La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Francia by Gabriele ConfinjConfinj la storiala storia IL territorio e il climaIL territorio e il clima le cittàle città I fiumiI fiumi ordinamento politicoordinamento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Francia by Gabriele ConfinjConfinj la storiala storia IL territorio e il climaIL territorio e il clima le cittàle città I fiumiI fiumi ordinamento politicoordinamento."— Transcript della presentazione:

1 La Francia by Gabriele ConfinjConfinj la storiala storia IL territorio e il climaIL territorio e il clima le cittàle città I fiumiI fiumi ordinamento politicoordinamento politico mari coste isole mari coste isole economiaeconomia clima e paesaggi la popolazione e la società

2 Confini  La Francia confina: a est con il Belgio, Il Lussemburgo, La Germania e la Svizzera e L’Italia; a sud-est con il Principato di Monaco e a sud-ovest con Andorra e la Spagna.  E’ bagnata a sud dal Mar Mediterraneo a ovest dall’Oceano Atlantico e a nord dal Canale Della Manica.

3 Il territorio e il clima  Le due principali catene montuose della Francia sono le Alpi e i Pirenei che la separano rispettivamente dall’Italia e dalla Spagna.  I Pirenei raggiungono i 3000 metri. Le Alpi superano i 4000 metri  Con il Monte Bianco che è la vetta più alta dell’Europa. Altri gruppi montuosi sono Il Massiccio Centrale che come dice il nome si eleva al centro del paese. E I Vosgi al confine con la Germania.  Le pianure si estendono tra i rilievi e il mare sono spesso solcate da fiumi. Le più grandi sono il Bacino D’Aquitagna a sud ovest, il Bacino di Parigi a nord, la Pianura Alsaziana a est e la Piana Del Rodano a sud.

4 Fiumi  Il territorio francese è attraversati da numerosi fiumi la maggioranza dei quali nasce nella parte centro-orientale del Paese e scorre verso ovest per sfociare nell’oceano Atlantico nella Manica. I più importanti sono la Loira ed è il fiume più lungo della Francia, la Senna e la Garonna. Il Rodano invece sbocca nel Mediterraneo con un ampio delta. I laghi sono numerosi soprattutto sul Massiccio Centrale, ma non molto estesi.

5 Mari, coste e isole  Le coste francesi si estendono per oltre 3000 chilometri e hanno un aspetto molto vario: quelle meridionali, bagnate dal Mediterraneo, si presentano basse e paludose a ovest del Rodano, alte e frastagliate a est, lungo la costa Azzurra, al largo di questo tratto costiero si trova la Corsica, la più grande isola francese. La lunga costa occidentale, bagnata dall’Atlantico e affacciata sul Golfo di Guascogna è più lineare, con ampie spiagge sabbiose, e segnata dalle foci a estuario di numerosi fiumi; al largo, nella parte settentrionale, il mare è punteggiato da numerose piccole isole. Più a nord la costa bretone è rocciosa, ricca di promontori e insenature, mentre il Canale della Manica ha coste alte nella zona occidentale, con le caratteristiche falesie a strapiombo, più basse e sabbiose nella parte orientale al confine con il Belgio. Nella Manica, tra Francia e Regno Unito, si trovano numerosi piccoli arcipelaghi.

6 Clima e paesaggi  Nella Francia Settentrionale e Occidentale il clima è atlantico, con abbondanti piogge.  Nel centro del paese il clima è invece continentale, con inverni più freddi  A sud il clima è mediterraneo mentre sulle Alpi e Pirenei il clima è alpino

7 La popolazione e la Società  Pur avendo una popolazione di oltre 60 milione di abitanti, la Francia non registra una densità particolarmente elevata.  La popolazione francese infatti risiede soprattutto nelle aree urbane di alcune grandi città a partire dalla religione di Parigi,dove vive un quinto dei francesi; di conseguenza il tasso di urbanizzazione della Francia è piuttosto elevato.  Da un punto di vista demografico,la Francia segue le tendenze degli altri grandi Paesi europei, con una crescita della popolazione quasi apri allo zero.  L’Unica fetta della popolazione in aumento, sia per il Tasso di natalità più elevato sia per i costanti nuovi arrivi,è quello costituita dagli immigrati più di 4 milioni che sono perlopiù originari delle ex colonie francesi D’africa., come Algeria, Tunisia, Senegal e Costa D’avorio un certo numero di immigrati arriva anche dall’ex Indocina Francese e dai territori francesi dei Caraibi.  La religione più diffusa è il Cattolicesimo seguita dall’Islam.  Le istituzioni repubblicane francesi hanno da sempre sostenuto l’assoluta laicità dello Stato.  La lingua ufficiale è il francese ma esistono minoranza linguistiche in varie regioni: si parla corso In Corsica, basco e catalano in alcune zone del Sud, occitano nel sud- est bretone in Bretagna e tedesco in Alsazia.

