La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Expo o Esposizione universale è il nome generico che indica le grandi esposizioni tenutesi fin dalla metà del XIX secolo. Lungo i decenni questo termine.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Expo o Esposizione universale è il nome generico che indica le grandi esposizioni tenutesi fin dalla metà del XIX secolo. Lungo i decenni questo termine."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Expo o Esposizione universale è il nome generico che indica le grandi esposizioni tenutesi fin dalla metà del XIX secolo. Lungo i decenni questo termine è stato associato indiscriminatamente a qualsiasi esposizione di carattere internazionale sebbene l'organismo internazionale ha una nomenclatura ben precisa. In tempi moderni comunque l'aggettivo universale viene associato a qualsiasi Expo. Secondo le ultime regole definite dal BIE una Esposizione universale, è caratterizzata da: Frequenza: ogni 5 anni Durata massima: 6 mesi Costruzione dei padiglioni da parte dei partecipanti Dimensioni dell'area non definite Tema generale

4 Il periodo storico, durante il quale si attuò l’expo di Chicago, fu quello tra il 1870 e il 1910, ovvero quello della seconda rivoluzione industriale i cui simboli furono l’elettricità, l’acciaio, il motore a scoppio e la chimica.

5 Iniziamo col dire che l’expo di Chicago venne inaugurata per celebrare i 400 anni dalla scoperta dell’America nel Fu proprio in questo periodo che, infatti, gli Stati Uniti apparvero come il paese destinato a divenire leader mondiale dell’ economia, dell’innovazione e del business.

6 L’EXPO di Chicago nacque successivamente alla prima esposizione mondiale di Londra del 1851, che fu fortemente voluta dal governo britannico per contrastare la diffusione del radicalismo politico e tutta l’espansione globale dell’impero stesso. Gli Stati Uniti, quindi, sotto l’esempio della Gran Bretagna decisero di sviluppare un proprio expo che ebbe inizio il 1° maggio 1893 e si concluse il 30 ottobre dello stesso anno attirando 27 milioni di visitatori circa.

7 Per il finanziamento dell’esposizione di Chicago ci fu la necessità di numerosissimi capitali ; circa 20 milioni di dollari vennero, infatti, investiti dagli Stati Uniti.

8 Gran parte di questa esposizione fu conosciuta grazie all’architetto e direttore dei lavori DANIEL BURNHAM in collaborazione con JOHN ROOT, e dallo psicologo FREDERIC LAW OLMSTED. I tre favorirono la crescita e, quindi, l’incremento sia turistico che economico della grande esposizione.

9 Daniel Hudson Burnham, nato ad Henderson, il 4 settembre 1846 e morto ad Heidelberg il 1º giugno 1912 fu un architetto statunitense. Daniel Hudson Burnham è stato un architetto e urbanista statunitense. È stato Direttore dei Lavori per esposizione mondiale colombiana del 1893 e ha assunto il ruolo importante per la creazione di piani generali di diverse città, tra cui Chicago e Washington DC. Burnham ha progettato anche numerosi edifici come la Union Station di Chicago e il Flatiron Building di New York.

10 Nel 1893 BURNHAM organizzò i padiglioni americani alla Columbian World Exposition di Chicago con uno stile che fu aspramente criticato da molti, dal momento che furono presentate architetture lignee in stile neoclassico lavorate con stucco bianco, in assoluta controtendenza con quanto si faceva a Chicago in quel momento.

11 L’EXPO di Chicago portò grazie a Burnham alla costruzione della Union Station di Washington che è oggi la grande stazione centrale, progettata per essere l’accesso principale alla capitale americana. La Union Station è ancora uno dei posti più affollati dai cittadini nel District of Columbia con un traffico annuo di 32 milioni di persone. Oltre alle linee dell’ Amtrak, le ferrovie statali americane, il terminal ferroviario serve anche le ferrovie regionali del Maryland (MARC) e quelle della Virginia (VRE), oltre ad essere il capolinea di diverse linee di autobus e una delle stazioni principali della metropolitana di Washington.

12 John Wellborn Root, (nato il 10 gennaio 1850 a Lumpkin e morto il 15 Gennaio 1891 a Chicago) fu un architetto e contemporaneamente uno dei più grandi professionisti della scuola di Chicago commerciale di architettura americana. Le sue opere sono tra le più illustri nei primi tentativi di espressione estetica della sperimentazione dell'altezza e della funzione dei grattacieli.

