La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Microeconomia1 La teoria della scelta del consumatore Capitolo 4.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Microeconomia1 La teoria della scelta del consumatore Capitolo 4."— Transcript della presentazione:

1

2 Microeconomia1 La teoria della scelta del consumatore Capitolo 4

3 Microeconomia2 Sommario del Capitolo 4 1.Il vincolo di bilancio 2.La scelta ottima 3.Preferenze rivelate 1.Il vincolo di bilancio 2.La scelta ottima 3.Preferenze rivelate Capitolo 4

4 Microeconomia3 Capitolo 4 Introduzione Spesa media per famiglia negli Stati Uniti, 2004 Reddito netto: 52287$ Ammontare medio di spesa annuale: 43395$ Allocazione della spesa

5 Microeconomia4 Prezzo di X: P X ; Prezzo di Y: P Y Reddito: I Spesa totale per il paniere (X,Y): P X X + P Y Y Si supponga che siano disponibili solo due beni: X e Y Il paniere può essere acquistato se la spesa totale non eccede il reddito: P X X + P Y Y ≤ I Capitolo 4 Il vincolo di bilancio

6 Microeconomia5 Vincolo di bilancio: Insieme dei panieri che il consumatore può acquistare con un reddito limitato. Linea di bilancio: Insieme dei panieri che il consumatore è in grado di acquistare se spende tutto il suo reddito disponibile. Capitolo 4 Definizioni fondamentali

7 Microeconomia6 Due beni disponibili: X e Y I = $800 P x = $20 P y = $40 Linea di bilancio: 20X + 40Y = 800 ossia Y = 20 – X/2 Linea di bilancio: 20X + 40Y = 800 ossia Y = 20 – X/2 Capitolo 4 Un esempio di linea di bilancio

8 Microeconomia7 I/P X = 40 Y X A F I/P Y = 20 Linea di bilancio = LB 1 -P X /P Y = -1/2 Capitolo 4 Un esempio di linea di bilancio E

9 Microeconomia8 Y X LB LB 2 I = $1000 P X = $20 P Y = $40 Y = 25 - X/2 …. LB 2 Se il reddito aumenta, la linea di bilancio si sposta verso l’esterno e in modo parallelo Viceversa, se il reddito diminuisce, la linea di bilancio si sposta verso il basso Spostamento della linea di bilancio Capitolo 4 Variazione del reddito

10 Microeconomia9 Y X LB 2 32 LB 1 I = $800 P X = $25 P Y = $40 Y = 20 – (5/8)X... LB 2 Se il prezzo di X aumenta l’intercenta orizzontale si riduce e la linea di bilancio diventa più ripida Viceversa, se il prezzo di X diminuisce l’intercenta orizzontale aumenta e la linea di bilancio diventa più piatta Rotazione della linea di bilancio Capitolo 4 Variazione del prezzo

11 Microeconomia10 Il problema del consumatore: Max U(X,Y) rispetto a (X,Y) sotto il vincolo: P x X + P y Y < I Il problema del consumatore: Max U(X,Y) rispetto a (X,Y) sotto il vincolo: P x X + P y Y < I Capitolo 4 La scelta ottima Si assuma :  Quantità dei beni non negative  Scelta “razionale”: Il consumatore sceglie il paniere che massimizza la sua utilità dato il vincolo di bilancio.

12 Microeconomia11 Ottimo interno: il paniere ottimo di consumo è il punto per il quale la curva di indifferenza è tangente alla linea di bilancio. In altri termini, la pendenza della curva di indifferenza e la pendenza della linea di bilancio sono identiche…quindi…. “Il tasso al quale il consumatore sarebbe disposto a scambiare X per Y è uguale al tasso con il quale i beni sono scambiati nel mercato.” Capitolo 4 Ottimo interno

13 Microeconomia12 Y X Scelta ottima (soluzione interna) U LB 0 C B Direzione preferenziale Capitolo 4 Ottimo interno

14 Microeconomia13 “In corrispondenza di un paniere ottimo interno l’utilità marginale per dollaro speso per ogni bene è sempre la stessa” Capitolo 4 Ottimo interno La condizione di tangenza si può anche esprimere come:

15 Microeconomia14 Capitolo 4 Un esempio di ottimo interno U (X,Y) = XY, quindi MU X =Y e MU Y = X I = $800 P X = $20 e P Y = $40 Domanda: Qual è il paniere ottimo di consumo? RISOLVETE! La linea di bilancio è: 20X+40Y=800 La condizione di tangenza richiede che: Y/X=20/40, ossia X=2Y. Abbiamo quindi due equazioni (quali?) in due incognite (quali?). Sostituendo X=2Y nella linea di bilancio si ha: 20(2Y)+40Y=800, ovvero Y=10 e X=20. La linea di bilancio è: 20X+40Y=800 La condizione di tangenza richiede che: Y/X=20/40, ossia X=2Y. Abbiamo quindi due equazioni (quali?) in due incognite (quali?). Sostituendo X=2Y nella linea di bilancio si ha: 20(2Y)+40Y=800, ovvero Y=10 e X=20.

