La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Convegno Regionale Torino Incontra 15/2/08 Il Marchio Collettivo Piemontese per la Qualità e l’Eccellenza della scuola S.A.P.E.R.I. S.A.P.E.R.I. Vito Infante.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Convegno Regionale Torino Incontra 15/2/08 Il Marchio Collettivo Piemontese per la Qualità e l’Eccellenza della scuola S.A.P.E.R.I. S.A.P.E.R.I. Vito Infante."— Transcript della presentazione:

1 Convegno Regionale Torino Incontra 15/2/08 Il Marchio Collettivo Piemontese per la Qualità e l’Eccellenza della scuola S.A.P.E.R.I. S.A.P.E.R.I. Vito Infante

2 La Q. per l’ autovalutaz. SAPERI La Q. per l’ autovalutaz. SAPERI La Q per i ragazzi e per i docenti: ALICE nel paese della Qualità la Q per l’ insegnamento Nell’aula la scuola la Q per l’ insegnamento Nell’aula la scuola Il Centro Rete Qualità USR Rete SIRQ: servizi integrati VITO INFANTE Certificazione ISO 9001: 2008 Accreditamento regionale Formazione auditor, TQM Assessor, CD, ATA, RSGQ Partecipazione definizione criteri accreditamento Premi Pubblicazioni Partner: settore scuola AICQ

3 SAPERI E’ UN MARCHIO REGISTRATO (UFFICIO MARCHI E BREVETTI DI ROMA) SAPERI E’ UN MARCHIO REGISTRATO (UFFICIO MARCHI E BREVETTI DI ROMA) La registrazione contempla la possibilità di modificare i colori e la scritta Piemonte (in quella delle altre regioni) VITO INFANTE

4 I PARTNER: COMMISSIONE QUALITA’ USR PIEMONTE, SCUOLE AUTONOME e GRUPPO INTERISTITUZIONALE VITO INFANTE Gruppo Interistituzionale Confronto tra le parti e messa a punto definitiva Gruppo Interistituzionale Confronto tra le parti e messa a punto definitiva Commissione Qualità USR messa a punto disciplinare, linee guida, regolamento e glossario Centro rete USR e Rete SIRQ Trasferimento delle pratiche migliori nel progetto SAPERI Centro rete USR e Rete SIRQ Trasferimento delle pratiche migliori nel progetto SAPERI

5 Commissione Qualità USR Piemonte Coordinamento: Graziella Ansaldi Dirigente tecnico Silvana Di Costanzo Dirigente amm. Componenti Silvana Mosca Dirigente tecnico Franco Rigola Dirigente scolastico Vito Infante Dirigente scolastico Anna Maria Brustia Docente Antonia Di Costanzo Docente Giuliana Priotti Ufficio Scolastico regionale Commissione Qualità USR Piemonte Coordinamento: Graziella Ansaldi Dirigente tecnico Silvana Di Costanzo Dirigente amm. Componenti Silvana Mosca Dirigente tecnico Franco Rigola Dirigente scolastico Vito Infante Dirigente scolastico Anna Maria Brustia Docente Antonia Di Costanzo Docente Giuliana Priotti Ufficio Scolastico regionale VITO INFANTE

6 Progettazione IIS D’ Oria Centro Rete per la diffusione del progetto Qualità USR Piemonte e Capofila rete SIRQ Gruppo di Progetto V. Infante, A. Di Costanzo, S. Labanti, L. Loti, P. Piazza, B. Scriva, P. Trivisonne, V. Vergnano Progettazione IIS D’ Oria Centro Rete per la diffusione del progetto Qualità USR Piemonte e Capofila rete SIRQ Gruppo di Progetto V. Infante, A. Di Costanzo, S. Labanti, L. Loti, P. Piazza, B. Scriva, P. Trivisonne, V. Vergnano VITO INFANTE

