La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DEFINIZIONE DI OUTCOME L'outcome rappresenta l'insieme dei risultati ottenuti dai diversi programmi terapeutici sulle singole menomazioni e disabilità,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DEFINIZIONE DI OUTCOME L'outcome rappresenta l'insieme dei risultati ottenuti dai diversi programmi terapeutici sulle singole menomazioni e disabilità,"— Transcript della presentazione:

1 DEFINIZIONE DI OUTCOME L'outcome rappresenta l'insieme dei risultati ottenuti dai diversi programmi terapeutici sulle singole menomazioni e disabilità, nonché dagli interventi sugli handicap residui ed è espressione del recupero obiettivo acquisito e delle percezioni soggettive che contribuiscono nel determinare la qualità della vita della persona.

2 Outcome Globale/Outcome specifico Spesso viene anche definito outcome globale o generale per distinguerlo dagli outcome specifici, ossia dai risultati relativi a specifiche categorie di problemi e/o condizioni dei pazienti che occorrono tipicamente nel corso del processo riabilitativo.

3 Esempi di outcome globale il ritorno a vivere autonomamente nel proprio ambiente di vita, essere soddisfatti della qualità di vita recuperata

4 Esempi di outcome specifici il raggiungimento di una stabilità medica l'autonomia nei trasferimenti il ritorno all'attività produttiva

5 Outcomes: generale, funzionale, sociale outcome globale o generale:risultato di tutti gli interventi sanitari della medicina riabilitativa e degli interventi della riabilitazione sociale, in altre parole l'obiettivo generale della riabilitazione medica e sociale; outcome funzionale: risultato finale desiderato relativo a uno specifico set di parametri: per esempio, la completa autonomia al proprio domicilio. In altre parole l'obiettivo finale della presa in carico da parte di una struttura di medicina riabilitativa; outcome sociale: risultato finale degli interventi della riabilitazione sociale

6 Obiettivo intermedio o a medio termine può essere definito come outcome specifico od Objective è il risultato desiderato relativo a un set di parametri minori o più discreti (per esempio: l'autonomia deambulatoria)

7 Obiettivo immediato o a breve termine o goal Ben definito risultato da raggiungere in un breve e ben delineato arco di tempo (pochi giorni o, al massimo, una o due settimane in rapporto ai tempi di recupero della patologia disabilitante) per esempio recuperare il ROM del ginocchio o il controllo del tronco da seduto.

8 Caratteristiche dell'outcome Obiettivo/i descrittivo/i Individuazione orientativa delle tappe principali (relativi obiettivi) del processo riabilitativo Delineazione di massima dei tempi previsti di intervento Individuazione del fisiatra responsabile Definizione del ruolo del team interprofessionale

9 Criteri di individuazione degli obiettivi immediati e a medio termine Realistici Individuabili Misurabili Condivisi dal team A responsabilità individuata Tempi e modalità d’intervento definiti Individuazione operatori coinvolti

10 Programma Riabilitativo All'interno del progetto riabilitativo, il "programma riabilitativo" definisce: le aree di intervento specifiche,le aree di intervento specifiche, gli obiettivi a breve termine,gli obiettivi a breve termine, i tempi e le modalità di erogazione degli interventi,i tempi e le modalità di erogazione degli interventi, gli operatori coinvolti,gli operatori coinvolti, la verifica degli interventi.la verifica degli interventi.%

11 Programma Riabilitativo In particolare:  definisce le modalità della presa in carico da parte di una specifica struttura dell'area riabilitativa;  definisce gli interventi specifici durante il periodo di presa in carico;  individua ed include gli obiettivi: –immediati (da raggiungere nello spazio di pochi giorni) –gli obiettivi a breve termine (da raggiungere nell'ambito di poche settimane) –li aggiorna nel tempo %

