La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

31.05.2014 termine ultimo per la presentazione del modello 730 al Caf da parte del contribuente. 15.06.2014 termine ultimo per la consegna di copia del.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "31.05.2014 termine ultimo per la presentazione del modello 730 al Caf da parte del contribuente. 15.06.2014 termine ultimo per la consegna di copia del."— Transcript della presentazione:

1

2 termine ultimo per la presentazione del modello 730 al Caf da parte del contribuente termine ultimo per la consegna di copia del modello 730 e 730/3 al contribuente da parte del Caf termine ultimo per la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei modelli 730 e 730/ termine ultimo per la presentazione del modello 730 Integrativo al Caf da parte del contribuente termine ultimo per la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei modelli 730 e 730/4 Integrativi. MODELLO 730/2014: le scadenze

3 I telematici ed i copia ditta dovranno essere caricati in Server Farm entro il secondo Sogei generale. Primo Sogei generale: Martedì 3 giugno 2014 Secondo Sogei generale: Lunedì 9 giugno 2014 SOGEI su tutto l’archivio

4 Mercoledì 18 giugno posizioni che passano il controllo Sogei e non hanno alcun asterisco. Mercoledì 25 giugno posizioni che passano il controllo Sogei ed hanno un solo asterisco. Venerdì 27 giugno tutte le posizioni liquidate. Il calendario delle elaborazioni verrà, confermato, come di consueto, intorno alla metà del mese di maggio. ELABORAZIONI TELEMATICHE

5 Scarico ed Invio degli F24 Telematici IMU: Mercoledì 4 giugno Mercoledì 11 giugno NOTA : per l’invio telematico delle deleghe F24 all’Agenzia delle Entrate è necessario che sia preventivamente acquisita l’Autorizzazione del dichiarante attraverso la firma del Modello “Autorizzazione Intermediario” presente in Server Farm. IMU

6 Oltre alla stampa e consegna al contribuente delle deleghe F24 si può scegliere di: optare per l’invio telematico delle deleghe F24 mettendo il flag all’interno del campo presente nel quadro del Frontespizio stampare le deleghe F24 in formato PDF, salvarle all’interno di una cartella del proprio PC infine spedirle all’indirizzo dei singoli dichiaranti stampare la delega F24 in formato PDF, dopo l’apertura del documento PDF cliccare sulla voce “file” e selezionare “invio file”. In questo modo si aprirà direttamente la posta elettronica con il pdf allegato dovrà andrà digitato l’indirizzo del dichiarante. Deleghe F24 IMU

7 Blocco della deliquidazione sulle dichiarazioni che risultano trasmesse all’Agenzia delle Entrate anche se i termini di scadenza della presentazione non sono scaduti. Presenza flag in frontespizio valorizzato per accettazione Cud per le posizioni agganciate a determinati sostituti. ALCUNE NOVITA’ 2014

8 Piccoli accorgimenti operativi di controllo permettono di lavorare meglio ed evitare riaperture di pratiche già svolte. Piccole verifiche comportano una migliore soddisfazione del cliente evitando errori di compilazione e trasmissione. CONTROLLI E VERIFICHE

9 Controlli prima di completare il Frontespizio:  controllare che il codice fiscale del dichiarante nel frontespizio corrisponda con quello presente sulla tessera sanitaria e CUD;  controllare che il codice fiscale del coniuge dichiarante nel frontespizio corrisponda con quello presente sulla tessera sanitaria e CUD;  controllare che codice fiscale del Sostituto d’Imposta nel frontespizio corrisponda con quello presente nel CUD. In ogni caso è necessario accertarsi che il sostituto sia quello che effettuerà le operazioni di conguaglio (verificare anche il campo “Annotazioni” del modello CUD) Entro il 31 maggio il contribuente deve presentare il Mod. 730

10  Scarti Agenzia Entrate  Omessa presentazione delle dichiarazioni  Scarti del 730/4 da parte sostituto d’Imposta  Mancati conguagli Il controllo del codice fiscale evita:

11 50&PIU’ CAF è tenuto a verificare:  la presenza delle firme sia nella Dichiarazione sia nei Modelli e Autocertificazioni ad essa allegati e conservarne copia sottoscritta.  la presenza della firma nel 730/2 per “delega CUD” ove necessario e conservarne copia sottoscritta. Entro il 15 giugno il contribuente riceve copia del Mod. 730 e 730/3

12  di ottemperare alle disposizioni della normativa vigente ed agli eventuali controlli dell’Agenzia delle Entrate;  l’acquisizione dei Cud tramite i canali telematici predisposti dal Sostituto d’Imposta. La sottoscrizione dei modelli permette:

13 Il 27 giugno è prevista l’ultima elaborazione telematica per la trasmissione di tutti i modelli 730 presenti in archivio liquidati e che hanno superato il controllo Sogei. Il 30 giugno, giorno di scadenza dei Modelli 730 Ordinari e Rettificativi, sarà effettuato un monitoraggio finale per le eventuali posizioni non trasmesse nell’ultimo scarico, per la presenza di errori bloccanti. Le posizioni interessate dovranno essere comunque corrette entro e non oltre il 29 giugno per consentirne la trasmissione nel giorno del monitoraggio. Entro il 30 giugno 50&PIU’ CAF deve trasmettere all’Agenzia delle Entrate le dichiarazioni

14 Ogni singolo file telematico 730 va: controllato attraverso il software Entratel autenticato con firma digitale inviato telematicamente all’Agenzia delle Entrate LAVORAZIONE MODELLI 730 AI FINI DELLA TRASMISSIONE ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE

15 Scarico delle Ricevute elaborate dal sito dell’Agenzia delle Entrate dei modelli 730 trasmessi. Controllo dell’eventuale presenza di posizioni scartate dall’Agenzia delle Entrate. In via generale le dichiarazioni scartate sono quelle che contengono errori nel codice fiscale del: - dichiarante - coniuge dichiarante - sostituto d’imposta N.B. : si tratta, di norma, di codici fiscali “inesistenti” non presenti in Anagrafe Tributaria. LAVORAZIONE MODELLI 730 DOPO LA TRASMISSIONE ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE

16 Gli scarti saranno comunicati per ai rispettivi Uffici, tramite l’account Gli Uffici dovranno: Correggere le posizioni seguendo le indicazioni e i termini di scadenza comunicate nell’ . Qualora fosse impossibile correggerle nei termini su indicati è necessario inviare Raccomandata A/R al dichiarante. Si ricorda che in assenza di correzione e reinvio telematico oppure, in alternativa, dell’invio della Raccomandata A/R viene irrogata al CAF la sanzione da parte dell’Agenzia delle Entrate in quanto la dichiarazione di fatto è “OMESSA”. SCARTI AGENZIA ENTRATE

17 Gli annullamenti di una dichiarazione trasmessa possono essere effettuati a fronte di un errore e/o motivata richiesta (ad esempio dichiarazione già presentata dal dichiarante ad altro CAF). L’Annullamento dovrà essere effettuato seguendo le istruzioni e modalità operative che saranno fornite nel Manuale Tecnico che verrà pubblicato su Punto d’Incontro. Si ricorda che è stato istituito, già dallo scorso anno, l’account dedicato ANNULLAMENTI

18 Anche nella campagna fiscale 2014 saranno comunicate le liste di controllo per consentire agli Uffici di verificare che tutte le posizioni in archivio, da trasmettere, siano state correttamente liquidate per l’invio telematico. Tra le liste disponibili saranno presenti anche quelle delle posizioni che presentano tutti i quadri a Completo ed il solo 730/3 a Incompleto. In particolare, per queste posizioni, l’Ufficio dovrà:  liquidare le dichiarazioni da trasmettere;  mettere i quadri della dichiarazione ad “Incompleto” per le posizioni da non trasmettere. LISTE DI CONTROLLO

19 Eliminazione Sostituti non movimentati nel 2013 e che non abbiano posizioni agganciate. Eliminazione dei Sostituti che non soddisfano i requisiti minimi (codice comune o progressivo non validi). Passaggio d’anno 2014 manterrà il riferimento del Sostituto nel Frontespizio. Pulizia dei sostituti

20  Rettificative: le dichiarazioni “Rettificative”, per la correzione di errori riscontrati nelle dichiarazioni già inviate telematicamente, vanno trasmesse entro gli ordinari termini di scadenza. Ad esempio: se viene riscontrato un errore nell’elaborazione di un Modello 730 Ordinario, già trasmesso telematicamente il 18 giugno, potrà essere corretto mediante l’invio di un modello 730 “Rettificativo” entro la scadenza del 30 giugno. Non sarà possibile cambiare il sostituto indicato nel 730 base.  Integrative di tipo 1 : possono essere trasmesse se dalla liquidazione delle singole imposte scaturisce un maggior importo a credito oppure un minor importo a debito ovvero in presenza di correzioni che determinano un’imposta invariata (ad esempio per la correzione di dati che non modificano la liquidazione delle imposte). La prima e la seconda rata dell’acconto esposti nel modello 730 Ordinario rimangono comunque sempre invariate e non possono mai essere corrette. Rettificative e Integrative

21  Integrative di tipo 2: possono essere trasmesse in relazione ai dati del sostituto d’imposta se sono stati indicati in maniera errata e non è stato possibile operare il conguaglio. La presentazione di un’Integrativa di tipo 2 presuppone che il conguaglio non sia mai stato effettuato.  Integrativa di tipo 3: possono essere trasmesse per l’integrazione delle dichiarazioni sia in relazione ai dati del sostituto d’imposta sia ad altri dati da cui scaturisce un maggior credito o un minor debito ovvero un’imposta invariata. Anche la presentazione di un’Integrativa di tipo 3 presuppone che il conguaglio non sia mai stato effettuato. Rettificative e Integrative

22 Segnalazioni da parte degli Uffici Vanno indirizzate ai servizi Centrali del Caf per monitorare le criticità ed individuare tempestivamente eventuali problematiche di carattere generale evitando, al contempo, sovrapposizioni ed interventi di più persone in riferimento ai medesimi problemi e/o casistiche. Richieste da parte della Rete Le richieste della Rete, che non avessero trovato soluzione da parte degli Uffici, vanno segnalate esclusivamente ai Servizi centrali Caf dall'Ufficio Operativo 50&Più, specificando la problematica oltre ai dati necessari per contattare il professionista. Ticket di Assistenza

23 Le segnalazioni vanno indirizzate tramite ticket alla Direzione Centrale CAF direttamente dall’Ufficio Operativo 50&PIU’ Assistenza Ticket Ufficio operativo 50&più inoltra la richiesta di assistenza alla Direzione Centrale Ufficio operativo 50&più chiude direttamente la richiesta di assistenza Problematiche degli Studi, delle Ascom ecc.. DIREZIONE CENTRALE CAF Problematiche dell’Ufficio Operativo 50&più Ufficio operativo 50&più richiede assistenza alla Direzione Centrale


Scaricare ppt "31.05.2014 termine ultimo per la presentazione del modello 730 al Caf da parte del contribuente. 15.06.2014 termine ultimo per la consegna di copia del."

Presentazioni simili


Annunci Google