7 Gruppo interistituzionale USR Piemonte, USR Piemonte, Agenzia della scuola (ex IRRE), Regione Piemonte, Unione delle Province Piemontesi, AICQ, Confcommercio, Confindustria, esperti VITO INFANTE

8 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. Il marchio è un segno che connota una scuola rispetto a elevate caratteristiche di qualità ed eccellenza definite Viene rilasciato in seguito alla presentazione di un documento di autovalutazione da parte della scuola e ad audit da parte di un team di valutatori SAPERI

9 LE CARATTERISTICHE E I REQUISITI DEL MARCHIO SAPERI POGGIANO SU BASI SOLIDE sono costruiti sulle ESPERIENZE delle 100 SCUOLE SIRQ nascono da un PROCESSO D’ INCONTRO con la Commissione Qualità USR e con i PARTNER TERRITORIALI: Regione Piemonte, Unioncamere, Unione province piemontesi, AS (ex IRRE), AICQ Piemontese, AICQ nucleo scuola, Provincia di Torino, Confindustria sono scelti avendo come riferimento i fini istituzionali e i modelli per la qualità totale e l’ eccellenza VITO INFANTE VITO INFANTE VITO INFANTE

10 La scuola è un sistema complesso che può essere scomposto in vari modi e può essere analizzato in base ai suoi processi standard e speciali I processi standard trasformano input in output attraverso una serie di azioni programmabili e controllabili i processi speciali sono quelli più importanti per una scuola: l’ apprendimento, il clima, le relazione interne ed esterne, la decisione, le regole, l’ innovazione… VITO INFANTE

11 Le fonti di riferimento per SAPERI Norme ISO e metodologie EFQM Esperienze sui sistemi qualità e sull’ accreditamento regionale Attenzione agli obiettivi di Lisbona, all’interazione con il territorio e alla continuità tra ordini di scuola Centralità della didattica, della dimensione etica e delle pari opportunità VITO INFANTE

12 Il disciplinare tecnico di SAPERI: ° ° riporta i PRINCIPALI REQUISITI ORGANIZZATIVI e GESTIONALI, I FATTORI DI QUALITA’ e GLI INDICATORI, I CRITERI, LE METODOLOGIE e I PRINCIPI per la QUALITA’ e l’ ECCELLENZA delle SCUOLE ° ° esplicita 150 CRITERI e PUNTI di CONTROLLO ° la LOGICA è quella del MIGLIORAMENTO CONTINUO descritta nel metodo PDCA (PLAN, DO, CHECK, ACT) partendo dal controllo Il disciplinare tecnico di SAPERI: ° ° riporta i PRINCIPALI REQUISITI ORGANIZZATIVI e GESTIONALI, I FATTORI DI QUALITA’ e GLI INDICATORI, I CRITERI, LE METODOLOGIE e I PRINCIPI per la QUALITA’ e l’ ECCELLENZA delle SCUOLE ° ° esplicita 150 CRITERI e PUNTI di CONTROLLO ° la LOGICA è quella del MIGLIORAMENTO CONTINUO descritta nel metodo PDCA (PLAN, DO, CHECK, ACT) partendo dal controllo VITO INFANTE

13 il Disciplinare tecnico è stato approvato dal Direttore Generale dell’ USR Piemonte Francesco De Sanctis il 19/11/2007 VITO INFANTE

14 LA STORIA : esperienze pilota sulla qualità (progetto MPI e progetti AICQ scuola). Prime certificazioni ISO in Piemonte : nasce e si diffonde la rete SIRQ : la Commissione Qualità USR Piemonte, elabora i requisiti per la qualità e l’ eccellenza della scuola, valorizzando le migliori pratiche e incontrando i partner istituzionali. 2 Menzioni Speciali (su 5) del premio Qualità Italia vanno a scuole Piemontesi VITO INFANTE

15 Novembre 2007: Novembre 2007: Registrazione del Marchio saperi presso l’ Ufficio marchi e brevetti di Roma E’ un MARCHIO COLLETTIVO NAZIONALE anche se NASCE in PIEMONTE VITO INFANTE

