La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

“Il raggiungimento del target lipidico in pratica clinica: evidenze e sostenibilità economica Luca Degli Esposti, Economista CliCon – Health, Economics.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "“Il raggiungimento del target lipidico in pratica clinica: evidenze e sostenibilità economica Luca Degli Esposti, Economista CliCon – Health, Economics."— Transcript della presentazione:

1 “Il raggiungimento del target lipidico in pratica clinica: evidenze e sostenibilità economica Luca Degli Esposti, Economista CliCon – Health, Economics & Outcomes Research III Congresso Nazionale – ASIAM. Il punto sulle dislipidemie (Riccione, 18 maggio 2013)

2  Stratificare i pazienti naïve al trattamento con statine sulla base della distanza dal target lipidico e delle principali co-morbilità  Valutare le strategie terapeutiche utilizzate (principio attivo e dosaggio) in pratica clinica in funzione della distanza dal target lipidico  Valutare i fattori associati al raggiungimento del target lipidico (eg, effectiveness della terapia) in funzione della distanza dal target lipidico  Calcolare l’impatto economico del raggiungimento del target lipidico in termini di spesa per trattamenti farmacologici e prestazioni assistenziali Obiettivi 2

3 Fonte dei dati 3 Laboratorio analisi (LAB) PARAMETRI CLINICI PAZIENTE Specialistica ambulatoriale (SPA) Nosologica ospedaliera (SDO) Erogazione diretta (FED) Farmaceutico territoriale (AFT) CONSUMO DI RISORSE SANITARIE PAZIENTE Database Integrato PROFILO INDIVIDUALE, CRONOLOGICO E ANALITICO PAZIENTE

4 Colesterolo al basale: ultimo valore di colesterolo disponibile nell'anno precedente alla index date Colesterolo al follow-up: valore di colesterolo più vicino all'ultima prescrizione di statine nel periodo compreso tra i 6 mesi precedenti ed i 6 mesi successivi alla data dell’ultima prescrizione 4 Disegno dello studio Periodo di inclusione (Gen 2007 – Giu 2008) 1a prescrizione di statine (index date)Periodo di caratterizzazione (12 mesi) Livello di colesterolo al follow-upPeriodo di follow-up (12 mesi)

5 Simvastatina (ATC C10AA01) Simvastatina (ATC C10AA01) Lovastatina (ATC C10AA02) Lovastatina (ATC C10AA02) Pravastatina (ATC C10AA03) Pravastatina (ATC C10AA03) Fluvastatina (ATC C10AA04) Fluvastatina (ATC C10AA04) Atorvastatina (ATC C10AA05) Atorvastatina (ATC C10AA05) Rosuvastatina (ATC C10AA07) Rosuvastatina (ATC C10AA07) Ezetimibe (ATC C10AX09) Ezetimibe (ATC C10AX09) Simvastatina+Ezetimibe (ATC C10BA02) Simvastatina+Ezetimibe (ATC C10BA02) 5 Trattamenti in analisi

6 6 Definizioni  Distanza dal target (DDT): Colesterolo LDL al basale – Colesterolo LDL target) / Colesterolo LDL al basale x 100.  Precedente ricovero CV: presenza di almeno un ricovero con diagnosi di infarto miocardico (Codice ICD9 410, 412), Ischemia Cardiaca Acuta (411), Angina Pectoris (413), Ischemia Cardiaca Cronica (414), Emorragia Cerebrale (431), Occlusione Arterie Cerebrali (434), Ischemia Cerebrale Transitoria (435), Disturbi Circolatori Cerebrali (436), Aterosclerosi (440), Altre malattie vascolari periferiche (443). A questo secondo gruppo vengono aggiunti i pazienti in trattamento con aspirina associata a Beta-Bloccanti e/o ACE Inibitori. Tali diagnosi sono state selezionate sulla base della Nota AIFA n. 13.  Diabete: presenza di almeno due prescrizioni di farmaci antidiabetici (Codice ATC A10) o di almeno un ricovero con diagnosi di diabete (Codice ICD9 250) nel periodo di caratterizzazione.

