La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’Orient Express TiMoTi e non solo …. Alias: Leober Todero (FI Versione Gennaio 2013 L’ORIGINALE !!!!!.....TiMoTi TASCABILE NEWS TARIFFA RAGAZZI (New)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’Orient Express TiMoTi e non solo …. Alias: Leober Todero (FI Versione Gennaio 2013 L’ORIGINALE !!!!!.....TiMoTi TASCABILE NEWS TARIFFA RAGAZZI (New)"— Transcript della presentazione:

1 L’Orient Express TiMoTi e non solo …. Alias: Leober Todero (FI Versione Gennaio 2013 L’ORIGINALE !!!!!.....TiMoTi TASCABILE NEWS TARIFFA RAGAZZI (New) Early Bird 2013 (New) Verbale Elettronico– GUASTO CLIMA Nuovo biglietto Base; Economy e Super Economy;; Parlamentari ed Ex; Giudici ed Emeriti; Bimbi gratis FR, FA, FB; Elettori; REG (CE) N. 1371/2007; Trasporto animali 2012; L’Operazione a premi CARTAFRECCIA NORME COMPORTAMENTALI DEFINITIVE E IN ATTESA DI DEFINIZIONE La presente raccolta non ufficiale, non sostituisce le ordinanze fornite da Trenitalia S.p.A.

2 Il titolo di viaggio Per essere ammesso al trasporto il viaggiatore deve essere in possesso di un biglietto o di altro titolo di viaggio (abbonamento, carnet, ecc.) valido per la relazione, il treno, la classe o il servizio che utilizzerà, corrispondendo il prezzo previsto, secondo quanto riportato nella Parte I delle Condizioni Generali. Le classi Sui treni nazionali sono disponibili posti a sedere in prima e in seconda classe, differenziati a seconda della qualità e dei servizi offerti. I livelli di servizio AV Frecciarossa Su alcuni treni AV denominati Frecciarossa, in luogo della prima e seconda classe, sono disponibili i seguenti livelli di servizio, differenziati in base alla qualità e ai servizi offerti alla clientela: - Executive che offre il livello di qualità più elevato; - 1^ Business; - 2^ Premium che offre livelli qualitativi superiori alla 2^ Standard; - 2^ Standard. Le principali tipologie di biglietti di corsa semplice Il biglietto con assegnazione contestuale del posto Per i treni del servizio nazionale Eurostar Italia Alta Velocità, Eurostar Italia, Frecciabianca, Intercity, Intercity notte ed Espressi, per il servizio cuccette, VL, Excelsior, Excelsior E4 e per il trasporto delle auto e moto al seguito viene emesso un biglietto con assegnazione contestuale del posto sul treno e per il giorno riportato sul biglietto stesso. Il biglietto con assegnazione del posto è valido per il giorno ed il treno prenotati. Non è richiesta la convalida del biglietto prima della partenza. Il biglietto senza garanzia del posto Nel caso in cui i posti a sedere disponibili risultino esauriti, è possibile, per un numero predefinito di biglietti, acquistare un biglietto valido per il treno ed il giorno prenotato ma senza garanzia del posto a sedere. Tale biglietto è acquistabile per la sola seconda classe o 2^ Standard sui treni AV denominati Frecciarossa e, per la prima e la seconda classe, sui treni FB, IC, ICN ed Espressi. In tal caso è possibile ottenere gratuitamente l’assegnazione del posto risultante libero da parte del personale di bordo nella classe o livello di servizio indicata sul biglietto. A tale biglietto si applicano i prezzi e le condizioni di utilizzo del biglietto base.

3 Il biglietto ticketless Scegliendo la modalità ticketless per i biglietti acquistati sul sito tramite il Call Center, con i servizi m-commerce e presso le agenzie di viaggio, il viaggiatore accede al treno senza effettuare il ritiro materiale del biglietto, limitandosi a comunicare il codice identificativo della transazione (PNR) al personale di bordo. Al momento dell’acquisto il viaggiatore può scegliere se ottenere una ricevuta di pagamento via all’indirizzo di posta elettronica comunicata o se ritirarla in treno. Se il ticketless è acquistato in agenzia verrà sempre inviata la ricevuta di pagamento via . Il viaggiatore può anche richiedere l’invio aggiuntivo tramite SMS dei dati relativi alla transazione effettuata. La ricevuta di pagamento riporta tutti i dati relativi alla transazione effettuata. compresi il Codice di Prenotazione (PNR), il Codice di Cambio Prenotazione (CP) e il Codice Master da utilizzare per il cambio di prenotazione tramite Call Center a risponditore automatico. La ricevuta di pagamento resterà disponibile per 3 mesi nel “riepilogo ordini” del viaggiatore, dell’agenzia emittente o del Call Center. Pertanto per tutto questo periodo il viaggiatore avrà la possibilità di stamparla o richiederne la stampa o l’invio per , per le proprie necessità. I principali titoli di viaggio diversi dal biglietto di corsa semplice I biglietti di andata e ritorno (A/R) sono rilasciati con uno o più tagliandi, sulla base di specifiche convenzioni o in quanto previsti da determinate offerte commerciali, per viaggi da effettuarsi per lo stesso itinerario e con treno della medesima categoria. Tali biglietti prevedono condizioni di utilizzo più restrittive rispetto a quelle stabilite per il biglietto di corsa semplice. Trenitalia rilascia per le diverse categorie di treno del servizio nazionale abbonamenti nominativi di prima e di seconda classe che consentono di effettuare, senza obbligo di prenotazione, viaggi illimitati su una determinata relazione ed in un determinato arco temporale, secondo quanto previsto al successivo Capitolo Gli abbonamenti consentono di viaggiare anche su treni di categoria inferiore rispetto a quella indicata sull’abbonamento, ma non sono validi per viaggiare sui treni regionali, salvo che nei casi di abbonamenti con estensione regionale previsti sulla base di specifici accordi con le Regioni. In alcuni ambiti regionali dove esistono specifici accordi con le Regioni i possessori di abbonamento regionale o regionale con applicazione sovraregionale possono viaggiare sui treni di categoria differente acquistando la Carta Tutto Treno con le modalità riportate al punto 14 del Capitolo 2.

4 Particolarità del cambio della prenotazione per i livelli di servizio AV Frecciarossa Il possessore di un biglietto per il livello di servizio 1^ Business, può chiedere il cambio di prenotazione, per la medesima relazione verso la 1^ classe AV, purché a parità di prezzo; parimenti il possessore di un biglietto per la 1^ classe AV può chiedere il cambio di prenotazione verso la 1^ Business. Il cambio di prenotazione di un biglietto 2^ Premium verso un treno AV (Frecciarossa o Frecciargento) in cui non è presente tale servizio, può essere effettuato verso la 2^ classe, rivolgendosi alle biglietterie di stazione, all’agenzia emittente (ad esclusione dei biglietti emessi dalle agenzie web) o sul sito internet, nel caso di biglietti acquistati on-line nella sezione “Le Frecce”. Prima della partenza è garantito, in via transitoria, il rimborso integrale della quota residua, dopo la partenza sono, invece, applicate sulla stessa le normali trattenute. Il cambio prenotazione di un biglietto per la 2^ Standard verso la 2^ classe AV e viceversa, può essere effettuato solo tramite il cambio del biglietto, anche a parità di relazione e categoria di treno. Il cambio del biglietto Il viaggiatore può richiedere, ove non sia diversamente disposto, il cambio del biglietto di corsa semplice (o di andata e ritorno nei casi ammessi) non ancora utilizzato relativamente alla tariffa applicata, al numero delle persone, all’itinerario, all’origine e destinazione del viaggio, alla categoria del treno, al servizio utilizzato, alla classe ed al nominativo del viaggiatore, corrispondendo l’eventuale differenza di prezzo e, nel caso sia previsto per determinate offerte ai successivi Capitoli 2 e 3, un diritto di modifica. Tali modifiche possono essere richieste secondo le modalità e nel rispetto delle condizioni previste dalla tipologia dell’offerta e dal canale di vendita utilizzato. Il cambio può essere richiesto per qualsiasi importo a condizione che la nuova prenotazione sia relativa ad un viaggio da effettuarsi fino a quattro mesi successivi alla data della richiesta di cambio. Se il prezzo dovuto è superiore a quello già corrisposto è dovuto il pagamento della differenza di prezzo, se l’importo è inferiore viene accordato il rimborso della differenza, con applicazione della trattenuta prevista e del prezzo minimo non rimborsabile.

5 Il biglietto BASE: Per adulti e ragazzi - 1^ e 2^ classe - per i livelli : EXECUTIVE, BUSINESS, PREMIUM, STANDARD, CC ed EXCELSIOR. Cambio prenotazione: Illimitato fino alla partenza del treno prenotato. Dopo la partenza, una sola volta e fino ad un’ora successiva. Cambio biglietto: Mediante restituzione del titolo originario per un numero illimitato di volte e corrispondendo l’eventuale differenza di prezzo fino alla partenza del treno prenotato, dopo la partenza e fino all’ora successiva, una sola volta esclusivamente presso la biglietteria della stazione di partenza indicata sul biglietto. Rimborso: Richiesto del viaggiatore fino alla partenza del treno prenotato, diritto al rimborso con il 20% di trattenuta, dopo la partenza del treno prenotato non è più consentito. (i biglietti di importo pari o inferiore a 10 euro a viaggiatore non sono rimborsabili). N.B.: Nel caso in cui il viaggiatore abbia richiesto un cambio dopo la partenza del treno prenotato e decida poi di rinunciare definitivamente al viaggio, il rimborso del biglietto non è ammesso. Sul treno diverso da quello prenotato, senza aver precedentemente modificato il biglietto e nei limiti temporali ammessi (da un’ora prima e fino ad un’ora dopo la partenza del treno prenotato), mediante il pagamento di un supplemento di 8 euro e dell’eventuale differenza di prezzo. BIMBI GRATIS - Proroga fino al Acquistabile presso tutti i canali di vendita Trenitalia, per gruppi familiari da 2 a 5 persone di cui almeno un maggiorenne ed almeno un ragazzo di età inferiore ai 15 anni che viaggiano insieme, in prima e in seconda classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard su tutti i treni AV Frecciarossa e Frecciargento e sui treni Frecciabianca. E’ escluso il livello di servizio Executive. Con assegnazione contestuale del posto compresa nel prezzo ed é valido per il giorno ed il treno prenotati. Non é previsto il rilascio senza garanzia del posto e non é consentita la prenotazione del posto nei salottini. Per usufruire dell’offerta é necessario che un viaggiatore sia titolare di una CartaFreccia di qualsiasi tipologia (definitiva o provvisoria) e per l’emissione del titolo di viaggio é necessario inserire il codice personale (di nove cifre) nel sistema di vendita. Per usufruire dell’offerta é necessario esibire un documento d’identificazione in corso di validità comprovante l’età oppure, per i ragazzi di età inferiore a 15 anni non compiuti (l'età si considera compiuta il giorno successivo a quello anniversario della nascita), un certificato di nascita o una documentazione sostitutiva, ivi compresa l’autocertificazione resa dal genitore del minore dalla quale si desuma l’età. Il numero dei biglietti acquistabili é limitato e variabile, a seconda dei giorni della settimana, dei treni e della classe.

6 Altri tipi di cambio della prenotazione dei posti Il cambio della prenotazione è ammesso anche per i biglietti emessi senza garanzia del posto per prenotare un posto a sedere o, in caso di posti esauriti, per prenotare un viaggio sul treno e per il giorno prescelto senza garanzia del posto. Il cambio della prenotazione dei biglietti emessi in modalità ticketless è consentito esclusivamente in modalità ticketless e deve interessare tutti i viaggiatori cui fa riferimento la richiesta originaria di acquisto. Il cambio della prenotazione facoltativa Nei casi in cui è prevista la prenotazione facoltativa il cambio viene effettuato con la richiesta di una nuova prenotazione del posto dietro pagamento per ciascun posto dell’intero importo previsto alla lettera d) del punto 1 del Capitolo 4 - Listino dei prezzi. Importante! Mo.Sa.... I cittadini italiani NON hanno l'obbligo di recare con sé un documento di riconoscimento, perché secondo una sentenza della Corte di Cassazione (n del 21 luglio 2005) il rifiuto di produrre i propri documenti non comporta la violazione dell’art. 651 del codice penale se si forniscono le proprie generalità ed ogni altro dato utile alla identificazione (cognome e nome, residenza, luogo e data di nascita, professione ecc.) in quanto l’art. 651 c.p. obbliga a fornire “indicazioni sulla propria identità personale” ma non a produrre documentazione che l’attesti.... Il verbale mod. MoSa si può compilare anche su dichiarazione verbale delle generalità, sempre che le stesse siano confermate da un altro viaggiatore che garantisce per lui e che sia provvisto di documento valido, oppure confermate dalla Polfer (...).

7 Familia (offerta) E' rivolta ai viaggi dei gruppi familiari composti da persone in cui sono presenti almeno 1 maggiorenne e 1 ragazzo fino a 15 anni non compiuti, include la prenotazione del biglietto (gratuita) e prevede i seguenti sconti: 50% (30% per cuccette e vagoni letto) per i bambini fino a 15 anni; 20% per le altre persone. Il prezzo minimo è, al netto dello sconto, di almeno € 10 per ogni componente di età superiore ai 15 anni, fatti salvi i minimi tariffari previsti per il treno utilizzato. L’offerta è a posti limitati che variano in base al giorno, al treno e alla classe o livello di servizio. Gli sconti non si cumulano con altre riduzioni. Non è previsto il rilascio del biglietto senza garanzia del posto e non è consentito prenotare il posto nei salottini in appoggio a tale offerta. Per usufruire dell’offerta si deve esibire un documento d’identità valido comprovante l’età oppure, per i ragazzi di età inferiore a 15 anni, un certificato di nascita o una documentazione sostitutiva, compresa l’autocertificazione del genitore del minore dalla quale si desuma l’età. L’offerta Familia ti consente di accumulare punti Cartafreccia per l’intero importo riportato sul biglietto del gruppo. A bordo treno si deve esibire la Cartafreccia, di cui si è titolare, utilizzata per l’emissione del biglietto ed un documento di identificazione. Treni e servizi utilizzabili: AV, ES*, Frecciabianca, IC, ICN, Espressi, vetture cuccette, VL, in 1^ e in 2^ classe e nei livelli di servizio AV 1^ Business, 2^ Premium e 2^ Standard. Sono esclusi il livello di servizio AV Executive ed Excelsior. Cambio prenotazione - per 1 volta dal giorno di emissione fino all’orario di partenza del treno, per i posti disponibili per l’offerta Familia: on-line sul sito presso le self service di stazione; telefonando all’agenzia emittente o ai Call Center di Trenitalia ; presso le biglietterie di stazione o le agenzie di viaggio abilitate Il cambio di prenotazione è gratuito. Presso le AdV per tale servizio può essere richiesto un compenso. In mancanza di posti per l’offerta Familia, effettuare il cambio del biglietto. Le stesse procedure sono previste anche per i biglietti Ticketless, nel qual caso rihiedere il cambio solo in modalità ticketless senza possibilità di stampa del biglietto cartaceo.garanzia del postowww.trenitalia.comTicketless

8 Familia – 2^ parte Cambio del biglietto Una sola volta dal giorno di emissione fino alla partenza del treno, pagando l’eventuale differenza di prezzo, presso qualsiasi biglietteria o presso l’agenzia di viaggio in cui è stato acquistato (escluse le agenzie web), compatibilmente con gli orari di apertura delle stesse, e sul sito esclusivamente per i biglietti acquistati nella sezione “Le Frecce”. Il cambio del biglietto acquistato su questo sito non si può effettuare on – line ma solo qualora comporti il pagamento di importi pari o superiori alla somma già versata, per i biglietti ticketless rivolgerti direttamente alla biglietteria di stazione o all’agenzia emittente, per i biglietti che richiedono il ritiro presso le self service: prima ritirare il biglietto cartaceo e poi rivolgerti in biglietteria. Fanno eccezione i biglietti ticketless acquistati nella sezione “Le Frecce” di questo sito, per i quali si può effettuare anche il cambio del biglietto on-line e acquistare biglietti di qualsiasi importo, anche inferiore a quello del biglietto restituito. Rimborso Se non s’intende più utilizzare il biglietto e rinunciare al viaggio, si può chiedere il rimborso esclusivamente fino alla partenza del treno con una trattenuta del 20%. Si può chiedere il rimborso del biglietto cartaceo presso qualsiasi biglietteria o presso l’agenzia di viaggio in cui è stato acquistato. Non si può ottenere il rimborso dopo la partenza del treno. Non si procede al rimborso di biglietti di importo pari o inferiore a € 10 a viaggiatore. Se s’interrompe il viaggio non si può chiedere il rimborso del biglietto. Accesso ad altro treno Con il biglietto Familia si può anche accedere, per la stessa relazione, direttamente ad altro treno della stessa tipologia o di tipologia diversa o a classe o servizio diversi, da un’ora prima e fino ad un’ora dopo la partenza del treno prenotato pagando la differenza tra il prezzo intero previsto per il treno utilizzato e quanto già pagato più una penalità di 8 euro, rivolgendosi preventivamente al personale del treno. Se entro l’ora successiva alla partenza non vi è altro treno della stessa tipologia si può viaggiare, alle medesime condizioni sopra riportate, anche successivamente sul primo treno di categoria pari o inferiore che sia utile per arrivare a destinazione. Se l’importo già pagato è pari o superiore a quello dovuto per il treno utilizzato e per la penalità, non verrà effettuata alcuna regolarizzazione, ma non si avrà diritto al rimborso di quanto eventualmente pagato in più. Per viaggi in un arco temporale diverso da quello consentito si è considerato sprovvisto di biglietto.

