La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Quali sono i fattori di rischio e di protezione degli insegnanti? Come si può promuovere il loro benessere? Ottavia Albanese Università Milano Bicocca.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Quali sono i fattori di rischio e di protezione degli insegnanti? Come si può promuovere il loro benessere? Ottavia Albanese Università Milano Bicocca."— Transcript della presentazione:

1 1 Quali sono i fattori di rischio e di protezione degli insegnanti? Come si può promuovere il loro benessere? Ottavia Albanese Università Milano Bicocca Quali sono i fattori di rischio e di protezione degli insegnanti? Come si può promuovere il loro benessere? Ottavia Albanese Università Milano Bicocca

2 2 I fattori di rischio e di protezione dellinsegnante Le modalità relazionali (Truchot, 2004) Le modalità relazionali (Truchot, 2004) La realizzazione,la comprensione e la gestione delle emozioni (Pons, Doudin e Harris, 2002) La realizzazione,la comprensione e la gestione delle emozioni (Pons, Doudin e Harris, 2002) La competenza emotiva (Ciarrochi e Scott, 2006) La competenza emotiva (Ciarrochi e Scott, 2006) Lidentità, la percezione e la stima di sé, le transizioni nella vita professionale (Di Notte, 1999; Hubermann,1989) Lidentità, la percezione e la stima di sé, le transizioni nella vita professionale (Di Notte, 1999; Hubermann,1989) La percezione di una situazione (Folkman, Lazarus, Gruen e Delongis,1986) La percezione di una situazione (Folkman, Lazarus, Gruen e Delongis,1986) Le rappresentazioni legate alla professione, agli allievi o al ruolo della scuola (Doudin, Pfulg, Martin e Moreau, 2001) Le rappresentazioni legate alla professione, agli allievi o al ruolo della scuola (Doudin, Pfulg, Martin e Moreau, 2001) Il clima di lavoro (Bruner, 1998) Il clima di lavoro (Bruner, 1998) La modalità di organizzazione, la forma della leadership o del potere (Karasek e Theorell, 1990) La modalità di organizzazione, la forma della leadership o del potere (Karasek e Theorell, 1990) Listituzione scolastica (Perrenoud, 2003; Thomas, 1990) Listituzione scolastica (Perrenoud, 2003; Thomas, 1990) Il contesto familiare o sociale, il riconoscimento del lavoro svolto (Dejours,1989; 1995) etc. Il contesto familiare o sociale, il riconoscimento del lavoro svolto (Dejours,1989; 1995) etc.

3 3 Cosa sappiamo del benessere degli insegnanti e cosa ci dice la letteratura? Cosa sappiamo del benessere degli insegnanti e cosa ci dice la letteratura? Quali prospettive teoriche aiutano a comprendere la complessità del fenomeno del benessere o dellesaurimento professionale? Quali prospettive teoriche aiutano a comprendere la complessità del fenomeno del benessere o dellesaurimento professionale? Quali sono i fattori di rischio e quelli di protezione dellesaurimento professionale? Quali sono i fattori di rischio e quelli di protezione dellesaurimento professionale? Quali linee, modelli, mezzi e strumenti possono essere sviluppati e proposti per favorire il benessere degli insegnanti e come possono essere utilizzati per proteggersi ed essere sostenuti nelle diverse situazioni con gli allievi, i colleghi, i superiori? Quali linee, modelli, mezzi e strumenti possono essere sviluppati e proposti per favorire il benessere degli insegnanti e come possono essere utilizzati per proteggersi ed essere sostenuti nelle diverse situazioni con gli allievi, i colleghi, i superiori? Quali abilità e competenze si possono sviluppare per favorire e mantenere il benessere? Quali abilità e competenze si possono sviluppare per favorire e mantenere il benessere? Come può la ricerca contribuire a comprendere, ma soprattutto a favorire e mantenere, il benessere degli insegnanti? Quale tipo di ricerca? Come può la ricerca contribuire a comprendere, ma soprattutto a favorire e mantenere, il benessere degli insegnanti? Quale tipo di ricerca? Temi

4 4 I fattori di rischio e di protezione Una rassegna dei contributi della ricerca

5 5 I fattori di rischio e di protezione degli insegnanti nelle situazioni professionali complesse Lidentificazione dei fattori di rischio ha costituito una prima tappa delle ricerche sullesaurimento professionale degli insegnanti dallinizio degli anni 70 agli anni 90 (Doudin, 2007). Lidentificazione dei fattori di rischio ha costituito una prima tappa delle ricerche sullesaurimento professionale degli insegnanti dallinizio degli anni 70 agli anni 90 (Doudin, 2007). Ora gli studi cominciano ad indagare i fattori di protezione o di compensazione che sono legati alle relazioni con i colleghi, con gli amici e con la famiglia etc. Ora gli studi cominciano ad indagare i fattori di protezione o di compensazione che sono legati alle relazioni con i colleghi, con gli amici e con la famiglia etc. In particolare, la ricerca indaga sul sostegno sociale di cui può disporre linsegnante e sul suo riconoscimento in ambito lavorativo. In particolare, la ricerca indaga sul sostegno sociale di cui può disporre linsegnante e sul suo riconoscimento in ambito lavorativo.

