i soggetti coinvolti: Autorità locali e nazionali Comunità autoctona Altre comunità migranti già presenti Migranti stessi CoE, dicembre 2009

14 Lintegrazione in Italia … si intende con integrazione quel processo finalizzato a promuovere la convivenza dei cittadini italiani e di quelli stranieri, nel rispetto dei valori sanciti dalla Costituzione italiana, con il reciproco impegno a partecipare alla vita economica, sociale e culturale della società. Accordo di Integrazione

15 Il panorama CoE: un trend evidente 2010: 75% 2010: 75% 2007: 61% 2007: 61% 2002: 29% 2002: 29% (Van Avermaet, Report on CoE Survey: 2010) Test for migration purposes Paesi CoE interessati

16

17 … in Italia: un A2 … a tappe!

18 82%corsi PRIMA 82% prevede corsi di insegnamento PRIMA del TEST (lingua, integrazione linguistica, preparazione al test, familiarizzazione con formato e regolamento esame) 42% obbligatori42% obbligatori 58% consigliati58% consigliati

19

20 Potenziali criticità Conflitto fra orientamenti politici (europei e nazionali) ed utilizzo distorto di percorsi e test Conflitto fra orientamenti politici (europei e nazionali) ed utilizzo distorto di percorsi e test da test di competenza a test di contenimento/controllo dei flussi! rischio

21 Responsabilità del processo valutativo legato a inclusione sociale Dimensione etica della certificazione Dimensione etica della certificazione Ripercussioni politiche dellesito di un test Ripercussioni politiche dellesito di un test Mettere in atto rigorose procedure di buona prassi nella costruzione di certificati linguistici rimane fondamentale ma NON è più sufficiente Bisogna riflettere sull impatto del test a livello sociale

22 SOPRATTUTTO … … se il percorso (e in particolare lesame) è obbligatorio … se il percorso (e in particolare lesame) è obbligatorio … se lutenza non è filtrata … se lutenza non è filtrata … se si tratta di utenza debole … se si tratta di utenza debole … per evitare iniquità … per evitare iniquità … per la validità di criterio … per la validità di criterio … per la validità consequenziale … per la validità consequenziale … per dar voce, richiedere feedback … per dar voce, richiedere feedback... per il rispetto e la centralità dellapprendente... per il rispetto e la centralità dellapprendente

23 Un primo passo … Linee guida MIUR Linee guida MIUR per la progettazione dei percorsi di alfabetizzazione e di apprendimento della lingua italiana (livelli A1 e A2) 31 gennaio 2012 LivelloTempo A180h + 20h accoglienza ed orientamento A280h

24 A1 + A2: 180 h + 20h accoglienza Totale 200h

25 Accordo Quadro Interno - MIUR 7/8/12 Istruzioni operative MIUR Circolare 30/10/12 Nota MIUR 16/6/11 Accordo di Integrazione Decreto 14/9/11 Linee Guida MIUR 31/1/12 Vademecum MIUR Per test Decreto 4/6/10 Regolamento CPIA DPR 263 GU 25/2/13 Circolare Interno – Cooperazione 3/3/12 Circolare Interno 5/3/12

26 Circolare 3 marzo 2012 NO revoca Colmata (forse?) una lacuna: NO revoca del permesso per inadempimento dellAccordo, per gli stranieri che rientrino nelle categorie "protette" dal diritto dell'Unione europea: Titolari di permesso di soggiorno per asilo, per richiesta di asilo, per protezione sussidiaria, per motivi umanitari o per motivi familiari Titolari di carta di soggiorno per familiare straniero di cittadino dell'Unione europea 3. ricongiungimento familiare 3. Titolari di altro permesso di soggiorno che abbiano esercitato il diritto al ricongiungimento familiare Congiunta Ministro dell'Interno - Ministro per la Cooperazione e Integrazione

27 invitano omettere del tutto la verifica Per queste categorie, i Ministri competenti invitano le Prefetture ad omettere del tutto la verifica dell'adempimento dellAccordo Vige però, anche per queste categorie, l'onere della sottoscrizione dellAccordo ai fini del rilascio del permesso

28 Art 2 comma 4: 4 obiettivi in 2 anni (+ 1) A. A. 30 CF (partendo da 16) + B. B. A2 parlato + C. C. Conoscenza cultura civica e vita civile + D. D. Adempimento obbligo scolastico figli = ____________________________________ Estinzione dellAccordo per adempimento