9 Il biglietto Economy Il biglietto Economy consente di viaggiare in 1^ e in 2^ classe su tutti i treni, nei livelli di servizio 1^ Business, 2^ Premium e 2^ Standard, salottino FR e FA, nonché nei servizi cuccette o VL. Sono esclusi il livello di servizio Executive e le vetture Excelsior ed Excelsior E4. Il biglietto può essere acquistato fino alla partenza del treno. Il biglietto è emesso con contestuale assegnazione del posto ed è valido per il giorno e il treno prenotati. Non è previsto il rilascio senza garanzia del posto. Il biglietto Economy prevede l’applicazione di differenti livelli di prezzo ridotti rispetto al prezzo del biglietto Base intero. E’ previsto un prezzo minimo riportato al punto 13 del Capitolo 4 - Listino dei prezzi. Il numero di posti a disposizione per ogni livello di prezzo è limitato e variabile, a seconda dei giorni della settimana, dei treni e della classe o livello di servizio. Al momento dell’acquisto il sistema propone sempre il prezzo più vantaggioso disponibile. Cumulabilità offerta Economy con la riduzione prevista per i ragazzi dai 4 ai 15 anni non compiuti, fatto salvo il prezzo minimo previsto per l’offerta e con arrotondamento all’euro matematico. Il cambio della prenotazione/biglietto: ammesso una sola volta dal giorno d’emissione e fino alla partenza del treno prenotato e solo per effettuare un cambio della data o dell’ora di partenza con la medesima categoria di treno o tipologia di servizio acquistato, con le modalità previste per il cambio del biglietto e pagando un diritto di modifica pari alla differenza rispetto al corrispondente prezzo Base intero. Il nuovo biglietto (denominato “Economy cambio biglietto”) mantiene le caratteristiche del biglietto Economy. Nel caso di carta blu e di concessione speciale III, qualora il disabile sia un bambino da 0 a 4 anni, viene emesso un biglietto al prezzo per ragazzi, fermo restando la gratuità o la riduzione prevista per l’accompagnatore. Non è consentito l’accesso a treno diverso da quello prenotato. In caso di utilizzo di un treno diverso da quello prenotato, il viaggiatore è considerato sprovvisto di biglietto. OFFERTA SCUOLE: Per l’offerta scuole (price point treni MLP) viene previsto: Applicazione di un unico prezzo nel caso di utilizzo di più treni della stessa categoria (esempio: viaggio effettuato con due treni IC: totale 20,00 Euro); Applicazione del prezzo più alto previsto nel caso di utilizzo di più treni di categoria diversa previsti dall’offerta e comportanti un prezzo diverso (esempio: viaggio effettuato con un treno IC ed un ES* City: totale € 25,00.

10 Il biglietto Super Economy Il biglietto Super Economy consente di viaggiare in 1^ e in 2^ classe su tutti i treni, nei livelli di servizio 1^ Business, 2^ Premium e 2^ Standard, nonché nei servizi cuccette o VL. Sono esclusi il livello di servizio Executive e le vetture Excelsior ed Excelsior E4. Il biglietto può essere acquistato fino alla partenza del treno. Il biglietto è emesso con contestuale assegnazione del posto ed è valido per il giorno ed il treno prenotati. Non è previsto il rilascio senza garanzia del posto e non è consentita la prenotazione del posto nei salottini. Il biglietto Super Economy prevede l’applicazione di differenti livelli di prezzo ridotti rispetto al prezzo del biglietto Base intero. E’ previsto un prezzo minimo riportato al punto 13 del Capitolo 4 - Listino dei prezzi. Il numero di posti a disposizione per ogni livello di prezzo è limitato e variabile, a seconda dei giorni della settimana, dei treni e della classe o livello di servizio. Al momento dell’acquisto il sistema propone sempre il prezzo più vantaggioso disponibile. Il biglietto non è cumulabile con altre riduzioni a qualsiasi titolo spettanti, compresa quella prevista a favore dei ragazzi. Il cambio della prenotazione/biglietto non è ammesso. Per il rimborso integrale per mancata effettuazione di tutto o parte del viaggio per causa imputabile a Trenitalia si applica quanto previsto al punto 9.1 del Capitolo 1. Il rimborso del biglietto per rinuncia al viaggio per esigenza del viaggiatore non è ammesso. Non è consentito l’accesso a treno diverso da quello prenotato. In caso di utilizzo di un treno diverso da quello prenotato, il viaggiatore è considerato sprovvisto

11 OFFERTA COMITIVE Confermato il cambio del biglietto fino alle ore 24 del quinto giorno precedente la partenza del treno prenotato. Cambio della prenotazione E’ ammesso per una volta gratuitamente dal giorno di emissione e fino ad un’ora dopo la partenza del treno prenotato. Prima della partenza può essere richiesto presso qualsiasi biglietteria, centro comitive e l’agenzia emittente. Dopo la partenza esclusivamente presso la biglietteria o il centro comitive che servono la stazione di partenza. Confermata l’attuale norma che prevede il rimborso con la trattenuta del 20% fino alle ore 24 del quinto giorno precedente la partenza del treno prenotato. E' stato modificato il diritto di opzione prevedendo: - fino alle ore 24,00 del trentesimo giorno antecedente la partenza del treno prenotato la possibilità di effettuare il cambio della prenotazione e modificare il numero dei partecipanti (in caso di aumento sarà dovuto il pagamento di ulteriori 5,00 euro per ciascun componente aggiunto, in caso di diminuzione dei partecipanti é previsto l’annullamento senza penalità del posto rinunciato); - dal trentesimo al quinto giorno antecedente la partenza non é più consentito il rimborso degli importi corrisposti per l’opzione di acquisto per i posti rinunciati; - entro il quinto giorno antecedente la partenza l’opzione deve essere confermata con il pagamento del saldo per evitare la rimessa in disponibilità dei posti prenotati. I possessori di un biglietto per comitive possono utilizzare, se vi sono posti disponibili, da un’ora prima e fino ad un’ora dopo la partenza del treno prenotato, per la medesima relazione, un treno diverso da quello prenotato della medesima categoria o di categoria diversa oppure un servizio o classe diversi, dietro pagamento a bordo treno della differenza di prezzo tra quanto corrisposto e quanto dovuto a prezzo intero per il treno utilizzato e della soprattassa di 8,00 euro. La medesima regolarizzazione viene effettuata anche dopo tale termine qualora il treno utilizzato rappresenti il primo treno di categoria pari o inferiore utile per arrivare a destinazione. In tutti i casi nessuna regolarizzazione viene effettuata quando l’importo dovuto, comprensivo degli 8,00 euro della soprattassa, sia uguale o inferiore a quello già corrisposto ed ai viaggiatori non spetta alcun rimborso. In caso di utilizzo di biglietto in un arco temporale diverso da quello consentito, senza aver richiesto il cambio della prenotazione o del biglietto, i viaggiatori sono considerati sprovvisti di biglietto. dal 12 dicembre 2010 Per cambio nominativo Nominativo diverso: il biglietto è reso valido pagando 8.00 euro di soprattassa Mancanza di documento d’identificazione: sui treni cuccette o VL, il biglietto sarà reso valido pagando euro; sui posti a sedere solo 8 euro.

12 Notte&AV Prevede l’applicazione di prezzi speciali per: - i collegamenti da/per la Sicilia/Calabria effettuati con un treno notte, in posto a sedere (per i collegamenti da/per la Calabria) o in servizio cuccette o VL, e con il network AV (alcune destinazioni dei treni Frecciarossa o Frecciargento) in connessione, con interscambio a Roma o Napoli e viceversa, nella sola 2^ classe e 2^ Standard; - i collegamenti da/per la Puglia effettuati con un treno notte, in posto a sedere o servizio cuccette o VL, e con il network AV (alcune destinazioni dei treni Frecciarossa o Frecciargento) in connessione, con interscambio a Bologna e viceversa, nella sola 2^ classe e 2^ Standard. Sono escluse le vetture Excelsior. Acquistabile fino all’orario di partenza del primo treno della soluzione di viaggio, presso le biglietterie di stazione, le agenzie di viaggio abilitate, le self service, sul sito Trenitalia.com e chiamando il Call Center (numero a pagamento). Ai prezzi speciali non sono applicabili riduzioni ad eccezione di quella in favore dei ragazzi e sono fatti salvi i minimi tariffari previsti per il treno utilizzato. Non è previsto il rilascio del biglietto senza garanzia del posto. Per utilizzare sia il treno notte che quello AV si deve avere un valido documento di identificazione (corrispondente al nominativo riportato sul biglietto notte per cuccette e VL). Si può tuttavia effettuare il cambio del nominativo sul primo treno utilizzato (il treno notte o quello AV), pagando un sovrapprezzo di 8 € (in questo caso si dovrà esibire anche sul treno successivo il biglietto che è stato rilasciato per la regolarizzazione). Si può fare il cambio della prenotazione solo con le modalità previste per il cambio del biglietto. Si può fare il cambio del biglietto solo per l’intera soluzione del viaggio, una sola volta dal giorno d’emissione e fino alla partenza del primo treno prenotato, pagando l’eventuale differenza di prezzo, presso qualsiasi biglietteria di stazione o presso l’agenzia di viaggio in cui è stato acquistato (escluse le agenzie web), compatibilmente con gli orari di apertura delle stesse. Il cambio del biglietto acquistato sul sito Trenitalia.com non può essere effettuato on – line, per i biglietti ticketless ci si deve rivolgere direttamente alla biglietteria di stazione o all’agenzia emittente, per i biglietti che richiedono il ritiro presso le self service si deve prima ritirare il biglietto cartaceo e poi rivolgersi in biglietteria.

13 Notte&AV - Rimborso Se non s’intende più utilizzare il biglietto rinunciando al viaggio, si può chiedere il rimborso solo per l’intera soluzione di viaggio, fino alla partenza del primo treno prenotato, con la trattenuta del 20%. Dopo tale termine il biglietto non è rimborsabile. Si può chiedere il rimborso del biglietto cartaceo presso qualsiasi biglietteria o presso l’agenzia di viaggio in cui lo hai acquistato, compatibilmente con gli orari di apertura delle stesse. Non si procede al rimborso di biglietti di importo pari o inferiore a € 10 a viaggiatore. Accesso ad altro treno : Non consentito. Per l’utilizzo del biglietto in un giorno o su un treno diverso da quello prenotato si è considerato sprovvisto di biglietto. A bordo treno si deve esibire, oltre ai biglietti emessi in base all’offerta, un valido documento di identificazione. Se sprovvisti si è regolarizzati con il pagamento della differenza di prezzo tra quanto corrisposto e quanto dovuto a prezzo intero più il sovrapprezzo di 25 € per il servizio cuccette o VL e di 8 € per i posti a sedere. Se si utilizza il treno notte e si è sprovvisto di biglietto per il treno AV e viceversa, si è regolarizzato con il pagamento della differenza di prezzo tra corrisposto e dovuto a prezzo intero più 8 € di sovrapprezzo. Registrazione Presenze sui treni Notte In caso di assegnazione di posto da parte dell’ accudente, l’agente di bordo deve necessariamente registrare la presenza del viaggiatore. I posti assegnati dagli accudenti sono visibili sul palmare del personale di bordo (sezione Blu) dopo l’associazione al treno scortato. Il tasto Lista Prenotati notte consente la visualizzazione dei posti assegnati. Per assegnazione del posto dovuto a spostamento per guasto o altra causa, la registrazione deve avvenire senza emissione del biglietto. Nel campo dedicato al Ci 204 l’agente deve indicare la sigla dell’impianto e la sua matricola senza il 2, es.: RM (agente di Roma). In caso di altre emissioni per sprovvisto, cambio servizio, ecc., la registrazione avviene in modo automatico con la stampa del biglietto, l’agente deve indicare il prezzo già pagato dal cliente e il prezzo riscosso al momento dell’ emissione. ATTIVAZIONE VENDITA ON-LINE FERROVIE AUSTRIACHE dal Il personale TRENITALIA verificherà la rispondenza delle generalità riportate sul biglietto (in formato A4), con documento d’identità. Qualora il nominativo del cliente non corrisponde a quello riportato sul biglietto A4, si dovrà regolarizzare come ABUSO (1 + 3 tasse minimo 200,00 euro). Non è ammesso: giorno, treno o relazione diversa da quella indicata sul biglietto, si dovrà regolarizzare come SPROVVISTO. Dubbi ed eventuali criticità, riscontrate a bordo, dovranno essere oggetto di segnalazione da inviare a INTERNAZIONALE e p. c. a Assistenza- Assistenza a Bordo.

14 CARNET 10 viaggi Il Carnet 10 Viaggi, di 1^ o di 2^ classe, acquistabile nelle due versioni: per treni denominati Frecciarossa e Frecciargento per treni Frecciabianca Il Carnet di 1^ classe per treni AV Frecciarossa consente di effettuare le prenotazioni anche in 1^ Business e quello di 2^ classe anche in 2^ Standard. Il carnet è nominativo e acquistabile solo con la Carta Viaggio o la Carta Freccia. Se non si possiede tale carta si può richiederla ed utilizzare per l’acquisto il codice provvisorio che verrà comunicato. Il carnet si può acquistare in modalità ticketless presso le biglietterie, le agenzie di viaggio, le self service, su o chiamando il Call Center (numero a pagamento). Il Carnet ti offre una riduzione del 20% sul prezzo Base previsto per 10 viaggi effettuati con il treno e per la relazione prescelta. Prima di ciascun viaggio si deve effettuare la prenotazione utilizzando l’apposito codice carnet, presso qualsiasi biglietteria, agenzia emittente, tramite self service, call center e su La prenotazione è effettuabile entro 90 giorni dalla data di emissione del carnet e per partenze entro i limiti temporali di prenotabilità dei treni (maggiori informazioni). Al termine dei 90 giorni non si possono più utilizzare le prenotazioni residue. Non si puòprenotare il posto nei salottini in appoggio a tali prenotazioni e non è previsto il rilascio del biglietto senza garanzia del posto. Le prenotazioni possono essere utilizzate solo dall’intestatario del Carnet. Cambio prenotazione Il cambio della singola prenotazione è ammesso con i tempi e le condizioni previste per il biglietto Base. Cambio del carnet Non consentito il cambio del Carnet Cambio biglietto Non consentito il cambio del singolo biglietto Rimborso Si può chiedere il rimborso con la trattenuta del 20% prima dell’inizio dell’utilizzazione del carnet, presso qualsiasi biglietteria o presso l’agenzia di viaggio emittente. Non è consentito il rimborso per mancata utilizzazione del singolo viaggio. Se non si può effettuare il viaggio per causa di Trenitalia, per ordine dell’autorità pubblica o per sciopero, hai diritto al rimborso integrale del valore del singolo biglietto (un decimo del prezzo del carnet). Accesso ad altro treno A bordo treno devi esibire la CartaFreccia cui è abbinato il carnet, comunicare il codice del carnet e, a richiesta del personale di bordo, presentare un documento di identità valido. Si applicano le medesime regolarizzazioni previste per il biglietto Base.www.trenitalia.comnumero a pagamentowww.trenitalia.comtempi e le condizioni previste per il biglietto Base.biglietto Base.

