La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ASSISTENZA FISCALE FLUSSO TELEMATICO 14 Marzo 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ASSISTENZA FISCALE FLUSSO TELEMATICO 14 Marzo 2011."— Transcript della presentazione:

1 ASSISTENZA FISCALE FLUSSO TELEMATICO 14 Marzo 2011

2 22 SOGGETTI CHE SVOLGONO LATTIVITÀ DI ASSISTENZA FISCALE NEI CONFRONTI DEI LAVORATORI DIPENDENTI E DEI PENSIONATI CAF - DIPENDENTI PROFESSIONISTI ABILITATI ISCRITTI ALLORDINE DEI COMMERCIALISTI, RAGIONIERI ED ESPERTI CONTABILI ISCRITTI ALLORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO

3 3 16, comma 1, del DM n. 164 del 1999 l Caf-dipendenti e professionisti abilitati a svolgere assistenza fiscale COMUNICANO IN VIA TELEMATICA il risultato finale delle dichiarazioni allAgenzia delle entrate CHE LO RENDE DISPONIBILE IN VIA TELEMATICA ai sostituti dimposta 3

4 Presentazione al Caf o al professionista Elaborazione Trasmissione del al sostituto Trasmissione telematica del 730 allAgenzia 4 FLUSSO TRADIZIONALE 4

5 ElaborazioneTrasmissione telematica del 730 e del allAgenzia Il sostituto preleva i messi a disposizione dallAgenzia e effettua il conguaglio 5 FLUSSO TELEMATICO Presentazione al Caf o al professionista a disposizione del sostituto

6 Il flusso telematico ha avuto una attuazione graduale 2011 CAF e PROFESSIONISTI ABILITATI Iscritti Ordine : dei consulenti del lavoro dei dottori commercialisti, ragionieri ed esperti contabili Soggetti che prestano lassistenza Sostituti interessati residenti in tutte le province Ad eccezione di grandi sostituti inps inpdap ministero economia ferrovie poste spa inps inpdap ministero economia ferrovie poste spa 6

7 Per partecipare al flusso telematico, il sostituto dimposta deve effettuare la Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai mod resi disponibili dallAgenzia delle Entrate Entro il 31 marzo 2011 anche avvalendosi di un intermediario incaricato della trasmissione telematica delle dichiarazioni Per partecipare al flusso telematico, il sostituto dimposta deve effettuare la Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai mod resi disponibili dallAgenzia delle Entrate Entro il 31 marzo 2011 anche avvalendosi di un intermediario incaricato della trasmissione telematica delle dichiarazioni LAgenzia predispone un elenco dei sostituti che hanno aderito al flusso telematico e lo rende disponibile ai CAF e ai professionisti LAgenzia predispone un elenco dei sostituti che hanno aderito al flusso telematico e lo rende disponibile ai CAF e ai professionisti 7

8 Provvedimento del 25 febbraio Approvazione del modello Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai mod resi disponibili dallAgenzia delle entrate, con le relative istruzioni e specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati. Modalità e termini di attuazione delle disposizioni contenute nellarticolo 16, comma 1, 2 e comma 4- bis del decreto 31 maggio 1999, n. 164 come modificato dal decreto 7 maggio 2007, n. 63, in materia di trasmissione del risultato contabile delle dichiarazioni 730

9 9

10 10

11 Comunicazione dei sostituti dimposta da presentare entro il 31 marzo La comunicazione deve essere presentata anche dai sostituti che hanno già presentato la comunicazione per gli anni precedenti Il termine di presentazione è il 31 marzo. Se trasmessa successivamente, non ha effetto per il 2011 La trasmissione deve essere effettuata in via telematica direttamente dal sostituto dimposta o tramite un intermediario Il codice sede operativa non deve essere più indicato nella comunicazione NOVITA 11

12 Comunicazione dei sostituti dimposta da presentare entro il 31 marzo Deve essere indicato il protocollo del 770 semplificato assegnato dal Servizio Telematico presentato nel 2010, rilevabile dalla comunicazione di avvenuta presentazione Barrare se nel 2010 il 770 non è stato presentato Obbligatorio per eventuali comunicazioni veloci 12

13 Comunicazione dei sostituti dimposta da presentare entro il 31 marzo Deve essere indicato il protocollo assegnato dal Servizio Telematico della comunicazione trasmessa nel 2011 che si intende sostituire Non deve essere indicato il protocollo della comunicazione trasmessa nel 2010 attenzione 13

14 Comunicazione dei sostituti dimposta da presentare entro il 31 marzo Sostituti con meno di 20 dipendenti abilitati a Fisconline Sostituti abilitati a Entratel Indicare il codice sede Entratel 14