12 Programma Riabilitativo definisce modalità e tempi di erogazione delle singole prestazioni previste negli stessi interventi;definisce modalità e tempi di erogazione delle singole prestazioni previste negli stessi interventi; definisce le misure di esito appropriate per la valutazione degli interventi, l'esito atteso in base a tali misure ed il tempo di verifica del raggiungimento di un dato esito;definisce le misure di esito appropriate per la valutazione degli interventi, l'esito atteso in base a tali misure ed il tempo di verifica del raggiungimento di un dato esito; individua i singoli operatori coinvolti negli interventi e ne definisce il relativo impegno, nel rispetto delle relative responsabilità professionaliindividua i singoli operatori coinvolti negli interventi e ne definisce il relativo impegno, nel rispetto delle relative responsabilità professionali viene puntualmente verificato ed aggiornato periodicamente durante il periodo di presa in caricoviene puntualmente verificato ed aggiornato periodicamente durante il periodo di presa in carico costituisce un elemento di verifica del progetto riabilitativocostituisce un elemento di verifica del progetto riabilitativo

13 Professionisti e Programmi Lo schema generale di programma conterrà, quindi, al suo interno un (sotto)programma per ciascuna area specifica, per la quale sia stata dall’equipe individuata una necessità d’intervento.Lo schema generale di programma conterrà, quindi, al suo interno un (sotto)programma per ciascuna area specifica, per la quale sia stata dall’equipe individuata una necessità d’intervento. Il professionista individuato dall’equipe come competente per quell’area d’intervento (assistente sociale, fisioterapista, infermiere, logopedista, medico, psicologo, terapista occupazionale):Il professionista individuato dall’equipe come competente per quell’area d’intervento (assistente sociale, fisioterapista, infermiere, logopedista, medico, psicologo, terapista occupazionale): –prepara il programma d’area, –lo sottopone all’equipe che lo discute e lo approva, –ne assume la responsabilità, –lo realizza, –ne verifica i risultati, secondo le misure d’esito concordate, –riporta il tutto all’equipe per le necessarie verifiche.

14 Schemi di Progetto e Programmi

15 PPAZIENTE:…………………………………………………………….…… DATA INGRESSO………………………………… SITUAZIONE ATTUALE (patologia/e da cui è affetto il paziente, menomazioni e disabilità conseguenti, situazione socio-ambientale )       Sintesi del Progetto Riabilitativo: Situazione attuale

16 Outcome Globale : Specifiche dell’Outcome Globale :      Outcome Globale ESITI COMPLESSIVI ATTESI NEL LUNGO TERMINE (OUTCOME GLOBALE) (sul piano della menomazione, disabilità, livello d’integrazione sociale)

17 “OUTCOME FUNZIONALE” o ESITO ATTESO AL TERMINE DEL RICOVERO (E TEMPO PREVISTO DI RICOVERO) e ESITI SPECIFICI Outcome Funzionale: Outcome Specifici:      “OUTCOME FUNZIONALE” o ESITO ATTESO AL TERMINE DEL RICOVERO (E TEMPO PREVISTO DI RICOVERO) e ESITI SPECIFICI Outcome Funzionale

18       FASI e MODALITA’ di intervento del team riabilitativo in funzione degli esiti attesi. Fasi e Modalità

19 POSSIBILE FABBISOGNO RIABILITATIVO (medico e sociale) strutture e presidi da coinvolgere modalità del loro inserimento nel progetto riabilitativo.     Previsione di Fabbisogno Riabilitativo

20 PROGRAMMI Paziente: Data: SITUAZIONE ATTUALE DEL PAZIENTE (per Aree) ELENCO OBIETTIVI In ORDINE DI PRIORITA' METODOLOGIE OPERATIVE E CRITERI DI VERIFICA OPERATORIRISULTATO 1 - Stabilità Internistica 2 - Funzioni Vitali di base 3 -Funzioni Senso- Motorie 4 - Mobilità-Trasferimenti Scheda Programmi 1

21


Scaricare ppt "DEFINIZIONE DI OUTCOME L'outcome rappresenta l'insieme dei risultati ottenuti dai diversi programmi terapeutici sulle singole menomazioni e disabilità,"

Presentazioni simili


Annunci Google