7 L’analisi calcola la durata del trattamento, sulla base della copertura secondo compresse di ogni prescrizione e di un aggiuntivo periodo di tolleranza (gap), definito come la metà del periodo di copertura oppure 7 giorni, se superiore. Un paziente trattato viene classificato aderente se la durata complessiva del trattamento copre oltre l’80% del periodo di analisi. Index date Gap Presc tPresc t+1 Durata = A < 1/2 A Durata = B Gap < 1/2 B Fine del periodo di osservazione Durata = C Gap < 1/2 C Durata del trattamento Fonte: Catalan V, Lelorier J. Predictors of long-term persistence on statins in a subsidized clinical population. Value in Health. 2000;3:417–25. 7 Aderenza al trattamento

8 Assistibili (7%) Trattati con statine (88%) Stessa terapia (54%) Con COL LDL al follow-up (20%) Nuovi trattati (42%) Con COL LDL al basale (12%) Cambio Pazienti inclusi

9 Femmine%Maschi% Totale1, %1, % Mean ± SD67.7 ± ± Caratteristiche demografiche Piramide delle età dei pazienti in analisi

10 10 Stratificazione per DDT Distanza dal target Pts (Nr., %) <10%729 (22.6) 10-29%970 (30.0) 30-49%670 (20.7) >50%863 (26.7) Totale3,232

11 11 Raggiungimento del target nei pazienti con DDT ≥50% Δ LDL : riduzione percentuale del colesterolo LDL riseptto al valore al basale PGC ≥80% : pazienti con copettura terapeutica ≥80% del periodo di osservazione Statina Pazienti (N) Target (N) Target (%) Δ LDL (%) PGC ≥80% (%) Simvastatina Lovastatina Pravastatina Fluvastatina Atorvastatina Rosuvastatina Simvastatina+Ezetimibe Totale

12 12 Raggiungimento del target nei pazienti con DDT ≥50% e aderenza al trattamento ≥80% Δ LDL : riduzione percentuale del colesterolo LDL riseptto al valore al basale PGC ≥80% : pazienti con copettura terapeutica ≥80% del periodo di osservazione Statina Pazienti (N) Target (N) Target (%) Δ LDL (%) Simvastatina Lovastatina Pravastatina Fluvastatina Atorvastatina Rosuvastatina Simvastatina+Ezetimibe Totale

13 13 Raggiungimento del target nei pazienti con DDT ≥50%, analisi dei predittori OR95% CIp Età Maschi Ricoveri CV prec Diabete Statina - Rosuvastatina REF. - Simvastatina < Lovastatina Pravastatina * - Fluvastatina * - Atorvastatina Simvastatina+Ezetimibe Aderenza>80% LDL baseline * Escluso dal modello per problemi di convergenza (nessun paziente a target nel gruppo) Sono stati inoltre considerati nel modello i seguenti trattamenti (qui non mostrati): antiipertensivi, ipoglicemizzanti, antiaggreganti, terapia cardiovascolare, antiinfiammatori, terapia per ostruzione delle vie respiratorie; solamente la terapia cardiovascolare è risultata correlata al raggiungimento del target terapeutico (OR= %CI: , p<0.001)

14 14 Trattamenti in analisi

15 15 Trattamenti e dosaggi nei pazienti con DDT ≥50% a c b

16 16 Raggiungimento del target nei pazienti con DDT 30-49% Δ LDL : riduzione percentuale del colesterolo LDL riseptto al valore al basale PGC ≥80% : pazienti con copettura terapeutica ≥80% del periodo di osservazione Statina Pazienti (N) Target (N) Target (%) Δ LDL (%) PGC ≥80% (%) Simvastatina Lovastatina Pravastatina Fluvastatina Atorvastatina Rosuvastatina Simvastatina+Ezetimibe Totale

17 17 Raggiungimento del target nei pazienti con DDT 30-49% e aderenza al trattamento ≥80% Δ LDL : riduzione percentuale del colesterolo LDL riseptto al valore al basale PGC ≥80% : pazienti con copettura terapeutica ≥80% del periodo di osservazione Statina Pazienti (N) Target (N) Target (%) Δ LDL (%) Simvastatina Lovastatina Pravastatina0// / Fluvastatina Atorvastatina Rosuvastatina Simvastatina+Ezetimibe Totale

