La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

“Fondo Solidale della Comunità” 2° anno segno di vicinanza per tutti occasione per uno stile di vita più giusto COMUNITA’ PASTORALE Beati Giovanni Mazzucconi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "“Fondo Solidale della Comunità” 2° anno segno di vicinanza per tutti occasione per uno stile di vita più giusto COMUNITA’ PASTORALE Beati Giovanni Mazzucconi."— Transcript della presentazione:

1 “Fondo Solidale della Comunità” 2° anno segno di vicinanza per tutti occasione per uno stile di vita più giusto COMUNITA’ PASTORALE Beati Giovanni Mazzucconi e Luigi Monza San Giovanni - Rancio - Laorca

2 nel febbraio 2013 il Consiglio Pastorale della Comunità v isto l’aggravarsi della crisi economica… ha costituito il “Fondo Solidale della Comunità Pastorale” come segno concreto di vicinanza un’occasione per tutti di imparare e praticare uno stile di vita più giusto

3 al termine del 1°anno dalla costituzione del “Fondo Solidale della Comunità” ( febbraio gennaio 2014) la nostra Comunità Pastorale ha raggiunto un significativo risultato

4 230 famiglie/persone o raggruppamenti (70 a Rancio, 34 a Laorca, 126 a San Giovanni) hanno versato euro (8.445 a Rancio, a Laorca, a San Giovanni) circa euro più della previsione 157 famiglie hanno versato 120 euro 26 + di 120 euro (una media di 278 euro) 61 famiglie si sono già impegnate per 2 anni

5 ricordiamo che la finalità è: aiutare le persone e le famiglie residenti nel territorio della Comunità Pastorale: che si trovino senza lavoro e in situazione di povertà economica senza distinzione di fede religiosa, nazionalità e opinione politica.

6 con priorità nella concessione dei contributi a coloro che : non godono di ammortizzatori sociali e altre forme di sussidi pubblici e del privato sociale le famiglie monoreddito con più figli a carico donne in stato di gravidanza

7 La gestione è affidata ad una “Commissione” appositamente costituita e composta da: a)il “Consiglio del Fondo “ composto da 6 componenti e dal Parroco, che ne è il presidente; b)i “Referenti territoriali” espressione delle tre Parrocchie facenti parte della Comunità Pastorale.

8 Sono “soci” sostenitori del “ Fondo ” coloro che liberamente si impegnano ad alimentarne il patrimonio La quota minima di partecipazione è determinata in € 10,00 mensili o in un unico versamento annuale di € 120,00 Sono possibili anche contributi “una tantum”

9 Il Consiglio del “Fondo Solidale della Comunità” in base ai requisiti e ai criteri di priorità definiti ha assegnato contributi a 27 famiglie, anche in più progetti, per un totale di circa euro la quasi totalità delle richieste presentate sono state raccolte durante il prezioso “ascolto” del sabato mattina, presso la casa parrocchiale di S. Giovanni, da parte dei volontari della San Vincenzo

10 I contributi erogati sono stati pari o inferiori a 1500 euro/famiglia normalmente erogati in rate mensili, per una durata massima di sette mesi In molti casi si è preferito il pagamento in forma diretta dell’eventuale debito (bollette luce, gas, affitto ecc.) In alcuni casi si sono disposti prestiti per superare una fase di difficoltà temporanea

11 al beneficiario del contributo viene richiesto l’impegno di restituire il 10% dell’aiuto concesso (con modalità e tempi da stabilire) Sembrerebbe inoltre opportuno richiedere l’impegno a partecipare a percorsi (da realizzare a livello cittadino) di aiuto per acquisire maggior consapevolezza nella gestione dell’economia familiare

12 Gli aiuti erogati: (€ ,27)

13 Gli aiuti erogati: (€ ,27) P ROGETTI € ,00 (interventi di supporto alle entrate mensili)

14 Gli aiuti erogati: (€ ,27) U NA T ANTUM € 4.850,00 (interventi per situazioni di emergenza)

15 Gli aiuti erogati: (€ ,27) P ER B OLLETTE € 2.483,27 (interventi urgenti per saldare bollette per forniture elettriche o gas per evitare la chiusura del servizio)

16 Gli aiuti erogati: (€ ,27) P ER AFFITTO € 2.460,00 (interventi per evitare sfratti e/o vertenze)

17 Gli aiuti erogati: (€ ,27) A LTRI AIUTI € 2.700,00 (contributi alla Caritas e alla Fondazione della Provincia di Lecco Onlus )

18 Tipologia degli aiuti dati: (€ ,27)

19 P ROGETTI : (€ ,00)

20 P ROGETTI : (€ ,00) 16 interventi

21 P ROGETTI : (€ ,00) 16 interventi Importo complessivo da € 600 a € 1.500

22 P ROGETTI : (€ ,00) 16 interventi Importo complessivo da € 600 a € Rate mensili da € 150 a € 300

23 P ROGETTI : (€ ,00) 16 interventi Importo complessivo da € 600 a € Rate mensili da € 150 a € 300 Durata da 3 a 7 mesi

24 P ROGETTI : (€ ,00) 16 interventi Importo complessivo da € 600 a € Rate mensili da € 150 a € 300 Durata da 3 a 7 mesi In 2 casi le somme erogate sono in conto anticipi in attesa della Cassa Integrazione

