La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GALLA PLACIDIA CHI ERA?? LA SUA FAMIGLIA E UN SUO RITRATTO FATTO DI MOSAICO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GALLA PLACIDIA CHI ERA?? LA SUA FAMIGLIA E UN SUO RITRATTO FATTO DI MOSAICO."— Transcript della presentazione:

1 GALLA PLACIDIA CHI ERA?? LA SUA FAMIGLIA E UN SUO RITRATTO FATTO DI MOSAICO

2 La storia di GALLA PLACIDIA ELIA GALLA PLACIDIA nacque a Costantinopoli tra il 388 e il 392 d.c. dall’imperatore TEODOSIO I ( ) e della sua seconda moglie GALLA Nipote di tre imperatori, figlia di un imperatore, sorella di due imperatori, moglie di un re e di un imperatore, madre di un imperatore, zia di due imperatori, la nobile GALLA PLACIDIA fu dapprima prigioniera dei Visigoti, poi loro regina; il suo matrimonio con re ATAULFO e la nascita del figlio TEODOSIO rientrarono in una politica di avvicinamento tra Barbari e Romani, ma la morte del bambino e quella del sovrano misero subito fine a questa possibilità.

3 L’INFANZIA DI GALLA PLACIDIA( ) Nel 304 la madre morì di parto e il padre Teodosio si recò in occidente per combattere, lasciando Costantinopoli ad ARCADIO, ma portò con sé ONORIO e GALLA PLACIDIA Il padre Teodosio morì a Milano nel 395. Alla morte di TEODOSIO l’impero romano si divise in due parti - la parte orientale fu affidata ad Arcadio - la parte occidentale fu affidata ad Onorio. La cugina Serena riuscì a far sposare la figlia Maria con Onorio e ad organizzare il fidanzamento di Galla Placidia ed Eucherio. Il matrimonio fu rimandato per la giovane età degli sposi (8-11anni)e alla fine non venne celebrato. Stilicone venne ucciso in una congiura, senza che Onorio si opponesse e i Visigoti scesero in Italia verso Roma credendo di trovare il sostegno di Eucherio che invece venne ucciso su commissione da Onorio.I Visigoti assediarono Roma e i Romani processarono Serena per aver chiamato i Visigoti a Roma e Galla si schierò a favore di Onorio. SERENA col marito STILICONE

4 Prigioniera e poi regina dei VISGOTI ( ) Alarico, re dei Visigoti, tolse e rimise sotto assedio Roma per ben tre volte; la terza volta, il 24 agosto 410, la città cadde e fu messa al sacco (sacco di Roma )e venne spogliata di tutti i suoi beni più preziosi. Quando i Visigoti lasciarono Roma, portarono con loro Galla Placidia come ostaggio. Quando morì Alarico gli successe Ataulfo che nel 414 sposò Galla Placidia, facendo di Galla la regina dei Visigoti. Il matrimonio che avrebbe dovuto unire Visigoti e Romani non fu riconosciuto a Ravenna. Galla e Ataulfo andarono in Spagna dove Galla partorì il loro primo figlio Teodosio, che morì poco dopo la nascita, i Visigoti poi organizzarono una congiura dove nel 415 morì Ataulfo. Ad Ataulfo successe Sigerico che umiliò Galla facendola marciare per 20Km davanti al suo cavallo. Sigerico fu assassinato sette giorni dopo essere salito al trono e gli successe Vallia che restituì dignità a Galla. I Visigoti tentarono di entrare in Africa ma non vi riuscirono e tornarono al Nord dove combatterono per i Romani e accettarono di restituire Galla Placidia. Costanzo fu il messaggero di Onorio che trattò la liberazione di Galla e la riportò a Ravenna e venne premiato con il consolato.

5 Che cosa costruì Galla Placidia a Ravenna? Galla Placidia nel periodo in cui si stabilì a Ravenna fece costruire molte opere, le più importanti sono: il Mausoleo di Galla Placidia la Chiesa di S. Giovanni Evangelista -

6 IL MAUSOLEO di GALLA PLACIDIA

7 La chiesa di S. GIOVANNI EVANGELISTA

8 Nomina ad AUGUSTA e FUGA in Oriente ( ) Il fratello Onorio aveva organizzato per Galla il matrimonio con Flavio Costanzo suo fedele generale. Galla provò ad opporsi ma Onorio annunciò il fidanzamento a sorpresa e il matrimonio venne celebrato. La coppia ebbe due figli (Giusta Grata Onoria e Placido Valentiniano). Nel 421 Costanzo divenne co-imperatore e Galla ricevette il titolo di Augusta, ma il 2 settembre dello stesso anno Costanzo morì. Nel 423 Galla e i figli si imbarcarono per Costantinopoli, ma durante il viaggio rischiarono di naufragare a causa di una tempesta e Galla fece voto a S. Giovanni Evangelista di dedicargli una chiesa se si fosse salvata e così fu.

9 Ascesa al trono di VALENTINIANO e reggenza di GALLA( ) Alla morte di Onorio l’imperatore d’Oriente organizzò una spedizione per mettere sul trono d’Occidente suo cugino Valentiniano III figlio di Galla Placidia. Valentiniano salì al trono a soli 6 anni e diventò augusto d’Occidente anche se il potere effettivo andò alla madre. Galla governò per 12 anni, sostenne la Chiesa cattolica ed ebbe sempre la visione di un impero unito. I buoni rapporti tra i due imperi furono confermati dal fidanzamento tra Valentiniano e la figlia di Teodosio. Nel 437 quando Valentiniano compì 18 anni terminò la reggenza di Galla.

10 ULTIMI ANNI ( ) Nel 437 Valentiniano III sposò Licina Eudossia, figlia del cugino Teodosio III, da cui ebbe due figlie femmine. Questo matrimonio e la nascita di queste due bimbe mandò al popolo un messaggio di unità fra le due corti. Galla ebbe la soddisfazione di vedere l’unità religiosa dell’impero. Morì il 27 novembre del 450 a Roma senza assistere al tragico scontro tra Ezio e Valentiniano.

11 LA SEPOLTURA Galla Placidia fece costruire a Ravenna il Mausoleo a lei dedicato, ora patrimonio dell’UNESCO. Galla però non fu sepolta a Ravenna ma a Roma, probabilmente nell’antica Basilica di S. Pietro. Un’altra teoria, probabilmente una leggenda, vuole che la salma imbalsamata di Galla sia stata riportata a Ravenna e collocata nel Mausoleo dove si poteva osservare finché, nel 1577, un visitatore avvicinando la candela alle vesti dell’imperatrice mandò a fuoco tutto.

12 FINE


Scaricare ppt "GALLA PLACIDIA CHI ERA?? LA SUA FAMIGLIA E UN SUO RITRATTO FATTO DI MOSAICO."

Presentazioni simili


Annunci Google