La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA CROAZIA CAPITALE: Zagabria MONETA: Kuna DENSITA’: 78(ab./km 2 GOVERNO: Repubblica presidenziale LINGUA: Croato POPOLAZIONE: 4 440 000.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA CROAZIA CAPITALE: Zagabria MONETA: Kuna DENSITA’: 78(ab./km 2 GOVERNO: Repubblica presidenziale LINGUA: Croato POPOLAZIONE: 4 440 000."— Transcript della presentazione:

1 LA CROAZIA CAPITALE: Zagabria MONETA: Kuna DENSITA’: 78(ab./km 2 GOVERNO: Repubblica presidenziale LINGUA: Croato POPOLAZIONE:

2 ARGOMENTI CONFINI TERRITORIO CLIMA E AMBIENTE CITTA’ BANDIERA POSIZIONE

3 ALTRI ARGOMENTI AGRICOLTURA INDUSTRIA CULTURA E RELIGIONE APPROFONDIMENTI STORIA CROAZIA

4 CONFINI A NORD: Slovenia A SUD: Mar Adriatico A EST: Mar Adriatico A OVEST: Bosnia ed Erzegovina, Serbia e Ungheria TORNA ALL’INDICEGUARDA CARTINA

5 TERRITORIO Il territorio è prevalentemente montuoso. La regione comprende 600 km di Coste alte e rocciose con la catena dei monti Velebit e delle alpi Dinariche. I fiumi più importanti sono: la SAVA e la DRAVA che scorrono nelle fertili pianure della Croazia. La Drava nasce in Italia e confluisce in Croazia grazie al Danubio. I laghi sono numerosi, la costa DALMATA è fronteggiata da oltre un migliaio di isole di varie dimensioni TORNA ALL’INDICE

6 CLIMA E AMBIENTE All’interno il clima è continentale, con estati calde e inverni rigidi, e le precipitazioni sono abbondanti. Sulla costa il clima è mediterraneo. TORNA ALL’INDICE

7 CITTA’ TORNA ALL’INDICE ZAGABRIA SPALATO DUBROVNIK PARENZO

8 RELIGIONE La popolazione Croata comprende minoranze di Serbi (circa il 5% rispetto al 12% di prima della guerra), Sloveni, Bosniaci, Albanesi e Italiani. La lingua ufficiale, il croato, è di origine slava, non utilizza l’alfabeto Latino e non come il serbo, la maggioranza degli abitanti è di religione cattolica, con minoranze di ortodossi e, mussulmani e seguaci di altre fedi TORNA ALL’INDICE

9 AGRICOLTURA L’agricoltura occupa circa il 14% della forza del lavoro. A settentrione si coltiva: barbabietola da zucchero, cerali, mais e patate. Lungo la costa si coltiva: vigneti e uliveti. L’allevamento: si allevano volatili, suini, bovini e ovini e lungo la coste si pratica la pesca e la maricoltura che non sempre rispettano l’ambiente. TORNA ALL’INDICE

10 INDUSTRIA La Croazia possiede importanti giacimenti di petrolio, gas e carbone. I più importanti settori sono: siderurgico, metallurgico, cantieristico, meccanico, petrolchimico, tessile e agroalimentare. Il settore più importante, invece, è il turismo TORNA ALL’INDICE

11 APPROFONDIMENTI La basilica Eufrasiana I laghi di Plitvice Torna all’indice

12 I LAGHI DI PLITVICE È il più famoso parco nazionale in Croazia, ma anche in Europa ed è elencato tra i luoghi più belli del mondo. La ricchezza e lo splendore dell’acqua, i suoni prodotti dalle cascate, la forza e la potenza della natura che incute profondo rispetto, probabilmente sono le prime cose che sentirete quando per la prima volta incontrate i laghi di Plitvice. I laghi di Plitvice sono costituiti da un gruppo di 16 laghi a terrazze collegate da cascate. I chilometri di rete di ponti in legno e di sentieri forestali ai visitatori permettono uno stretto contatto con cascate e laghi. La natura che da sola crea le cascate, le foreste e le piante del parco nazionale e della fauna nei laghi ed intorno a loro sono il motivo dell’entusiasmo della migliaia di visitatori ogni anno. Le barriere tra i laghi, attraverso le quali vanno calando le belle cascate, nascono in un modo particolare che dura per migliaia di anni. La grande varietà di forme naturali ha portato al Parco Nazionale dei laghi di Plitvice l’iscrizione sulla "Lista del patrimonio mondiale" dell'UNESCO Torna all’indice IMMAGINE LAGHI

13 LA BASILICA EUFRASIANA Si tratta della Cattedrale dedicata alla Vergine Maria, nota come Basilica di Eufrasiano, riprendendo il nome del suo vescovo e fondatore. E' stata costruita nel 553, ed è conosciuta anche come Eufrasiana. E' situata nel centro antico di Parenzo. La cattedrale è molto ampia e lussuosa, costituita da tre navate. L'interno è raffigurato da mosaici bellissimi e fanno parte dei più bei capolavori dell'arte bizzantina. Il complesso della basilica Eufrasiana è rappresentato da oggetti sacri del 3,4 e 5 secolo, la Basilica è stata inserita nella lista dei patrimoni culturali e naturali del mondo nel 1997 dall'UNESCO. Torna all’indice Immagine della basilica