16 Il marchio è uno strumento per fare meglio il lavoro di ogni giorno, ridurre i conflitti e diffondere tra le scuole le pratiche migliori è uno strumento per fare meglio il lavoro di ogni giorno, ridurre i conflitti e diffondere tra le scuole le pratiche migliori è la carta d’identità della scuola piemontese VITO INFANTE

17 “SAPERI” è: VITO INFANTE UNO SCHEMA di AUTOVALUTAZIONE PER L’ ECCELLENZA, EFQM E CAF E PARTECIPAZIONE AI PREMI UNA BUSSOLA PER SGQ ISO 9001:2008 E ACCREDITAMENTO UNA METODOLOGIA PER IL MIGLIORAMENTO DI TUTTO IL SISTEMA UN PATTO VERIFICABILE NEI CONFRONTI DI TUTTE LE PARTI INTERESSATE A LIVELLO REGIONALE

18 VITO INFANTE SAPERI è una cornice (framework) di riferimento per i sistemi qualità di tutte le scuole, le quali adatteranno i requisiti alle esigenze specifiche del proprio contesto

19 SAPERI è » uno strumento di autovalutazione per il miglioramento continuo » la base per sistemi qualità orientati verso tutti i portatori d’ interesse » una bussola per le autonomie scolastiche » uno strumento per gestire la complessità e di autoprotezione aderirvi è una libera scelta » uno strumento di autovalutazione per il miglioramento continuo » la base per sistemi qualità orientati verso tutti i portatori d’ interesse » una bussola per le autonomie scolastiche » uno strumento per gestire la complessità e di autoprotezione aderirvi è una libera scelta VITO INFANTE

20 SAPERI nasce in un contesto caratterizzato da una serie di difficoltà: » la mancanza di riferimenti e orientamenti univoci a livello nazionale SAPERI nasce in un contesto caratterizzato da una serie di difficoltà: » la mancanza di riferimenti e orientamenti univoci a livello nazionale VITO INFANTE

21 » il processo interminabile della riforma » » la frammentazione del sistema delle autonomie scolastiche difficoltà, segue … VITO INFANTE

22 RISPECCHIA LA SCUOLA PIEMONTESE caratterizzata da: » molteplicità di apporti regionali » esperienze pilota sulla qualità » attenzione alla dimensione sociale e all’ eccellenza eccellenza » uno specifico contesto culturale con sinergie interistituzionali interistituzionali » una specifica esperienza di accreditamento regionale VITO INFANTE

23 I requisiti del Marchio sono riassunti nell’ acrostico S.A.P.E.R.I S Servizi amministrativi e di supporto S come Servizi amministrativi e di supporto A Apprendimenti A come Apprendimenti P Pari opportunità P come Pari opportunità E Etica e responsabilità sociale E come Etica e responsabilità sociale R Ricerca, sperimentazione e aggiornamento R come Ricerca, sperimentazione e aggiornamento I Integrazione con le scuole dei diversi ordini, con il territorio, con l’Europa obiettivi di I come Integrazione con le scuole dei diversi ordini, con il territorio, con l’Europa obiettivi di Lisbona Lisbona L’ area S. è caratterizzata da processi standard Le aree A.P.E.R.I. sono caratterizzate dai processi speciali VITO INFANTE

24 I S.A.P.E.R.I. SONO UNA TASSONOMIA per l’ AUTOVALUTAZIONE SERVIZI APPRENDIMENTI PARI OPPORTUNITA ’ ETICA RICERCA INTEGRAZIONE VITO INFANTE Processi speciali Processi standard

25 La struttura di SAPERI : sei aree interconnesse Ognuna delle sei aree è organizzata come un sistema di gestione Qualità a cui si applica il ciclo del miglioramento PDCA VITO INFANTE

