La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Decadentismo europeo: principali esponenti Francia –Huysmans (Controcorrente) –“poeti maledetti” (Rimbaud, Verlaine) Inghilterra –W.Pater (teorico dell’estetismo)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Decadentismo europeo: principali esponenti Francia –Huysmans (Controcorrente) –“poeti maledetti” (Rimbaud, Verlaine) Inghilterra –W.Pater (teorico dell’estetismo)"— Transcript della presentazione:

1 Il Decadentismo europeo: principali esponenti Francia –Huysmans (Controcorrente) –“poeti maledetti” (Rimbaud, Verlaine) Inghilterra –W.Pater (teorico dell’estetismo) –O. Wilde (Il ritratto di Dorian Gray) Austria –E. M. Rilke –H. von Hoffmannsthal

2 Il Decadentismo europeo: limiti cronologici Come movimento letterario: nasce in Francia alla metà degli anni ’80 del XIX sec. –1883: Verlaine “Io sono l’impero alla fine della decadenza” (rivendicazione del valore positivo della raffinatezza delle epoche al tramonto) Come movimento organizzato finisce già nel 1890 MA come forma di cultura e di civiltà artistico- letteraria, che assume la poetica del simbolismo, domina fino al 1905

3 Il Decadentismo : tratti fondamentali/1 1.Rifiuto del metodo scientifico: irrazionalismo: sensualismo e misticismo; 2.Soggettivismo e individualismo dell’artista soggetto isolato ed eccezionale, aristocratico e raffinato (dandy) 3.L’arte scopre l’inconscio, come manifestazione profonda dell’io

4 Il Decadentismo : tratti fondamentali/2 4.Simbolismo in poesia: ricorso all’analogia, alla metafora, alla sinestesia; 5.Estetismo: l’arte deve obbedire solo a se stessa; la vita stessa deve ispirarsi a criteri unicamente estetici 6.Il poeta è il sacerdote della “religione dell’arte”, è inventore e creatore della vita.

5 La poetica del simbolismo/1 Il poeta cerca un rapporto con il mondo grazie ai sensi anziché alla ragione La verità, oscura e infinita, può essere colta solo attraverso le allusioni, la musicalità della parola La poesia, come la musica, parla al sentimento, non ha un contenuto univoco, ma evocativo La poesia, poiché prescinde dalla comunicazione, tende all’oscurità

6 La poetica del simbolismo/2 Estremo soggettivismo e individualismo del poeta La poesia, e di conseguenza il poeta, si presenta sciolta da ogni legame con il mondo delle cose e con la morale comune Versi “liberi”: dissoluzione della metrica tradizionale Autonomia estetica della poesia, separata da ogni preoccupazione civile, morale, comunicativa

7 Il Decadentismo italiano: limiti cronologici ed esponenti Inizio: attorno al 1890: –1889 “Il Piacere” di G. d’Annunzio –1891 “Myricae” di G. Pascoli Fine: attorno al 1905: –1903 “Alcyone” di G. d’Annunzio –1904 “Poemi conviviali” di G. Pascoli –!905 “Il Santo” di A. Fogazzaro

8 Il Decadentismo italiano : caratteri specifici 1.Tratti spiccatamente umanistici 2.Legame forte con la tradizione classica 3.Ripresa di motivi tradizionali come quello del “poeta vate” risorgimentale (Carducci) 4.Limitata capacità di approfondimento delle tematiche dell’inconscio


Scaricare ppt "Il Decadentismo europeo: principali esponenti Francia –Huysmans (Controcorrente) –“poeti maledetti” (Rimbaud, Verlaine) Inghilterra –W.Pater (teorico dell’estetismo)"

Presentazioni simili


Annunci Google