15 Comunicazione dei sostituti dimposta da presentare entro il 31 marzo Dati dellintermediario presso il quale sono resi disponibili i Dati della società del gruppo presso la quale sono resi disponibili i

16 16 Il codice sede Entratel è definito al momento della richiesta di abilitazione al servizio ed è costituito da una tripletta numerica compresa tra i valori 000 e 999 La sede principale o unica sede assume il valore 000, le sedi secondarie hanno il valore immediatamente successivo, la prima sede secondaria 001, la seconda 002, le eventuali altre sedi secondarie sono numerate progressivamente

17 Comunicazione dei sostituti dimposta da presentare entro il 31 marzo La revoca della comunicazione è effettuata dal sostituto che ha cessato lattività 17

18 Comunicazione dei sostituti dimposta da presentare entro il 31 marzo Lintermediario deve conservare la copia cartacea della comunicazione e della delega sottoscritta dal sostituto dimposta 18

19 Comunicazione dei sostituti dimposta da presentare entro il 31 marzo Questo riquadro deve essere compilato solo se il sostituto ha indicato un intermediario per la ricezione dei Il codice fiscale dellintermediario deve coincidere con quello indicato nel quadro B e nel riquadro dellimpegno a trasmettere 19

20 fornire ad ogni singolo Caf/professionista lattestazione di ricezione del modello entro cinque giorni dalla ricezione rendere disponibili ai sostituti dimposta i risultati contabili delle dichiarazioni 730 entro dieci giorni dalla ricezione I Caf/professionisti trasmettono in via telematica allAgenzia delle entrate, entro il 30 giugno, il risultato contabile del modello 730, mod , nello stesso file contenente i dati della dichiarazione LAgenzia delle entrate provvede a confermare ai Caf/professionista la disponibilità dei dati comunicati ai sostituti entro quindici giorni dalla ricezione del modello

21 Sostituti con più sedi operative: adempimenti in sede di rilascio del CUD 2011 Qualora il sostituto dimposta, per proprie esigenze organizzative, abbia più sedi operative presso le quali far pervenire i mod al fine dello svolgimento delle operazioni di conguaglio, può attribuire a ciascuna sede un codice identificativo Se presso la stessa sede il sostituto dimposta gestisce separatamente gruppi di dipendenti (ad esempio dipendenti e dirigenti), per ciascuna gestione potrà essere attribuito un autonomo codice Tale codice denominato Codice Sede deve essere riportato nellapposita casella presente nel CUD 2011 e riportato nel

22 Il mod dei contribuenti il cui sostituto dimposta è presente nellelenco dei sostituti che hanno inviato la comunicazio ne deve essere trasmesso unitamente al mod I dati relativi al mod costituiscono parte integrante della dichiarazione del mod. 730/2011 e devono essere trasmessi contestualmente agli altri dati della dichiarazione Non è pertanto mai consentita la sola trasmissione dei dati relativi al mod Le specifiche tecniche del mod prevedono anche la struttura del record da utilizzare per acquisire i dati relativi al mod (record M) 22

23 TRASMISSIONE TELEMATICA DEL MOD. 730 E DEL MOD Tracciato record del mod Nel tracciato record del modello sono presenti i seguenti dati informazione se si tratta di integrativo con il relativo codice dati del contribuente dati del CAF/PROFESSIONISTA dati del sostituto con lindicazione delleventuale codice sede, telefono, Fax e indirizzo di posta elettronica esiti liquidazione ordinario e integrativo 23

24 CONTROLLI SUI DATI DEL 730 E DEL incoerenza tra i dati riportati nel prospetto di liquidazione e quelli riportati nel mod presenza dei dati relativi al mod nel caso di dichiarazione per la quale il sostituto dimposta che deve effettuare il conguaglio NON È COMPRESO tra quelli che hanno inviato la comunicazione Costituisce oggetto di scarto dellintero documento trasmesso in via telematica (730 e ) la presenza delle seguenti anomalie Costituisce oggetto di scarto dellintero documento trasmesso in via telematica (730 e ) la presenza delle seguenti anomalie assenza dei dati relativi al mod nel caso di dichiarazione per la quale il sostituto dimposta che deve effettuare il conguaglio È COMPRESO tra quelli che hanno inviato la comunicazione 24

25 25 Assenza di esiti contabili - Mod a zero Nel caso in cui dalla liquidazione della dichiarazione risulti che i dati relativi al mod siano tutti pari a zero, il record relativo al mod NON dovrà essere allegato agli altri record che costituiscono la dichiarazione 730 Nel tracciato record del mod. 730 (record B) dovrà essere data informazione, con limpostazione di un opportuno campo, della circostanza che lassenza del record relativo al mod è dovuta alla presenza di soli importi pari a zero