15 IL REGALO di GIGI Qualcuno ha detto: “CHI SA FA, CHI NONSA…….INSEGNA”. “Continua con la stessa passione. La mia non è venuta meno ma, credimi, dopo 6 anni dal mio pensionamento non avrebbe avuto senso continuare. Se mi permetti l’immodestia, ti considero il mio degno erede e sarò, per quel che posso, sempre al tuo fianco. Continua sempre a mandarmi il tuo Timoti tascabile e, in particolare, le novità commerciali che dovessero riguardare i pensionati FS. Un abbraccio. Gigi Marasco” T’abbraccio anch’io Gigi e grazie di cuore Carnet prenotazioni per abbonati FB (nuovo) A decorrere dal , i possessori di Abbonamento o Carta Tutto Treno per treni FB che vogliono garantirsi il posto a sedere possono, in alternativa alla prenotazione del posto da acquistarsi di volta in volta, acquistare in Carnet di 20 prenotazioni Frecciabianca. Il Carnet può essere sia di prima che di seconda classe ed è valido per ottenere 20 prenotazioni sulla relazione prescelta, sui treni FB, IC e ICN, da utilizzare entro il periodo di sei mesi dalla data indicata dal cliente come inizio della validità dello stesso. L’acquisto può essere fatto con un anticipo di 7 giorni rispetto alla data d’inizio validità, presso biglietterie, AdV abilitate, emettitrici self-service e tramite il sito Presso i medesimi canali di vendita è anche possibile richiedere l’emissione delle singole prenotazioni, disponibili anche in modalità ticketless.www.trenitalia.com Il Carnet è nominativo e strettamente personale, non è sostituibile ne rimborsabile. Il carnet è acquistabile al prezzo promozionale di € 15. Il cambio di ogni singola prenotazione è ammesso secondo le condizioni previste per il biglietto Base e nella validità del Carnet. A bordo treno il viaggiatore dovrà esibire, il Carnet insieme alla prenotazione, l’abbonamento o Carta Tutto Treno validi per la relazione, la classe e la categoria di treno utilizzata. Per le altre irregolarità si applica quanto previsto al punto 6 – capitolo 1 – Parte II delle CGT.

16 CARTA VERDE Età compresa tra i 12 e i 26 anni;€ 40.00, vale 1 anno, -10% sia in 1^ sia in 2^ classe sui prezzi BASE e per i viaggi effettuati in CC/WL.Su tutti i collegamenti Internazionali a prezzi globali di mercato (esclusi i treni Salvator Dalì), applicazione della tariffa ridotta “CARD” (-25% ).Sui collegamenti Internazionali europei e tariffa TCV (-25%). Cambio Treno: (treni a prenotazione obbligatoria)Stessa categoria, solo cambio treno € 8.00;Diversa categoria superiore o inferiore, differenza tra quanto dovuto a tariffa intera e quanto corrisposto più € 8.00 per DIRITTO DI RISERVAZIONE. CARTA ARGENTO - Età 60 anni, € 30.00, vale 1 anno, -15% sia in 1^ sia in 2^ classe sui prezzi BASE e -10% per i viaggi effettuati in CC/WL. Riduzioni Internazionali come alla CARTA VERDE. Cambio treno, come alla Carta Verde. Tutte le carte sono nominative, personali, non cedibili ed utilizzabili esclusivamente dal titolare. Ciascun titolare garantisce l’esattezza di tutte le informazioni fornite e ne è il solo responsabile e pertanto, ha l’onere di comunicare eventuali variazioni tramite Call Center o tramite sito internet CARTA ARGENTO PERMANENTE -30% in 2^ CL e - 40% in 1^ CL - C/Servizi INTERI. (utilizzazione: come la Carta Argento) ANNULLAMENTO VERBALE PER MANCATA ESIBIZIONE A BORDO TRENO DELLA CARTA TUTTO TRENO E CARTA MI MUOVO TUTTO TRENO. DECORRENZA Sulle regolarizzazioni a bordo treno relative ai treni del servizio nazionale ed internazionale in servizio interno. Il titolare della Carta Tutto Treno o della Carta Mi Muovo Tutto Treno, regolarizzato a bordo treno, perché non in grado di esibire la propria Carta, ha la possibilità di presentarsi entro 3 giorni dalla contestazione, presso qualsiasi biglietteria di Trenitalia, esibendo la propria Carta valida al momento della contestazione. L’operatore della biglietteria, accertata la regolarità dell’abbonamento, provvederà all’annullamento del verbale, previa riscossione di un diritto di 5.00 euro per spese amministrative di cui alla lettera g) del punto 1 del Capitolo 4 – Listino dei prezzi. Con l’occasione si specifica che la Carte Tutto Treno e la Carta Mi Muovo Tutto Treno, non sono valide per viaggiare sui treni nelle classi/livelli di servizio non previsti dall’accordo con la Regioni, mentre gli abbonamenti con estensione regionale (ivi compresi gli abbonamenti Mi Muovo FB/IC) sono validi per viaggiare sui treni di categoria superiore previo pagamento del relativo cambio servizio per abbonati.

17 UTILIZZO TESSERE DI SERVIZIO POLFER Tipo = DP/S – (esclusivamente per Servizio) La convenzione con validità fino al 31 dicembre La T.d.S. riporta il codice ID la società di appartenenza, la validità e la foto dell’agente interessato.ed è utilizzabile dall’intestatario per motivi esclusivamente di servizio, per il periodo riportato sulla stessa, sull’intero territorio nazionale si tutti i treni di Trenitalia. Il titolare deve presentarsi preventivamente al Capotreno, il quale dovrà indicare la presenza della Polfer: riportando il numero degli agenti di scorta nella corrispondente casella alla schermata del RIVEC2 palm e trascrivere, nel campo “rapporti del Capotreno” del PA88 cartaceo, il numero della T.d.S. Polfer ed il percorso da effettuare ed il riferimento del numero cellulare degli agenti Polfer. Se in abiti civili, la T.d.S. Polfer deve essere esibita unitamente alla tessera di appartenenza alla Polizia di Stato. Sarà consentita l’occupazione dei posti a sedere soltanto se risultano liberi per la successiva fermata. Con riferimento ai nuovi treni AV Frecciarossa con i quattro livelli di servizio(Executive, Business, Premium e Standard) si specifica che ai possessori della T.d.S., nello svolgimento delle attività di servizio a bordo treno, è consentita l’occupazione dei posti a sedere, soltanto se risultano liberi, al solo livello Standard e in caso di indisponibilità di questi al livello Premium, senza usufruire dei servizi aggiuntivi. La T.d.S. non dà diritto ad usufruire dei servizi VL e CC e delle prestazioni speciali dei treni AV. La T.d.S. non è un titolo di trasporto e non può essere utilizzata come tale al di fuori dell’espletamento delle mansioni di servizio il possessore deve munirsi di regolare recapito di viaggio. Nei casi in cui la T.d.S. risulti scaduta di validità, anomala utilizzazione, occupare posti a sedere in caso di sovraffollamento e rifiuti di lasciarlo a disposizione della clientela, i possessori sono regolarizzati come sprovvisti di biglietto. In tal caso la tessera deve essere ritirata. I possessori saranno assoggettati al pagamento del titolo di viaggio e delle relative soprattasse e nel caso di contestazioni il P.d.B. dovrà trasmettere relazione a Protezione Aziendale di Ferrovie dello Stato per gli opportuni interventi presso il Ministero degli Interni. Rilascio Tessere di Servizio, DP/S, al Personale dell’Agenzie delle Dogane – scadenza 31 maggio 2013.

18 CARTA ARGENTO, gratuita agli over 75. Valida un anno.-15% BASE; -10% WL e CC. Sulle vetture Excelsior: tasse e servizi accessori a prezzo intero. Viaggi dei diversamente abili Dal la CARTA BLU è rilasciata a titolo gratuito. Viaggio del solo titolare: 20% sulla tariffa intera; Titolare + accompagnatore: biglietto per il treno utilizzato + un C/Servizio intero per l’accompagnatore. Mod 28/C - Conc. III – titolare (isolato): -20% della BASE+C/S intero Mod 28 - Conc. III - titolare + accompagnatore: un biglietto per il treno utilizzato + un C/S intero per l’accompagnatore. Controllare il possesso dei requisiti richiesti con documento valido. Uso errato dei Ticktless Con un biglietto ticketless non si può accedere ai treni Regionali e ai treni in servizio internazionale, (esclusi i treni Italia – Svizzera per le tratte interne al territorio nazionale), se trovati a viaggiare su tali treni si è regolarizzato come sprovvisto di biglietto. CARTAFRECCIA Cap. 1. Regole generali Le presenti condizioni disciplinano le modalità di richiesta ed emissione delle carte di fidelizzazione CARTAFRECCIA, CARTAFRECCIA ORO e CARTAFRECCIA PLATINO Tutte le Carte sono nominative, personali, non cedibili ed utilizzabili esclusivamente dal Titolare; esse sono concesse in uso al Titolare ma restano di proprietà esclusiva di Trenitalia S.p.A. Non è consentita l’assegnazione di più carte e di più codici personali al medesimo Titolare. A bordo treno: esibire la CartaFreccia, di cui si è titolare, utilizzata per l’emissione del biglietto ed un documento di identificazione. In caso di mancata esibizione di tali documenti, si è regolarizzato con il pagamento della differenza tra quanto corrisposto e quanto previsto per il treno utilizzato per un viaggio di corsa semplice a prezzo Base intero, più il sovrapprezzo di 8 euro. Così è riportato sul regolamento CARTAFRECCIA: Ricordati che con la tua Cartafreccia puoi acquistare biglietti ESCLUSIVAMENTE PER I TUOI VIAGGI.

19 Istituzione Bonus per mancato funzionamento del sistema di climatizzazione. Decorrenza 1 luglio Nel caso in cui nella vettura dove il cliente ha preso posto a sedere su di un treno AV, FB(esclusi i treni Italia – Svizzera ed Artesia Giorno), Intercity, l’impianto di climatizzazione sia totalmente non funzionante e, qualora non risulti possibile assegnare il posto in altra vettura di classe pari o superiore, viene rilasciato un bonus nominativo di importo pari al 25% del prezzo del biglietto. Qualora il viaggiatore rifiuti la sistemazione in altro posto disponibile su un’altra vettura di classe uguale o superiore perde il diritto al rilascio del Bonus. Il B. non viene corrisposto per viaggi su treni ICN ed Espressi (posti a sedere, cuccette, VL, Excelsior ed Excelsior E4). Il B.è utilizzabile per l’acquisto, entro 12 mesi dalla data di effettuazione del viaggio questa compresa, di altri titoli di viaggio Trenitalia, senza diritto al resto. Non è consentito l’utilizzo del B. per acquisto di biglietti a fasce chilometriche e di biglietto o abbonamenti integrati anche nei casi in cui esistono solo situazione di integrazione tariffaria (es. Campania). I biglietti acquistati per la parte acquistata con B. non sono rimborsabili per rinuncia al viaggio per esigenze del viaggiatore. Nel caso di utilizzo di treno di qualità superiore per parte del viaggio, viene rilasciato il B. per il solo importo del biglietto di cambio servizio. Il B. non viene riconosciuto rispetto ed abbonamenti, cambio servizio per abbonati, diritti di ammissione per titolari di CLC, prenotazione facoltativa per abbonati e possessori di CLC, biglietti gratuiti per l’accesso al treno utilizzato, biglietti emessi con modalità B2B, biglietto per il trasporto del cane a pagamento, particolari offerte commerciali che lo escludono espressamente. E’ ammesso il rilascio del B. anche nel caso di possesso di biglietto acquistato in tutto o in parte con B. In fase di acquisto si possono cumulare più B. N.B. : Nel caso in cui per lo stesso viaggio ricorrano i presupposti sia per l’indennità di ritardo che per il B. per mancato funzionamento dell’impianto di Climatizzazione, i due benefici non si cumulano: pertanto il cliente avrà diritto solo all’indennità per ritardo. Il PdA tramite palmare registrerà tali informazioni ai fini del diritto al B.. Il cliente dovrà, trascorsi 20 giorni dall’effettuazione del viaggio, accedere direttamente ai sistemi informativi Trenitalia per verificare l’ammissibilità o meno del suo diritto al bonus, interrogando i canali di vendita Trenitalia disponibili,ovvero biglietterie, AdV, internet, call center e S.S.. Rilascio di un B. valido per l’acquisto entro 12 mesi dalla data di effettuazione del viaggio.

20 Andata e ritorno in giornata Ti consente di acquistare biglietti per viaggi di andata e ritorno da effettuare nella stessa giornata e sulla medesima relazione, su tutti i treni AV denominati Frecciarossa e Frecciargento, ai seguenti prezzi fissi: 149 € in 1^ classe e 1^ Business;109 € in 2^ classe e 2^ Standard.Sono esclusi i livelli di servizio AV Executive e 2^ Premium. Tali prezzi non sono si applicano alle relazioni per i quali è previsto un prezzo Base A/R inferiore. Non sono previste limitazioni nel numero dei posti a disposizione. L’offerta è valida solo per i viaggi diretti effettuati utilizzando un solo treno e non è cumulabile con altre riduzioni compresa quella per i ragazzi. Puoi acquistare l’offerta fino al giorno precedente la partenza del treno, presso le biglietterie di stazione, le agenzie di viaggio abilitate, le self service, su questo sito e chiamando il Call Center (numero a pagamento) anche in modalità ticketless. Non è previsto il rilascio del biglietto senza garanzia del posto e non puoi prenotare il posto nei salottini in appoggio a tale offerta. Cambio prenotazione, Cambio biglietto, Rimborso Non consentito Accesso ad altro treno Non consentito. Se utilizzi il biglietto in giorno o su treno diverso da quello prenotato sei considerato sprovvisto di biglietto. numero a pagamento Documento di riduzione mancante Ricostruzione tariffaria dell’intero importo alla tipologia del servizio per il treno utilizzato + €8,00. Titolo di riduzione ceduto o appartenente ad altra persona Chi Cede: oblazione di € 16,67 (Art.24/2 DPR 753/80); Chi Utilizza : tassa per il percorso indicato sul biglietto + un importo pari a tre volte il prezzo del biglietto con il minimo di 200,00 euro a viaggiatore (lettera d, punto 2, Cap. 4 Listino Prezzi) + oblazione di € 16,67 (Art. 24/3 DPR 753/80).

