La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

06/05/2015 Newsletter LevInclusione Vi riporto da un articolo dell’ Huffington Post… «Non aspettare il momento giusto per fare qualcosa. Per lanciarti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "06/05/2015 Newsletter LevInclusione Vi riporto da un articolo dell’ Huffington Post… «Non aspettare il momento giusto per fare qualcosa. Per lanciarti."— Transcript della presentazione:

1 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Vi riporto da un articolo dell’ Huffington Post… «Non aspettare il momento giusto per fare qualcosa. Per lanciarti in un'impresa. Per tentare un'avventura. Fallo ora. Perché il momento giusto, quello perfetto, non esiste. Spesso è soltanto un pretesto per rinviare. In eterno. Silvia è una mia amica d'infanzia. Abita ad Albissola, il borgo ligure. Ogni volta mi dice che cerca lavoro. E ogni volta la invito a venire a Roma. Dove forse potrei aiutarla. Ogni anno la sua risposta è sempre la stessa. Dice Adesso non è il momento giusto, ma appena viene il momento giusto vengo a Roma! Perché non è mai il momento giusto? In estate fa troppo caldo per mettersi in viaggio. In inverno fa troppo freddo. In autunno soffre di bronchite. E in primavera di allergie. Morale: Silvia a Roma non ci verrà. Mai. Non ti sto esortando ad essere incosciente. A gettarti a capofitto senza sapere a cosa vai incontro. La prudenza è una virtù: è bene valutare i pro e i contro. Ma una volta che la mente ti dice che va bene, e che il cuore canta per la gioia, non esitare. Fai il primo passo. Inciamperai. Ti rialzerai. Sbaglierai. E imparerai. Aggiusterai il tiro strada facendo. I grandi non sono quelli che non commettono errori. Ma quelli che sanno rimediare ai loro errori. È come lanciarsi col paracadute: all'inizio precipiti ed hai paura, ma poi si apre e ti godi la discesa.» Marianne Viglione

2 06/05/2015 Newsletter LevInclusione

3 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Cari studenti, sono un’insegnante e vi chiedo scusa Lizanne Foster è un’insegnante canadese e ha scritto questo articolo sul suo blog. Dopo aver ricevuto decine di messaggi dagli studenti italiani, ha risposto con un’altra lettera. scuse (Questo articolo mi è stato segnalato dalla nostra Clara Chiodi) RIFLESSIONI

4 06/05/2015 Newsletter LevInclusione RIFLESSIONI L' epoca delle passioni tristi di Benasayag Miguel; Schmit Gérard Ed. Feltrinelli, 2013 Affrontare la sfida della tristezza. In questo libro si riflette sul fatto che i centri di consulenza psichiatrica e medico-psicopedagogica si trovano di fronte ad un nuovo tipo di richiesta rispetto a quella classica di tipo psicopatologico. La richiesta, alla quale non sono stati preparati, é: come affrontare la tristezza che attraversa la società attuale? Recensione:

5 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Per un’idea di scuola. Istruzione, lavoro e democrazia di Massimo Baldacci Ed. Franco Angeli, 2014 L'ipotesi di fondo di questo lavoro è che l'idea di scuola costituisca un punto di riferimento irrinunciabile sia per le politiche scolastiche, sia per l'organizzazione dei concreti percorsi formativi. Senza la messa a fuoco di tale idea, la politica naviga a vista e il sistema scolastico rischia di andare alla deriva. A questo scopo, l'Autore confronta criticamente i due grandi paradigmi economico-politici della formazione oggi prevalenti: quello del capitale umano, volto essenzialmente alla preparazione di produttori efficienti, e quello dello sviluppo umano, teso all'espansione delle libertà personali; confronto che gli permette di delineare quale ruolo peculiare la scuola possa svolgere nella formazione tanto del lavoratore, quanto del cittadino. È solo dopo questa ricognizione che possono essere finalmente focalizzati i nodi più rilevanti del dibattito sulla formazione scolastica - istruzione o educazione? Professionalizzazione o formazione generale? Conoscenze o competenze? Individualizzazione o personalizzazione? Scuola-azienda o scuola-comunità? Equità o meritocrazia? - sottraendoli alle ideologie e alle mistificazioni correnti. RIFLESSIONI