6 6 Il ruolo del lavoro tra colleghi Una ricerca condotta per 2 anni in Québec (Lafortune, 2004) ha verificato che questo tipo di lavoro può contribuire a diminuire le situazioni di esaurimento professionale e a sviluppare il benessere degli insegnanti. Una ricerca condotta per 2 anni in Québec (Lafortune, 2004) ha verificato che questo tipo di lavoro può contribuire a diminuire le situazioni di esaurimento professionale e a sviluppare il benessere degli insegnanti.

7 7 Limpatto della violenza sulla salute degli insegnanti Questa ricerca di 4 anni nelle scuole secondarie del Quèbec (Jeffrey, 2007) ha evidenziato come sia difficile definire le tipologie di violenza nei confronti della professione insegnante ed ha fornito indicazioni concrete per proteggere e sostenere gli insegnanti sottoposti a violenza. Questa ricerca di 4 anni nelle scuole secondarie del Quèbec (Jeffrey, 2007) ha evidenziato come sia difficile definire le tipologie di violenza nei confronti della professione insegnante ed ha fornito indicazioni concrete per proteggere e sostenere gli insegnanti sottoposti a violenza.

8 8 La comprensione delle emozioni da parte degli insegnanti in una situazione di violenza a scuola Questa ricerca (Doudin, Curchod, 2007) ha dimostrato che le forme di violenza a scuola possono contribuire allesaurimento professionale dellinsegnante. Questa ricerca (Doudin, Curchod, 2007) ha dimostrato che le forme di violenza a scuola possono contribuire allesaurimento professionale dellinsegnante. La comprensione da parte dellinsegnante delle proprie emozioni e di quelle degli altri (allievi e colleghi) riveste una importanza particolare perché può costituirsi come un fattore di protezione dellesaurimento professionale. La comprensione da parte dellinsegnante delle proprie emozioni e di quelle degli altri (allievi e colleghi) riveste una importanza particolare perché può costituirsi come un fattore di protezione dellesaurimento professionale.

9 9 Il discorso sulla salute a scuola Nella raccomandazione dellOMS (Carta di Ottawa 1986) gli insegnanti sono sollecitati a collaborare ai progetti di salute scolastica e a partecipare alle misure di prevenzione. Nella raccomandazione dellOMS (Carta di Ottawa 1986) gli insegnanti sono sollecitati a collaborare ai progetti di salute scolastica e a partecipare alle misure di prevenzione. Questo tipo di lavoro e soprattutto la collaborazione in una équipe interdisciplinare rappresenta un cambiamento fondamentale della funzione di insegnante. Questo tipo di lavoro e soprattutto la collaborazione in una équipe interdisciplinare rappresenta un cambiamento fondamentale della funzione di insegnante. La letteratura mette in evidenza il tipo di discorso al quale si devono riferire gli insegnanti ed i relativi sbocchi. La letteratura mette in evidenza il tipo di discorso al quale si devono riferire gli insegnanti ed i relativi sbocchi.

10 10 La leadership e il suo impatto sul benessere degli insegnanti La ricerca, condotta in ambito universitario (Moldoveanu, Mujawamarya, 2007), ha indagato come gli amministratori interagiscano con i professori e i ricercatori per stimolare e/o impedire il loro sviluppo professionale La ricerca, condotta in ambito universitario (Moldoveanu, Mujawamarya, 2007), ha indagato come gli amministratori interagiscano con i professori e i ricercatori per stimolare e/o impedire il loro sviluppo professionale Una dozzina di professori di diverse facoltà riferiscono in interviste semi-strutturate che, malgrado i discorsi ufficiali della istituzione che dichiara di assicurare un ambiente di lavoro rispettoso dei valori democratici e di equità, esistono aspetti così disturbanti che possono portare anche alla privazione del diritto di espressione. Una dozzina di professori di diverse facoltà riferiscono in interviste semi-strutturate che, malgrado i discorsi ufficiali della istituzione che dichiara di assicurare un ambiente di lavoro rispettoso dei valori democratici e di equità, esistono aspetti così disturbanti che possono portare anche alla privazione del diritto di espressione.

11 11 La leadership dei dirigenti Questa ricerca (Landry, 2007) ha coinvolto 12 dirigenti scolastici del Québec, della Svizzera e dellItalia che hanno parlato della loro leadership pedagogica, delle condizioni che la facilitano e dei mezzi per assecondarla. Questa ricerca (Landry, 2007) ha coinvolto 12 dirigenti scolastici del Québec, della Svizzera e dellItalia che hanno parlato della loro leadership pedagogica, delle condizioni che la facilitano e dei mezzi per assecondarla. E stata evidenziata la ricaduta del tipo di leadership nel contesto scolastico che può contribuire a creare uno stato di soddisfazione/insoddisfazione del personale insegnante. E stata evidenziata la ricaduta del tipo di leadership nel contesto scolastico che può contribuire a creare uno stato di soddisfazione/insoddisfazione del personale insegnante.