21 Deputati cessati dal mandato (2012) L’emissione di biglietti sarà possibile, solo presso biglietterie e agenzie di viaggio, e dovrà avvenire necessariamente su presentazione della tessera parlamentare, inserendone il relativo numero (ultime 4 cifre della tessera). L’operatore dovrà utilizzare l’offerta “Ex Deputati” e sul biglietto: verranno indicati il prezzo e il numero della tessera non saranno più riportate le diciture “non rimborsabile” e “pagamento differito”. In sostituzione della dicitura “Ex Deputati” verrà riportata dal sistema la dicitura “DEP.CESSATO MANDATO”. Si specifica inoltre che, relativamente alle emissioni a bordo treno: il personale di bordo dovrà inserire le lettere CD e le ultime quattro cifre della tessera, anche se non richiesto dal cliente (CD9999). L’iter procedurale da seguire nel caso di regolarizzazioni a bordo treno, é quello previsto per il viaggiatore ordinario previsto dal CGT. ACCESSO AD ALTRO TRENO Con il biglietto Base si può accedere, per la stessa relazione, direttamente ad altro treno della stessa categoria da un’ora prima e fino ad un’ora dopo la partenza del treno prenotato pagando un sovraprezzo di 8 euro, rivolgendosi preventivamente al personale del treno. Se si richiede il cambio classe o si accede a treno di categoria diversa per la stessa relazione, sempre entro gli stessi termini, si dovrà pagare la differenza tra il prezzo intero previsto per il treno utilizzato e quanto già corrisposto più la penalità di 8 euro. Se nei termini previsti non vi è altro treno della stessa tipologia si può viaggiare, alle medesime condizioni sopra riportate, anche successivamente sul primo treno di categoria pari o inferiore che sia utile per arrivare a destinazione. Qualora l’importo già corrisposto è pari o superiore a quello dovuto per il treno utilizzato e per la penalità, non verrà effettuata alcuna regolarizzazione ma non si avrà diritto al rimborso di quanto eventualmente pagato in più. Se si viaggia in un arco temporale diverso da quello consentito si è considerato sprovvisto di biglietto. Se si ha un biglietto ticketless non si può accedere ai treni Regionali e ai treni in servizio internazionale (esclusi i treni Italia – Svizzera per le tratte interne al territorio nazionale), se si viene trovato a viaggiare su tali treni sarà regolarizzato come sprovvisto di biglietto. Se un abbonato utilizza un treno di categoria superiore ed è sprovvisto dell’apposito cambio servizio per abbonati o con cambio servizio utilizzato oltre il giorno riportato sullo stesso, è tenuto al pagamento del cambio servizio più 8 euro. SONO CONSIDERATI SPROVVISTI SE UTILIZZANO UN TRENO DIVERSO i viaggiatori con i biglietti: A/R in giornata; ECONOMY e SUPER ECONOMY; Notte & AV; PREMIO CARTAVIAGGIO; biglietti in modalità ticketless sui treni regionali e quando utilizzano Eurocity, Euronight ed Espressi in traffico internazionale;

22 DA SAPERE…. PROCEDURA PER IL RIMBORSO PARZIALE La seguente procedura è rivolta a tutte le modalità di vendita Ticketless acquistate con carta di credito e ritirate alla self-service. Facendo riferimento alla richiesta già fatta al Call Center, il viaggiatore ritira presso la self-service il biglietto con il numero originario di persone. A bordo il personale riscontra il reale numero di viaggiatori e solo in questo caso, dovrà apporre “visto/i viaggiare n. ….(in lettere) adulti/ragazzi, anziché n. …. (in lettere) adulti/ragazzi”. L’annotazione dovrà essere sempre completata con n. treno, tratta, giorno, profilo professionale, CID dell’ agente e impianto di appartenenza, completare con la pinzatura il alto al centro. La richiesta va fatta al Call Center prima della partenza del treno e prima del ritiro del biglietto cartaceo. Carta Tutto Treno Lazio 2012 Da giugno la Carta Tutto treno si fa in quattro e diventa: di 1^ e 2^classe, annuale e semestrale. Fortemente volute dalla Regione Lazio, che ne sostiene i relativi oneri, le Carte sono valide in appoggio all’abbonamento Metrebus Lazio su tutti i treni Frecciabianca (FB) eIntercity (IC) che circolano sulle linee regionali: FR1 (Orte - Fiumicino), FR5 (Roma - Civitavecchia), FR6 (Cassino - Frosinone - Roma) e FR7 (Roma -Latina - Formia). La Carta è nominativa e riporta la tratta su cui è possibile viaggiare sui treni IC ed FB, vale dodici mesi solari consecutivi ed è venduta per l’anno 2012 al prezzo di 150,00 euro. La Carta puo’ essere rilasciata anche nel caso in cui solo parte della relazione oggetto dell’abbonamento Metrebus Lazio sia servita da treni IC ed FB. La vendita può essere effettuata dalle biglietterie Trenitalia del Lazio, a fronte dell’accertamento, all’atto dell’emissione, della residenza nella Regione stessa. La Carta non è valida su treni differenti da quelli previsti dall’accordo. La Carta deve essere esibita al personale di bordo unitamente all’abbonamento Metrebus Lazio e ad un documento di identificazione. Non è rimborsabile, né sostituibile. Qualora intervenga una modifica sostanziale dell’offerta di servizi ferroviari per le stazioni di Origine/Destinazione della Carta, tale da determinarne il mancato utilizzo, la quota parte del valore della Carta Tutto Treno Lazio, relativa ai mesi interi non utilizzati, sarà rimborsata a richiesta del titolare a seguito di emanazione di specifica circolare. In caso di smarrimento, furto o distruzione è ammesso il rilascio di una Carta sostitutiva avente la medesima validità di quella originaria La sostituzione è consentita per una sola volta e a condizione che la Carta originaria conservi una validità residua non inferiore ad un mese. La richiesta deve essere presentata per iscritto alla stazione che ha rilasciato la Carta e deve essere corredata della denuncia di smarrimento o furto o della carta deteriorata. Per il rilascio del duplicato é dovuto un diritto fisso di € 5,00. Il duplicato della Carta non è rimborsabile in nessun caso. In caso di rinvenimento, la Carta denunciata come smarrita o trafugata deve essere immediatamente restituita a Trenitalia.

23 Autorità Istituzionali o soggetti diversi Per l’anno 2013 Trenitalia, sulla base del rinnovo di specifiche convenzioni annuali con determinate Autorità Istituzionali o soggetti diversi, ha rilasciato a pagamento CLC IR/N (Intera Rete/Nominali) e Carnet 30 viaggi. La Carta di Libera Circolazione Intera Rete/Nominale ed il Carnet 30 viaggi, con scadenza 31 dicembre 2013, consentono di viaggiare su tutti i treni nel territorio nazionale nella classe o nel livello di servizio corrispondente (sono escluse le vetture Excelsior ed il livello di servizio Executive). I titolari delle CLC e dei Carnet possono accedere ai treni: Regionali senza alcuna formalità; Espressi, IC ed ICN senza garanzia del posto; per avere la riservazione del posto devono corrispondere l’importo di 3,00 euro per ciascun treno utilizzato; Treni AV Frecciarossa e Frecciargento, ES* e Frecciabianca, dietro pagamento, indipendentemente dalla classe e dalla lunghezza del viaggio, del diritto di ammissione di 25,00 euro per i treni AV FR ed FA e di 20,00 euro per i treni Frecciabianca; Cuccette e VL dietro pagamento del relativo cambio servizio e del cambio classe ove richiesto Per l’utilizzazione dei Treni Italia – Svizzera, in servizio interno, valgono le norme previste per i treni Frecciabianca. Se il possessore di CLC IR/N o Carnet 30 viaggi di 2^ classe viene trovato a viaggiare in prima classe o nei livelli di servizio Business e Premium dei treni Frecciarossa, viene regolarizzato con il pagamento della differenza di prezzo e del sovrapprezzo previsto. Non é ammesso l’utilizzo di servizio Executive. Si precisa inoltre che: Il Carnet é valido solo se tutti i tagliandi sono racchiusi nell’apposita copertina. Prima di iniziare il viaggio il titolare del Carnet deve riportare sul singolo tagliando, da utilizzare in ordine progressivo, le stazioni di origine e destinazione del viaggio e provvedere nella stazione di origine del viaggio alla convalida, utilizzando le apposite macchine obliteratrici. In caso di mancanza o inagibilità delle obliteratrici, il titolare può ottenere la convalida del tagliando rivolgendosi, prima della partenza del treno, alla biglietteria oppure al personale di bordo. La convalida dei singoli tagliandi deve essere effettuata in ogni caso non oltre la scadenza di validità del Carnet. Le CLC ed i Carnet devono essere esibiti al personale di bordo insieme ad un documento di identificazione. Nel caso di Carnet non nominativi ma intestati a Ente/Società, l’utilizzatore (o gli utilizzatori che viaggiano insieme) dovrà esibire oltre che al documento di riconoscimento personale, il documento di appartenenza all’Ente/ Società.

24 DIRITTO DI AMMISSIONE FERROVIERI AV = € 25.00; FB € La SMART CARD dei ferrovieri in servizio dà titolo a viaggiare e documenta l’identità del titolare, mentre le nuove CVI per familiari sono valide a viaggiare solo con un documento d’identità; A1e A2 bis, solo per familiari di ferrovieri in Pensione. (validi solo con la ricevuta di C/C postale di € 15 che scade il 31marzo dell’anno successivo) BK1 ESR, BK2 ESR, BK4 ESR, BK6 ESR. BKC4 per l’acquisto di 4 biglietti – 20% e C/Servizio intero. Le Smart Card marrone di 2^ cl o nuova CVI di 2^ cl, le CLC P 2^ cl e le A2 bis P in 1^ cl ES* e simili, con il Diritto d’Ammissione di seconda, esauriti i viaggi BONUS di prima classe dovranno corrispondere il cambio classe della tariffa IC senza l’applicazione di 8 euro fino a nuovo avviso (vedi C.O del ). BK1 - GENITORI (senza ESR) 15 viaggi Sui treni a supplemento paga il C/Servizio per intero per il treno utilizzato più € ► Il BK2, trovato a viaggiare in 1^ cl: differenza di prezzo tra prima e seconda classe a T. BASE Espresso più il C/Servizio, meno quanto eventualmente pagato + 8 euro. IRREGOLARITA’: Costo del biglietto per la classe del treno utilizzato, meno il costo del biglietto del tipo di agevolazione in suo possesso più quanto eventualmente pagato. Come si regolarizza in TRAFFICO INTERNAZIONALE? Al Cap. 1 Parte Generale – Trasporto Internazionale Il § 6.1. Il viaggiatore sprovvisto di titolo di viaggio Il viaggiatore viene regolarizzato con il pagamento del biglietto a tariffa Adult/Standard dovuto per un viaggio di corsa semplice più il sovrapprezzo previsto alla lettera a) del punto 4 del Capitolo 3 nei seguenti casi: · se è sprovvisto di titolo di viaggio per sé e/o per l’animale che porta con sé (se richiesto); · se lo esibisce scaduto di validità o lo utilizza oltre i limiti temporali previsti dall’offerta cui si riferisce il biglietto in suo possesso o su un treno diverso da quello prenotato se questa possibilità è esclusa dall’offerta commerciale fruita; · se prosegue il viaggio oltre la stazione riportata sul titolo di viaggio. Nel caso si tratti di un ragazzo dai 6 ai 16 anni per i treni Italia – Svizzera; dai 6 ai 15 anni non compiuti per i treni Italia –Germania/Austria) si provvede alla regolarizzazione mediante pagamento del biglietto a tariffa Child più il sovrapprezzo previsto per gli adulti.

25 ACQUISTO DEI BIGLIETTI VIA WEB Collegandosi al sito previa registrazione gratuita o tramite Call Center è possibile l’acquisto dei biglietti e degli abbonamenti validi per viaggiare sui treni Espressi, Intercity, Intercity notte, Frecciabianca (FB), Alta Velocità (AV), VL, cuccette e carrozze Excelsior ed Excelsior E4, Tale modalità di emissione non è prevista per i biglietti senza garanzia del posto a sedere. Al viaggiatore è inviata un’ di conferma contenente il codice di prenotazione (PNR) da utilizzare per il ritiro del biglietto, il codice Master ed il codice di Cambio Prenotazione (CP) da utilizzare per il cambio della prenotazione per i biglietti per i quali è prevista tale possibilità. In caso di vendita telefonica il PNR, il CP e il codice Master sono comunicati dall’operatore del Call Center. Il cambio della prenotazione è ammesso secondo quanto previsto dalla tipologia di biglietto acquistata e deve riguardare viaggi effettuati con un solo treno. Il cambio della prenotazione può essere richiesto gratuitamente, in caso di disponibilità di posti per l’offerta: - una sola volta dal giorno d’emissione e fino alla partenza del treno prenotato facendone richiesta presso qualsiasi biglietteria o agenzia di viaggio, presso le emettitrici self-service, nonché telefonicamente (al Call Center di Trenitalia od all’agenzia emittente), tramite Internet; - dopo tale termine il cambio non é ammesso. In caso di mancanza di disponibilità dell’offerta va chiesto il cambio del biglietto con pagamento della differenza a prezzo intero. Per i biglietti acquistati on-line e per i biglietti ticketless si applicano le modalità particolari attualmente previste. Viaggiatore che viaggia con fotocopia o fax del Biglietto Chi effettua viaggio con fotocopia o fax del recapito di viaggio originale salvo che sia stato emesso dal servizio assistenza clienti e che sia registrato sul PA88, dovrà essere regolarizzato con il pagamento di un biglietto per il treno utilizzato più la soprattassa di € o emettere (Senza Prezzo) MoSa, motivato e tassato regolarmente. In ogni caso, inviando entro 30 gg dalla notifica, dettagliata documentazione con incluso il recapito di viaggio originale e integrale. Il viaggiatore potrà richiedere il rimborso di quanto pagato o l’annullamento del verbale MoSa, all’Ufficio Vertenze della località del biglietto emesso in treno.www.ferroviedellostato.com Ricorda che non fare bene il tuo lavoro con professionalità, non applicando la norma, diventerà norma ciò che non lo è.

26 Concessioni personale FS in pensione e familiari. Per l’anno 2013, dovranno esibire a BT, oltre alla propria tessera, anche il tagliando di ricevuta di versamento di €15.00 sul c/c in originale o quello in copia convalidato col TIMBRO dal CRC di competenza. La ricevuta di versamento decorre dal 1 aprile e scade il 31 marzo dell’anno successivo, se trovato oltre tale termine l’avente titolo si regolarizzerà come sprovvisto per mancato rinnovo. L’Operazione a premi CARTAFRECCIA L’operazione a premi Cartafreccia termina il 31 dicembre I premi potranno essere richiesti fino al 31 marzo salvo proroghe. L’adesione all’Operazione è subordinata alla titolarità di una delle seguenti carte emesse da Trenitalia: 1.CARTAFRECCIA -2.CARTAFRECCIA ORO -3.CARTAFRECCIA PLATINO. In caso di uso improprio delle carte, in particolare per punti accumulati in relazione a viaggi effettuati da persona diversa dal titolare: Solamente i viaggi effettuati dal titolare della Carta danno diritto all’accumulo dei punti. I punti accreditati in relazione a viaggi effettuati da persona diversa dal titolare saranno cancellati.Trenitalia si riserva la facoltà di cancellare l’iscrizione del Titolare e di annullare il punteggio maturato. Il PdB, verificherà la rispondenza dei dati riportati sul titolo di viaggio, codice personale di fidelizzazione, nome e cognome e quelli riportati sulla carta. Detto personale inoltre, avrà la facoltà di provvedere all’identificazione del titolare della carta attraverso idoneo documento di riconoscimento. Ai sensi delle Condizioni generali di Trasporto, il personale Trenitalia addetto alla controlleria potrà altresì verificare se il titolo di viaggio è stato emesso i conformità con la disciplina prevista. I biglietti sia cartacei sia ticketless emessi in appoggio al numero del socio dell’ Operazione, devono essere presentati se richiesti dal personale di controlleria, assieme alla relativa CARTA e ad un documento di riconoscimento valido. E’ obbligatoria la consegna di tale biglietto completo della relativa documentazione in caso di uso CC o VL.

27 ABBONAMENTO PER TRENI ES* e AV Norme particolari – vedi anche Nome Generali - l’abbonato ai treni ES* e AV non può richiedere la prenotazione posto nei salottini presenti a bordo dei treni ES* e AV, tuttavia può richiedere al PdB l’assegnazione con pagamento dell’importo aggiuntivo di € 12.00, senza l’applicazione della soprattassa di € 8.00; - possono accedere a treni di categoria inferiore e (provvisoriamente) a classe inferiore, senza diritto ad alcun rimborso; - la garanzia del posto e facoltativa e a pagamento di € 3.00 per ciascun treno; - per i treni di categoria superiore AV, gli abbonati ai treni ES* devono munirsi di un cambio servizio con il minimo di € 3.00 (vedi REGOLA); - sarà riportata la dicitura “vale anche su AV” per le relazioni che non interessano la Roma – Napoli per cui l’abbonato potrà accedervi senza la garanzia del posto a sedere anche sui treni AV per la medesima relazione. Il titolare per treni ES* valido sulla relazione Roma – Napoli potrà accedere ai treni AV dietro pagamento del cambio servizio per abbonati, minimo € sulle relazioni dei treni EC sarà richiesto l’abbonamento per treni FB; REGOLARIZZAZIONI ABBONATI A BORDO TRENO - Cambio classe a tariffa intera; - Cambio servizio per abbonati minimo € 3.00; - Cambio servizio per abbonato oltre il giorno indicato sullo stesso o di cambio servizio non convalidato, si percepirà il cambio servizio min. € 3.00 e la soprattassa di € 8.00; - richiesta salottino al PdB, € 12,00 senza l’applicazione della soprattassa di € 8.00; - accesso a tipologia di treno o a classe inferiore: consentita senza garanzia di posto (provvisoriamente in attesa di definizione) e senza diritto ad alcun rimborso; -Abbonamento alterato, contraffatto o intestato ad altra persona, comporta il pagamento di un biglietto a prezzo intero per il percorso indicato sull’abbonamento più una soprattassa pari a tre volte il prezzo dell’abbonamento, minimo € 200,00. Si procederà al ritiro dell’Abbonamento usato indebitamente. ABBONATI IC – dal I possessori d’abbonamento ai treni intercity possono viaggiare senza garanzia del posto. Possono ottenere la riservazione per singolo viaggio corrispondendo la tassa di prenotazione facoltativa ed a pagamento di € 3.00 per ciascun treno. Tale prenotazione non è né modificabile né rimborsabile e non può essere emessa a treno esaurito senza garanzia del posto. Il cambio servizio per abbonati minimo 3 euro, è valido per il giorno e la direzione indicati sullo stesso, ma senza garanzia del posto a sedere. Non deve essere convalidato e non è cambiabile né rimborsabile.

