La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Definiamo strategie, costruiamo esperienze, misuriamo i risultati. Elena Brunati, VR 379628 Caterina Maria Duwenhoegger, VR 379199 Fabio Zampini, VR 383801.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Definiamo strategie, costruiamo esperienze, misuriamo i risultati. Elena Brunati, VR 379628 Caterina Maria Duwenhoegger, VR 379199 Fabio Zampini, VR 383801."— Transcript della presentazione:

1 Definiamo strategie, costruiamo esperienze, misuriamo i risultati. Elena Brunati, VR Caterina Maria Duwenhoegger, VR Fabio Zampini, VR Matteo Zampieri, VR

2 Come è nata develon  develon nasce dalle ceneri di una precedente azienda: Netix.  Netix, fondata nel 1997, si inserì nel nuovo mercato digitale che stava per formarsi, e grazie a questo divenne subito una delle principali «Web Agency» italiane.  Successivamente venne acquisita da Eldo Megastore, società specializzata nella vendita di elettrodomestici, di informatica e di telefonia.

3 ..segue  Lorenzo Gottin e altri tre colleghi in Netix abbandonarono il progetto per darne vita uno nuovo: develon.  Non avendo le risorse necessarie per iniziare una nuova attività, strinsero un accordo con la Banca Popolare di Vicenza: un ufficio in cambio dei loro servizi.  Dopo quattro anni, la sede venne spostata in quella che è la loro sede odierna, occupando un ufficio dopo l’altro all’interno dello stabile.

4 develon oggi  develon è passata da 4 dipendenti (i soci fondatori) a 72 dipendenti.  Più di 7 milioni di € previsti di fatturato  Lavoro a stretto contatto con imprese importanti, come Dainese, Brembo e Ducati.

5 l’innovazione per develon Curiosità, metodo, empatia, capacità d’ascolto.

6 curiosità  Elemento fondamentale per:  Leader: colui che trascina, coinvolge, trasferisce ai collaboratori le nozioni e le idee;  Manager: colui che crea coesione, fa squadra, che a sua volta lo supporta;  …ma anche per i componenti del team! «È la costante attenzione all’ambiente, è ciò che permette di cogliere le venature e le opportunità. La visione nasce dalla curiosità»

7 metodo  Captare qualcosa;  Elaborare quel qualcosa;  Incanalarlo in un metodo che porta al RISULTATO. «E’ avere metodo e costanza che porta al risultato»

8 empatia  Elemento fondamentale sia per il leader che per il manager.  È riuscire ad entrare in sintonia con le persone.  È saper ascoltare  CAPACITA’ D’ASCOLTO  delle tendenze, delle persone, del management, degli operai…dell’ambiente, che permette di apprendere e crescere.  È ciò che permette di capire, di mettere assieme i puntini e arrivare ad idee che portano ad innovazione. «E’ entrare in sintonia con la gente. Solo ascoltando si apprende e si cresce»

9 ..segue  L’empatia è determinante per la buona gestione dei processi organizzativi  Possedere le nozioni di base per la creazione di un qualcosa è fondamentale, ma è la capacità d’ascolto che si rivela l’elemento cruciale di tutto il processo  Dall’ascolto nasce INNOVAZIONE

10 valori per develon

11 CONTINUA INNOVAZIONE FARE SQUADRA (creare il giusto team) SINCERITÀ NON VOLERSI ARRICCHIRE A TUTTI I COSTI PENSARE E AGIRE FIDUCIA RELAZIONI UMANE CAPACITA’ D’ASCOLTO IL GIUSTO CLIMA

12 sincerità  Rifiutare, ritirare la parola data o dire di no ai clienti è facile, è più difficile essere sinceri e ammettere i propri limiti  Alla lunga essere chiari e lavorare con trasparenza ripaga, e si ricordano di te  Se lavori in modo sincero, sono i clienti che ti vengono a cercare e non il contrario, perchè si fidano di te (FIDUCIA) ««In certe situazioni la cosa più difficile è dire la verità»

