La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Regolamento recante le disposizioni sulla formazione continua per i chimici Approvato da CNC nella seduta del 19 Luglio del 2013 revisione del 02 Ottobre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Regolamento recante le disposizioni sulla formazione continua per i chimici Approvato da CNC nella seduta del 19 Luglio del 2013 revisione del 02 Ottobre."— Transcript della presentazione:

1 Regolamento recante le disposizioni sulla formazione continua per i chimici Approvato da CNC nella seduta del 19 Luglio del 2013 revisione del 02 Ottobre 2013

2 2° D.P.R. 137/2012 Regolamento degli Ordini Professionali Art. 7 Formazione continua Normativa 1° Direttiva 2005/36/CE Riconoscimento delle qualifiche professionali 3° Codice Deontologico: Il Chimico rifiuta incarichi che non possa svolgere accuratamente e completamente, per i quali non abbia preparazione o competenza”

3 Esercizio della professione di Chimico: l'attività svolta da un iscritto all'Ordine dei Chimici, in forma libera, societaria o come dipendente pubblico o di impresa privata, che abbia per oggetto gli effetti della Chimica sulle attività umane, sull'ambiente e sulla salute e le relative certificazioni pareri, giudizi o classificazioni ivi incluso ciò che attiene all'identificazione qualitativa e quantitativa delle specie chimiche su sostanze o materiali di qualsiasi natura, nonché ogni attività che la legge prevede possa essere svolta da chi è in possesso del titolo di Chimico o Chimico Iunior. Definizioni

4 Anno formativo = Anno solare 150 CFP iniziali - 50 CFP ogni anno aggiunti massimo 75 CFP ogni anno minimo 25 CFP per potere svolgere l’attività professionale Durata e contenuti

5 1 ora corso accreditato = 1 CFP possibilità di e-learning (max 30%) Almeno 3 CFP/anno su ordinamento attività lavorative equiparate Studio personale max 30 CFP anno Durata e contenuti

6 Il Professionista chimico che non svolge l’attività professionale può inoltrare richiesta di esonero al Consiglio territoriale competente. Motivi di esonero sono: Malattia,infortunio,servizio militare o civile Maternità causa di forza maggiore Non esercizio dell’attività professionale Esoneri

7 Modalità di registrazione: comunicazione del soggetto formatore accreditato relazione iscritto entro il 31 gennaio Riconoscimento crediti

8 Periodo transitorio Avviamento con attività ridotte 1 settembre dicembre crediti 1 gennaio dicembre crediti 1 gennaio dicembre crediti

9 Adempimenti degli iscritti Frequenza alle attività formative Relazione annuale all’Ordine territoriale (termine presentazione 31/01) Richiesta dicitura “esperto in...”

10 Adempimenti Ordine Elenco pubblico dello stato formativo degli iscritti Piano dell’offerta formativa (POF) (termine 30/11) Relazione di programma POF al CNC (termine 01/12) Organizzazione corsi Accreditamento soggetti formatori

11 Commissione di valutazione (art.5 c.4; art.7 c.2 c.3; art.11): Verifica relazioni annuali degli iscritti per attribuzione CFP attività non accreditate Commissione di controllo (art.10): Controllo a campione sugli iscritti e sugli enti formatori Autorizzazioni diciture “esperto in” Relazione annuale al CNC (termine 31/03) Adempimenti Ordine

12 Adempimenti CNC verifica eventi svolti da Università e OT valutazione relazioni annuali degli OT verifiche sull’attività formativa svolta dagli OT stabilisce i requisiti degli enti formatori Accredita i soggetti formatori di rilevanza nazionale


Scaricare ppt "Regolamento recante le disposizioni sulla formazione continua per i chimici Approvato da CNC nella seduta del 19 Luglio del 2013 revisione del 02 Ottobre."

Presentazioni simili


Annunci Google