28 LO SAPEVI? NORMATIVA B2B – DAL 6 dicembre CORPORATE TRAVEL E’ una modalità di vendita riservata alle aziende, sul biglietto viene riportato: PAGAMENTO DIFFERITO – NON FISCALE – BUSINESS – NO CAMBIO - NO RIMBORSO. Sono rimborsabili solo i biglietti non ritirati e non utilizzati per rinuncia da parte del viaggiatore ed esclusivamente on.line sul sito Trenitalia.com. No rimborso dopo partenza del treno e no rimborso per biglietti a offerta. Accesso ad altro treno: il cambio è possibile solo a bordo treno applicando le norme vigenti per i normali titoli viaggio. N.B. – La modalità ticketless è prevista qualora si tratti di viaggio effettuato con un solo treno della MLP. Ritiro presso le Self-Service di stazione o, in mancanza, presso le biglietterie dotate di Sipax (sistema di prenotazione), per tutti i biglietti acquistati on-line non in modalità ticketless. Con i biglietti in modalità Ticketless non è possibile accedere ai treni regionali e ai treni in servizio internazionale. Il possessore di biglietto Ticketless trovato a bordo di tali treni è considerato sprovvisto di biglietto. Cambio biglietto: non ammesso. Parliamo di Modello Sanzioni SPROVVISTO su tutti i treni MLP: TASSA + 200,00 + (16,67); CAMBIO CLASSE + 8,00+ 5,00 + (16,67); CAMBIO TRENO, eventuale differenza + 8,00 + 5,00 +(16,67); Ai ferrovieri in servizio e loro familiari non si applica il differito di € 5.00, né si consegna copia del verbale MoSa. Elude: 1 tassa+3 soprattasse col minimo di € 200,00 + (). Cani, piccoli animali (cani, gatti e scimmie dentro il contenitore 70x30x50) senza museruola ne guinzaglio o mancanza di certificazione canina: 50% treno utilizzato + 200,00 + (16,67) è obbligatorio scendere alla prima fermata di servizio. Vedi casi particolari. Emissione MoSa per DPR 753/80. Se il viaggiatore, viola più articoli, essi vanno elencati tutti. La sanzione pecuniaria più elevata tra le violazioni accertate, sarà quella dovuta dal trasgressore. Permis Internazionali (rapporto di scambio internazionale tra ferrovieri) Il biglietto gratuito di 1^ & 2^ classe, validità di ogni casella: 48 ore (scade alle ore 24 del giorno successivo). Se viene utilizzato in treno AV, IC, ES* e FB è assoggettato al pagamento del Cambio Servizio per intero del treno utilizzato + € Eccezione per i titolari di “Carta internazionale di libera circolazione” e di Permis di 1^ CL con annotazione riportante il timbro “Senza supplemento” in Inglese, Francese e Tedesco: WITHOUT SUPPLEMENT, SANS SUPPLÉMENT, OHNE ERGÄNZUNG. Tutti i giorni sui treni AV paga € di Diritto di Ammissione e sui treni FB paga €

29 Verbale Mo.Sa. Eletronico (esempi di tassazione) SPROVVISTO: tassa + 200,00 € + 16,67 € ABUSO: 1+3 tasse + minimo 200,00 € +16,67 DIFF/MODIFICA: tassa € + 5 €+16,67€. Si procederà all’emissione di “Senza Prezzo” senza l’emissione del verbale di accertamento in tutti i casi in cui non sia possibile emettere/notificare subito il verbale: -Minore non accompagnato da tutore / legale rappresentante; -Viaggiatore consegnato alla polfer; Biglietto ritirato per accertamenti. In tali casi si procede alla consegna del senza prezzo al cliente ed alla successiva emissione del verbale non notificato; dopo la selezione dell’emissione “senza prezzo” viene richiesta la motivazione (mancanza tempo, sostituzione, altro). Il verbale elettronico “non notificato” si attiva aprendo l’elenco senza prezzo dal menu SRV che presenta l’elenco dei senza prezzo emessi durante il turno. Selezionando il tagliando con un doppio clik si apre direttamente la maschera riepilogativa e dalla quale si avvia il “verbale” e alla sua successiva stampa. Nel caso le generalità del cliente siano state fornite da agenti polfer, è necessario indicare, nel campo dedicato, la località del posto polfer degli agenti intervenuti. Nel caso in cui il viaggiatore, sprovvisto di documento, sia consegnato alla polfer per il rilievo generalità, al viaggiatore dovrà essere rilasciato un Ci 204 senza prezzo. A partire dal senza prezzo, dovrà essere emesso un verbale elettronico (non notificato) indicando nel campo “Polfer di” il nominativo del posto polfer che fornirà le generalità. La compilazione del campo polfer, consente di poter emettere un verbale elettronico, con tutti i campi anagrafici e documentali, vuoti. All’arrivo delle generalità, i dati mancanti saranno inseriti dal validatore dell’impianto, direttamente sul portale irregolarità di viaggio. Nel caso in cui il trasgressore si rifiuti di firmare il verbale, occorre comunque procedere alla consegna dello stesso al cliente, indicando specificatamente che il cliente ha rifiutato di firmare. Difficoltà di connessione Aggiungere nel campo Annotazioni agente: Mancato pagamento con carta di credito per difficoltà di connessione: se paga entro tre giorni il cliente deve (indicare la tassa prevista) € per soprattassa.

30 NUOVE NORME PER GLI ABBONATI da CGT Gli abbonamenti IC, FB* ed AV con estensione regionale Gli abbonati che intendano effettuare viaggi sia sui treni nazionali che sui treni regionali possono acquistare in determinate regioni abbonamenti mensili IC, FB o AV con estensione regionale il cui prezzo è maggiorato del 5% che consentono di effettuare nell’ambito della loro validità e sulla relazione riportata sugli stessi viaggi illimitati anche sui treni regionali. La validità L’ abbonamento IC può avere una validità mensile (dal primo giorno del mese solare di riferimento fino all’ultimo giorno del mese stesso) o settimanale (dal lunedì alla domenica).Se la scadenza di validità avviene in corso di viaggio, é consentito il proseguimento sino alla stazione di destinazione indicata sull’abbonamento senza effettuare fermate intermedie. Gli abbonamenti per treni AV, FB Per viaggi di percorrenza fino a Km effettuati con treni AV, Frecciabianca. Trenitalia rilascia rispettivamente l’abbonamento AV, FB, sia di prima che di seconda classe. Il possessore di abbonamento AV non può richiedere la prenotazione del posto nei salottini presenti a bordo, tuttavia può richiedere a bordo treno l’assegnazione del salottino con pagamento del solo importo previsto alla lettera e) del punto 1 del Capitolo 4 – Listino dei prezzi. Annullamento del verbale per mancata esibizione dell’abbonamento IC TRNIT. CORP. 15/5/ –L’abbonato, regolarizzato a bordo treno perché non in grado di esibire il proprio abbonamento, può ottenere l’annullamento della regolarizzazione effettuata dal personale del treno esibendo, entro 3 giorni a decorrere dal giorno successivo alla contestazione, presso qualsiasi biglietteria di Trenitalia, il proprio abbonamento valido e corrispondendo il diritto per spese amministrative (€ 5.00) di cui alla lettera g) del punto 1 del Capitolo 4 – Listino dei prezzi. Chi si serve dell'abbonamento per esercitare attività commerciali a bordo dei treni é soggetto al ritiro del biglietto senza diritto al rimborso. Nessuna regolarizzazione è prevista nel caso di viaggio sui treni nazionali con l’abbonamento regionale e le apposite tessere, oggetto di specifico accordo con le regioni, che consentono di viaggiare sulla categoria di treno nazionale utilizzata per il viaggio (Carta Speciale di ammissione IC Lazio, Carta Tutto Treno, Carta Mi Muovo tutto treno, ecc). Il titolare della Carta Tutto Treno trovato a viaggiare in treno con la Carta ma senza l’abbonamento a tariffa regionale o sovraregionale, viene regolarizzato con il pagamento di un biglietto a tariffa Espressi più il sovrapprezzo di 8 euro. Ogni altra irregolarità viene regolarizzata secondo quanto previsto al punto 6 del Capitolo 1. L’utilizzazione dell’abbonamento L’abbonamento consente di effettuare, nei termini della validità, un numero illimitato di viaggi in entrambe le direzioni sulla relazione per la quale è valido, nella classe corrispondente e con tutti i treni della categoria cui si riferisce l’abbonamento o di categoria inferiore, esclusi i treni regionali, senza diritto ad alcun rimborso.

31 Biglietti della gamma EURAIL: Pass non convalidati o mancata compilazione della casella del calendario dei giorni flessibili, o compilazione a matita o a penna delebile: Il personale di controllo provvederà alla convalida del Pass secondo i modi d’uso descritti nel capitolo 5, o all’iscrizione della data nella prima casella libera del calendario stampato sul biglietto, ed assoggetterà il viaggiatore al pagamento di una multa di 50 Euro. In caso di casella compilata a matita o a penna delebile, il personale di controllo riscriverà a penna la data, annotando sul retro del biglietto il proprio operato (per evitare successive contestazioni al viaggiatore per uso fraudolento del biglietto). Nel caso di Pass palesemente contraffatti o alterati, utilizzati da persona diversa dal titolare, o da persona che non abbia diritto all’acquisto, oppure utilizzati al di fuori del periodo di validità: Il Pass deve essere ritirato, ed il viaggiatore regolarizzato con una multa pari a 100 Euro oltre al pagamento del viaggio. In caso di falsificazione (ad es. fotocopia), il personale dovrà tentare di raccogliere ogni informazione utile ad individuare l’origine del falso. Il pass ritirato va inviato alla Divisione Passeggeri, Product Manager Internazionale. Si emetteranno due biglietti Ci 204 PDA: 1- tassa per la tratta irregolarmente effettuata (no premio); 2- soprattassa di euro (si premio). In manuale si emetterà un solo biglietto: tassa euro. Il cliente in possesso di biglietto con validità flessibile, per alcuni Tickets e riscontrabile sul primo foglio dell’Eurail, riportando la dicitura “valid for 5 days in two months”. Il cliente deve eseguire l’operazione di cui sopra. Qualora quest’ultima operazione non sia stata eseguita o la casella scritta a matita o penna cancellabile, il viaggiatore è assoggettato a bordo treno ad una penalità di € 50.00, ed il Pass (o il viaggio) è reso valido dall’operatore che appone nell’apposito spazio il giorno ed il mese, emettendo Ci 204 Manuale o TiMoTi. Onde evitare indebiti risarcimenti, s’invitano gli operatori che eseguono tale notifica a riportarla sul retro del Pass (possibilmente in corrispondenza della data d’effettuazione del viaggio) specificando che la data è stata indicata dall’operatore, con la dicitura “mancata convalida – emesso Ci 204 n….. I biglietti della gamma EURAIL rientrano nella Convenzione Internazionale Viaggiatori (CIV) e come tali seguono una normativa propria. « I biglietti EURAIL sono validi fino alle ore 24,00 dell'ultimo giorno di validità, considerando come limite massimo l'ultima fermata d'orario del treno prima di tale ora. Non è ammesso, in nessun caso, la proroga di validità», salvo la disponibilità di ulteriori caselle segnate prima del viaggio. Qualora un Pass sia stato emesso o compilato in maniera erronea, il personale non dovrà effettuare alcuna correzione o modifica, ma dovrà invitare il viaggiatore a recarsi in uno degli Eurail Aid Offices per richiedere la sostituzione del pass. “Leonardo Express”, accesso gratuito per l’aeroporto di Fiumicino é consentito per i soli Pass di 1a classe; Villa S.G. – Messina, gratuità nella classe standard. Per accedere ai treni del servizio internazionale, i possessori di Eurail Pass devono essere in possesso di un biglietto a tariffa “Global Pass”, se il Pass é valido in tutti i paesi interessati alla circolazione del treno, oppure “Partial Pass” se invece uno o più paesi non sono compresi.

32 GIUDICE CORTE COSTITUZIONALE – fino al Pagamento (emettere biglietto in differito) La CLC Serie IR/N nominativa 1^ classe 1^ Business è prepagata e consente di effettuare un numero illimitato di viaggi nell’ambito della validità, su tutti i treni. La CLC Serie IR/N a bordo va esibita con documento di identificazione. Devono corrispondere con pagamento diretto -per i treni AV : l’importo del diritto di ammissione di 25,00 euro; -Nel caso di utilizzo del livello di servizio Executive devono corrispondere il prezzo intero con pagamento diretto; - per i treni FB: l’importo del diritto di ammissione di € 20,00; - per il salottino, l’importo è di 12,00 euro; - per i treni IC, ICN, Espressi: l’importo della tassa di prenotazione facoltativa di 3 euro; - per i servizi VL o cuccetta: il cambio servizio per intero; - Per il livello di servizio Executive, per l’utilizzo della cabina Excelsior nelle diverse tipologie: il pagamento dell’intero prezzo; - per ogni altro servizio accessorio di cui intendano usufruire quali il servizio di ristorazione, il trasporto auto al seguito, il trasporto animali, ecc.: il prezzo intero. Giudice Emerito - fino al Tessera blu, con foto 1^ cl. Riportare i due numeri all’interno della tessera. Su EXP, ICN, IC (tariffa intera+€ 8.00) biglietto a pagamento DIFFERITO. Devono corrispondere con pagamento diretto il CAMBIO SERVIZIO a prezzo intero rispetto ad IC, (€ 8.00 sempre in DIFFERITO ) su FB, Salottino, AV, e sulle CC oVL il cambio servizio rispetto ai treni Espressi. - Per il livello di servizio Executive, per l’utilizzo della cabina Excelsior nelle diverse tipologie: il pagamento dell’intero prezzo; -pagamento di ogni servizio accessorio (ristorante, trasporto animali, ecc.). Trasporto animali domestici, sui treni INTERNAZIONALI Cliente in possesso di biglietto per l’intero compartimento letto o cuccetta ad uso esclusivo. Cliente sprovvisto di biglietto per animale domestico e non trasportato dentro il contenitore 50 x 50 x 70: è assoggettato al pagamento di10.00 euro euro fino a destinazione estera. Emettere senza soprattassa se la biglietteria è chiusa, le S.S. non emettono biglietti per Animali. TRASPORTO BICI - Sui treni nazionali Il trasporto delle bici è ammesso gratuitamente su tutti i treni, in ragione di una bicicletta per ciascun viaggiatore, purché sia smontata e contenuta in una sacca o si tratti di una bici pieghevole opportunamente chiusa. In entrambi i casi le dimensioni non devono essere superiori a cm. 80x110x40 e non devono arrecare pericolo o disagio agli altri viaggiatori. A causa della mancanza di appositi vani attrezzati, il trasporto delle bici montate non è consentito. Sui treni in traffico internazionale (dove espressamente consentito) il costo per il trasporto è fissato a €