8 Storia  Il territorio francese ha avuto un ruolo importante nella storia delle civiltà europee nel I secolo A.C quando l’esercito romano di Giulio Cesare sconfisse i Galli (popoli celtici).  La regione gallica tornò di nuovo indipendente sotto le dinastie dei re dei Franchi, uno di loro Carlo Magno fondò nell’800 Sacro Romano Impero. Nei successivi anni è diventata una nazione feudale.  Dopo la Guerra dei Cent’Anni contro l’Inghilterra, la Francia diventò una delle più grandi potenze Europee, raggiunse il suo maggior splendore sotto il regno di Luigi XIV nominato Re Sole.  Tra il XVIII e il XIX secolo in Francia ci fu un cambiamento dovuto: alla rivoluzione Francese dove Luigi XVI fu giustiziato e fu proclamata la repubblica.  La dominazione di Napoleone Buona parte che conquistò gran parte della Francia, poi venne sconfitto e Waterloo.  Poi ci fu un periodo di instabilità nel XIX secolo tra varie forza autoritarie e repubblicane.  Nel XX secolo la Francia partecipò a due guerre mondiali, ne usci vincitrice.  Una figura importante,fu per la fondazione della nuova repubblica presidenziale Charles De Gaulle. Nella seconda metà del Novecento ci fu una lotta per l’indipendenza delle colonie, che portò la sconfitta della Francia e la sua ritirata dai paesi occupati.

9 Città  Il 77% della popolazione francese vive nelle città e circa il 20% risiede nell’area metropolitana di Parigi.  Parigi:capitale della Francia già nella storia si parlava di una città che fosse il centro del mondo sia per politica, arti, lettere e moda. Da visitare la Tour Eiffel, alta 304 metri realizzata con travi di ferro, è la struttura più alta del mondo, il palazzo del Louvre dove risiedevano i Re di Francia oggi uno dei musei più famosi del mondo, vi si trovano importanti capolavori artistici, il quartiere preferito degli artisti è Montmartre, la cattedrale di Notre-Dame esempio di arte gotica medievale e per finire la splendida stazione ferroviaria anche lei poi trasformata in un importante museo. Tra le città più importanti :

10 NIZZA

11 L’ordinamento politico  La Francia è suddivisa in 222 regioni i cui confini rispettano nella maggior parte dei casi le antiche divisioni storiche e culturali tra le diverse aree del suolo francese. Le regioni sono a loro volta ripartite in 96 dèpartements.  La costituzione francese è fortemente centralista e non lascia grande spazio alle autonomie regionali.  Un caso particolarmente delicato è poi quello della Corsica.  Questi territori sono organizzati nei cosidetti dipartimenti d’Oltremare e comprendono le isole di Guadalupa e Martinica nei Caraibi, La Guyana Francese in America Meridionale e l’isola La Rèunion nell’Oceano Indiano.  Politicamente la Francia è una repubblica semipresidenziale.

12 Economia L’economia Francese è tra le più avanzate del mondo, e da decenni registra una crescita ridotta ma costante. La Francia figura inoltre tra i Paesi più industrializzati del mondo. La Francia è la prima nazione agricola dell’Unione Europea. La sua agricoltura è estremamente sviluppata, grazie alle caratteristiche dei terreni, che sono stati resi particolarmente produttivi da secoli di lavoro agricolo e all’estesa meccanizzazione degli ultimi decenni. Si coltivano principalmente barbabietole,cereali e patate, ma la coltura più importante e redditizia è quella della vite: la Francia è il primo produttore mondiale di vino, e la produzione è di altissima qualità. Importanti sono anche l’allevamento di bovino e la produzione di formaggi, famosi in tutto il mondo. La pesca è praticata soprattutto nell’Atlantico: in Bretagna e Normandia è diffuso l’allevamento delle ostriche. La Francia non è ricca di risorse minerali e l’elettricità è prodotta da centrali nucleari. L’industria è sviluppata e in crescita : settore siderurgico,tessile,automobilistico e negli ultimi decenni anche chimico,formeceotica aeronautico e aerospaziale (Tolosa), importante anche il settore cantieristico navale e agroalimentare. Il settore terziario occupa la maggior parte della popolazione francese. Il commercio può usufruire di una grande rete di trasporti sia marittimi che ferroviari. Molto sviluppato anche il settore finanziario. La Francia è il Paese più visitato del mondo e quindi c’è molto turismo.


Scaricare ppt "La Francia by Gabriele ConfinjConfinj la storiala storia IL territorio e il climaIL territorio e il clima le cittàle città I fiumiI fiumi ordinamento politicoordinamento."

Presentazioni simili


Annunci Google