La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SISTEMA PRODUTTIVO E PROSPETTIVE PER LA LOGISTICA NELLA ZONA INDUSTRIALE DI MASSA CARRARA ED. FEBBRAIO 2015.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SISTEMA PRODUTTIVO E PROSPETTIVE PER LA LOGISTICA NELLA ZONA INDUSTRIALE DI MASSA CARRARA ED. FEBBRAIO 2015."— Transcript della presentazione:

1 SISTEMA PRODUTTIVO E PROSPETTIVE PER LA LOGISTICA NELLA ZONA INDUSTRIALE DI MASSA CARRARA ED. FEBBRAIO 2015

2 La zona industriale La Zona Industriale Apuana si estende su circa ettari nella piana compresa tra i centri di Carrara e di Massa. Istituita a fine anni ‘30 con un ambizioso progetto di attrazione di investimenti, vi sono insediate primarie aziende chimiche, meccaniche e lapidee. ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA

3 Alcuni dati generali Sono presenti, distribuite tra i vari settori, 400 imprese per un totale di addetti Merci movimentate: circa 10 milioni di tonnellate /anno  ton porto Marina di Carrara  ton prodotti delle filiere lapidee  ton prodotti chimici, oli minerali, inerti e refrattari Su ferro sono movimentate circa ton (2,8% del totale, valore allineato medie regionali) ma vi sono le condizioni per aumentare in modo consistente questi valori ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA

4 Le filiere produttive attive Queste le attività più importanti: Le produzioni delle cave di Carrara Il trading di graniti con tutto il mondo (via Porto Marina Carrara) I carbonati di calcio La meccanica (Nuovo Pignone G.E., Ansalso energia, meccanica delle pietre, …) Prodotti chimici, refrattari, abrasivi Navalmeccanica ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA

5 Una grande piattaforma intermodale La ZIA si affaccia direttamente sul porto di Marina di Carrara; è attraversata dall’Autostrada A12 (2 caselli: Massa, Carrara) e dalla linea ferroviaria Pisa-La Spezia e si propone come terminale ideale del corridoio Ti-Bre; Al suo interno è innervata da una maglia di raccordi ferroviari che collegano le banchine del porto, lo scalo merci di Massa Zona Industriale e una serie di siti industriali; Anche la rete stradale interna è razionale e funzionale; la «dorsale» ha una larghezza di 16 metri; l’accesso al porto è diretto, senza diaframmi. ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA

6 Indagine coordinata Associazione Industriali MS Per valorizzare la maglia di collegamenti ferroviari già attivi e valutare le possibilità di incrementare il trasporto merci su ferro, l’Associazione Industriali ha svolto nella primavera 2014 una survey su un gruppo di operatori del territorio: R. Galigani, M. Ferrini: Porto Carrara, Apuoveneta M. Dentini, Trenitalia cargo (Massa) R. Tacconi, Spintermar A. Ricciardi, Fermet E. Ricci, Iglom G. Ferri, Marmi Carrara G. Ligeri, Solvay B. Biasci, Omya S. Amore, Sanac ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA

7 Le prospettive In modi diversi, le interviste hanno evidenziato l’interesse in parte immediato, in parte nel medio periodo, a una riorganizzazione generale delle funzioni logistiche all’interno della ZIA A giudizio dei vari operatori (terminalisti, spedizionieri, produttori,..) vi sono opportunità di maggiori traffici legate alla concentrazione di tante attività «di base» (a volumi) in un’area circoscritta, alla posizione del porto, alla facilità di accesso alla rete, … L’ampliamento dei traffici ha come condizione necessaria la realizzazione degli investimenti di completamento della dotazione logistica Il disegno generale nel quale si sono riconosciuti, con diversi gradi di interesse, tutti gli operatori è presentato in modo stilizzato nelle pagine che seguono ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA

8 Il progetto di riorganizzazione dei flussi logistici nella Zia è articolato attorno a quattro pilastri 1. Piattaforma marittima Ovest: Mare - Porto - banchine, aree portuali e retroportuali; 2. Piattaforma Multimodale Sud: Punto Determinato Scalo Massa Zona Industriale; 3. i siti al centro della ZIA raccordati direttamente alla rete ferroviaria; 4. Piattaforma Multimodale Nord: strada-ferro con raccordo di accesso alla rete via prolungamento dorsale Breda. ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA

9 I FLUSSI ATTUALI Nel 2014, sull’asse «porto, aree retroportuali e scalo Massa», sono state movimentati su ferro:  Prodotti siderurgici (aziende padane che usano il porto di Marina di Carrara come varco verso il Mediterraneo) per ton  Prodotti lapidei (materiali proveniente da vari paesi che utilizzano Marina di Carrara come base-deposito e porta di ingresso sul mercato nazionale) per ton  Carbonato di calcio in cisterne per ton (dasi siti produttivi della ZIA a Verzuolo, Cuneo) i siti al centro della ZIA raccordati direttamente alla rete ferroviaria ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA

10 LA MAGLIA LOGISTICA 1 - Piattaforma marittima Ovest Multimodale Mare Porto - Area portuale e retroportuale Il porto di Marina di Carrara dispone di ormeggi per navi di lunghezza > 200 mt con pescaggio <12 mt. è collegato con il centro intermodale retroportuale, distante solo 500 mt. nel 2011 ha movimentato più di 3 milioni ton di merci; nel 2013 i traffici si sono fermati a 1,8 milioni ton; Nel 2014 i traffici porto-ferrovia sono stati di ton; con il prossimo collegamento dei binari sulle banchine e i previsti investimenti del Progetto Riconversione Riqualificazione area di MS, è verosimile puntare a un obbiettivo di ton ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA

11 LA MAGLIA LOGISTICA 2 - Piattaforma Multimodale Sud Area di scambio intermodale strada-ferro per accesso alla Rete con realizzazione di Punto Determinato presso lo Scalo Massa Zona Industriale Vi accedono le imprese che operano sul lato a levante della ZIA (Sanac, Unimin, Solvay, Iglom, Red Graniti, Nuovo Pignone, Skf,..); attualmente porte dei trasporti arrivano a centri di scambio via gomma (…), da dove riprendono la strada su rotaia Obbiettivi a medio termine / ton ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA

12 LA MAGLIA LOGISTICA 3 - Siti raccordati direttamente alla rete ferroviaria Siti produttivi (carbonati dicalcio) e di trading (lapidei) al centro della ZIA raccordati direttamente alla rete ferroviaria Una serie di Raccordi sono già attivi (Omya, Massa Minerali..; altri possono essere facilmente ripristinati Nel 2014 trasportate 80/ ton; ragionevole puntare a obiettivi a medio termine per le aziende raccordate fino a ton ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA

13 LA MAGLIA LOGISTICA 4 - Piattaforma marittima Ovest Area attrezzata raccolta e scambio intermodale gomma ferro merci delle aziende del quadrante nord ZIA collegamento rete via prolungamento dorsale Breda (se collegato) servizio navette con porti di Genova, La Spezia e Livorno; Obbiettivo a subito dopo collegamento: 50/ ton Obbiettivo a medio termine: 80/ ton ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA

14 Situazione attuale e prospettive 10 milioni di ton merci movimentate /anno circa ton viaggiano attualmente su ferro ton sfruttano l’asse porto-scalo merce Con gli interventi già in atto (automazione operazioni scalo, binari allacciati sulle banchine, dragaggio ingresso porto) e quelli previsti nel Progetto Riconversione e Riqualificazione Industriale (art 27, Dlgs 83/2012; L 134/2012) (prolungamento asta Breda, allestimento area intermodale Masso Scalo..) si creano le condizioni per puntare ad un obbiettivo di raddoppiare nell’arco di 4/5 anni il traffico marci su ferro (fino a ton) ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA

15 MS ZIA: LA RETE COLLEGAMENTI INTERNI NEGLI ANNI ‘70 ASSOCIAZIONE INDUSTRIALI MASSA CARRARA


Scaricare ppt "SISTEMA PRODUTTIVO E PROSPETTIVE PER LA LOGISTICA NELLA ZONA INDUSTRIALE DI MASSA CARRARA ED. FEBBRAIO 2015."

Presentazioni simili


Annunci Google