33 SENATORE IN CARICA XVI LGS – CIFRE ANNO 2013 Tesserino di due tipologie: elettronico e cartaceo rivestito in pelle rossa e scritta in oro. Su tutti le tipologie di treni e sugli ES*-AV e anche con annesso il salottino + € 8,00 in DIFFERITO. TUTTI i Cambio servizio senza la soprattassa di € 8, CAMBIO TRENO - sempre € 8,00 in DIFFERITO. Per l’utilizzo del servizio Executive (Frecciarossa) e fino a nuovo avviso: pagamento diretto della differenza di prezzo tra il livello di servizio Business ed il livello Executive. Per tutte le emissioni indicare in numero del tesserino unificato. VIAGGI DEGLI EX SENATORI - Nella convenzione in oggetto, dall’anno 2011 non sono previsti i viaggi per Ex Senatori. Pertanto, con decorrenza immediata, agli stessi, per qualsiasi tipologia di treno\servizio acquistato, dovrà essere applicato, quanto previsto dalle “Condizioni Generali di Trasporto dei Passeggeri di Trenitalia” per il viaggiatore ordinario. DEPUTATI IN CARICA XVI LGS - dal DE CIFRE Su tutti i treni e tipologie di servizio, pagamento differito con inclusa la soprattassa di 8,00 euro. Per i cambi classe, cambi servizi CC e VL, modifica d’itinerario, viaggio misto ES*/IC/Exp, ad eccezione della cabina EXCELSIOR e del Salottino AV di cui il pagamento è diretto. La sovrattassa di 8 euro in differito si include sulla tariffa intera per il treno utilizzato e a parte si emetterà il solo cambio servizio del salottino o Excelsior. (pagamento diretto). Il salottino è a pagamento immediato € 12,00. Sprovvisto sugli IC, ICN ed Espressi: DIFFERITO del biglietto intero per il treno utilizzato incluso 8,00 euro di soprattassa. La prenotazione del posto di 1/2 euro è a pagamento diretto. Cambio treno 8,00 euro in DIFFERITO. Deputato cessato dal mandato– si dovranno indicare le ultime quattro cifre e la dicitura “Ex Deputato”. Con tessera elettronica grigia CD A PAGAMENTO DIRETTO del prezzo intero per il treno utilizzato. La soprattassa è di euro se pagata in treno o 200,00+16,67 con MoSa e ridotta a 100,00 se pagato entro 15 giorni (vedi nuova disposizione per pagamento in biglietteria dal ). IN TRENO PAGANO ANCHE LORO? Alla scorta dei Senatori e Deputati in carica, per tutte le regolarizzazioni in treno si dovrà applicare la soprattassa di € 8.00 (in differito), a condizione che viaggino unitamente agli stessi ed esibiscano, a richiesta del personale di bordo, la tessera plastificata, recante lo stesso numero di quella del titolare = stesso trattamento. Attenzione ai nuovi tesserini dei deputati: Quelli in CARICA hanno tessera cartacea blu o nera con scritta in oro o la SMART, la numerazione comincia con il n. 16. Riporteremo tessera n quattro cifre. Attenzione alle nuove tessere dei Senatori: Quelli in CARICA hanno la tessera cartacea in pelle rossa con scritta in oro, la numerazione comincia con il n. 16. Riporteremo tessera n tre cifre.

34 Promozione “Early Bird 2013” La promozione è rivolta ai possessori di Eurailpass “Continuos” che dovranno portare la dicitura: PROMOTIONAL PASS con giorni gratuiti: 15 giorni + 2 free - 21 giorni + 3 free - 1 mount + 5 free I giorni di viaggio ferroviario possono essere utilizzati consecutivamente fino a sei mesi dopo la data di acquisto entro la validità complessiva dell’Eurail Global Pass acquistato. Validità Pass 15 giorni + 2 free Data di attivazione: 01 aprile 2013, primo giorno di validità: 02 aprile 2013 (come da richiesta di viaggiatore) Ultimo giorno (senza promo) 16 aprile 2013 Promotional Pass – ultimo giorno di validità: 18 aprile 2013 (16+2) Pass 21 giorni + 3 free Data di attivazione: 01 maggio 2013, primo giorno di validità: 01 maggio 2013 (come da richiesta di viaggiatore) Ultimo giorno (senza promo) 21 maggio 2013 Promotional Pass – ultimo giorno di validità: 24 maggio 2013 (21+3) Pass 1 mount + 5 free Data di attivazione: 01 febbraio 2013, primo giorno di validità: 01 febbraio 2013 (come da richiesta di viaggiatore) Ultimo giorno (senza promo) 28 febbraio 2013 Promotional Pass – ultimo giorno di validità: 5 marzo 2013

35 L’ANGOLO DEI QUESITI Come si redige verbale a componenti della stessa famiglia? I verbali vanno redatti singolarmente per ogni individuo e qualora sia minore ad anni 18, si dovranno riportare le generalità di chi esercita la patria potestà. Rilascio di biglietti ed altre operazioni in treno L'acquisto a bordo treno senza alcun sovrapprezzo è ammesso esclusivamente per: l’utilizzo di treni Espressi, IC, ICN, ES*, ES*city, AV o servizi cuccetta, VL, Excelsior ed Excelsior E4 in partenza da stazioni in cui manchino o non funzionino sia la biglietteria sia le self service, per l’utilizzo di treni Regionali in partenza da stazioni in cui il servizio di biglietteria sia mancante, qualora non siano presenti punti vendita alternativi; per il titolare di Concessione III (Ciechi) che utilizza treni Regionali; per i viaggiatori in possesso di un biglietto da convalidare e parte da stazioni in cui manchino o non funzionino le macchinette obliteratrici. E’ anche ammessa l’assegnazione del posto senza alcuna regolarizzazione, se dopo la partenza del treno prenotato e nei limiti consentiti dalla tipologia di biglietto, si sale su altro treno di pari categoria e sulla medesima relazione presso una stazione con biglietteria e self service mancanti o non funzionanti. Per avere titolo a tale agevolazione si deve sempre avvisare il personale di bordo all'atto della salita. Per i treni del servizio nazionale si può richiedere a bordo treno l’acquisto (anche a prezzo ridotto per le offerte che non prevedono limitazioni nel numero dei biglietti emessi) o l’assegnazione del posto, senza alcuna regolarizzazione, solo se in partenza da stazioni in cui manchino o non funzionino sia la biglietteria sia le macchine self-service o le self service non emettano i biglietti o non effettuino le operazioni richieste. In tutti i casi comunque si è tenuti ad avvisare il personale di bordo al momento di salire in treno. Sui treni con servizio cuccette, VL, Excelsior ed Excelsior E4 i biglietti saranno tutti nominativi, per cui occorre il documento identificazione e la eventuale legittimazione per la riduzione del titolo di viaggio. - Il viaggiatore e sprovvisto di documento identificazione sarà assoggettato al pagamento del solo sovrapprezzo di euro (il titolo in suo possesso sarà reso valido) ; -Il viaggiatore sprovvisto di documento di riduzione:”cambio biglietto” euro di sovrapprezzo (ma con documento d’identificazione); - Viaggiatore diverso da quello riportato sul biglietto: 8.00 euro per “cambio nominativo”.

36 Il capotreno è un pubblico ufficiale? Oggetto: status giuridico del personale di bordo Trenitalia S.p.A. Con nota TRNIT.CORP.18/07/ della Direzione Risorse Umane e Organizzazione, è stato confermato che il personale che svolge attività di controlleria, durante l’espletamento delle sue funzioni, è da considerarsi un pubblico ufficiale. Inoltre, il personale di bordo che, nello svolgimento delle attività di controlleria e più in generale nell’esercizio dei poteri conferitigli dal D.P.R. 753/80, accerta la violazione delle norme in materia di regolamento ferroviario e, più in generale, gli illeciti amministrativi che riguardano la materia ferroviaria, emettendo i relativi provvedimenti a carico dei trasgressori, è per ciò stesso pubblico ufficiale. Quando svolge altre attività che non comportano funzioni certificative o amministrative non può essere più considerato pubblico ufficiale bensì incaricato di pubblico servizio. Pertanto, in conformità a quanto previsto dall’art. 71 del D.P.R. 753/80, per la legalità dei verbali redatti il personale deve essere giurato nelle forme di legge. Conseguentemente, nell’esercizio delle funzioni di controlleria, al personale di bordo si applicano i reati “propri” dei pubblici ufficiali. In particolare, sotto il profilo passivo, chi rifiuta di fornire ad un pubblico ufficiale le proprie generalità (quando richieste) o le declina false, risponderà dei reati previsti dal Codice Penale, secondo gli artt. 651 (rifiuto d’indicazione sulla propria identità personale), 495 e 496 (falsa attestazione o dichiarazioni sulla identità). Inoltre, trovano applicazione anche tutti gli altri reati specifici a danno del pubblico ufficiale, quali ad esempio, la violenza e la minaccia (art. 336 c.p.), la resistenza (art. 337 c.p.), l’ interruzione di pubblico servizio (art. 340 c.p.) ecc., tutti reati perseguibili d’ufficio. L’offesa arrecata al pubblico ufficiale (depenalizzata con legge 205/99) verrà sanzionata come ingiuria aggravata e richiede, ai fini della procedibilità, la redazione di un atto di querela da parte della persona offesa. Denuncia di Reato In relazione a quanto precede si rammenta che l'art. 331 Denuncia da parte di pubblici ufficiali o incaricati di pubblico servizio e seguenti del Codice di Procedura Penale dispone che: "... I pubblici ufficiali e gli incaricati di pubblico servizio che, nell'esercizio delle loro funzioni e del loro servizio hanno notizia di un reato perseguibile d’ufficio, devono fare denuncia per iscritto, anche quando non sia individuata la persona alla quale il reato è attribuito. La denuncia è presentata o trasmessa senza ritardo al pubblico ministero o a un ufficiale di polizia giudiziaria.

37 UN PO’ DI LUCIDO…. ART Persona non gradita in treno… Come comportarsi? Per allontanare dal treno una persona che arrechi disturbo o non ottempera a quanto previsto dall’art. 17 DPR 753/80, che offenda le decenza e il decoro o che sia sotto effetto di anabolizzanti o alcolici si ricorrerà all’art. 31 DPR 753/80. Si procederà nel seguente modo: 1 - Si dovrà far intervenire la polfer avvisando la SOT competente motivando la richiesta dell’intervento; 2 - Registrare l’operato sul PA 88 con riferimento agli agenti intervenuti; 3 – Di proprio pugno scrivere sul recto del biglietto: “Viaggiatore interrompe il viaggio nella stazione di…………. per……… secondo quanto disposto dall’ art. 31 DPR 753/80. TR. ……..del……..CT/CST …………..CID…………..” Pertanto non può continuare il viaggio e non ha diritto al rimborso per la parte rimanente…ecc. Pinzare in alto al centro Il viaggiatore non è ammesso al viaggio e durante il viaggio può essere allontanato senza diritto al rimborso del prezzo pagato per il biglietto nei casi in cui: a) rappresenti un pericolo per la sicurezza delle attività ferroviarie o degli altri viaggiatori; b) arrechi disturbo agli altri viaggiatori o sia affetto da malattia contagiosa; c) svolga attività di questuante o eserciti attività di commercio; d) effettui, senza preventiva autorizzazione scritta di Trenitalia, interviste o sondaggi di opinioni anche attraverso la distribuzione di questionari; e) distribuisca, senza preventiva autorizzazione scritta di Trenitalia, stampati o materiale pubblicitario. Dal Cap. 9 – Norme Comuni – (Condizioni Generali di Trasporto)

38 Lo sapevi che?... BIGLIETTI INTERNET – SELF SERVICE Per soluzioni che comprendono almeno un treno della MLP. Viaggiatore trovato in treno senza aver ritirato il biglietto alla SELF-SERVICE: compilare verbale MoSa, riportare il numero del Ci. 204 emesso, PNR, relazione di viaggio ORIGINALE e la relativa tassazione integrale. Non consegnare copia, ne richiedere firma al cliente. Verbale da consegnare al CPV Partenze, eventualmente, avendo cura di allegare i biglietti ritirati alla SS.Puoi controllare la veridicità del PNR, dalla finestra Bordo Treno del tuo palmare: apri UTILITA’, poi RICERCA PNR. I biglietti che comprendono più soluzioni di viaggio, es. ES* e/o IC o viceversa, sono solo ed esclusivamente da ritirare alla SS. Il viaggiatore avrebbe dovuto digitare alla SS: “BIGLIETTI INTERNET”, poi, il PNR e il COGNOME. Ritirando tutti i biglietti. CONCESSIONE VIII (invalidi di guerra e del lavoro)Riduzioni della Conc. VIII: 30% o 10% sulla tariffa ordinaria - gratuità dell’accompagnatore fino alla categoria IC. Non è ammesso il rilascio a bordo treno. Gamma EuralPass Ai Biglietti a tagliando Flexi della gamma Eurail, controllare la pagina contenente le caselle da scrivere a cura del viaggiatore prima di salire in treno, ogni qualvolta effettua il viaggio. Riconoscibile dalla scritta “valid for 5, 8, 10, 15 or 21 days in two months”. Il biglietto Eurail scade alle ore 24 del giorno di validità, comunque alla prima fermata prima della mezzanotte. Attivazione riscossione introiti alle SS per il PdA Dal è stata riattivata la riscossione introiti attraverso le SS per il PdA.

39 Utilizzo titoli viaggio FS di 2^con Bonus 12 viaggi in 1^cl. - C. O I titolari di: Smart Card marrone, Carta Viaggi Illimitati, CLC P, A2bis P, rilasciati a personale con anzianità anteriore al e familiari hanno diritto ad un Bonus di 12 viaggi in 1^ cl. Sui treni IC e ICN e nell’ambito dei 12 viaggi previsti dal Bonus, non dovrà corrispondere alcuna differenza di prezzo. Dovrà corrispondere € 3 per la garanzia del posto. I possessori dei titoli di viaggio di cui sopra, una volta esauriti i 12 viaggi in 1^cl, qualora intendano effettuare il viaggio in 1^ cl dovranno essere regolarizzati a BT senza la soprattassa di € FERROVIERI Familiari: CVI 1^\ 2^, A1 e A2 bis Familiari dei titolari di SMART 1^\ 2^ e CLC serie FS VL, in possesso di A1 e A2 bis - CVI : Aventi titolo: per viaggi illimitati di 1^ e 2^ classe Viene rilasciata ai familiari del dipendente aventi titolo (coniuge non divorziato e figli fino al compimento del 25° anno d’età) che usufruiscono delle stesse condizioni di viaggio del dipendente. Beneficiano di questi titoli di viaggio anche i figli ultra venticinquenni con totale incapacità lavorativa e i minori in affido. BigliettoValeBonus (BvB) Dal 23 giugno 2009 (ritardo in arrivo e mancata climatizzazione) Con l’OS n. 39/2009 del , il cliente trascorsi 20 gg. dal viaggio potrà informarsi a mezzo di tutti i canali di vendita Trenitalia se ha diritto al Bonus (Si Bonus): Titolo ad acquistare altri titoli di viaggio entro 12 mesi dalla data di effettuazione del viaggio. I bonus intestati allo stesso cliente, sono cumulabili per l’acquisto del nuovo biglietto.

40 PROROGHE ED ABOLIZIONE Carte per viaggi illimitati” (CVI) per familiari FS in servizio. Con decorrenza immediata la C.O. n del , stabilisce: di richiedere l’ATTESTAZIONE SOSTITUTIVA CVI di 1^ o 2^ classe al CRC: per prima richiesta, duplicato, duplicato furto/smarrimento. Ha validità massima di 30 gg, è priva di fotografia,deve essere esibita al PdB in originale con un doc umento valido, va restituita al CRC al momento della consegna della nuova CVI o del duplicato. Biglietto Mini: abolito! Restano validi i biglietti emessi in data precedente al Non è stata più rinnovata la Convenzione con i PARLAMENTARI del Parlamento Europeo. Genio Ferrovieri: tessere di servizio (DP/S) ABOLITA! Le ultime tessere con scadenza senza proroga, sono state ritirate dai rispettivi comandi di appartenenza. Se trovate: regolarizzare come ABUSO e segnalare l’irregolarità al proprio impianto per l’inoltro agli uffici di competenza.

