La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Infermieristica: Ginecologia e Ostetricia (Corso: 0167, Insegnamento: 21343) 15. Restrizione di crescita fetale e infezioni in gravidanza Gianluigi Pilu.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Infermieristica: Ginecologia e Ostetricia (Corso: 0167, Insegnamento: 21343) 15. Restrizione di crescita fetale e infezioni in gravidanza Gianluigi Pilu."— Transcript della presentazione:

1 Infermieristica: Ginecologia e Ostetricia (Corso: 0167, Insegnamento: 21343) 15. Restrizione di crescita fetale e infezioni in gravidanza Gianluigi Pilu Lezioni: / Gianluigi Pilu Lezioni: /

2 Basso peso neonatale Parto prematuroParto prematuro Restrizione della crescita intrauterina (intrauterine growth restricion o IUGR / feto piccolo per l’epoca gestazionale o Small for Gestational Age SGA)Restrizione della crescita intrauterina (intrauterine growth restricion o IUGR / feto piccolo per l’epoca gestazionale o Small for Gestational Age SGA) Parto prematuroParto prematuro Restrizione della crescita intrauterina (intrauterine growth restricion o IUGR / feto piccolo per l’epoca gestazionale o Small for Gestational Age SGA)Restrizione della crescita intrauterina (intrauterine growth restricion o IUGR / feto piccolo per l’epoca gestazionale o Small for Gestational Age SGA)

3 Restrizione della crescita intrauterina Definizione: peso alla nascita inferiore alla norma, per convenzione < 10° percentileDefinizione: peso alla nascita inferiore alla norma, per convenzione < 10° percentile Eziologia: idiopatico, anomalie fetali, denutrizione intrauterinaEziologia: idiopatico, anomalie fetali, denutrizione intrauterina Definizione: peso alla nascita inferiore alla norma, per convenzione < 10° percentileDefinizione: peso alla nascita inferiore alla norma, per convenzione < 10° percentile Eziologia: idiopatico, anomalie fetali, denutrizione intrauterinaEziologia: idiopatico, anomalie fetali, denutrizione intrauterina

4 Cause di denutrizione prenatale: l’insufficienza placentare PLACENTA Fattori utero- placentari deficit di sviluppo del circolo utero- placentaredeficit di sviluppo del circolo utero- placentare placenta previaplacenta previa emangiomiemangiomi Fattori materni ipertensioneipertensione malattie autoimmunimalattie autoimmuni nefropatienefropatie cardiopatiecardiopatie diabetediabete Fattori ambientali malnutrizionemalnutrizione radiazioniradiazioni dipendenzedipendenze tabagismotabagismo

5 stomaco Vena porta Diagnosi: biometria ecografica del feto

6 Il dilemma del riscontro di un feto piccolo per l’epoca gestazionale Piccolo costituzionale Restrizione di crescita Anomalie congenite

7 Feti SGA: implicazioni cliniche e trattamento Aumento del rischio di anomalie congenite  diagnosi prenataleAumento del rischio di anomalie congenite  diagnosi prenatale Aumento del rischio di morte endouterina  monitoraggio ed ev. anticipazione del partoAumento del rischio di morte endouterina  monitoraggio ed ev. anticipazione del parto Aumento del rischio di sofferenza intra-partum  ? Taglio cesareoAumento del rischio di sofferenza intra-partum  ? Taglio cesareo Aumento del rischio di anomalie congenite  diagnosi prenataleAumento del rischio di anomalie congenite  diagnosi prenatale Aumento del rischio di morte endouterina  monitoraggio ed ev. anticipazione del partoAumento del rischio di morte endouterina  monitoraggio ed ev. anticipazione del parto Aumento del rischio di sofferenza intra-partum  ? Taglio cesareoAumento del rischio di sofferenza intra-partum  ? Taglio cesareo

8 Restrizione della crescita intrauterina: sintesi Definizione: peso < 10° percentile per l’epoca di gravidanzaDefinizione: peso < 10° percentile per l’epoca di gravidanza Eziologia: anomalie congenite, insufficienza placentareEziologia: anomalie congenite, insufficienza placentare Diagnosi: ecografia (misurazione del feto)Diagnosi: ecografia (misurazione del feto) Trattamento: anticipazione del parto nei casi più severi di insufficienza prenataleTrattamento: anticipazione del parto nei casi più severi di insufficienza prenatale Definizione: peso < 10° percentile per l’epoca di gravidanzaDefinizione: peso < 10° percentile per l’epoca di gravidanza Eziologia: anomalie congenite, insufficienza placentareEziologia: anomalie congenite, insufficienza placentare Diagnosi: ecografia (misurazione del feto)Diagnosi: ecografia (misurazione del feto) Trattamento: anticipazione del parto nei casi più severi di insufficienza prenataleTrattamento: anticipazione del parto nei casi più severi di insufficienza prenatale