29 Trascorsi 2 anni … verifica 3 possibili scenari 30 C (A) + B + C + D 30 C (A) + B + C + D estinzione dellAccordo per adempimento 0 < C< 30 (A) e/o B e/o C non raggiunto 0 < C< 30 (A) e/o B e/o C non raggiunto (ma D comunque OK) (ma D comunque OK) proroga di 1 anno C 0 (o inadempimento obbligo scolastico figli) C 0 (o inadempimento obbligo scolastico figli)espulsione

30 Dopo leventuale proroga … verifica al terzo anno 2 possibili scenari 30 C (A) + B + C 30 C (A) + B + C estinzione dellAccordo per adempimento C< 30 (A) e/o B e/o C non raggiunto C< 30 (A) e/o B e/o C non raggiuntoespulsione

31 Art 2 comma 4: 4 obiettivi in 2 anni (+ 1) A. 30 CF (partendo da 16) A. 30 CF (partendo da 16) + B. B. A2 parlato + C. C. Conoscenza cultura civica e vita civile + D. D. Adempimento obbligo scolastico figli = ____________________________________ Estinzione dellAccordo per adempimento

32 Accordo di Integrazione – allegato B: incremento dei crediti 1 Certificazioni linguistiche Il peso delle Certificazioni linguistiche (Certificazioni dei 4 Enti o certificazioni CPIA) Crediti non cumulabili Livello certificatoCrediti conseguiti A114 (solo parlato 10) A224 (solo parlato 20) B128 (solo parlato 26) B2, C1, C230

33 Accordo di Integrazione – allegato B: incremento dei crediti 2 Corsi (frequenza con profitto): integrazione linguistica e sociale integrazione linguistica e sociale (erogati da pubblico e privato riconosciuto) (erogati da pubblico e privato riconosciuto) istruzione secondaria superiore formazione professionale Crediti non cumulabili Crediti dimezzati nel caso in cui lo straniero consegua titolo di studio Durata corso in hCrediti conseguiti Intero a.s.30

34 Art. 12, comma 2 Frequenza con profitto relativa a corsi di integrazione linguistica e sociale Frequenza con profitto relativa a corsi di integrazione linguistica e sociale quelli che si concludono con il rilascio di una certificazione (comunque denominata e non avente valore legale di titolo di studio) erogati da CPIA e/o da istituzioni pubbliche e private accreditate o autorizzate in base alla normativa vigente quelli che si concludono con il rilascio di una certificazione (comunque denominata e non avente valore legale di titolo di studio) erogati da CPIA e/o da istituzioni pubbliche e private accreditate o autorizzate in base alla normativa vigente

35 Univocità del diritto e falsi sinonimi

36 Accordo di Integrazione – allegato B: incremento dei crediti 3 Titoli di studio Titoli di studio (aventi valore legale in Italia) Diploma istruzione secondaria superiore 36 Diploma di qualifica professionale 35 Diploma di tecnico superiore 37 Non cè la terza media!!! (ma il percorso del primo ciclo di istruzione ricompare nellAccordo Quadro agosto 2012) (ma il percorso del primo ciclo di istruzione ricompare nellAccordo Quadro agosto 2012) Attestazione KoS Attestazione KoS (conoscenza vita civile) Sufficiente 6 Buono 9 Elevato 12 Crediti conseguiti

37 Accordo di Integrazione – allegato B: incremento dei crediti 4 Onorificenze 6 Benemerenze 2 Svolgimento di attività imprenditoriali 4 Attività di volontariato 4 Scelta medico di base 4 Registrazione contratto locazione pluriennale/ acquisto immobile ad uso abitativo 6 Corsi formazione nel Paese di origine 4 Crediti conseguiti Altro

38 Art 2 comma 4: 4 obiettivi in 2 anni (+ 1) A. A. 30 CF (partendo da 16) + B. A2 parlato + C. Conoscenza cultura civica + D. D. Adempimento obbligo scolastico figli = ____________________________________ Estinzione dellAccordo per adempimento

39 Come avviene la verifica Documentazione idonea Documentazione ritenuta idonea attestante: B - (B): conoscenza lingua A2 parlato C - (C): conoscenza civica In assenza documentazione idonea: Test linguistico e culturale - a cura dello Sportello Unico - gratuito - anche presso i CPIA - SOLO presso CTP/CPIA (Accordo Quadro agosto 2012) (Accordo Quadro agosto 2012) Documentazione attestante il raggiungimento: dei 30 CF (A) e adempimento obbligo scolastico (D) + (Art. 5, comma 1)