13 Frederick Law Olmsted è stato un architetto del paesaggio e urbanista statunitense. Fu uno dei primi architetti paesaggisti della storia, interessato allo studio scientifico e tecnico dei problemi ambientali; fonda nel 1857 uno studio con C. Vaux con cui collabora fino al 1872, realizzando il progetto per il Central Park di New York (1857), giardino all'inglese su vasta scala ed il piano generale del complesso dell'università di Berkeley. Svolge, inoltre, attività di sostegno per la formazione di parchi nazionali e per la tutela dell'ambiente, ed è responsabile della conservazione dell'area delle cascate del Niagara.

14 Grazie a Olmsted si ebbe durante l’expo di Chicago la grande costruzione di Central Park. Central Park è un'oasi per gli abitanti di Manhattan che abitano nei grattacieli circostanti, ed è uno dei parchi cittadini più conosciuti del mondo, grazie anche alle sue comparse in numerosi film e telefilm. È chiamato il polmone verde di New York.

15 Fino a questo momento abbiamo parlato dell’expo di Chicago durante la seconda rivoluzione industriale, possiamo però dire che il fattore dell’Expo è tutt’oggi attualissimo. Infatti, l’ultimo Expo si terrà a Milano nel 2015 e sarà per l’Italia una notevole fonte di attrazione per il turismo.

16 La scuola, il cinema, la ricerca e l’innovazione, la tecnologia digitale, la femminilità. Tutti i giorni ci confrontiamo con questi temi, cercando riflessi e spunti che ci riguardano, che ci facciano crescere, imparare e anche migliorare. Expo Milano 2015 promuove una serie di Progetti proprio in questi ambiti, con la convinzione che il Tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita attraversa la vita di tutti, tutti i giorni: così il cibo, il gusto, l’alimentazione, la sostenibilità vengono declinati con diverse voci e diverse competenze, per stimolare la curiosità e la voglia di conoscere che da sempre muovono il mondo. Per diffondere consapevolezza.

17 Iniziamo ad approfondire le tematiche dell’expo di Milano, scrivendo quelle che saranno le attività da svolgere: -WE WOMAN FOR EXPO -SHORT FOOD MOVIE -PER UN FUTURO PIU’ SOSTENIBILE -PARTECIPA ANCHE TU -CHILDREN SHARE

18 Un'iniziativa di EXPO Milano 2015 in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori. Il tema di WE- Women for Expo è il nutrimento, articolato attraverso quattro progetti che vedono al centro la cultura femminile.

19 Un progetto di Fondazione Cinema per Roma e Centro Sperimentale di Cinematografia. L’iniziativa intende coinvolgere le persone nell’interpretazione delle tematiche di Expo Milano 2015 legate alla nutrizione, sostenibilità e alla cooperazione chiedendo loro di creare brevi video.

20 Laboratorio Expo crea un network di collaborazioni, partendo da quelle delle università milanesi e lombarde con enti e istituzioni nazionali e internazionali, allo scopo di coinvolgere la comunità scientifica in una riflessione sul mondo dell’alimentazione e dello sviluppo sostenibile.alimentazione sviluppo sostenibile

21 Bambini e condivisione: Nato in collaborazione con Fondazione MUBA Museo dei Bambini di Milano, Children Share è un invito a partecipare attivamente: un gioco, una call for ideas e un’attività social per consentire a tutti di contribuire.

22 Partecipa anche tu Un'iniziativa di Expo Milano 2015 in collaborazione con il terzo settore che ha come obiettivo quello di coinvolgere diecimila cittadini, italiani e non, come PARTE attiva dell'Evento per accogliere e supportare i visitatori e i partecipanti provenienti dall’ Italia e dal tutto il mondo.

23

24 “I.C. SAN LEONE IX” SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PLESSO “ F. DE SANCTIS” CLASSE III SEZIONE B ALUNNI: DE MASI GIULIA IENCO GIANMARCO NARDI GIULIO A. S. DEL GAUDIO EVA M. SASSO SALVATORE F. GERMANI GIUSEPPE SERAO CORRADO MAROTTA MARCO G. DOCENTE : TIZIANA PETRUCCIANI


Scaricare ppt "Expo o Esposizione universale è il nome generico che indica le grandi esposizioni tenutesi fin dalla metà del XIX secolo. Lungo i decenni questo termine."

Presentazioni simili


Annunci Google