La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Social Media, SEO & Web Marketing SuperSummit! 2013 Il futuro della pubblicità online Davide “Tagliaerbe” Pozzi – www.tagliaerbe.comwww.tagliaerbe.com.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Social Media, SEO & Web Marketing SuperSummit! 2013 Il futuro della pubblicità online Davide “Tagliaerbe” Pozzi – www.tagliaerbe.comwww.tagliaerbe.com."— Transcript della presentazione:

1 Social Media, SEO & Web Marketing SuperSummit! 2013 Il futuro della pubblicità online Davide “Tagliaerbe” Pozzi –

2 “Il futuro della pubblicità è Internet” (Bill Gates, 2005) Ma ne siamo davvero certi? E di quale pubblicità parliamo?

3 Sicuramente NON parliamo dei classici banner… 1994: CTR del 78% 2008: CTR del 0,1%

4 Detto più chiaramente: E’ più probabile sopravvivere ad un disastro areo, rispetto a cliccare su un banner! Fonte: Solve Media, 2011

5 E ancora: Il 31% degli annunci pubblicitari online, NON viene visto da nessun utente! Fonte: comScore, Marzo 2012

6 Risultato? Google si è inventata “Active View”… In poche parole: Active View è un soluzione che cerca di rilevare - via javascript - se un annuncio pubblicitario viene effettivamente visualizzato dall'utente, e per quanto tempo.

7 E intanto sopravvivono (e prosperano) formati tipo questi: Grossi, invasivi, irritanti = pessima user experience

8 E attenzione! Un buon CTR NON vuol dire tante conversioni! Se clicco per sbaglio = altissimo bounce rate, un classico con le skin

9 La buzzword del 2013: Native Advertising In poche parole: mescolare sapientemente pubblicità a contenuto, al fine di rendere indistinguibili le 2 cose.

10 Esempi di Native Advertising: Facebook (Sponsored Stories) Facebook (Promoted Posts)

11 Esempi di Native Advertising: Twitter (Promoted Tweets) Twitter (Lead Generation Card)

12 Esempi di Native Advertising: Tumblr (Spotlight) Tumblr (Web-In Stream)

13 Esempi di Native Advertising: Instagram

14 Esempi di Native Advertising: Pubbliredazionale (più o meno “dichiarato”….)

15 Cosa crea la Native Advertising? Confusione e dubbio nell’utente: dove finisce il contenuto e dove inizia la pubblicità?

16 Risultato finale della Native Advertising Perdita di fiducia nei confronti del sito/editore che ospita questa “miscela pericolosa”, percepita come ingannevole/fuorviante

17 Occhio! Nemmeno a Google piacciono certi advertorial! Matt Cutts, Febbraio 2013

18 “Ci siamo messi ad osservare anche gli advertorial, che sono una sorta di native advertising, e di come queste cose violano le nostre linee guida… Non c’è nulla di sbagliato negli advertorial o nella native advertising, ma non devono far passare PageRank, e deve essere presente una dichiarazione chiara e ben evidente che faccia capire agli utenti che la cosa è pagata e non editoriale.” Matt Cutts, 13 Maggio 2013

19 “… abbiamo intenzione di prendere forti provvedimenti. Il team di Google News ha recentemente scritto sul suo blog che se non si dichiarano adeguatamente i contenuti a pagamento, che si tratti di native advertising o advertorial, quando c'è di mezzo un passaggio di soldi, e se gli utenti non ne sono sufficientemente informati, il team di Google News potrebbe non solo rimuovere i contenuti pagati, ma anche rimuovere l'intero sito da Google News.” Matt Cutts, 29 Maggio 2013

20 Definizione di pubblicità: “forma di comunicazione, diffusa su iniziativa di operatori economici, che intende influenzare in maniera sistematica i comportamenti e le scelte degli individui riguardo al consumo di beni e all’utilizzo di servizi”

21 La chiave è dunque: “influenzare i comportamenti e le scelte di altri individui”

22 I consigli influenzano le decisioni:

23 Le recensioni influenzano le decisioni: Fonte: Zendesk.com, Aprile 2013

24 “Non c’è nulla che possa influenzare le persone più che la raccomandazione di un amico fidato” (Mark Zuckerberg)

25 “Crea qualcosa che le persone vogliano condividere” (John Jantsch) “…e anche qualcosa che vogliano linkare” (Tagliaerbe)

26 “Se un prodotto è buono, non c’è bisogno di fare advertising: le persone ne parlano sui social media” (Morihiro Harano) “…e poi lo cercano su Google: quindi fatti trovare anche sui motori di ricerca, con un bel sito in grado di intercettare l’utente, per convertirlo in cliente!” (Tagliaerbe)

27 Davide “Tagliaerbe” Pozzi Grazie Connettiamoci via: Facebook: facebook.com/tagliaerbe facebook.com/tagliaerbe Google+: plus.google.com/ plus.google.com/ Instagram: instagram.com/tagliaerbe instagram.com/tagliaerbe LinkedIn: Twitter: twitter.com/tagliaerbe twitter.com/tagliaerbe … e ovviamente su blog.tagliaerbe.comblog.tagliaerbe.com


Scaricare ppt "Social Media, SEO & Web Marketing SuperSummit! 2013 Il futuro della pubblicità online Davide “Tagliaerbe” Pozzi – www.tagliaerbe.comwww.tagliaerbe.com."

Presentazioni simili


Annunci Google