40 Per chi vuole evitare il test Documentazione idonea Documentazione ritenuta idonea attestante: B - (B): conoscenza lingua A2 parlato C - (C): conoscenza civica (Art. 5, comma 1)

41 Art 2 comma 4: 4 obiettivi in 2 anni (+ 1) A. A. 30 CF (partendo da 16) + B. A2 parlato + C. C. Conoscenza cultura civica e vita civile + D. D. Adempimento obbligo scolastico figli = ____________________________________ Estinzione dellAccordo per adempimento

42 Accordo di Integrazione - Art. 12 Documentazione idonea

43 Art 2 comma 4: 4 obiettivi in 2 anni (+ 1) A. A. 30 CF (partendo da 16) + B. B. A2 parlato + C. Conoscenza cultura civica e vita civile + D. D. Adempimento obbligo scolastico figli = ____________________________________ Estinzione dellAccordo per adempimento

44 Conoscenza cultura civica e vita civile Principi fondamentali della Costituzione Principi fondamentali della Costituzione Carta dei Valori Carta dei Valori Organizzazione e funzionamento delle istituzioni pubbliche Organizzazione e funzionamento delle istituzioni pubbliche Vita civile, con particolare riferimento ai settori: Vita civile, con particolare riferimento ai settori: Sanità Scuola Servizi sociali Lavoro Obblighi fiscali

45 Art. 3 Sessione di formazione civica Quando?Dove? Quanto tempo? Quando? Dove? Quanto tempo? gratuita gratuita praticamente obbligatoria (pena sottrazione 15 punti)* praticamente obbligatoria (pena sottrazione 15 punti)* a cura Sportello Unico a cura Sportello Unico (ora CTP Accordo Quadro agosto 2012)

46 Circolare 5 marzo 2012

47 Alison e Costantin I video I video Dati su popolazione italiana, numero di persone immigrate in Italia. LItalia ponte nel Mediterraneo. Che cosa significa convivere. Costituzione italiana, diritti e doveri dei cittadini (diritto alla salute, allistruzione, diritti relativi alle libertà fondamentali). Lordinamento della Repubblica ed il funzionamento dello Stato. Cenni su UE II video II video Regole per i visti, il permesso di soggiorno e tutto ciò che riguarda i diritti e doveri relativi allentrata e al soggiorno in Italia. Codice della strada e patente. Detenzione stupefacenti III video III video Lavoro: diritto ad un lavoro, busta paga, tipi di contratto di lavoro, regolamentazione della previdenza sociale e delle pensioni. INPS, INAIL, Agenzia delle Entrate. Il DURC, la dichiarazione dei redditi ed il modello unico. Sanità ed assistenza sociale. SSN, ASL e tessera sanitaria. Il medico generico, il pronto soccorso, la gravidanza, il consultorio familiare, il pagamento del ticket. Lassistenza sociale: compiti e funzioni dellassistente sociale e del mediatore culturale

48 IV video IV video Scuola: la Costituzione ed il diritto- dovere all istruzione. Il sistema scolastico italiano. LEdA ed il CTP. Laccoglienza dei bambini a scuola. La scuola dellinfanzia e la scuola primaria. Il rapporto con gli insegnanti. La scuola secondaria di primo e secondo grado. Il Test di lingua per la Carta CE V video V video Regole di convivenza sociale quando si vive in una casa, in un condominio assieme agli altri, nella città, nel Comune. Servizi e uffici comunali

49 Alcune perle … Gli stranieri dei quali non si conoscono gli estremi sono trattenuti nei CIE, Centri Identificazione Espulsione, strutture introdotte dalla Legge 40/98 come cosiddetti CPT e successivamente modificati dalla Legge 125/2008. Gli stranieri dei quali non si conoscono gli estremi sono trattenuti nei CIE, Centri Identificazione Espulsione, strutture introdotte dalla Legge 40/98 come cosiddetti CPT e successivamente modificati dalla Legge 125/2008. Le pene previste per la detenzione di stupefacenti è bene che vengano conosciute subito [segue sorrisino ironico]. Luso personale non è calcolato sulla quantità della sostanza, ma sulla quantità di principio attivo in essa presente. In ogni caso la sostanza viene sequestrata ed inviata alle analisi che accerteranno questa discriminante. Le pene previste per la detenzione di stupefacenti è bene che vengano conosciute subito [segue sorrisino ironico]. Luso personale non è calcolato sulla quantità della sostanza, ma sulla quantità di principio attivo in essa presente. In ogni caso la sostanza viene sequestrata ed inviata alle analisi che accerteranno questa discriminante.