9 Principali infezioni in gravidanza pericolose per il feto (TORCH) TO xoplasmosiTO xoplasmosi R osoliaR osolia C itomegalovirusC itomegalovirus H erpes virusH erpes virus TO xoplasmosiTO xoplasmosi R osoliaR osolia C itomegalovirusC itomegalovirus H erpes virusH erpes virus

10 ToxoplasmosiToxoplasmosi Eziologia: toxoplasma gondiiEziologia: toxoplasma gondii Modalità di trasmissione: ospite defintivo gatto, vie di trasmissione carne poco cotta, verdure non/poco lavateModalità di trasmissione: ospite defintivo gatto, vie di trasmissione carne poco cotta, verdure non/poco lavate Danno fetale: cerebrale, neurosensoriale, sistemicoDanno fetale: cerebrale, neurosensoriale, sistemico Suscettibilità: tutta la gravidanzaSuscettibilità: tutta la gravidanza Prevenzione: misure igienichePrevenzione: misure igieniche Terapia: antibiotici (rovamicina soprattutto)Terapia: antibiotici (rovamicina soprattutto) Eziologia: toxoplasma gondiiEziologia: toxoplasma gondii Modalità di trasmissione: ospite defintivo gatto, vie di trasmissione carne poco cotta, verdure non/poco lavateModalità di trasmissione: ospite defintivo gatto, vie di trasmissione carne poco cotta, verdure non/poco lavate Danno fetale: cerebrale, neurosensoriale, sistemicoDanno fetale: cerebrale, neurosensoriale, sistemico Suscettibilità: tutta la gravidanzaSuscettibilità: tutta la gravidanza Prevenzione: misure igienichePrevenzione: misure igieniche Terapia: antibiotici (rovamicina soprattutto)Terapia: antibiotici (rovamicina soprattutto)

11 RosoliaRosolia Eziologia: virus della rosoliaEziologia: virus della rosolia Modalità di trasmissione: contagio interumanoModalità di trasmissione: contagio interumano Danno fetale: cerebrale, neurosensoriale, sistemicoDanno fetale: cerebrale, neurosensoriale, sistemico Suscettibilità: < 16 settimaneSuscettibilità: < 16 settimane Prevenzione: vaccinazionePrevenzione: vaccinazione Terapia: nessunaTerapia: nessuna Eziologia: virus della rosoliaEziologia: virus della rosolia Modalità di trasmissione: contagio interumanoModalità di trasmissione: contagio interumano Danno fetale: cerebrale, neurosensoriale, sistemicoDanno fetale: cerebrale, neurosensoriale, sistemico Suscettibilità: < 16 settimaneSuscettibilità: < 16 settimane Prevenzione: vaccinazionePrevenzione: vaccinazione Terapia: nessunaTerapia: nessuna

12 CitgomegalovirusCitgomegalovirus Eziologia: citomegalovirusEziologia: citomegalovirus Modalità di trasmissione: contagio interumano (soprattutto urine lattanti)Modalità di trasmissione: contagio interumano (soprattutto urine lattanti) Danno fetale: cerebrale, neurosensoriale, sistemicoDanno fetale: cerebrale, neurosensoriale, sistemico Suscettibilità: tutta la gravidanzaSuscettibilità: tutta la gravidanza Prevenzione: (misure igieniche)Prevenzione: (misure igieniche) Terapia: nessunaTerapia: nessuna Eziologia: citomegalovirusEziologia: citomegalovirus Modalità di trasmissione: contagio interumano (soprattutto urine lattanti)Modalità di trasmissione: contagio interumano (soprattutto urine lattanti) Danno fetale: cerebrale, neurosensoriale, sistemicoDanno fetale: cerebrale, neurosensoriale, sistemico Suscettibilità: tutta la gravidanzaSuscettibilità: tutta la gravidanza Prevenzione: (misure igieniche)Prevenzione: (misure igieniche) Terapia: nessunaTerapia: nessuna

13 Prevenzione delle infezioni del gruppo TORCH Vaccinazione rosolia, misure igieniche toxoplasmosi e citomegalovirusVaccinazione rosolia, misure igieniche toxoplasmosi e citomegalovirus Sierologia all’inizio della gravidanza per identificare i soggetti immuni e controlli seriati nelle pazienti recettiveSierologia all’inizio della gravidanza per identificare i soggetti immuni e controlli seriati nelle pazienti recettive Vaccinazione rosolia, misure igieniche toxoplasmosi e citomegalovirusVaccinazione rosolia, misure igieniche toxoplasmosi e citomegalovirus Sierologia all’inizio della gravidanza per identificare i soggetti immuni e controlli seriati nelle pazienti recettiveSierologia all’inizio della gravidanza per identificare i soggetti immuni e controlli seriati nelle pazienti recettive


Scaricare ppt "Infermieristica: Ginecologia e Ostetricia (Corso: 0167, Insegnamento: 21343) 15. Restrizione di crescita fetale e infezioni in gravidanza Gianluigi Pilu."

Presentazioni simili


Annunci Google