18 18 Raggiungimento del target nei pazienti con DDT 30-49%, analisi dei predittori OR95% CIp Età Maschi Ricoveri CV prec <0.001 Diabete <0.001 Statina - Rosuvastatina REF. - Simvastatina < Lovastatina < Pravastatina Fluvastatina Atorvastatina Simvastatina+Ezetimibe Aderenza>80% <0.001 LDL baseline <0.001 Sono stati inoltre considerati nel modello i seguenti trattamenti (qui non mostrati): antiipertensivi, ipoglicemizzanti, antiaggreganti, terapia cardiovascolare, antiinfiammatori, terapia per ostruzione delle vie respiratorie; terapia con ipoglicemizzanti (OR=2.36, 95%CI: , p=0.048) e antiaggreganti (OR=1.83, 95%CI: , p=0.007) sono risultati correlati al raggiungimento del target terapeutico

19 19 Raggiungimento del target nei pazienti con DDT 10-29% Δ LDL : riduzione percentuale del colesterolo LDL riseptto al valore al basale PGC ≥80% : pazienti con copettura terapeutica ≥80% del periodo di osservazione Statina Pazienti (N) Target (N) Target (%) Δ LDL (%) PGC ≥80% (%) Simvastatina Lovastatina Pravastatina Fluvastatina Atorvastatina Rosuvastatina Simvastatina+Ezetimibe Totale

20 20 Raggiungimento del target nei pazienti con DDT 10-29% e aderenza al trattamento ≥80% Δ LDL : riduzione percentuale del colesterolo LDL riseptto al valore al basale PGC ≥80% : pazienti con copettura terapeutica ≥80% del periodo di osservazione Statina Pazienti (N) Target (N) Target (%) Δ LDL (%) Simvastatina Lovastatina Pravastatina Fluvastatina Atorvastatina Rosuvastatina Simvastatina+Ezetimibe Totale

21 21 Raggiungimento del target nei pazienti con DDT 10-29%, analisi dei predittori OR95% CIp Età Maschi Ricoveri CV prec <0.001 Diabete Statina - Rosuvastatina Simvastatina Lovastatina Pravastatina Fluvastatina Atorvastatina Simvastatina+Ezetimibe Aderenza >80% <0.001 LDL baseline Sono stati inoltre considerati nel modello i seguenti trattamenti (qui non mostrati): antiipertensivi, ipoglicemizzanti, antiaggreganti, terapia cardiovascolare, antiinfiammatori, terapia per ostruzione delle vie respiratorie; solamente la terapia con antiipertensivi è risultata correlata al raggiungimento del target terapeutico (OR= %CI: , p<0.001)

22 22 Raggiungimento del target nei pazienti in relazione alla DDT ed all’aderenza al trattamento

23  Nei pazienti ad elevato rischio cardiovascolare, in pratica clinica, il raggiungimento del target lipidico risulta ridotto per effetto di una non soddisfacente aderenza, dell’uso di molecole non indicate e di dosaggi “bassi” rispetto alle raccomandazioni  Nei pazienti ad elevato rischio cardiovascolare, in pratica clinica, ai fini di un incremento di un incremento del raggiungimento del target lipidico, appare necessario o l’uso di dosaggi “elevati” oppure l’uso di molecole che, ancorché utilizzate a dosaggi inferiori a quelli raccomandati, per effetto di una maggiore efficacia, hanno una probabilità superiore di raggiungimento del target lipidico. 23 Conclusioni

24  Stratificare i pazienti naïve al trattamento con statine sulla base della distanza dal target lipidico e delle principali co-morbilità  Valutare le strategie terapeutiche utilizzate (principio attivo e dosaggio) in pratica clinica in funzione della distanza dal target lipidico  Valutare i fattori associati al raggiungimento del target lipidico (eg, effectiveness della terapia) in funzione della distanza dal target lipidico  Calcolare l’impatto economico del raggiungimento del target lipidico in termini di spesa per trattamenti farmacologici e prestazioni assistenziali Obiettivi 24

25 Assistibili (7%) Trattati con statine (57%) COL LDL controllato (38%) COL LDL rilevato (43%) COL LDL non controll. Pazienti inclusi

26 26 Costo standard per il trattamento farmacologico per il raggiungimento del target Pazienti controllati Costi ricavati da un modello di regressione lineare. Pazienti controllati (N) Costo standard (€) Ipercolesterolemici senza co-morbilità 9, Ipercolesterolemici con diabete 2, Ipercolesterolemici con malattia cv 5, TOTALE17,