6 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Las Palabras andantes / Parole in cammino di Eduardo Galeano Ed. Mondadori, 1996 Javioer Villafañe ricerca invano la parola che gli è sfuggita proprio nel momento in cui stava per dirla. Dove se ne sarà andata quella parola che aveva sulla punta della lingua? Ci sarà un luogo dove si riuniscono le parole che non hanno voluto rimanere? Un regno delle parole perdute? Le parole che ti sono sfuggite, dove ti staranno aspettando? Da Potlatch, blog di Casa della Poesia: STRUMENTI

7 06/05/2015 Newsletter LevInclusione La filosofia in quarantadue favole di Ermanno Bencivenga Ed. Oscar Mondadori, 2007 «Allora, quando c’era tutto il tempo, ci si chiese perché. E, siccome c’era tutto il tempo, si provò a rispondere. Ma le risposte non cessavano di interrogarci; così molti si stancarono di cercare. Adesso il tempo è finito. Sono rimaste delle parole. Che forse non hanno più niente da dire.» Il libro è scaricabile da qui: encivenga%20La%20filosofia%20in%20quarantadue%20favole%20% %5B1%5D.pdf encivenga%20La%20filosofia%20in%20quarantadue%20favole%20% %5B1%5D.pdf (Questo libro mi è stato segnalato dalla nostra Rosa Daniele) STRUMENTI

8 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Lettura cooperativa Trovo questa attività molto interessante.. Allora, attività da svolgere in classe da gruppi di 4 ragazzi. Alunno 1 legge ad alta voce. Alunni 2, 3 e 4 ascoltano attentamente. Poi alunno 2 spiega, commenta o riassume quanto letto e 1, 3 e 4 ascoltano quanto esposto. A questo punto alunni 3 e 4 valutano alunno 2. Se sono concordi, il lavoro è stato efficace e gli obiettivi sono stati raggiunti. Si prosegue con nuovo giro, nuova corsa. Questa volta sarà l'alunno 2 a leggere, 3 ad esprimersi, 4 e 1 a valutare... Fino al giro completo. Mi piace questa attività perché consente di lavorare su molteplici competenze: si sviluppa la competenza linguistica (lettura ad alta voce, ascolto e comprensione, espressione orale), competenza sociale. Che ne pensate? La struttura è visibile da qui: de-pantalla a-las png (Questo metodo e la spiegazione mi è stato segnalato ed esposto dal nostro Nicola Massaro) STRUMENTI

9 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Guida sui Disturbi Specifici di Apprendimento Questa nuova guida intende fornire alcuni suggerimenti operativi utili, per intervenire in classe in modo da facilitare l’apprendimento degli alunni con DSA. forepsyguidadsagratuita.gr8.com DSA e apprendimento della Lingua straniera e della Musica In ogni Newsletter forniremo approfondimenti/indicazioni per lavorare sui DSA. Dopo un approfondimento di marzo su DSA e discalculia, eccone uno su DSA e Lingua straniera e indicazioni su DSA e Musica. Vi consiglio questi testi: MUSICA A SCUOLA e DSA di Carmelo Farinella LA DIDATTICA INCLUSIVA DALLA SCUOLA DELL'INFANZIA AL CONSERVATORIO di Rizzo, Amalia Lavinia, Lietti, Mariateresa METODOLOGIE DSA

10 06/05/2015 Newsletter LevInclusione FOREPSY Un utile aiuto con guide e video gratuiti da scaricare su varie problematiche educative. Iscrivetevi alla Newsletter così avrete tutto direttamente via mail. Ad esempio, guardate questi video: 1) per gestire i bambini oppositivi-provocatori: provocatori-in-classe-2.html provocatori-in-classe-terzo-video.html 2) per gestire bambini con ADHD: METODOLOGIE ADHD

