La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

AFEO – SRL Antica Fabbrica delle Erbe Officinali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "AFEO – SRL Antica Fabbrica delle Erbe Officinali."— Transcript della presentazione:

1 AFEO – SRL Antica Fabbrica delle Erbe Officinali

2 Genovese Naomi Marotta Alberico Mirra Cristian Mirra Cosimo Parisi Maria Plaitano Valeria Scotese Giovanna Taglieri Ciro Valitutto Erica Vecchione Luisa Capaccio Valentina Ciao Jessica D’Amato Daniele D’Amato Antonio D’Ambrosio Luca D’Angelo Gerarda Del Giudice Chiara Formichella Giancarlo Gallo Alessandro

3 Perché AFEO? Abbiamo deciso di produrre Erbe Officinali e Oli Essenziali per mettere a frutto le conoscenze e le competenze specifiche che caratterizzano il nostro indirizzo di studi, che si basa su discipline quali: Tecniche di produzione Vegetale, Coltivazioni Erbacee, Chimica ed Industrie Agrarie, Tecniche di Gestione Aziendale. Inoltre riteniamo che questo settore di produttivo rappresenti un mercato in crescita, caratterizzato da grandi potenzialità di impiego e di profitto. I nostri prodotti sono naturali, ottenuti con tecniche tradizionali di estrazione che ne preservano tutte le caratteristiche aromatiche e terapeutiche senza l’aggiunta di sostanze derivanti da sintesi artificiali.

4 LINEA 1 Oli Essenziali per usi cosmetici LINEA 2 Erbe Officinali per usi alimentari

5 Gli oli essenziali sono prodotti ottenuti per estrazione a partire da materiale vegetale aromatico (prelevato da Piante Officinali). Possono avere tantissimi usi sia terapeutici (come l’aroma terapia) sia cosmetici. I metodi utilizzati per l’estrazione sono: distillazione in corrente di vapore; macerazione; spremitura/torchiatura; estrazione con solvente.

6 . La distillazione in corrente di vapore è il metodo di estrazione più diffuso; le parti della pianta sono messe su una griglia, all’interno di un estrattore, attraverso cui passa una corrente di vapore a circa 110°C. Le cellule dei tessuti vegetali si rompono rilasciando l’essenza che insieme al vapore viene convogliata verso una serie di stadi di raffreddamento successivi che provocano la liquefazione/condensazione del vapore stesso (idrolato). L'olio essenziale presente, avendo una minore densità rispetto all’acqua galleggia sulla superficie del distillato acquoso, quindi può essere separato facilmente, anche attraverso l’uso di pipette e/o di siringhe (si consideri che si opera sempre con piccolissime quantità, nell’ordine dei ml). Per accelerare l'estrazione il processo di distillazione a vapore è spesso accompagnato dall'idro-diffusione che consiste nell'applicazione di una leggera pressione sottovuoto. La distillazione in corrente di vapore

7 . La macerazione si ottiene mettendo a contatto petali o foglie profumate con un olio (ad esempio di mandorle). Il contenitore è tenuto in un luogo caldo e asciutto per un tempo sufficientemente lungo affinché i composti aromatici passino nell’olio: quando la droga (così vengono chiamate in modo generico i principi estratti) diventa scura deve essere sostituita con altra fino a raggiungere la concentrazione aromatica desiderata. La miscela, dopo essere stata filtrata, è pronta all'uso. L'olio così ottenuto conservato al buio e al chiuso si mantiene per mesi. La macerazione

8 . La spremitura o torchiatura si realizza esercitando sulle parti di piante ricche di essenze una forze pressione attraverso l’uso di un torchio; questa tecnica è applicata, ad esempio, per gli agrumi sottoponendo le bucce dei frutti (ricche di oli) ad una vera e propria spremitura. La sostanza ottenuta, fortemente aromatica, viene raccolta e conservata in contenitori di vetro simili a quelli utilizzati per i farmaci. La spremitura o torchiatura

9 . L'estrazione con solvente permette di ottenere essenze con un elevato grado di concentrazione; il solvente rilascia una sostanza semisolida detta “concreta” che contiene l'essenza e le cere estratte dai fiori. La cera è successivamente eliminata per centrifugazione della sostanza in alcool. L’estrazione con solvente

10 Le piante officinali, coltivate secondo tecniche di agricoltura biologica, sono raccolte durante il periodo balsamico, sottoposte a lavaggio, essiccazione, defogliazione. Il composto secco ottenuto viene collocato in filtri o sacchetti di tela costituita da fibre vegetali (ad esempio cotone) per essere utilizzato nella produzione di tisane o infusi ma anche come integratori alimentari.

11 La nostra impresa punta ad una clientela formata da persone che hanno una spiccata sensibilità ed attenzione al benessere, all’ambiente, alla sana alimentazione ad uno stile di vita sano ed in armonia con la natura; persone desiderose di ritornare a “curarsi con le Erbe”.

12 Amministratore Unico Gerarda D’Angelo Linea prodotto 1 Oli essenziali per usi cosmetici Valitutto Erica Parisi Maria Produzione D’Ambrosio Luca D’Amato Daniele Marketing e vendite Scotese Giovanna Del Giudice Chiara Acquisti Formichella giancarlo Plaitano Valeria Ciao Jessica Linea prodotto 2 Erbe officinali per usi alimentari e cosmetici Mirra Cosimo Produzione Mirra Cristian Marketing e vendite Ciro Tglieri Marotta Alberico Acquisti Capaccio Valentina Amministrazione e controllo di gestione Genovese Naomi Segreteria Generale Vecchione Luisa Presidente Alessandro Gallo Vice Presidente Antonio D’Amato Revisione dei conti (Esterno) Organigramma della nostra Impresa AFEO Srl

13 L’impresa ha un punto vendita, di accoglienza e di percorsi aromatici in via “Giustino Fortunato” - Eboli (SA) ed inoltre effettua un servizio di vendita per corrispondenza. Per le ordinazioni consulta il sito

14 Antica Fabbrica delle Erbe Officinali: ARRIVEDERCI ALLA PROSSIMA ESPERIENZA FORMATIVA….!!!


Scaricare ppt "AFEO – SRL Antica Fabbrica delle Erbe Officinali."

Presentazioni simili


Annunci Google