La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Pavia A.A. 2005- 2006 Corso di laurea in: Comunicazione interculturale e Multimediale LA DEONTOLOGIA DEL GIORNALISTA ALLA PROVA:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Pavia A.A. 2005- 2006 Corso di laurea in: Comunicazione interculturale e Multimediale LA DEONTOLOGIA DEL GIORNALISTA ALLA PROVA:"— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Pavia A.A Corso di laurea in: Comunicazione interculturale e Multimediale LA DEONTOLOGIA DEL GIORNALISTA ALLA PROVA: IL CASO DELLA PARTITA A PALLAVOLO DI ERIKA di: Luigi Lipardi Relatore: Prof. Giampaolo Azzoni

2 Cos’è la deontologia? dèon – dèontos → dovere logìa → trattazione. “il complesso dei doveri inerenti ad una particolare attività” ↓ norme etiche che occorre rispettare per svolgere correttamente quel lavoro. norme etiche che occorre rispettare per svolgere correttamente quel lavoro.

3 La libertà di manifestazione del pensiero Libertà di espressione vs. rispetto delle regole ↓  Primo emendamento Costituzione americana  Art. 21 Costituzione italiana

4 Diritto di cronaca e critica Cronaca → consente di narrare le vicende di tutti i giorni Critica → manifestazione di un giudizio Critica → manifestazione di un giudizio  Verità della notizia  Interesse pubblico all’informazione  Chiarezza nell’esposizione dei fatti Per la critica non si parla di verità oggettiva

5 Doveri del giornalista italiano Legge 3 febbraio 1963, n. 69 Ordinamento della professione di giornalista ↓ Art. 2 → norma centrale ↓ “È diritto insopprimibile dei giornalisti la libertà d'informazione e di critica, limitata dall'osservanza delle norme di legge dettate a tutela della personalità altrui…”

6 La Carta dei doveri  Impegno congiunto dell’Ordine nazionale giornalisti e della Federazione nazionale della stampa  Definitivamente approvata l’ 8 luglio 1993  Richiama l’art. 21 Cost. e riporta integralmente l’art. 2 legge n. 69/1963 Momento significativo per il giornalismo

7 La Carta dei doveri Responsabilità del giornalista Responsabilità del giornalista Rettifica e replica Rettifica e replica Presunzione d’innocenza Presunzione d’innocenza Fonti Fonti Informazione e pubblicità Informazione e pubblicità Incompatibilità Incompatibilità Minori e soggetti deboli Minori e soggetti deboli

8 Minori e soggetti deboli Meritevoli di una tutela privilegiata ↓ Diritto primario inviolabile “Carta di Treviso” → tutela del minore supera qualsiasi altra esigenza

9 Sanzioni disciplinari Art. 61 legge n. 69/1963 ↓  Avvertimento  Censura  Sospensione  Radiazione

10 Il caso di Erika 21 Febbraio 2001 → Erika uccide la madre Susy e il fratellino Gianluca ↓ I giudici le infliggono 16 anni di carcere 21 Maggio 2006 → esce dal carcere per la prima volta per una partita di pallavolo

11 “La Gazzetta dello Sport”, Lunedì 22 Maggio 2006, p. 41.

12 “Erika, prima volta fuori dal carcere con la pallavolo”  Descrizione di Erika  Ricordo dei fatti per cui è stata incriminata  “Due possibili reazioni di fronte alle foto piovute nel computer” ↓ “Da che parte pende la bilancia delle emozioni?” ↓ “Con il giudizio con cui giudicate sarete giudicati e con la misura con la quale misurate sarete misurati”  Sport come aiuto in più

13 “Corriere della Sera”, Lunedì 22 Maggio 2006, p. 17.

14 “Erika, otto ore di libertà per una partita di pallavolo” Descrizione di Erika Descrizione di Erika Spiegazione dei fatti del 2001 Spiegazione dei fatti del 2001 Cronaca della giornata Cronaca della giornata Commento positivo di Piercarlo Pazè ↓ Si intuisce il pensiero dell’ autrice

15 Commenti e conclusioni Nessuna violazione del codice deontologico del giornalista Efficacia della trattazione ↓ Sistema molto equilibrato


Scaricare ppt "Università degli Studi di Pavia A.A. 2005- 2006 Corso di laurea in: Comunicazione interculturale e Multimediale LA DEONTOLOGIA DEL GIORNALISTA ALLA PROVA:"

Presentazioni simili


Annunci Google