26 DISPONIBILITA AL SOSTITUTO ENTRO DIECI GIORNI Entro dieci giorni dalla ricezione del mod. 730/ 2011 e del mod per i quali è stata rilasciata la ricevuta di accoglimento, sono resi disponibili al sostituto dimposta/intermediario i dati relativi al modello in forma di file compressi e scaricabili I flussi sono costituiti raggruppando per singolo sostituto dimposta o intermediario incaricato i pervenuti nel periodo, indipendentemente dal CAF/PROFESSIONISTA di provenienza e tenendo conto dei limiti dimensionali del file da predisporre 26

27 DISPONIBILITA AL SOSTITUTO ENTRO DIECI GIORNI Inoltre è resa disponibile un apposita funzione che consente ai singoli sostituti dimposta o agli intermediari dagli stessi incaricati, la visualizzazione in formato pdf e la stampa dei dati relativi ai singoli mod contenuti nei fili resi disponibili al sostituto dimposta Il sostituto potrà utilizzare i file contenenti i dati relativi al mod nellambito delle proprie procedure gestionali 27

28 Ove sia impossibile consegnare il risultato contabile al sostituto dimposta, lAgenzia delle Entrate trasmette la relativa ricevuta al Caf o al professionista abilitato che inviano il modello al sostituto con i mezzi idonei Il sostituto dimposta che riceve il risultato contabile di un contribuente per il quale non è tenuto alleffettuazione delle operazioni di conguaglio, restituisce il modello 730-4, entro il quinto giorno lavorativo successivo, direttamente al Caf o al professionista abilitato per i conseguenti adempimenti 28 Impossibilità di consegnare il Dipendente non in essere

29 29 COESISTENZA DEL CANALE TRADIZIONALE E DEL CANALE TELEMATICO PER LA TRASMISSIONE DEL MOD Anche questo anno coesistono: la modalità ordinaria di comunicazione del mod la modalità di comunicazione telematica Per i sostituti non coinvolti, i CAF e i professionisti dovranno trasmettere i mod con le medesime modalità ordinariamente utilizzate Tra queste, qualora la stessa sia concordata tra CAF/professionista e sostituto dimposta, è compresa anche quella che prevede la possibilità per il soggetto che presta lassistenza fiscale di inviare su supporto informatico ovvero telematicamente i dati relativi al modello al sostituto dimposta utilizzando le apposite specifiche approvate con provvedimento dallAgenzia delle Entrate Per i sostituti non coinvolti, i CAF e i professionisti dovranno trasmettere i mod con le medesime modalità ordinariamente utilizzate Tra queste, qualora la stessa sia concordata tra CAF/professionista e sostituto dimposta, è compresa anche quella che prevede la possibilità per il soggetto che presta lassistenza fiscale di inviare su supporto informatico ovvero telematicamente i dati relativi al modello al sostituto dimposta utilizzando le apposite specifiche approvate con provvedimento dallAgenzia delle Entrate 29

30 Per la ricezione dei è necessario avere lambiente di sicurezza VALIDO Per Ambiente di sicurezza si intendono le credenziali che garantiscono lidentità dellutente che effettua loperazione, lintegrità dei dati e la loro riservatezza Lambiente di sicurezza ha una validità limitata (3 anni) È cura dellutente verificarne la scadenza e provvedere al suo rinnovo Per il rinnovo è sufficiente possedere la busta ottenute al momento dellabilitazione e non è necessario recarsi presso lufficio Per la ricezione dei è necessario avere lambiente di sicurezza VALIDO Per Ambiente di sicurezza si intendono le credenziali che garantiscono lidentità dellutente che effettua loperazione, lintegrità dei dati e la loro riservatezza Lambiente di sicurezza ha una validità limitata (3 anni) È cura dellutente verificarne la scadenza e provvedere al suo rinnovo Per il rinnovo è sufficiente possedere la busta ottenute al momento dellabilitazione e non è necessario recarsi presso lufficio attenzione 30

31 Comunicazione del sostituto Disponibilità del per il sostituto Presentazione del 730 Trasmissione del 730 e del

32 Vantaggi Sicurezza dei dati Unico interlocutore Immediato utilizzo dei dati nelle procedure paghe Criticità Fase di avvio Iniziativa del sostituto 32


Scaricare ppt "ASSISTENZA FISCALE FLUSSO TELEMATICO 14 Marzo 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google