25 Qualche dato statistico:

26 Importo medio dei 16 progetti è di € 1.034,375

27 Qualche dato statistico: Importo medio dei 16 progetti è di € 1.034,375 così ripartiti: € 600,00: 6 progetti (37,5%) € 750,00: 1 progetto (6,3%) € 900,00: 1 progetto (6,3%) € 1.200,00: 2 progetti (12,5%) € 1.500,00: 5 progetti (31,3%)

28 Qualche dato statistico: Importo rata media dei 16 progetti è di € 194,71

29 Qualche dato statistico: Durata media del progetto è di 5,31 mesi

30 Qualche dato statistico: Durata media del progetto è di 5,31 mesi così ripartiti: 3 mesi: 2 progetti (12,5%) 4 mesi: 1 progetto (6,3%) 5 mesi: 5 progetti (31,3%) 6 mesi: 6 progetti (37,5%) 7 mesi: 2 progetti (12,5%)

31 C ONTRIBUTI U NA T ANTUM : (€ 4.850,00)

32 C ONTRIBUTI U NA T ANTUM : (€ 4.850,00) 10 interventi

33 C ONTRIBUTI U NA T ANTUM : (€ 4.850,00) 10 interventi  Situazione di grave e impellente indigenza con necessità di un aiuto estemporaneo urgente (contributo di € 150/200);  Interventi per contribuire a risolvere situazioni particolari potenzialmente tragiche (contributo da € 450 a 900)

34 C ONTRIBUTI PER B OLLETTE : (€ 2.483,27)

35 C ONTRIBUTI PER B OLLETTE : (€ 2.483,27) 5 interventi

36 C ONTRIBUTI PER B OLLETTE : (€ 2.483,27) 5 interventi Il pagamento è fatto direttamente del Fondo dietro presentazione della bolletta

37 C ONTRIBUTI PER A FFITTO : (€ 2.460,00)

38 C ONTRIBUTI PER A FFITTO : (€ 2.460,00) 3 interventi

39 C ONTRIBUTI PER A FFITTO : (€ 2.460,00) 3 interventi Il contributo è dato direttamente al padrone di casa

40 Oltre a tutto questo I L F ONDO HA ELARGITO :

41 Oltre a tutto questo IL FONDO HA ELARGITO: € 200,00 alla Caritas della Comunità per l’acquisto di generi alimentari per i pacchi mensili;

42 Oltre a tutto questo IL FONDO HA ELARGITO: € 2.500,00 alla Fondazione della Provincia di Lecco Onlus per il Fondo Solidarietà al Lavoro in base all’impegno assunto tre anni fa.

43 Inoltre:

44 sono state segnalate varie persone al Fondo Solidarietà al Lavoro per un possibile impiego

45 Inoltre: si è suggerito il ricorso ai Servizi Sociali del Comune per interventi più mirati e specifici presso le istituzioni (ad esempio presso ALER per la rinegoziazione dei canoni di affitto)

46 Modulo di adesione al Fondo Solidale della Comunità Io sottoscritto/a: Nome _____________________________nato/a ________________ il_________Indirizzo______________________ Parrocchia_________________ Tel. ____________ Posta elettronica________________________ - MI IMPEGNO PER UN PERIODO:□ ANNUALE □ BIENNALE al versamento mensile di euro _______________ al versamento annuale di euro _______________ - RINNOVO L’ADESIONE PER IL 2° ANNO con il versamento mensile di euro _______________ con il versamento annuale di euro _______________ Data____________ Firma ___________________

47 CONCLUDENDO Il Fondo non vuole essere solo una forma di aiuto economico vorremmo, con Papa Francesco che si accompagni ad una crescita (personale e collettiva) della nostra comunità: * in sensibilità sociale * in capacità di “ascolto” * e di vicinanza concreta alle numerose famiglie che vivono in difficoltà (talvolta nascoste) nei rioni della nostra comunità.

48 Papa Francesco dall’Evangelii gaudium (n.188): La parola “solidarietà” si è un po’ logorata e a volte la si interpreta male, ma indica molto di più di qualche atto sporadico di generosità. Richiede di creare una nuova mentalità che pensi in termini di comunità, di priorità della vita di tutti rispetto all’appropriazione dei beni da parte di alcuni.

49 Papa Francesco dall’Evangelii gaudium (n.199 ): Il nostro impegno non consiste esclusivamente in azioni o in programmi di promozione e assistenza; quello che lo Spirito mette in moto non è un eccesso di attivismo, ma prima di tutto un’attenzione rivolta all’altro «considerandolo come un’unica cosa con se stesso».


Scaricare ppt "“Fondo Solidale della Comunità” 2° anno segno di vicinanza per tutti occasione per uno stile di vita più giusto COMUNITA’ PASTORALE Beati Giovanni Mazzucconi."

Presentazioni simili


Annunci Google