27 Pazienti controllati Pazienti totali 27 Fabbisogno standard per il trattamento farmacologico per il raggiungimento del target Costi ricavati da un modello di regressione lineare. Pazienti controllati (N) Costo standard (€) Pazienti “rilevati” (N) Fabbisogno standard (€) Ipercolesterolemici senza co-morbilità 9, ,2983,234,830 Ipercolesterolemici con diabete 2, ,2371,117,512 Ipercolesterolemici con malattia cv 5, ,4463,717,774 TOTALE17, ,9818,070,116

28 Costi ricavati da un modello di regressione lineare. 28 Confronto tra il fabbisogno standard e la spesa attuale per il trattamento farmacologico Pazienti controllati (N) Costo standard (€) Pazienti “rilevati” (N) Fabbisogno standard (€) Spesa attuale (€) Diff. (%) Diff. (€) Ipercolesterolemici senza co-morbilità 9, ,2983,234,8302,862, %371,864 Ipercolesterolemici con diabete 2, ,2371,117,512968, %149,182 Ipercolesterolemici con malattia cv 5, ,4463,717,7743,215, %501,779 TOTALE17, ,9818,070,1167,047, %1,022,825

29 29 Costo standard per le prestazioni assistenziali per il raggiungimento del target terapeutico Costi ricavati da un modello di regressione lineare. Pazienti controllati (N) Costo standard (€) Ipercolesterolemici senza co-morbilità 9, Ipercolesterolemici con diabete 2, Ipercolesterolemici con malattia cv 5, TOTALE17,

30 30 Fabbisogno standard per le prestazioni assistenziali per il raggiungimento del target terapeutico Costi ricavati da un modello di regressione lineare. Pazienti controllati Pazienti totali Pazienti controllati (N) Costo standard (€) Pazienti “rilevati” (N) Fabbisogno standard (€) Ipercolesterolemici senza co-morbilità 9, ,2983,660,884 Ipercolesterolemici con diabete 2, ,2372,250,759 Ipercolesterolemici con malattia cv 5, ,44615,021,925 TOTALE17, ,98120,933,567

31 Costi ricavati da un modello di regressione lineare. 31 Confronto tra il fabbisogno standard e la spesa attuale per le prestazioni assistenziali Pazienti controllati (N) Costo standard (€) Pazienti “rilevati” (N) Fabbisogno standard (€) Spesa attuale (€) Diff. (%) Diff. (€) Ipercolesterolemici senza co-morbilità 9, ,2983,660,8845,814, %-2,153,208 Ipercolesterolemici con diabete 2, ,2372,250,7592,577, %-326,472 Ipercolesterolemici con malattia cv 5, ,44615,021,92515,457, %-435,128 TOTALE17, ,98120,933,56723,848, %-2,914,807

32 32 Costo-efficacia della prevenzione cardiovascolare in un contesto real-world Δ rispetto alla spesa attuale Fonte: Degli Esposti L et al. Fabbisogno assistenziale e allocazione delle risorse nel trattamento dell’ipercolesterolemia. Risultati dallo studio STAR (Statins Target Assessment in Real practice). Politiche Sanitarie 2012.

33 33 Distribuzione dei pazienti per aderenza e raggiungimento del target terapeutico Target SìNo Sì Pazienti: ( 24% ) Spesa totale: € ( 33% ) Statine di 2° livello: 27% Pazienti: ( 13% ) Spesa totale: € ( 18% ) Statine di 2° livello, 25% No Pazienti: ( 33% ) Spesa totale: € ( 28% ) Statine di 2° livello: 27% Pazienti: ( 29% ) Spesa totale: € ( 21% ) Statine di 2° livello, 23% Aderente Statine 2° livello: Atorvastatina, Rosuvastatina, Simvastatina+Ezetimibe

34 “Un esito costituisce un miglioramento rispetto ad un altro… …se tale cambiamento migliora la condizione di almeno una persona senza peggiorare la condizione di qualcun altro”. 34 Economia ed efficienza allocativa secondo la definizione dell’ottimo paretiano

35 “Il raggiungimento del target lipidico in pratica clinica: evidenze e sostenibilità economica Luca Degli Esposti, Economista CliCon – Health, Economics & Outcomes Research III Congresso Nazionale – ASIAM. Il punto sulle dislipidemie (Riccione, 18 maggio 2013)


Scaricare ppt "“Il raggiungimento del target lipidico in pratica clinica: evidenze e sostenibilità economica Luca Degli Esposti, Economista CliCon – Health, Economics."

Presentazioni simili


Annunci Google