26 SAPERI ISO EFQM CAF ACCREDITA MENTO Il Marchio è propedeutico e integrativo rispetto a ISO, EFQM e Accreditamento regionale. Vi possono essere sinergie utili per tutte le parti interessate VITO INFANTE

27 Rapporto con il SGQ ISO 9001:2008 Rapporto con il SGQ ISO 9001:2008 ISO 9001:2000 Definizion e Requisiti Clienti e parti interessat e Definizion e Requisiti Clienti e parti interessat e Audit per garantir e Clienti e parti interess ate miglioramento VITO INFANTE

28 Il marchio è coerente con il MODELLO EFQM/CAF LEADERSHIP PROCESSI RISULTATI CHIAVE DI PERFORMANCE FATTORI (50%)RISULTATI (50%) INNOVAZIONE E APPRENDIMENTO GESTIONE DEL PERSONALE RISULTATI CLIENTE POLITICHE E STRATEGIE GESTIONE DEL PERSONALE PARTNERSHIP E RISORSE RISULTATI PERSONALE RISULTATI SOCIETA’ 500 punti Vito Infante Re quisiti comu ni ed espli citi

29 ma: » le ISO o l’ EFQM/CAF sono scritti per organizzazioni generiche Il Marchio è una curvatura delle ISO e dell’ EFQM/CAF rispetto a requisiti autorefenziali » ISO e EFQM/CAF hanno fini ristretti Il Marchio corrisponde alla molteplicità dei fini della scuola » il processo principale della scuola è un “processo speciale” I requisiti del marchio mettono in relazione processi ed esiti » molte scuole vivono i sistemi qualità e l’ accreditamento Il marchio rispecchia i valori e la logica delle scuolema: » le ISO o l’ EFQM/CAF sono scritti per organizzazioni generiche Il Marchio è una curvatura delle ISO e dell’ EFQM/CAF rispetto a requisiti autorefenziali » ISO e EFQM/CAF hanno fini ristretti Il Marchio corrisponde alla molteplicità dei fini della scuola » il processo principale della scuola è un “processo speciale” I requisiti del marchio mettono in relazione processi ed esiti » molte scuole vivono i sistemi qualità e l’ accreditamento Il marchio rispecchia i valori e la logica delle scuole VITO INFANTE

30 inoltre, ISO, EFQM/CAF: » » richiedono un processo efficace d’incontro tra scuole e parti interessate » richiedono di definire i requisiti del servizio in rapporto alle esigenze di tutti i portatori d’interesse: istituzionali, regionali, locali (in particolare quelli più lontani nello spazio e nel tempo) e questo implica una notevole difficoltà per le scuole inoltre, ISO, EFQM/CAF: » » richiedono un processo efficace d’incontro tra scuole e parti interessate » richiedono di definire i requisiti del servizio in rapporto alle esigenze di tutti i portatori d’interesse: istituzionali, regionali, locali (in particolare quelli più lontani nello spazio e nel tempo) e questo implica una notevole difficoltà per le scuole VITO INFANTE

31 Infine: Infine: » Marchio e Accreditamento possono essere un riferimento utile per USR e Regione in vista di una reciproca collaborazione NB: Il percorso d’accreditamento si può semplificare in presenza di sistemi QUALITA’ diversi dalla ISO 9001:2008, purchè riconosciuti da autorità internazionali, nazionali o regionali (es. USR) e approvati dalla Giunta regionale. VITO INFANTE

32 GLI AUDIT: per garantire efficacemente i portatori d’interesse della scuola sono attivati dalla presentazione di un documento di autovalutazione della scuola sono condotti da team di esperti le metodiche comprendono tecniche come quella del mistery client e la visita sul posto il rilascio del marchio è approvato da un comitato di controllo presso l’ USR Piemonte sono attivati dalla presentazione di un documento di autovalutazione della scuola sono condotti da team di esperti le metodiche comprendono tecniche come quella del mistery client e la visita sul posto il rilascio del marchio è approvato da un comitato di controllo presso l’ USR Piemonte VITO INFANTE