13 non si produce solo ricchezza  Questo valore è legato al valore della sincerità  Lavorare per un senso comune e un senso di crescita  Develon crede che il fatto di non volersi arricchire a tutti i costi alla lunga ripaga, perchè ti riconoscono come società corretta e magari, i soldi che hanno risparmiato in un progetto precedentemente concluso con l'azienda, li investono in un nuovo progetto con la stessa azienda (devono essere tutti contenti) «bisogna guadagnarci il giusto»

14 leadership per develon

15 imprenditore vs manager Lorenzo  «l’imprenditore è colui che trova la figura giusta o le figure giuste per portare avanti l’azienda»  Deve vivere quasi in un’altra dimensione  DNA  non è un manager Michele  Grande Ascoltatore  Fin da giovane aveva questa caratteristica.  Bravo «annusatore»  Ha metodo  Introduce ordine Figura ideale dovrebbe avere entrambe le caratteristiche ma forse trovare due persone che compensano l’uno con l’altra è la soluzione ideale. «un imprenditore non è un manager»

16 imprenditore vs manager Capacità di visione Emotivo Inventore Riflessivo Traduzione delle idee Innovatore Grande ascoltatore Non giudica Discreto gestore OSMOSI e CONDIVISIONE Forza che porta alla crescita

17 gestione del personale  Per la prima volta dalla nascita di develon hanno un responsabile del personale  Prima Lorenzo e Michele gestivano autonomamente l’HR con il dialogo. Metodo  Ogni giorno, viene dedicato un periodo di tempo all’interazione con il personale, per comprendere l’umore delle persone.  I membri del team hanno bisogno di sentire che c’è qualcuno accanto.  E’ importante conoscere anche i problemi personali dei colleghi, non solo quelli professionali. Solo in questo modo si può commisurare la responsabilità da attribuire loro. «non sono solo lavoratori, sono prima di tutto persone»

18 «parlare con le persone è l’elemento cardine per chi fa il nostro mestiere»

19 developmenton

20 Il futuro per develon

21 obiettivi futuri INTERNAZIONALIZZAZIONE  Seguire i brand italiani che sono forti e vogliono andare sul mercato estero.  Accompagnare il brand nel percorso di crescita digitale su estero.  E-commerce: Stati Uniti, Russia e Asia.  Stati Uniti: nuova filiale  Russia: Olga, in develon da 2 anni. Mercato con caratteristiche proprie. (Yandex vs Google) RAFFORZAMENTO SUL DIGITAL MARKETING  Il sito è una commodity. Ogni azienda deve sviluppare altri canali e non tentare di convogliare il tutto attraverso il solo sito internet.

22 iBeacon  sono piccoli apparecchi, e fungono da emettitori di un segnale continuo a bassa frequenza  tutti gli smartphone di ultima generazione (per esempio, samsung s4 o iphone 5) hanno già al loro interno il sistema che rileva il segnale  a seconda della posizione in cui si è, ci possono arrivare messaggi mirati e legati ai nostri interessi

23 ..segue  in Italia in pochi lo testano, develon li sta testando in ufficio, per capire come funzionano  nasce un nuovo internet: “internet of things”, ovvero “ gli oggetti che cominciano a parlare”. es: frigoriferi che dicono cosa manca e cosa scade, e dialogano con il telefono → FASCINO E PREOCCUPAZIONE → non si sa dove si andrà → verso un mondo sempre più tecnologico, e meno basato sulle relazioni umane → Develonvuole evitare questo

24 Successo di La Grande Multinazionale è talmente grande che è disorganizzata. Non posso formare un dipartimento Affidarsi a qualcuno e pagarlo sui risultati è molto più tranquillo Brave a spedire camion di merce invece e-commerce:  Vendita al dettaglio  Gestione del reso Il trend futuro sarà quello di interiorizzare questa gestione. Vogliono diventare una società di CONSULENZA DIGITALE (il valore aggiunto è la consulenza)

25 develon per noi

26


Scaricare ppt "Definiamo strategie, costruiamo esperienze, misuriamo i risultati. Elena Brunati, VR 379628 Caterina Maria Duwenhoegger, VR 379199 Fabio Zampini, VR 383801."

Presentazioni simili


Annunci Google