La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dallo stato feudale allo stato moderno Indipendenza del diritto canonico “alta giustizia” : diritto penale (omicidi furti violenze) “bassa giustizia”:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dallo stato feudale allo stato moderno Indipendenza del diritto canonico “alta giustizia” : diritto penale (omicidi furti violenze) “bassa giustizia”:"— Transcript della presentazione:

1 Dallo stato feudale allo stato moderno Indipendenza del diritto canonico “alta giustizia” : diritto penale (omicidi furti violenze) “bassa giustizia”: corti feudali  applicare multe e pene corporali su reati minori diritto di vendetta e supplizio avvio di un nuovo sistema di imposizione fiscale  Indirette: Gabella sul sale (1341 Francia)  Dirette: Taglia (imposta sulle famiglie del regno (Francia 1370) emissione moneta (manipolazione monetaria) prestiti dai banchieri esteri (il caso dei Bardi e dei Peruzzi in Inghilterra) Le forme dello stato LO STATO DI FINANZA LO STATO DI GIUSTIZIA

2 Dallo stato feudale allo stato moderno 2 Le forme dello stato Passaggio dal valore e dalla funzione della fedeltà feudale -– sempre personale – alla funzione della fedeltà burocratica all’ufficio – più fredda e astratta, ma più continuativa Ruolo e funzione dei parlamenti in Francia – alta corte di giustizia Si affianca un sistema burocratico (uffici giudiziari, di polizia, di finanza – esattori) ad un sistema feudale  permanenze del sistema feudale: Venalità degli uffici LO STATO BUROCRATICO

3 Dallo stato feudale allo stato moderno 3 Le forme dello stato Passaggio dall’esercito feudale all’esercito professionale: corpi militari che esistono indipendentemente dal rinnovamento degli effettivi al loro interno Cambia il codice d’onore alla base della guerra Nuove armi, nuove tattiche – balestra (XII secolo), arco lungo (guerra dei cento anni), armi da fuoco (XIV secolo), fanteria (quadrato svizzero, XV secolo) Tramonto della cavalleria feudale e dell’autonomia dei feudatari. La morte anonima (connessione con la peste) LO STATO DI GUERRA

4 Dallo stato feudale allo stato moderno Le forme dello stato Passaggio da una monarchia di tipo feudale ad un di tipo “corporativo” La società si articola in corpi diversi (clero, nobiltà, appartenenti alle borghesie cittadine, comunità rurali di villaggio ecc.), ciascuno con propri privilegi e doveri il re svolge una funzione di coordinamento e mediazione fra questi diversi ordini ruolo non semplicemente passivo dei “corpi sociali”  Parlamento Inglese, Stati generali francesi I CORPI DEL REGNO Conclusioni Processi di accentramento che comportano il progressivo monopolio della forza in un territorio definito e unitario L’equivoco dello stato nazionale

5 Monopolio statale della giustizia  Frazionamento dei sistemi giuridici feudali:  Consuetudini locali  Diritto canonico che regolava la materia matrimoniale e familiare  Costumi locali regolavano l’eredità  “bassa giustizia” appannaggio della feudalità

6 Monopolio statale della giustizia  A che cosa mirano i re? = spossessare le autorità feudali dei poteri di alta giustizia; monopolio pieno in materia dei delitti più gravi (omicidi, violenze) = corti regali e autorità di polizia venivano a sostituire i poteri locali

7 Finanza pubblica  Re feudali avevano tratto le loro sostanze da: a)Patrimoni terrieri ereditati o acquistati b)Imposte indirette fatte pagare nei punti daziari c)Occasionali aiuti concessi dai sudditi (parlamenti e “stati”) d)Ricorso ai prestiti di mercanti e banchieri

8 Finanza pubblica  Nel sec. XIV l’impiego di truppe mercenarie aveva aggravato il problema  Soluzioni: a)Manipolazione monetaria (=conio fraudolento di monete più “leggere”) b)Nuove imposte (come gabella del sale introdotta in Francia nel 1341) c)Prestiti dai mercanti a breve termine e ad alto tasso d)Taglie che colpivano tutte le famiglie del regno (in Francia regolare dal 1370, va ad aggiungersi ai prelievi dei proprietari e della Chiesa, canoni e decime)

9 Finanza pubblica – il caso italiano  Nel sec. XIV gli stati italiani si dotarono di istituzioni giuridiche e amm.ve che furono poi alla base degli stati moderni Prestito pubblico = richiesta di prestiti a mercanti e generalità di cittadini facoltosi; = tendenza a trasformarsi in debito perpetuo = forma di investimento a tasso contenuto (5%) ma sicuro = divennero beni richiesti sul mercato finanziario (chi voleva riacquistare il proprio capitale poteva vendere le cartelle del debito )

10 Finanza pubblica – il caso italiano  Estimo = stima (non arbitraria e casuale come nelle monarchie europee) della capacità contributiva dei soggetti = riscossione con efficaci e complesse tecniche di accertamento = basato sulla denuncia, trasformato, con detrazioni e compromessi, in imponibile netto cui si applicava una aliquota (estimo di Firenze del 1427)

11 Sistemi militari  Guerre feudali = brevi; intercalate dalle “tregue di Dio” e dalla cattiva stagione; pedoni erano comparse con armi primitive; cavalieri “signori della guerra” soggetti a codice d’onore  Dalla guerra dei 100 anni la rissosità nobiliare era spesso sfociata in banditismo e anarchia

12 Sistemi militari  Dalla fine del ‘400 i re, soli ad avere le risorse per mantenere un apparato di guerra, cominciarono a creare eserciti permanente composti da truppe nazionali e straniere, in servizio anche a guerra finita.  Dalla metà del ‘300 accanto alle truppe mercenarie comparvero le armi da fuoco, accessibili solo alla borsa del regnante

13 Sistemi militari  Polvere da sparo giunse in Europa al tempo della pax mongolica: nel 1265 il monaco inglese Roger bacon ne rivela la ricetta (zolfo, carbone e salnitro)  Artiglierie dapprima hanno il ruolo di seminare il panico  Distinte in artiglierie da campo (armi piccole e agili) e da assedio  Arcieri e balestrieri avevano tolto alla cavalleria il ruolo primario  Svizzeri perfezionarono la tattica del quadrato di fanti armati di picche lunghe in grado di opporsi alla cavalleria (nel la fanteria svizzera segnò la rovina del borgognone Carlo il Temerario)

14 Il ceto degli ufficiali del re  Presiedono tribunali, amministrano i beni del re, raccolgono imposte  Parlamento di Parigi = organo del sistema giudiziario francese, per reati gravi, e corte d’appello per sentenze di tribunali inferiori; registrare gli atti del re dichiarandone la legittimità (strenui assertori del potere assoluto del re)

15 Il ceto degli ufficiali del re  Re recluta gli ufficiali vendendo le cariche che diventano possessi di famiglia trasmissibili ereditariamente  Comprati a caro prezzo ci si attendeva da essi una rendita adeguata  Promozione sociale collegata all’ufficio: all’antica nobiltà di spada si affianca la nobiltà di toga (estrazione altoborghese)


Scaricare ppt "Dallo stato feudale allo stato moderno Indipendenza del diritto canonico “alta giustizia” : diritto penale (omicidi furti violenze) “bassa giustizia”:"

Presentazioni simili


Annunci Google