14 BANDIERA Regno dal 925, la Croazia fu unita all’Ungheria dal 1102 al In seguito alla sconfitta degli ungaro-croati da parte dei turchi (Mohács, 1526), passò agli Asburgo, i quali, a parte la parentesi napoleonica ( ) e nonostante le tendenze irredentiste e la minaccia pressoché continua dei turchi e dei serbi, la tennero fino al 1918, quando entrò a far parte della Jugoslavia. Durante la seconda guerra mondiale, occupata dai tedeschi, fu trasformata in una monarchia nominale ( ), ma in realtà era governata dagli ustascia, nazionalisti filo-germanici. Dopo la liberazione ritornò alla Jugoslavia come repubblica federata. Dal 1991 la Croazia è indipendente. I colori croati furono alzati per la prima volta nel 1840 dagli autonomisti. Il tradizionale scudo a scacchi bianchi e rossi risale invece al Torna all’indice

15 STORIA DELLA CROAZIA Anche se la Croazia si è sviluppata sotto l'effetto di molte culture diverse, il Paese ha dato un unico e proprio carattere alla storia della civilizzazione europea. La Croazia è stata occupata dai Romani, Illiri, e dalle tribù slave. Ognuno di questi ha lasciato delle tracce sullo sviluppo e la cultura del Paese. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, la Croazia è diventata una Repubblica regolata dal partito comunista di Tito. Nel 1980, dopo la morte di Tito, un nuovo sistema politico iniziò a governare il Paese, provocando il crollo dell'economia croata. Torna all’indice ALTRE INFORMAZIONI

16 Immagine basilica Torna all’indice

17 CARTINA DELLA CROAZIA POLITICA FISICA TORNA ALL’INDICE

18 CARTINA FISICA TORNA ALL’INDICE

19 CARTINA POLITICA TORNA ALL’INDICE

20 ZAGABRIA È la capitale, è una moderna città industriale che conserva ancora qualche elemento della vecchia cattedrale di Santo Stefano, in stile gotico e conserva numerose reliquie di notevole pregio artistico. TORNA ALL’INDICE IMMAGINI

21 SPALATO Si sviluppa attorno al Palazzo di Diocleziano(imperatore nato in Dalmazia). Nel medioevo utilizzato come fortezza. TORNA ALL’INDICE IMMAGINI

22 DUBROVNIK È molto frequentata dai turisti per le spiagge e per la città vecchia. La città vecchia, racchiusa da una cinta muraria del XII, costituita da 15 torri, e le mura sono lunghe 1490 metri. Nel 1991 è stata restaurata, a causa di un bombardamento. TORNA ALL’INDICE IMMAGINI

23 PARENZO Parenzo (in croato Poreč, in veneto Parenso) è una città croata di abitanti situata sulla costa occidentale della penisola istriana. È uno dei maggiori centri turistici della regione. Di antiche origini romane, si è sviluppata attorno al porto, protetto dall'isolotto di San Nicola (oggi in croato Sveti Nikola). La popolazione della città si aggira attorno alle persone, residenti in gran parte nelle periferie; comprendendo l'intero territorio comunale (142 km²), la popolazione sfiora le unità. TORNA ALL’INDICE IMMAGINI

24 IMMAGINI ZAGABRIA TORNA ALL’INDICE

25 IMMAGINI SPALATO TORNA ALL’INDICE

26 IMMAGINI DUBROVNIK TORNA ALL’INDICE

27 POSIZIONE È situata nell’Europa Balcanica a nord est, fino al 1991 era stata una delle Repubbliche Federali della iugoslavia TORNA ALL’INDICE

28 IMMAGINI PARENZO TORNA ALL’INDICE

29 Come altri Paesi dell'Europa dell'ovest, la Croazia è stata fondata sulle rovine dell'Impero Romano. La Croazia è un paese unico, non soltanto per il suo bellissimo mare blu, ma anche per i suoi mille anni di culture diverse. Gli abitanti della Croazia credono di essere gente puramente slava, migrata dall'Ucraina nel sesto secolo. Lo stato confina con la Slovenia a nord -ovest, con l'Ungheria a nord est, con la Serbia e Montenegro ad est, con la Bosnia-Erzegovina a sud, ed il mare Adriatico ad ovest. Il mare Adriatico non è soltanto un golfo profondo nel Mediterraneo, ma è anche noto come la culla delle civiltà antiche.

30 IMMAGINE LAGHI DI PLITVICE TORNA ALL’INDICE

31


Scaricare ppt "LA CROAZIA CAPITALE: Zagabria MONETA: Kuna DENSITA’: 78(ab./km 2 GOVERNO: Repubblica presidenziale LINGUA: Croato POPOLAZIONE: 4 440 000."

Presentazioni simili


Annunci Google