33 I documenti Disciplinare tecnico Linee guida per la qualità e l’ eccellenza Linee guida per l’ autovalutazione Le parole della qualità Regolamento per gli audit Disciplinare tecnico Linee guida per la qualità e l’ eccellenza Linee guida per l’ autovalutazione Le parole della qualità Regolamento per gli audit VITO INFANTE

34 Prossimi impegni   Protocollo d’ intesa USR Regione Province   Diffusione del MARCHIO perché venga accreditato   Attività di formazione per le figure professionali   Organizzazione attività di audit   Protocollo d’ intesa USR Regione Province   Diffusione del MARCHIO perché venga accreditato   Attività di formazione per le figure professionali   Organizzazione attività di audit VITO INFANTE

35

36 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. I requisiti per il rilascio del MARCHIO S.A.P.E.R.I.

37 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. le 6 aree sono descritte rispetto a: organizzazione e gestione fattori di qualità misure di performance, riesame e miglioramento

38 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1. Servizi 1.1 generali e amministrativi 1.2 gestione del personale 1.3 gestione dei servizi tecnici 1.4 gestione dei servizi ausiliari 1.5 gestione dei fornitori 1.6 gestione di strutture e finanze 1.7 documentazione sistema q. e accreditamento

39 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.1 Fattori di qualità dei servizi generali e amministrativi accessibilità empatia, cortesia, professionalità comunicazione efficace

40 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.1 Misure di performance dei servizi generali e amministrativi rilevazioni periodiche di percezione [personale, genitori, allievi/e] analisi dei risultati confronto col trend degli ultimi 3 anni gestione dei reclami audit interni piano di miglioramento

41 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.2 Fattori di qualità della gestione del personale trasparenza incarichi definizione responsabilità, obiettivi misurabili uso delle nuove tecnologie per comunicazione database competenze del personale correttezza e tempestività formazione e aggiornamento

42 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.2 Misure di performance della gestione del personale coinvolgimento del personale per gli obiettivi raggiungimento degli obiettivi grado di soddisfazione clima efficacia ed efficienza della comunicazione gestione dei reclami

43 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.3 Fattori di qualità dei servizi tecnici manutenzione ordinaria preventiva azioni correttive sui disguidi utilizzo dei laboratori da parte di tutte le classi

44 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.3 Misure di performance dei servizi tecnici controlli e monitoraggi sull’utilizzo dei laboratori costi e tempi di manutenzione tempi di interruzione entità degli acquisti risultati delle azioni preventive e correttive

45 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.4 Fattori di qualità dei servizi ausiliari vigilanza condizioni di igiene dei locali sicurezza dei servizi coinvolgimento del personale

46 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.4 Misure di performance dei servizi ausiliari monitoraggi periodici su clima e collaborazione coinvolgimento del personale negli obiettivi grado di pulizia e capacità di accoglienza soddisfazione del personale

47 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.5 Fattori di qualità della gestione dei fornitori prodotti e servizi adeguati relazioni di reciproco vantaggio coi fornitori comunicazioni efficaci e tempestive

48 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.5 Misure di performance della gestione dei fornitori sistema di accreditamento dei fornitori verifica delle prestazioni fornite piani di miglioramento

49 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.6 Fattori di qualità della gestione delle infrastrutture e risorse finanziarie infrastrutture adeguate media delle ore di utilizzo settimanale dotazioni di libri e riviste servizi igienici per docenti, genitori, hc L 626, barriere architettoniche

50 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.6 Misure di performance della gestione delle infrastrutture e risorse finanziarie arredi, dotazioni e media delle ore di utilizzo [attività curriculari ed extra-c] dotazione di libri e riviste spazi per il personale e i genitori assenza di barriere architettoniche gestione ex L. 626 monitoraggi periodici

51 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.7 Fattori di qualità della gestione della documentazione di sistema rispetto dei requisiti per la Qualità rispetto dei requisiti di accreditamento