50 La pubblica amministrazione ha il diritto di riscuotere forzatamente le multe e un concessionario territorialmente competente notificherà allinteressato la cartella esattoriale. La pubblica amministrazione ha il diritto di riscuotere forzatamente le multe e un concessionario territorialmente competente notificherà allinteressato la cartella esattoriale. Le procedure per il mancato pagamento delle tasse sono state rese più rapide: dopo lettere di sollecito e avvisi bonari, società di recupero crediti potranno procedere al blocco di autovetture, sistema delle ganasce, fermo amministrativo, pignoramenti ed iscrizione di ipoteche. Le procedure per il mancato pagamento delle tasse sono state rese più rapide: dopo lettere di sollecito e avvisi bonari, società di recupero crediti potranno procedere al blocco di autovetture, sistema delle ganasce, fermo amministrativo, pignoramenti ed iscrizione di ipoteche.

51 Dovè la KoS? Nelle Linee guida MIUR NON cè alcun riferimento alle tematiche trattate da Alison e Costantin! Nelle Linee guida MIUR NON cè alcun riferimento alle tematiche trattate da Alison e Costantin! Il nostro compito allora è partire da questo nesso mancante e costruire materiali didattici volti a rendere fruibili e sostenibili i contenuti da salvare delle 5 h di cinema, calandoli maggiormente nel contesto locale di riferimento Il nostro compito allora è partire da questo nesso mancante e costruire materiali didattici volti a rendere fruibili e sostenibili i contenuti da salvare delle 5 h di cinema, calandoli maggiormente nel contesto locale di riferimento … in altre parole dobbiamo … … in altre parole dobbiamo …

52 Art. 4 Accordo Quadro Sessione formazione civica e/o ogni altro materiale predisposto in seno al CTP come alternativa a tali sussidi Utilizzo sussidi MIUR e Viminale e/o ogni altro materiale predisposto in seno al CTP come alternativa a tali sussidi … avete il mandato!!

53 Comma 6 – Sussidi e altro Viminale Viminale 5 video MIUR MIUR e/o ogni altro materiale predisposto dal CTP

54 Ogni altro materiale: alcuni esempi RAI Regione Umbria Mediacenter/FE/CategoriaMedia.aspx?idc=19 &explicit=SI Mediacenter/FE/CategoriaMedia.aspx?idc=19 &explicit=SI USR Veneto Progetto Civis USR Lombardia aliani/?page_id=275

55 Ma avete un mandato doppio! Come già anticipato dallart. 3 comma 2 dellAccordo Quadro 7/8/12, è contemplata la possibilità di prevedere Le Istruzioni operative 30/10/12, infatti, ribadiscono il concetto

56

57 Istruzioni operative: punto C, comma 1 Svolgimento sessione KoS – ulteriori modalità A patto chemonte orario* A patto che, allinterno del monte orario*: 1. almeno 10h KoS 1. siano previste almeno 10h KoS 2. entro 3 mesi da stipula Accordo 2. tali h siano programmate nel rispetto della normativa (e cioè entro 3 mesi da stipula Accordo di Integrazione) *Monte orario = nellambito delle h previste da Linee Guida MIUR e, allinterno di Progetti Pilota a cura dei CTP, anche nellambito della quota oraria riservata da tali Linee allaccoglienza e allorientamento. (Istruzioni operative, punto D, comma 4)

58 Come impostare le 10 h? In alcuni CTP: - - Taglio dei video ministeriali (circa 40% in meno) - - Inserimento a video di slide (diagrammi, schemi esplicativi ecc.) incontri da 5h in classi monolingue - - Consegna dispense cartacee a supporto - - Possibilità di capitalizzazione del calendario fra CTP della medesima Regione

59 Un approccio alternativo Sessione civica 10h Entro primi tre mesi obbligatoria (per evitare decurtazione CF) Frequenza senza profitto Formazione civica Più h, allinterno di Sillabo strutturato: sulle Linee guida MIUR, per quanto concerne la didattica L sui contenuti KoS previsti dallAccordo Frequenza non obbligatoria ma con profitto: 6,9,12 CF previsti da allegato B Accordo di Integrazione