41 Ticketless & Paperless - CAMBIO TRENO On - board: Il cambio è consentito solo nel caso in cui il PNR non è regolarizzato. Il cambio avrà effetto su tutti i clienti appartenenti ad un unico PNR. Selezionare la maschera del cambio treno: inserire il PNR e il codice di prenotazione CP (entrambi di sei caratteri alfanumerici) e confermare l’operazione. Il Server Centrale, controlla, se positivo invia il messaggio di conferma indicando la vettura e i posti assegnati, qualora non ci siano posti disponibili saranno assegnati posti fittizi dal n. 900, se il cambio non è possibile, il server invia al palmare il messaggio che riporta la causa del mancato cambio treno. In questo caso il PdB deve richiedere il pagamento del biglietto e il previsto sovrapprezzo e registrare sul palmare le generalità del cliente gli estremi del documento e il numero del PNR. Il PdB informerà il cliente del possibile rimborso integrale opz2 (892021) Ai viaggiatori che hanno informato prima della partenza del treno la biglietteria telefonica all’ che dovranno viaggiare in numero inferiore rispetto a quello indicato sul biglietto, si emetterà un Ticketless con il numero reale dei viaggiatori informando il Call Center della variazione. Le soppressioni, mancate coincidenze e arrivo a destinazione con ritardo prevedibile superiore a 60 minuti. Nei seguenti casi: a) soppressione del treno per tutto o parte del suo percorso; b) mancata coincidenza per ritardo di altro treno1; c) ritardo all’arrivo nella destinazione finale del viaggio prevista dal contratto di trasporto superiore a 60 minuti prevedibile oggettivamente da Trenitalia in base alla sua esperienza, il viaggiatore, fatto salvo il diritto al rimborso integrale del biglietto di cui al successivo punto 9.1 può valersi degli autoservizi sostitutivi messi eventualmente a disposizione o proseguire il viaggio con il primo treno utile di categoria pari o inferiore oppure seguire un itinerario alternativo senza pagamento dell’eventuale differenza di prezzo. Il viaggiatore può essere autorizzato da Trenitalia a proseguire il viaggio anche in classe o categoria di treno superiore (escluso servizio cuccette, VL ed Excelsior) senza pagamento aggiuntivo. Il viaggiatore deve rivolgersi, nel limite dei posti disponibili, direttamente al personale di bordo. Nei casi di cui al punto c) la prosecuzione del viaggio può avvenire a scelta del viaggiatore, anche in data successiva, dopo essersi rivolto all’Ufficio Assistenza.

42 Regolarizzazioni sul servizio NOTTE Da stazioni disabilitate, sui treni cuccette e VL, prima di emettere il biglietto (tariffa intera più euro), farsi mostrare un documento d’identità. L’uso esclusivo del compartimento è obbligatorio anche al cieco + cane. Dopo che l’accudente inserisce il posto (lista NOTTE) e lo avrà aggiornato, sarà compito del PdB che ha emesso il Ci 204 ad inserire sul palmare il numero del biglietto emesso, la tratta ed il relativo importo. Aggiornare ancora per trasmettere il PNR. Al viaggiatore che usa un servizio VL o CC su treno diretto all’estero (escluso i treni Artesia a tariffa unica) si applica la tariffa internazionale fino al confine. Al viaggiatore che usa posto a sedere su treno EN si applica la tariffa IC fino alla stazione di confine di Stato o viceversa. Al viaggiatore che usa un posto a sedere su treno Espresso da e per l’estero, si applica la tariffa BASE o eventuale sconto competente da stazione disabilitata o confine. PERMIS VL per posto letto turistico T3, T2 o Doppio 32,00 € per posto letto singolo e singolo speciale 39,00 € E’ ammesso trasformare un posto letto in più posti letti di categoria inferiore, da S a D con altra persona : in treno sarà riscossa la differenza tra due posti in doppio (cambio biglietto) ed il posto in singolo già pagato, oltre agli otto euro (a persona) di soprattassa. obbligatoria. Tutti i biglietti del servizio NOTTE sono NOMINATIVI Dal 12 dicembre 2010 riporteranno il nome e cognome del viaggiatore. Gli estremi dei documenti saranno rilevati tramite palmare dal personale del servizio di accudienza della società terza o dal cuccettista. Nel caso di mancanza di documento valido o che sia scaduto di validità da oltre un mese, l’accudente interesserà il personale di bordo. In tal caso, il PdB tramite SOT N/I riceverà le informazioni fornite da Prot. Aziendale, per l’identificazione da parte della Polfer. Il viaggiatore sprovvisto di documento identificazione o che lo stesso sia scaduto di validità da oltre un mese, sarà assoggettato al pagamento del solo sovrapprezzo di euro (il titolo in suo possesso sarà reso valido) ;Il mancato pagamento di euro da parte del viaggiatore, comporta l’emissione del verbale Mo.Sa.: 25,00+5,00+16,67Euro. Il viaggiatore sprovvisto di documento di riduzione:”cambio biglietto” euro di sovrapprezzo (ma in possesso di doc. d’identificazione); Viaggiatore diverso da quello riportato sul biglietto: 8.00 euro per “cambio nominativo”. Il mancato pagamento di 8.00 euro da parte del viaggiatore, comporta l’emissione del verbale Mo.Sa.: ,67Euro. Con la release del si può stampare il verbale elettronico come qualsiasi altro biglietto. Il verbale è composto da due biglietti: il primo tagliando (figlia e matrice) per il trasgressore, il secondo tagliando (figlia e matrice) costituisce copia per l’agente.

43 Dal 13 dicembre 2009 Sono entrati in vigore le nuove Condizioni generali di trasporto (CGT) delle persone di Trenitalia, che danno attuazione alle previsioni del Regolamento (CE) n. 1371/2007 relativo ai diritti ed obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario. Di seguito le principali novità. L’impresa ferroviaria ha l’onere di fornire informazioni al viaggiatore, sia prima del viaggio (ad esempio, orari e condizioni per il viaggio più veloce/per la tariffa più bassa, condizioni di accesso e disponibilità a bordo di infrastrutture per le persone con disabilità e a mobilità ridotta, etc.) che durante il viaggio (ad esempio, servizi a bordo, prossima fermata, ritardi, etc.). Si considerano persone con disabilità o a mobilità ridotta quelle la cui mobilità sia ridotta, nell’uso del trasporto, a causa di disabilità fisica o mentale o di altra disabilità, nonché per ragioni di età, e la cui condizione richieda un’attenzione adeguata ed un adattamento del servizio per rispondere alle loro specifiche esigenze. Sono previste speciali garanzie informative e specifici obblighi di assistenza da parte dei gestori delle stazioni e delle imprese ferroviarie. Il servizio di assistenza dovrà essere prenotato con 48 ore di anticipo. In caso di morte o ferimento del viaggiatore, entro 15 giorni deve essere riconosciuto il pagamento, a carico dell’impresa ferroviaria, di una somma adeguata per le immediate necessità economiche, pari ad almeno ,00 euro in caso di morte. Ciascun biglietto di viaggio costituisce un singolo e separato contratto di trasporto. Conseguentemente, le tutele garantite dal Regolamento sono riconosciute al passeggero con riferimento al singolo servizio utilizzato, senza che vengano estese (in caso di anormalità della circolazione) ai servizi successivi acquistati dal passeggero per completare il proprio viaggio. Unica eccezione è costituita dai servizi a media e lunga percorrenza nazionali, i quali saranno oggetto di un unico contratto di trasporto anche in caso di utilizzo di più treni successivi e pur in presenza di più biglietti. - Riconoscimento di un’indennità da ritardo (bonus) pari al 25% dell’importo del biglietto per ritardi tra i 60 ed i 119 minuti ed al 50% dell’importo del biglietto per ritardi superiori a 120 minuti; non sarà più possibile richiedere bonus per mancato funzionamento del sistema di climatizzazione. - Riconoscimento di un’indennità da ritardo anche a favore degli abbonati. - Possibilità, su richiesta del cliente, di ottenere il pagamento dell’indennità da ritardo in denaro, anziché bonus. - Riconoscimento dell’indennità da ritardo entro un mese dalla richiesta. - Previsione di una soglia minima di 4 Euro, al di sotto della quale non sono previste indennità da ritardo. - In caso di ritardo superiore ai 60 minuti ed al ricorrere di determinate circostanze, riconoscimento del rimborso integrale o di parte del prezzo del biglietto e garanzia di assistenza tramite generi di conforto.

44 Viaggiatore che usa il biglietto nominativo intestato ad altra persona, in treno si percepisce una soprattassa di 8.00 euro per cambio nominativo (es. Operazione Cartafreccia), salvo che non sia in appoggio a documenti di riduzione, in tal caso si provvederà a regolarizzare per tariffa non spettante: percependo la differenza tra quanto dovuto a prezzo intero per il treno utilizzato e quanto pagato più 8.00 euro di soprattassa. Nel caso in cui il viaggiatore usi documento di riduzione intestato ad altra persona, sarà regolarizzato come abuso: una tassa per la tratta indicata sul biglietto in suo possesso più tre soprattasse pari con il minimo di 200,00 euro. ELUDERE LA CONTROLLERIA – ABUSO Per il percorso irregolarmente effettuato, emettere biglietto TASSA + 3 TASSE per un TOTALE MINIMO di € 200,00). BIGLIETTO A FASCE CHILOMETRICHE Viaggiatore in possesso di BFK, che accede su treno IC: se i Km non sono sufficienti a coprire la prima fermata, si annullerà la convalida del BFK (per una successiva utilizzazione) e il viaggiatore viene considerato sprovvisto = CSIC €. Nel caso in cui i Km sono sufficienti a coprire la successiva fermata e non per la seconda, si provvederà a regolarizzare il viaggiatore con “cambio biglietto” fino alla prima fermata, €.Dal – Congiunzioni/prolungamenti e mod Non è più consentito rilasciare biglietti in treno per congiunzione o prolungamento d’itinerario ad altro biglietto, sarà regolarizzato come SPROVVISTO, a tariffa intera + soprattassa di 50,00 € o spettante (esentasse) se la stazione di partenza del nuovo itinerario è CHIUSA e non munita di macchina SELF- SERVICE. Carta di Trasporto Regione Lombardia Dal 1 maggio 2012 non sarà più disponibile la Carta Regionale di Trasporto intera, che verrà sostituita dall'abbonamento 'io viaggio ovunque in Lombardia', TRENI: Nell’ambito dei confini tariffari della Lombardia Regionali o Suburbani, IC, ICN, Espressi, FB. Solo 2^ Cl - il Cambio Classe a tariffa competente più € 8.00, senza gli € 8.00 per indisponibilità di posti in 2^ Cl. VERDE con accompagnatore o senza, (GRATUITA). GIALLA con accompagnatore o senza, (Vale con la ricevuta di c/c di € per 1 anno o € per 3 mesi, Regione Lombardia). BLU – Vale con la ricevuta di c/c di € per 1 anno o di € per 3 mesi. BORDO’ – vale con ricevuta di c/c di € per un 1 anno o € per 3 mesi. L'accordo stabilisce l'utilizzo della Carta Regionale o abbonamento TrenoMilano unitamente alla Carta Plus Lombardia. La Carta Plus Lombardia ha validità annuale e costo relativo ai chilometri di tratta, in dettaglio: per relazioni sotto 50 km: 200 €/anno o 20 €/mese; per relazioni sopra 50 km: 300 €/anno o 30€/mese.

45 TRASPORTO ANIMALI Il trasporto di piccoli animali da compagnia in apposito contenitore Il viaggiatore può portare con sé gratuitamente nella 1^ e nella 2^ classe di tutte le categorie di treni e nei livelli di servizio Executive, 1^ Business, 2^ Premium e 2^ Standard 1, cani di piccola taglia, gatti ed altri piccoli animali domestici da compagnia, trasportati in un apposito contenitore (massimo uno per ciascun viaggiatore) di dimensioni non superiori a 70x30x50, avente caratteristiche idonee ad escludere lesioni a persone e danni a cose, comprese le vetture. L’animale deve essere mantenuto all’interno del contenitore per tutta la durata del trasporto. Nel caso di treni effettuati con materiale ETR 450 il contenitore deve essere tenuto sulle ginocchia del viaggiatore. A bordo delle carrozze a cuccette ordinarie e comfort, dei vagoni letto e delle vetture Excelsior, il compartimento deve essere acquistato per intero, salvo che per il cane guida per viaggiatori non vedenti. Per il trasporto del cane è necessario il possesso del certificato di iscrizione all’anagrafe canina (o nel caso di cittadini stranieri dell’apposito passaporto per il cane) e del libretto sanitario, che devono essere esibiti ad ogni richiesta del personale di bordo. Il trasporto di cani di qualsiasi taglia Sui treni Intercity e nei posti a sedere dei treni Intercity notte ed Espressi, nonché, in via sperimentale2, sui treni Alta Velocità Frecciarossa e Frecciargento, Frecciabianca ed Eurostar Italia, il viaggiatore può portare con sé in prima e in seconda classe e nei livelli di servizio 1^ Business e 2^ Standard, un solo cane di qualsiasi taglia, che deve essere tenuto al guinzaglio e munito di museruola. Sono esclusi i livelli di servizio Executive e 2^ Premium, l’Area del silenzio ed i salottini. Per effettuare il trasporto, il viaggiatore, al momento dell’acquisto del proprio viaggio, deve corrispondere il pagamento di un biglietto di seconda classe o livello 2^ Standard, al prezzo Base previsto per il treno utilizzato ridotto del 50%, anche per i viaggi in prima classe e nel livello di servizio 1^ Business. Il biglietto per il trasporto del cane può essere acquistato in appoggio ad un biglietto per l’accompagnatore emesso in base a tutte le offerte e promozioni ed è valido solo se utilizzato per il treno ed il giorno prenotato, congiuntamente a quello emesso per l’accompagnatore. Non è previsto il rilascio in appoggio ad un biglietto per l’accompagnatore senza garanzia del posto.

46 TRASPORTO ANIMALI (2^ parte) 1 L’accesso dei piccoli animali nell’apposito trasportino è ammesso anche nei salottini, nell’Area Meeting e nell’Area del silenzio presenti su alcuni treni AV Frecciarossa. 2 Per partenze fino al 30 settembre Sulle carrozze a cuccette ordinarie e comfort, sui vagoni letto e sulle vetture Excelsior il viaggiatore può portare con sé in un compartimento acquistato per intero un solo cane di qualsiasi taglia, acquistando un biglietto per treno Espressi di seconda classe ridotto del 50%. Fuori dal compartimento il cane deve essere tenuto al guinzaglio ed essere munito di museruola. Per il trasporto del cane sono necessari il certificato d’iscrizione all’anagrafe canina (o per gli stranieri il passaporto) ed il libretto sanitario, che devono essere esibiti al momento dell’acquisto del biglietto per l’animale ed ad ogni richiesta del personale di bordo. Il cambio della prenotazione e del biglietto per il trasporto del cane sono ammessi solo se: - previsti dal biglietto di riferimento del viaggiatore e richiesti entro i limiti temporali dello stesso; - richiesti congiuntamente al biglietto del viaggiatore; - riferiti a treni che ammettano il trasporto del cane. Il rimborso del biglietto per il trasporto del cane è ammesso solo se: - previsto dal biglietto di riferimento del viaggiatore e nei limiti temporali dello stesso; - richiesto congiuntamente al biglietto del viaggiatore. Il minimo non rimborsabile è calcolato sull’importo complessivo.E’ ammesso il trasporto a titolo gratuito del cane guida per viaggiatori non vedenti, anche se accompagnati da altre persone, su tutte le categorie di treni, classi o livelli di servizio. Per tali cani non è previsto l’obbligo del certificato d’iscrizione all’anagrafe canina o il passaporto e del libretto sanitario. L’accesso a un treno diverso da quello prenotato, se previsto dal biglietto di riferimento del viaggiatore e nei limiti temporali dello stesso, è consentito, previo avviso al personale di bordo, dietro pagamento dell’eventuale differenza di prezzo e del sovrapprezzo previsto alla lettera b) del punto 2 del Capitolo 4 - Listino dei prezzi.. Per tutte le altre regolarizzazioni si applica quanto previsto dal punto 6 del Capitolo1.