52 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 1.7 Misure di performance della gestione della documentazione di sistema verifica periodica del sistema documentale piano di miglioramento

53 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 2. Apprendimenti [fattori] condivisione dei programmi essenziali, criteri di valutazione, prove di verifica informazioni ai genitori per obiettivi, carenze, verifiche, assenze continuità orizzontale e verticale interna metodologie adeguate e condivise attenzione ai tempi di lavoro piattaforma FAD

54 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 2. Apprendimenti [misure di performance] elaborazione e analisi dei risultati degli apprendimenti analisi del trend [3 anni] indici di dispersione, esiti ordine superiore/occupazionali benchmarking con istituti leader risultati delle azioni preventive dell’insuccesso

55 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 3. Pari opportunità [fattori] azioni positive controllo di efficacia percorsi e metodologie principi di eguaglianza azioni premianti, borse di studio diffusione delle buone pratiche accoglienza di personale e studenti prevenzione dispersione scolastica extra-scuola

56 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 3. Pari opportunità [misure di performance] monitoraggio delle azioni positive metodologie differenziate azioni di recupero e prevenzione della dispersione accoglienza attività extra-scolastiche apertura della scuola monitoraggio e analisi dei risultati

57 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 4. Etica e responsabilità sociale [fattori] definizione di mission, vision e valori comuni diffusione nei documenti formali patto formativo tra scuola e allievi/e informazione su obiettivi, percorsi e valutazioni contratto formativo con genitori e allievi/e su impegni condivisi legalità, trasparenza, equità, rispetto delle diversità soddisfacimento di bisogni e attese valorizzazione delle persone responsabilità verso gli obiettivi condivisi sistema premiante per il personale

58 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 4. Etica e responsabilità sociale [misure di performance] informazione su obiettivi, percorsi, valutazione patto formativo con allievi/e e genitori impegni reciproci autovalutazioni periodiche analisi delle strategie in rapporto ai risultati

59 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 5. Ricerca, aggiornamento, sperimentazione [fattori] piani di formazione sui bisogni partenariati per la formazione valorizzazione del potenziale innovativo coinvolgimento del personale database competenze interne formazione con modalità innovative (fad, tutoring)

60 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 5. Ricerca, aggiornamento, sperimentazione [misure di performance] piani di formazione basati sui bisogni benchmarking valorizzazione delle risorse interne azioni per l’innovazione monitoraggi di efficacia e gradimento dei corsi analisi dei risultati

61 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 6. Integrazione [fattori] partner strategici accordi di rete sul territorio raccordo con scuole precedenti e successive coinvolgimento delle parti interessate gestione dei reclami raccolta di suggerimenti comunicazioni diffuse sui risultati piani di formazione permanente apertura degli spazi al territorio

62 il MARCHIO S.A.P.E.R.I. 6. Integrazione [misure di performance] partner strategici reti di scuole raccordo tra ordini di scuole coinvolgimento delle parti interessate azioni per l’educazione permanente e ricorrente apertura al territorio monitoraggi periodico analisi di strategie e risultati

63 MARCHIO S.A.P.E.R.I i soggetti coinvolti l’iter per acquisirlo i costi SIRQ

64 il MARCHIO S.A.P.E.R.I Soggetti coinvolti Ufficio Scolastico Regionale Piemonte Istituto scolastico Rete SIRQ Comitato interistituzionale SIRQ

65 il MARCHIO S.A.P.E.R.I ITER presentare domanda all’USR e p.c. al Centro Rete IIS D’ Oria Ciriè (To) compilare la relazione di autovalutazione inviare la relazione all’USR e al Centro Rete SIRQ

66 il MARCHIO S.A.P.E.R.I SIRQ nomina il gruppo di valutazione (GdV) GdV valuta la relazione dell’ istituto GdV decide la verifica sul posto GdV relaziona al Comitato interistituzionale che esprime il proprio parere Direttore Regionale autorizza il rilascio del marchio SAPERI e iscrive la scuola nell’ apposito albo.