60

61 IT – LItaliano dellAccordo Elaborare e sperimentare un tentativo di conciliazione fra la verifica della KoS, come richiesto dallAccordo di Integrazione, e la capacità di interagire oralmente a livello A2, come ugualmente richiesto dallAccordo Evitare che la verifica della KoS comporti per gli utenti un puro sforzo di memorizzazione, senza che quanto appreso venga in alcun modo riportato alle esperienze di vita quotidiana e quindi recepito come utile per facilitare la vita e la convivenza di tutti i giorni

62 IT – LItaliano dellAccordo Come conciliare i saper fare richiesti dai descrittori del QCER per interagire oralmente a livello A2, legati a contesti ed a bisogni concreti di vita quotidiana (nonché alla sfera strettamente personale), con la difficoltà concettuale, culturale e linguistica afferente alla presentazione di elementi della Costituzione, della Carta dei Valori e di vita civile di un Paese che peraltro si conosce ancora poco

63 IT – LItaliano dellAccordo Video con immagini dellItalia riferite ai temi della vita civile indicati nellAccordo ed accompagnate da spiegazione di voce narrante non sono oggetto di indagine I video non sono oggetto di indagine: servono unicamente a contestualizzare la prova desame, come elemento facilitatore per meglio affrontare le varie componenti dellesame, accompagnando e sostenendo il candidato nella comprensione.

64 IT – LItaliano dellAccordo Utilizzo di materiale illustrato sempre riferito ai video, per realizzare i compiti in cui la prova risulta suddivisa I compiti prevedono brevi conversazioni riportando sempre immagini e temi presentati come input, allesperienza e alla vita quotidiana del singolo utente Questo aspetto, vale a dire legare ogni singolo tema trattato allesperienza quotidiana dellutente, senza generalizzazioni di carattere culturale, concettuale o speculativo è fondamentale se si vuole mantenere aderenza con il profilo di un utente di livello A2, così come emerge dai descrittori del QCER

65 IT – LItaliano dellAccordo Esempi di materiali utilizzati per la sperimentazione

66

67

68

69 IT – LItaliano dellAccordo Video - adeguatezza Video - adeguatezza Voce narrante alternata (speaker M ed F): ritmo fortemente rallentato, dizione standard ed assenza rumori sottofondo Visione segmentata in 4 momenti: I momento 02:08 II momento 02:35 III momento 01:04 IV momento 00: :20 di chiusura Morfosintassi e tipologia testuale: rif. Profilo della Lingua italiana per il livello A2 574 parole totali: 143 circa per singolo momento 97,3% FO (rif. DiB) 2,1% AU (rif. DiB) 0,6% AD (uguaglianza, integrazione, benvenuto; rif. p. strategiche DiB)

70 IT – LItaliano dellAccordo Video - contenuti Video - contenuti Concetti chiave Concetti chiave: democrazia, uguaglianza, libertà, pace, non violenza offerta dello Stato/ diritti del cittadino (scuola, lavoro, sanità) doveri del cittadino (obblighi fiscali, obbligo scolastico, rispetto ambiente) Benvenuto in Italia Alla fine 20 di Benvenuto in Italia

71 Tante strade per il firmatario

72 Accordo Quadro 7 agosto 2012 Alternative alle 5h di video, alternative al test unico

73 Art. 6, fondamentale! 1.Test CTP di fine corso A2 (min. 80h) 2.Diploma di secondaria primo grado Sono TITOLI che garantiscono il pieno ADEMPIMENTO dellAccordo!!

74 È tutto oro quel che luccica?