47 TRASPORTO ANIMALI (3^ parte) Le condizioni del trasporto. Custodia degli animali In nessun caso gli animali ammessi nelle carrozze possono occupare posti destinati ai viaggiatori e qualora rechino disturbo agli altri viaggiatori, l’accompagnatore dell’animale, su indicazione del personale del treno, è tenuto ad occupare altro posto eventualmente disponibile o a scendere dal treno. Gli animali trasportati con sé restano sempre ed esclusivamente sotto la sorveglianza del viaggiatore che è responsabile di tutti i danni eventualmente recati dall’animale stesso. Sui treni internazionali € a cane (un solo animale per viaggiatore. Per i servizi VL, CC e GC è richiesta l’esclusività del compartimento. Sui treni del trasporto regionale - Il trasporto di un cane di qualsiasi taglia è ammesso, provvisto di museruola e guinzaglio, salvo diversa disposizione regionale, sulla piattaforma o vestibolo dell’ultima carrozza, con la sola esclusione dell’orario dalle 7 alle 9 del mattino dei giorni feriali dal lunedì al venerdì, previo pagamento di un biglietto di seconda classe alla tariffa prevista per il percorso effettuato, ridotta del 50%. LA SMART ferrovieri e il TRASPORTO ANIMALI La CLC o Smart Card FS, con data anteriore al , da diritto alla spedizione, deposito e trasporto fino a 50 Kg di bagaglio e al trasporto gratuito di un solo cane di piccola taglia dentro il contenitore 70x30x50 o senza contenitore, qualsiasi taglia provvisto di museruola e guinzaglio e a condizione che il proprietario lo tenga sotto la propria diretta sorveglianza e dietro pagamento di un biglietto di 2^ Cl alla tariffa prevista per il treno utilizzato ridotta del 50%, senza massimo.

48 ELETTORI Rilascio di biglietti nominativi di 2^ classe, per viaggi di andata e ritorno, con applicazione della riduzione del 60% sulle tariffe regionali n. 39 e sovraregionale (39/AS) e del 70% sul prezzo Base di seconda classe previsto per tutti i treni del servizio nazionale e per il servizio cuccette. Sono esclusi dall’agevolazione i servizi vagoni letto, le vetture Excelsior ed Excelsior E4, i salottini, nonché tutti i servizi accessori (ristorazione, auto al seguito…). CGT dei passeggeri di Trenitalia, Parte II e III. - Irregolarità I viaggiatori muniti in corso di viaggio dei biglietti per elettori relativi sia al viaggio di andata che a quello di ritorno, ma sprovvisti della tessera elettorale o del documento di identificazione, devono essere regolarizzati, per l'intero percorso di andata e ritorno, mediante il pagamento della differenza fra il prezzo intero e quello ridotto fruito, più una soprattassa di Euro 8,00 (nel caso di utilizzazione del servizio cuccette con i titoli di viaggio richiesti e la tessera elettorale ma senza il documento di identificazione personale, oltre al pagamento della differenza fra il prezzo intero e quello ridotto fruito, è dovuto il pagamento del sovrapprezzo di 25,00 Euro). Se la regolarizzazione avviene, a seconda dei casi, nel viaggio di andata o di ritorno e l’elettore non è in grado di esibire anche i biglietti relativi al percorso inverso, viene regolarizzato per il viaggio che sta effettuando come sprovvisto di biglietto, mediante il pagamento del prezzo intero dovuto più una soprattassa di 200,00 Euro. Se il pagamento è effettuato entro il 15° giorno dalla data della notifica l’importo è ridotto a 100,00 Euro. Se il viaggiatore si presta al pagamento immediato delle somme dovute al personale del treno la soprattassa è ridotta a 50,00 Euro. Salvo diverse leggi regionali, la stessa regolarizzazione viene applicata anche se il viaggio è effettuato sui treni Regionali. Il viaggiatore munito di biglietto ridotto per elettori, trovato nel viaggio di andata dopo l'ora di chiusura delle votazioni o che si trovi comunque nell'impossibilità di giungere a destinazione in tempo utile per la votazione, o che nel viaggio di ritorno venga trovato con la tessera elettorale sprovvista del timbro di avvenuta votazione deve essere regolarizzato mediante il pagamento sia per il percorso di andata che per quello di ritorno, della differenza rispetto al prezzo intero più una soprattassa di Euro 8,00. Se la regolarizzazione avviene, a seconda dei casi, nel viaggio di andata o di ritorno e l’elettore non è in grado di esibire anche i biglietti relativi al percorso inverso, viene regolarizzato per il viaggio che sta effettuando come sprovvisto di biglietto. Qualora l’elettore venga trovato in treno con biglietto scaduto di validità o non viaggi nel periodo di utilizzazione previsto, deve essere regolarizzato mediante il pagamento del prezzo intero dovuto più una soprattassa di 200,00 Euro. Se il pagamento è effettuato entro il 15° giorno dalla data della notifica l’importo è ridotto a 100,00 Euro. Se il viaggiatore si presta al pagamento immediato delle somme dovute al personale del treno la soprattassa è ridotta a 50,00 Euro. Nel caso in cui il biglietto Regionale sia privo della convalida, l’elettore viene regolarizzato mediante il pagamento di una penalità di 200,00 Euro. Se il pagamento è effettuato entro il 15° giorno dalla data della notifica l’importo è ridotto a 100,00 Euro. Se il viaggiatore si presta al pagamento immediato delle somme dovute al personale del treno la soprattassa è ridotta a 50,00 Euro.

49 L’elettore che venga trovato oltre la stazione di destinazione, prima della scadenza della validità oraria e comunque entro il periodo di utilizzazione previsto, viene regolarizzato come sprovvisto di biglietto per il percorso aggiuntivo mediante il pagamento di quanto dovuto a prezzo intero più una soprattassa di 200,00 Euro. Se il pagamento è effettuato entro il 15° giorno dalla data della notifica l’importo è ridotto a 100,00 Euro. Se il viaggiatore si presta al pagamento immediato delle somme dovute al personale del treno, la soprattassa è ridotta a 50,00 Euro. Qualora invece l’elettore viaggi in 1^ classe deve essere regolarizzato con il pagamento della differenza tra quanto corrisposto e quanto previsto per il treno utilizzato per un viaggio di corsa semplice a prezzo base intero, più il sovrapprezzo di 8,00 Euro. Per tutto quanto non previsto per irregolarità, abusi e modalità di accesso ai treni vale quanto previsto dalle Condizioni Generali di trasporto dei passeggeri di Trenitalia, Parti I, II e III. Elettore: Nel caso di utilizzazione del servizio cuccette e VL in servizio interno con il titolo di viaggio e la tessera elettorale ma senza il documento d’identificazione personale, oltre al pagamento della differenza fra il prezzo intero e quello ridotto fruito, è dovuto il sovrapprezzo di euro. Regolarizzazioni Comitive Nominativo diverso: 8.00 euro per cambio nominativo; Comitiva in Cuccette e VL: Capo comitiva o singolo componente del gruppo sui treni cuccette o VL, se sprovvisto di documento d’identificazione: il biglietto è reso valido pagando solo euro; Il mancato pagamento di euro da parte del viaggiatore, comporta l’emissione del verbale Mo.Sa.: ,67. Comitiva in posti a sedere: Capo comitiva o singolo componente del gruppo sui treni con posti a sedere, se sprovvisto di documento d’identificazione: il biglietto è reso valido pagando solo 8.00 euro. Il mancato pagamento di 8.00 euro da parte del viaggiatore, comporta l’emissione del verbale Mo.Sa.: , Dal , sui treni EXP,ICN,IC il Cambio Classe deve essere effettuato a tariffa intera con l’applicazione della sovrattassa di 8 euro.

50 COMITIVE ORDINARIE 1^ e 2^ cl - Gruppi di almeno 10 persone. TRENI: MLP escluso livello Excelsior e veture Excelsior ; da 10 a 49 PAGANTI -20% gg. (5,7) ; da 50 PAGANTI e oltre -30% gg. (5,7) A tali prezzi non si cumula la riduzione prevista per i ragazzi da 4 ai15 anni Offerta Campus Days - ( SCHOOL GROUP Italy ) Per ragazzi tra i 12 e i 18 anni che partecipano individualmente o in gruppo a viaggi organizzati da Tour Operators in base a specifici accordi. A bordo sarà richiesto unitamente al biglietto il Vouscher originale rilasciato dal Tour Operator. Per i viaggi individuali, l'offerta Campus Days prevede: la riduzione del 10% in prima e seconda classe per viaggi effettuati venerdì e domenica e la riduzione del 30% nei restanti giorni per viaggi sui treni IC, ES, Frecciabianca, Frecciarossa e Frecciargento e per i servizi cuccetta e VL. A tali prezzi non si cumula la riduzione prevista per i ragazzi da 4 ai15 anni Gruppi di almeno 10 persone € su Espressi, ICN (posti a sedere) e IC; € su FB; € su ES*; € su AV FR e FA e in cuccette ordinarie e GC; 30% in 1^ cl, 1^ Business, 2^ Premium o WL, no livello Executive e vett. Excelsior. Al viaggio degli accompagnatori è accordata una gratuità ogni 15 persone paganti con il massimo di 5. Erogazione straordinaria generi di conforto a BT Il Capo Treno, ricevuta la comunicazione dalla SOP, emetterà un documento (M40b) dal quale risulta l’autorizzazione straordinaria di cui sopra che dovrà essere consegnata al personale della Società. La Società emetterà ricevuta numerata in doppia copia, con la descrizione dettagliata di quanto erogato, gli importi e l’indicazione della struttura che ha autorizzato la prestazione. Il Capo Treno valuta la rispondenza di quanto indicato nella ricevuta in relazione al numero dei clienti presenti a bordo, convalida la prestazione firmando il modulo e ne trattiene copia per consegnarla al proprio Impianto di appartenenza.

51 Lo sapevi che…. Presenza animali a bordo treno e bagaglio/bici ingombranti Se i bagagli o la bici nell’apposita sacca (o fuori sacca) recano grave disturbo o danno agli altri viaggiatori o a Trenitalia o le dimensioni superano quelle ammesse. In tal caso il viaggiatore dovrà comunque provvedere a sua cura a scaricarli alla prima stazione in cui il treno effettua fermata. E’ preferibile procedere in coopartecipazione di altro operatore FS o Polfer. In caso d’intervento polfer, si prega di rendere edotti sulla disciplina n in vigore dall’ gli agenti intervenuti. Percorso su tratti comuni a più linee. I viaggiatori che transitano nelle stazioni appresso indicate possono proseguire con il biglietto in loro possesso per le stazioni segnate a lato per prendere il treno coincidente per la continuazione del viaggio: Venezia Mestre – Venezia S. Lucia Genova Sampierdarena – Genova P.P. o Genova P.P. sotterranea Vezzano – La Spezia Centrale Montepescali – Grosseto Falconara Marittima – Ancona Porto d’Ascoli – S. Benedetto del Tronto Albacina – Fabriano Pescara P.N. – Pescara Centrale Cervaro - Foggia Castiglione Cosentino – Cosenza Bicocca – Catania Fiumetorto – Termini Imerese La CARTAFRECCIA ORO no sconto.(solo benefit partner) CartaFreccia Platino e solo al possessore di questa carta: Se vi è disponibilità, verrà assegnato gratuitamente il salottino AV a BT, presentando Carta, documento e biglietto per la 1^ cl.

52 Lo sapevi che.... ACCESSIBILITA’ AI SALOTTINI I viaggiatori possono accedere al salottino con soli 12,00 euro in più rispetto al prezzo del biglietto di 1^ classe. Per l’utilizzo di treno diverso da quello prenotato: Diversa tipologia o classe “Cambio biglietto” + € 8 e un secondo biglietto di € 12,00 per l’uso del salottino (no premio); I possessori di "CartaFrecciaPlatino": Se vi è disponibilità, il salottino non lo pagano, presentando Carta, documento e biglietto per la 1^ classe. Viaggiatori con l’offerta FAMILIA Per utilizzo treno diverso o stesso treno quando è richiesto il Cambio Classe: si emetterà il “Cambio biglietto” a tariffa intera per il treno utilizzato + 8 € (a persona) di soprattassa. Cane al di fuori del contenitore Il trasporto di un cane al di fuori del contenitore 70x30x50 è soggetto sempre al pagamento di un biglietto del 50% della tariffa intera per il treno utilizzato euro (se pagati a Bordo Treno). S’è sprovvisto di museruola o certificato d’iscrizione al’anagrafe canina, viene prevista a bordo treno la nuova regolarizzazione pari a € 25,00 e comunque deve scendere alla prima fermata. Lo sapevi che.... Parliamo ancora di cambio treno: In tutti i casi nessuna regolarizzazione viene effettuata quando l’importo dovuto, comprensivo del sovrapprezzo sia uguale o inferiore a quello già corrisposto ed al viaggiatore non spetta alcun rimborso. Da apporre annotazione sul biglietto: “Visto viaggiare su tr. … n. …, data, tratta per intero, matricola e impianto di appartenenza”, pinzare in alto al centro. BIGLIETTERIE SELF SERVICE Dal 1° Luglio 2008 Dalle stazioni disabilitate, munite di macchine self-service, all’emissione dei biglietti a bordo treno (salvo le eccezioni), dovrà essere inclusa la relativa soprattassa. Per il verbale MoSa la soprattassa è di € 50.00, per guasto alle apparecchiature in possesso al PdB o per mancato collegamento. Mo.Sa, se il pagamento avviene entro tre giorni dalla contestazione, effettuabile presso qualsiasi biglietteria Trenitalia e utilizzando l’apposito modulo di conto corrente.

53 MASSA FRENATA DEI ROTABILI Alcune locomotive e mezzi leggeri (elettrotreni, automotrici termiche ed elettriche e relativi rimorchi), sono munite di freno Alta Velocità. Se questo dispositivo è inattivo, per guasto o altra causa (rotabile in composizione non presenziato), la massa frenata del rotabile deve essere ridotta del 20% rispetto a quella indicata negli appositi quadri della tabella C (Art. 81). Locomotori Peso Freno Peso virtuale -20% (Tartaruga) A(00-45) B(101180) (Caimano) ETR 500 (12 ) t697 W988 La % di Massa Frenata si ottiene: massa frenata reale del treno (veicoli + loc) ________________________________________________ X 100 Peso reale del treno (veicoli + loc) “””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””” M40 n. ……… Si ordina al PdM e CT del treno n. …….. del …… Prescrizioni Tecniche sul percorso d’orario 1- Velocità massima: ….. Kmh rispetto veicoli in composizione; 2- Rispetto i veicoli in composizione, valgono i limiti di velocità previsti per il Rango …. ; 3- Viaggiate con freno continuo tipo viaggiatori. Massa frenata esistente……%; 4- Massa rimorchiata: …… tonn.; 5- Lunghezza del treno …… m; 6- Veicoli rimorchiati n. …….. Firma

54 LUNGHEZZA TRENO Loc. m.20, vettura m LOC. + 3 VETTURE MT. 100 LOC. + 4 VETTURE MT. 126 LOC. + 5 VETTURE MT. 152 LOC. + 6 VETTURE MT. 179 LOC. + 7 VETTURE MT. 205 LOC. + 8 VETTURE MT. 232 LOC. + 9 VETTURE MT. 258 LOC. +10 VETTURE MT. 284 LOC. +11 VETTURE MT. 311 LOC. +12 VETTURE MT. 337 LOC. +13 VETTURE MT. 364 LOC. +14 VETTURE MT. 390 LOC. +15 VETTURE MT. 416 LOC. +16 VETTURE MT. 443 LOC. +17 VETTURE MT. 469 Con Loc 444, la Massa rimorchiata non deve superare 800t da Firenze verso Bologna e vv. e da Firenze verso Terni e vv..

55 Controlla gli aggiornamenti di TiMoti, collegandoti attraverso Google: “La vita del CapoTreno”. Per la migliore vita a bordo treno ti sono sempre vicino quanto possibile. Rivolgiti però sempre al tuo superiore diretto che avrà per te la migliore risposta. Grazie collega e buon lavoro!


Scaricare ppt "L’Orient Express TiMoTi e non solo …. Alias: Leober Todero (FI Versione Gennaio 2013 L’ORIGINALE !!!!!.....TiMoTi TASCABILE NEWS TARIFFA RAGAZZI (New)"

Presentazioni simili


Annunci Google