67 I COSTI per l’ assistenza e gli audit (partendo da zero) per ottenere il marchio SAPERI sono BIENNALI. L’ autovalutazione interna agli istituti, l’ utilizzo dei materiali di rete e la partecipazione alle iniziative di formazione a livello territoriale sono gratuiti. COSTI PER OTTENERE IL MARCHIO PARTENDO DA ZERO SIRQ il MARCHIO S.A.P.E.R.I Scuola elementare Scuola media Ist. Comprens. Scuola superiore Totale biennio € 1000 NB Per scuole iscritte SIRQ sconto di 100 euro Totale biennio € 1500 NB Per scuole iscritte SIRQ sconto di 100 euro Totale biennio € 2000 NB Per scuole iscritte SIRQ sconto di 100 euro QUESTI COSTI CORRISPONDONO ALLE ORE DI FORMAZIONE, TUTORING, AUDIT PER IL RILASCIO DEL MARCHIO INTERNE AI SINGOLI ISTITUTI

68 Tutoring 4 h5 h 8 h Esame application Audit e relazione finale 8 H Sorveglianza annuale 4 h Anno Successivo Spese segreteria Formazione on line 2 h 15 h 4 h Spese segreteria Formazione on line 2 h 24 4 h Spese segreteria Formazione on line il MARCHIO S.A.P.E.R.I NB: *secondo CCNL SIRQ Analisi intervento costi* Scuola elementareScuola media Scuola superiore Ist. Comprens.

69 MARCHIO S.A.P.E.R.I Gli audit e la formazione degli esperti SIRQ

70 Gli auditor del marchio Fanno parte di un albo che viene formato in base a specifici requisiti Tutti possono iniziare il percorso formativo per farne parte. Vengono riconosciuti i crediti acquisiti il MARCHIO S.A.P.E.R.I

71 Requisiti per l’ iscrizione all’ albo degli auditor SAPERI, nell’ ordine: 1.Esperienza consolidata sulla gestione degli istituti derivante da qualifica dirigenziale o da funzioni di staff della direzione 2.Frequenza corsi AICQ, SIRQ o Centro rete D’Oria, CIRDA o Corsi equivalenti per auditor di I o III parte 3.Idem per TQM Assessor EFQM/CAF 4.Frequenza corsi di formazione sui SAPERI organizzati dal Centro rete o dalla SirQ o competenza diretta 5.Pratica diretta sulla gestione dei sistemi ISO nelle scuole 6. Partecipazione ad audit SIRQ,partecipazione ad attività di calibrazione PQI el team di valutazione PQI/PA per la scuola o eq. il MARCHIO S.A.P.E.R.I

72 Curriculum Il piano di formazione sarà attivato nel 2008/09 i dirigenti e i docenti che hanno esperienza nel campo possono presentare il curriculum a: Per il riconoscimento dei crediti il MARCHIO S.A.P.E.R.I

73 Il Piano di formazione Convegno regionale 15/2/08 Corsi CIRDA di 3 h Corsi interprovinciali di 3 h Corsi di formazione per auditor p. I 24 h Corsi di formazione per auditor p. III 40 h Corsi di formazione TQM Assessor 24 h Corsi approfondimento TQM 24 h Corsi Centro Rete SirQ ISO 9001: 2000, EFQM, SAPERI 24 h per responsabili commissioni interne Corso SAPERI per auditor SAPERI Tirocini e afiancamento 24 h Formazione on line 8 h il MARCHIO S.A.P.E.R.I


Scaricare ppt "Convegno Regionale Torino Incontra 15/2/08 Il Marchio Collettivo Piemontese per la Qualità e l’Eccellenza della scuola S.A.P.E.R.I. S.A.P.E.R.I. Vito Infante."

Presentazioni simili


Annunci Google