75 Nota MIUR n del 16 giugno 2011

76

77 CTPEA Centri Territoriali Permanenti per lEducazione degli Adulti CPIA Centri Provinciali per lIstruzione degli Adulti DA A

78 Regolamento CPIA 7 anni di iter istituzionale Quasi 7 anni di iter istituzionale 27 dicembre 2006 Legge n. 296 da EdA a IdA 27 dicembre 2006 Legge n. 296: istituzione CPIA, vengono gettate le basi del passaggio da EdA a IdA 4 ottobre 2012 Consiglio dei Ministri 4 ottobre 2012 Consiglio dei Ministri: approvazione in via definitiva dello Schema di Regolamento 29 ottobre 2012 DPR n ottobre 2012 Decreto del Presidente della Repubblica (DPR n. 263) 25 febbraio 2013GU n febbraio 2013: pubblicazione GU n. 47

79 2 Articoli che fanno riflettere Art. 2 – I CPIA realizzano unofferta formativa finalizzata al conseguimento di titoli rilasciati al termine di percorsi di apprendimento della lingua italiana Art. 9 – La dotazione organica dei CPIA è definita sulla base della serie storica degli alunni scrutinati in relazione ai percorsi con attestazione del livello A2 … soprattutto se letti in relazione alla Nota MIUR richiamata dalle Istruzioni dellAccordo Quadro …

80 Lequazione sbagliata - standard + attestati A2 = + organico + organico

81 Test A2 già somministrati 1 Item a volte ambigui, non adeguati a livello, non appropriati ad utenza Item a volte ambigui, non adeguati a livello, non appropriati ad utenza Testo audio letto e non registrato Testo audio letto e non registrato La lunghezza dei testi come optional: soprattutto per lascolto spesso non più di 5 minuti vs 25 previsti! La lunghezza dei testi come optional: soprattutto per lascolto spesso non più di 5 minuti vs 25 previsti! Indici di difficoltà dei task troppo difformi: dalla lettera alla Prefettura alla cartolina ad un amico!! Indici di difficoltà dei task troppo difformi: dalla lettera alla Prefettura alla cartolina ad un amico!! Pesi diversi a diverse abilità Pesi diversi a diverse abilità 80% soglia minima per singola abilità e NON complesso! 80% soglia minima per singola abilità e NON complesso!

82 Test A2 già somministrati 2 Se si supera una o due delle 3 componenti previste con l80%: capitalizzazione presso CTP regione Se si supera una o due delle 3 componenti previste con l80%: capitalizzazione presso CTP regione Numero 2 prove scritte invece dellunica prevista Numero 2 prove scritte invece dellunica prevista Spesso il test dura ben più di unora (tempo concesso per svolgimento prove troppo difforme): 1h e mezza, quasi 2 Spesso il test dura ben più di unora (tempo concesso per svolgimento prove troppo difforme): 1h e mezza, quasi 2 Il test spesso come versione ridotta, condensata e facilitata di CELI e CILS Il test spesso come versione ridotta, condensata e facilitata di CELI e CILS Da controlli blandi a Prefetti che vistano gli elaborati dei candidati Da controlli blandi a Prefetti che vistano gli elaborati dei candidati Orale al posto dello scritto Orale al posto dello scritto

83 Dal Dossier Caritas 2011 Percentuale bocciati 3,5%Roma 14% Milano 34% Padova … con un andamento peggiore là dove i test sono stati svolti per iscritto

84

85 Fairness in language testing Standard – based approach Standard – based approach (USA 1999): Garantire equità nellopportunità di apprendimento (legame fra insegnamento e valutazione) Test fairness framework Test fairness framework (Kunnan: 2004), poggia su 2 principi: 1. Principio di giustizia 1. Principio di giustizia: stessi risultati per persone con stesse abilità 2. Principio di beneficio 2. Principio di beneficio: il test dovrebbe portare beneficio allintera società

86 86

87 Oltre il/la CLIQ: i materiali prodotti dallATS Sillabo A1, A2, B1, B2 in contesti migratori per gli USR Guida pratica (cartacea e multimediale) Video per presentare i livelli A1, A2, B1 e B2 calati in contesti migratori Pieghevole e Poster per le Prefetture Vademecum per candidati

88 Pag. 22 Sillabo ATS task orientati allazione la formulazione di un buon test deve prevedere che la verifica delle competenze di determinate strutture avvenga tramite task orientati allazione: la competenza deve emergere dallo svolgimento di determinate azioni linguistiche e non da tradizionali quesiti grammaticali.