11 06/05/2015 Newsletter LevInclusione LABORATORIO PRATICO SU AUTISMO Care colleghe e colleghi, vi comunico che il primo incontro (dei due) del laboratorio pratico sull'AUTISMO si terrà a Serrapetrona Mercoledi 22 aprile dalle ore 17 alle ore 20. Per confermare la vostra partecipazione, rispondete e inviatemi via mail le risposte alle domande che trovate sotto, che ci serviranno a mirare sui nostri reali bisogni! ANALISI DEI BISOGNI - Insegnanti e Autismo 1) Sai quali sono i segnali per capire se l’alunna/o ha l’Autismo? 2) Conosci le strategie didattiche da adottare? 3) Conosco le strategie, le ho adottate ma ho trovato difficoltà nei seguenti punti e situazioni… 4) Applichi le strategie assieme a tutti i tuoi colleghi in un’azione didattica allineata? Se no, perché. Inoltre, dopo aver risposto alle domande e inviata la partecipazione, ecco qui una lettura accattivante che vi preparerà all’incontro. Vi aspetto! FORMAZIONE

12 06/05/2015 Newsletter LevInclusione “Io, autistico, ho tradotto in un libro il mio mondo. Tra paure e speranze” Federico De Rosa, 20 anni, nonostante il suo grave disturbo, è riuscito a scrivere "Quello che non ho mai detto" (edizioni San Paolo). “Voglio costruire un ponte con la vostra società neurotipica" tradotto-carta-mio-mondo-paure-speranze/ / (Questo libro mi è stato segnalato dalla nostra Rosa Daniele) FORMAZIONE

13 06/05/2015 Newsletter LevInclusione La riforma proposta sul settore dell’Inclusione e sull’evoluzione del docente specializzato per l’Inclusione. Buona visione… https://www.youtube.com/watch?v=psa5rmXEI04&t=1043 INFORMAZIONE identità

14 INFORMAZIONE Procedure 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Procedure per l’Inclusione – Aggiornamenti PDP per BES generico e linguistico Chiedo ai coordinatori di tutte le classi di inviare entro il 15 aprile a: il Modello Valutazione Finale alunni con BES generico e linguistico, qui allegato, per poter decidere per quali bambini nell’anno scolastico dovrà essere proseguita sia l’osservazione che la redazione di un PDP BES generico o linguistico. PDP per DSA Per quanto riguarda gli alunni con DSA, non sarà compilato il Modulo di Valutazione Finale ma dovrà essere inviato il PDP aggiornato con miglioramenti o regressioni con data di aggiornamento, in modo da averlo pronto per l’a.s Grazie!

15 INFORMAZIONE Procedure 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Procedure per l’Inclusione – Aggiornamenti Vi invio la procedura su AEC aggiornata nei seguenti punti: FOGLIO FIRMA All’interno della scuola l’AEC e l’AAC firmerà giornalmente le proprie presenze sul foglio forma presente nell’aula docenti. I docenti per l’inclusione, quindi, sigleranno settimanalmente i giorni di presenza suddetti, accanto alla firma dell’AEC. Quando l’AEC si assenta, al proprio ritorno, se non vi è stata sostituzione, provvederà a porre una «A» sulla data di assenza. COMPRESENZA Si ricorda che l’AEC in aula deve essere compresente sempre con il docente. Egli non ha responsabilità legale sulla classe, quindi, sebbene vi sia la presenza di AEC in classe, il docente non può allontanarsi dalla classe. Profilo professionale dell’AEC. Compiti dell’AEC _b_linee_guida.pdf

16 INFORMAZIONE Procedure 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Procedure per l’Inclusione – Aggiornamenti Visite guidate e disabilità Ecco la normativa in merito al rapporto visite guidate e disabilità: Leggete bene in modo da essere a norma di legge quando organizzate campi scuola e visite guidate.


Scaricare ppt "06/05/2015 Newsletter LevInclusione Vi riporto da un articolo dell’ Huffington Post… «Non aspettare il momento giusto per fare qualcosa. Per lanciarti."

Presentazioni simili


Annunci Google