La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Catechesi 5 LA “LECTIO DIVINA”. 1.L’importanza della “Lectio Divina” nella vita della Chiesa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Catechesi 5 LA “LECTIO DIVINA”. 1.L’importanza della “Lectio Divina” nella vita della Chiesa."— Transcript della presentazione:

1 Catechesi 5 LA “LECTIO DIVINA”

2 1.L’importanza della “Lectio Divina” nella vita della Chiesa

3 LA “LECTIO DIVINA” consuetudine familiarità ”Nessuno può capire il senso della Bibbia, se non acquista consuetudine e familiarità con essa mediante la lettura” (sant’Isidoro di Siviglia)

4 LA “LECTIO DIVINA” Perciò è necessario che tutti i chierici, principalmente i sacerdoti e quanti, come i diaconi o i catechisti, attendono legittimamente al ministero della parola, conservino un contatto continuo con le Scritture mediante una lettura spirituale assidua e uno studio accurato, affinché non diventi «un vano predicatore della parola di Dio all'esterno colui che non l'ascolta dentro di sé», mentre deve partecipare ai fedeli a lui affidati le sovrabbondanti ricchezze della parola divina, specialmente nella sacra liturgia. Parimenti il santo Concilio esorta con ardore e insistenza tutti i fedeli, soprattutto i religiosi, ad apprendere «la sublime scienza di Gesù Cristo» (Fil 3,8) con la frequente lettura delle divine Scritture. «L'ignoranza delle Scritture, infatti, è ignoranza di Cristo». (DV 25)

5 LA “LECTIO DIVINA” la lettura della sacra Scrittura dev'essere accompagnata dalla preghiera, Si accostino essi volentieri al sacro testo, sia per mezzo della sacra liturgia, che è impregnata di parole divine, sia mediante la pia lettura, sia per mezzo delle iniziative adatte a tale scopo e di altri sussidi, che con l'approvazione e a cura dei pastori della Chiesa, lodevolmente oggi si diffondono ovunque. Si ricordino però che la lettura della sacra Scrittura dev'essere accompagnata dalla preghiera, affinché si stabilisca il dialogo tra Dio e l'uomo; poiché «quando preghiamo, parliamo con lui; lui ascoltiamo, quando leggiamo gli oracoli divini». (DV 25)

6 LA “LECTIO DIVINA” «LECTIO DEI» Lettura di Dio Si leggono argomenti su Dio Dio legge la realtà dell’uomo

7 LA “LECTIO DIVINA” P RESUPPOSTI Quali P RESUPPOSTI ci devono essere affinché la lectio possa portare frutti spirituali?

8 LA “LECTIO DIVINA” P RESUPPOSTI Quali P RESUPPOSTI ci devono essere affinché la lectio possa portare frutti spirituali?

9 LA “LECTIO DIVINA” P RESUPPOSTI Quali P RESUPPOSTI ci devono essere affinché la lectio possa portare frutti spirituali?

10 LA “LECTIO DIVINA” P RESUPPOSTI Quali P RESUPPOSTI ci devono essere affinché la lectio possa portare frutti spirituali?

11 LA “LECTIO DIVINA” P RESUPPOSTI Quali P RESUPPOSTI ci devono essere affinché la lectio possa portare frutti spirituali?

12 LA “LECTIO DIVINA” 2. La“Scala Paradisi” di Guido il Certosino

13 LA “LECTIO DIVINA” Cerca leggendo, (LECTIO) troverai meditando; (MEDITATIO) bussa pregando, (ORATIO) entrerai contemplando. (CONTEMPLATIO) La lettura porta il nutrimento alla bocca, la meditazione lo mastica, la preghiera dà il gusto e la contemplazione quel sapore che rallegra e ritempra. (Guido il Certosino)

14 LA “LECTIO DIVINA” STATIO LECTIO MEDITATIO ORATIO CONTEMPLATIO COLLATIO ACTIO

15 LA “LECTIO DIVINA” STATIO LECTIO MEDITATIO ORATIO CONTEMPLATIO COLLATIO ACTIO

16 LA “LECTIO DIVINA” STATIO Tempo Spazio «Dopo aver stabilito questo, entro in preghiera pacificandomi con un momento di silenzio. Mettendomi alla presenza di Dio faccio un segno di croce, respiro lentamente e invoco lo Spirito Santo. Chiedo al Signore ciò che voglio: sarà il frutto tangibile della mia preghiera» (S. Fausti)


Scaricare ppt "Catechesi 5 LA “LECTIO DIVINA”. 1.L’importanza della “Lectio Divina” nella vita della Chiesa."

Presentazioni simili


Annunci Google