16 Microeconomia15 Y X U = Y = 20 - X/2 Capitolo 4 Un esempio di ottimo interno

17 Microeconomia16 Una soluzione d’angolo si verifica quando il paniere ottimo non contiene uno dei beni. In questo caso la linea di bilancio non può essere tangente alla curva di indifferenza. Una soluzione d’angolo si verifica quando il paniere ottimo non contiene uno dei beni. In questo caso la linea di bilancio non può essere tangente alla curva di indifferenza. Disegnare le curve di indifferenza Verificare che la condizione di tangenza non è mai soddisfatta per valori positivi di X e Y Come sapere se il paniere ottimo è un punto interno o un punto d’angolo? Soluzione d’angolo Capitolo 4

18 Microeconomia17 Sia U(X,Y) = XY + 10X. I = $ 10, P X = $1 e P Y = $2. Qual è il paniere di consumo ottimo? La linea di bilancio è: X + 2Y = 10 La condizione di tangenza è: X = 2Y + 20 La soluzione di queste due equazioni è: X = 15 e Y = -2,5. Poichè non esistono quantità negative, questa non può essere la soluzione. La soluzione corretta è X = 10 e Y = 0 (si veda la figura seguente) Sia U(X,Y) = XY + 10X. I = $ 10, P X = $1 e P Y = $2. Qual è il paniere di consumo ottimo? La linea di bilancio è: X + 2Y = 10 La condizione di tangenza è: X = 2Y + 20 La soluzione di queste due equazioni è: X = 15 e Y = -2,5. Poichè non esistono quantità negative, questa non può essere la soluzione. La soluzione corretta è X = 10 e Y = 0 (si veda la figura seguente) Soluzione d’angolo Capitolo 4

19 Microeconomia18 Capitolo 4 Soluzione d’angolo

20 Microeconomia19 Si supponga che le preferenze non siano note. Possiamo dedurle dal comportamento d’acquisto? Se il consumatore, a parità di costo, sceglie A e non B, allora si deduce che A è debolmente preferito a B. Se sceglie il paniere C, più costoso del paniere D, allora preferisce strettamente C a D. Si supponga che le preferenze non siano note. Possiamo dedurle dal comportamento d’acquisto? Se il consumatore, a parità di costo, sceglie A e non B, allora si deduce che A è debolmente preferito a B. Se sceglie il paniere C, più costoso del paniere D, allora preferisce strettamente C a D. Capitolo 4 Preferenze rivelate

21 Microeconomia20 Capitolo 4 Preferenze rivelate

22 Microeconomia21 L’analisi delle preferenze rivelate può essere d’aiuto nel valutare se il consumatore sceglie i suoi panieri coerentemente con la massimizzazione dell’utilità, posto che le preferenze non cambiano durante il periodo di osservazione? Capitolo 4 Preferenze rivelate

23 Microeconomia22 Esempio: La scelta del consumatore che non massimizza l’utilità Due beni, X e Y: Esempio: La scelta del consumatore che non massimizza l’utilità Due beni, X e Y: I = $24 (P X,P Y ) = ($4, $2) (P’ x,P’ Y ) = ($3, $3) (X 1,Y 1 ) = (5,2) (paniere A) - A scelto quando la LB è la LB 1 (X 2,Y 2 ) = (2,6) (paniere B) - B scelto quando LB è la LB 2 Capitolo 4 Preferenze rivelate

24 Microeconomia23 X D A B C LB 1 LB LB 1 Y = X LB 2 Y = 8 - X Capitolo 4 Preferenze rivelate

25 Microeconomia24 Dato che P x X 1 + P y Y 1 > P x X 2 + P y Y 2 4(5)+2(2) > 4(2)+2(6) il consumatore sceglie A quando il vincolo è LB 1 ma potrebbe permettersi B, quindi preferisce strettamente A a B Dato che P x X 1 + P y Y 1 > P x X 2 + P y Y 2 4(5)+2(2) > 4(2)+2(6) il consumatore sceglie A quando il vincolo è LB 1 ma potrebbe permettersi B, quindi preferisce strettamente A a B Preferenze rivelate P’ x X 2 + P’ y Y 2 > P’ x X 1 + P’ y Y 1 3(2)+3(6) > 3(5)+3(2) cioè ai nuovi prezzi il consumatore sceglie B benchè possa permettersi A, quindi, viceversa, preferisce strettamente B ad A P’ x X 2 + P’ y Y 2 > P’ x X 1 + P’ y Y 1 3(2)+3(6) > 3(5)+3(2) cioè ai nuovi prezzi il consumatore sceglie B benchè possa permettersi A, quindi, viceversa, preferisce strettamente B ad A In virtù di questa contraddizione, possiamo affermare che il comportamento del consumatore non è coerente con la massimizzazione dell’utilità TUTTAVIA: Capitolo 4


Scaricare ppt "Microeconomia1 La teoria della scelta del consumatore Capitolo 4."

Presentazioni simili


Annunci Google