89 Pag. 28 Sillabo ATS Nella valutazione della capacità duso dellitaliano da parte di parlanti non nativi di livello A2, appare necessario ridimensionare limportanza degli aspetti formali, cioè della conoscenza analitica della grammatica e dare invece il dovuto rilievo allefficacia che uno scambio - seppur ridotto nella formulazione - ha nel contesto comunicativo Nella valutazione della capacità duso dellitaliano da parte di parlanti non nativi di livello A2, appare necessario ridimensionare limportanza degli aspetti formali, cioè della conoscenza analitica della grammatica e dare invece il dovuto rilievo allefficacia che uno scambio - seppur ridotto nella formulazione - ha nel contesto comunicativo

90 Pag. 47 Sillabo ATS Parole chiave risultano essere appropriato e comprensibile: la priorità è che il bisogno concreto risulti soddisfatto, sia in ragione del saper fare richiesto dal QCER per il livello A2, sia in rapporto allutenza di riferimento e, più in generale, del contesto di EdA allinterno del quale il Decreto deve trovare la sua giusta collocazione. Per questo lappropriatezza comunicativa – e non la correttezza – risulta determinante ai fini del superamento della prova. Parole chiave risultano essere appropriato e comprensibile: la priorità è che il bisogno concreto risulti soddisfatto, sia in ragione del saper fare richiesto dal QCER per il livello A2, sia in rapporto allutenza di riferimento e, più in generale, del contesto di EdA allinterno del quale il Decreto deve trovare la sua giusta collocazione. Per questo lappropriatezza comunicativa – e non la correttezza – risulta determinante ai fini del superamento della prova.

91 Pag. 48 Sillabo ATS Il repertorio lessicale risulterà necessariamente limitato e gli errori di intonazione ed accento di parola, al pari di quelli morfologici, sintattici ed ortografici, inevitabili. Le priorità sono altre, riassumibili nel duplice bisogno di capire ed essere capiti, mantenendosi ancorati al contesto sociale ed ai compiti comunicativi ad esso riferibili. Lenfasi va posta sulla realizzazione del compito, sul fare e non sul come Il repertorio lessicale risulterà necessariamente limitato e gli errori di intonazione ed accento di parola, al pari di quelli morfologici, sintattici ed ortografici, inevitabili. Le priorità sono altre, riassumibili nel duplice bisogno di capire ed essere capiti, mantenendosi ancorati al contesto sociale ed ai compiti comunicativi ad esso riferibili. Lenfasi va posta sulla realizzazione del compito, sul fare e non sul come

92 La valutazione delle prove soggettive Performance relativa Performance mai assoluta ma sempre relativa al livello Il termine di paragone non potrà mai essere litalofono Condivisione Condivisione di scale e criteri di attribuzione punteggio

93 Condivisione 2 linee guida fondamentali 1. Nel caso un errore, di qualsivoglia tipologia, sia ripetuto in maniera identica più volte, gli esaminatori (sia della prova scritta che della prova orale) dovranno considerarlo e farlo pesare come uno e non moltiplicarlo per n volte, quanti sono i medesimi errori commessi dal candidato 2. Nel caso in cui gli errori, ancora di qualsivoglia tipologia, riguardino forme e strutture non contemplate dal profilo QCER interessato, gli stessi non dovranno essere considerati

94 Dentro o fuori a seconda asticella Lasticella dei promossi e bocciati può esser spostata in alto o in basso attraverso varie logiche: alzando lindice di difficoltà degli item (pur rimanendo comunque adeguati) abbassando il punteggio complessivo di taglio elaborando scale e definendo criteri per lattribuzione del punteggio

95 Scala valutazione orale Sillabo ATS 1. Appropriatezza sociolinguistica ed efficacia comunicativa 2. Accuratezza: lessico e morfosintassi 3. Orientamento fonetico

96 Le 2 esigenze dellATS Limitare la difformità nellattribuzione del punteggio Limitare la difformità nellattribuzione del punteggio - 3 parametri - No oscillazioni allinterno dei singoli gradini - Gradini ben descritti Alzare lasticella premiando la pragmatica (in ragione sia del livello A2 che dellutenza) Alzare lasticella premiando la pragmatica (in ragione sia del livello A2 che dellutenza) - Leffetto moltiplicatore

97 Oltre il/la CLIQ: i materiali prodotti dallATS Sillabo A1, A2, B1, B2 in contesti migratori per gli USR Guida pratica (cartacea e multimediale) VideoA1 Video per presentare i livelli A1, A2, B1 e B2 calati in contesti migratori Pieghevole e Poster per le Prefetture Vademecum per candidati


Scaricare ppt "Università per Stranieri di Perugia CVCL Centro per la Valutazione e le Certificazioni Linguistiche Lorenzo Rocca Reggio Emilia, 29 maggio 2013 Da EdA."

Presentazioni simili


Annunci Google