12 12 Come tenere nella professione insegnante La ricerca di Lamarche (2007) utilizza il paradigma della psicologia positiva messo a punto da Limoges per evidenziare un insieme di strategie che favoriscano una sana gestione della vita nel lavoro ed evitino strategie patologiche capaci di condurre allesaurimento professionale. La ricerca di Lamarche (2007) utilizza il paradigma della psicologia positiva messo a punto da Limoges per evidenziare un insieme di strategie che favoriscano una sana gestione della vita nel lavoro ed evitino strategie patologiche capaci di condurre allesaurimento professionale. Questa ricerca ha validato uno strumento di misura che permette lidentificazione degli stili che permettono di tenere. Questa ricerca ha validato uno strumento di misura che permette lidentificazione degli stili che permettono di tenere. Sono evidenziati 13 fattori di prevenzione e di educazione per la sana gestione del mantenimento professionale Sono evidenziati 13 fattori di prevenzione e di educazione per la sana gestione del mantenimento professionale

13 13 Alcune ricerche sui fattori di benessere

14 14 Il concetto di benessere è multidimensionale e comprende sia aspetti edonici, legati alla ricerca del piacere e allevitamento del dolore, sia aspetti legati alla piena soddisfazione e al funzionamento ottimale (King e Napa, 1998). Solo recentemente si è avvertita lesigenza di integrare tutti questi temi dando loro un terreno comune. Solo recentemente si è avvertita lesigenza di integrare tutti questi temi dando loro un terreno comune. Il concetto di benessere psicologico è inteso come il pieno coinvolgimento nelle sfide e nelle opportunità che offre la vita (Ryff, 1989) Il concetto di benessere psicologico è inteso come il pieno coinvolgimento nelle sfide e nelle opportunità che offre la vita (Ryff, 1989) Il benessere soggettivo è derivato da una valutazione globalmente positiva della propria esistenza, facendo riferimento a diversi domini (relazioni interpersonali, lavoro, etc.) ( Liney e Joseph, 2004) Il benessere soggettivo è derivato da una valutazione globalmente positiva della propria esistenza, facendo riferimento a diversi domini (relazioni interpersonali, lavoro, etc.) ( Liney e Joseph, 2004) Il benessere

15 15 Il benessere soggettivo Le ricerche e le successive teorizzazioni di Diener (2000), hanno evidenziato in particolare due dimensioni del benessere soggettivo: una di tipo cognitivo, legata alla valutazione personale della propria soddisfazione, laltra di tipo affettivo, riguardante la prevalenza delle esperienze affettive piacevoli su quelle spiacevoli. Le ricerche e le successive teorizzazioni di Diener (2000), hanno evidenziato in particolare due dimensioni del benessere soggettivo: una di tipo cognitivo, legata alla valutazione personale della propria soddisfazione, laltra di tipo affettivo, riguardante la prevalenza delle esperienze affettive piacevoli su quelle spiacevoli.

16 16 Il benessere soggettivo Le ricerche in questambito hanno indagato le relazioni esistenti tra benessere soggettivo e variabili, legate ad esempio alla cultura di appartenenza (Duncan, Grazzani Gavazzi e Sheffield, 2006; Wissing, Wissing, du Toit e Temane, 2006); a particolari circostanze o eventi (Hobfoll, 2001); a variabili psicologiche e di personalità (Henry, 2006). Le ricerche in questambito hanno indagato le relazioni esistenti tra benessere soggettivo e variabili, legate ad esempio alla cultura di appartenenza (Duncan, Grazzani Gavazzi e Sheffield, 2006; Wissing, Wissing, du Toit e Temane, 2006); a particolari circostanze o eventi (Hobfoll, 2001); a variabili psicologiche e di personalità (Henry, 2006). La possibilità di interpretare come una risorsa o unopportunità un evento e una situazione o, per contro, di percepirli come un ostacolo o una fatica dipende dal modo in cui viene soggettivamente costruito nella nostra mente il senso di quellesperienza o di quellevento (Secchi e Strepparava, 2001; Strepparava, 2003a; 2003b; 2005). La possibilità di interpretare come una risorsa o unopportunità un evento e una situazione o, per contro, di percepirli come un ostacolo o una fatica dipende dal modo in cui viene soggettivamente costruito nella nostra mente il senso di quellesperienza o di quellevento (Secchi e Strepparava, 2001; Strepparava, 2003a; 2003b; 2005).

17 17 Il nostro interesse è rivolto allo studio delle condizioni di benessere soggettivo legate alle differenti caratteristiche psicologiche individuali degli insegnanti, al modo di valutare le opportunità e le sfide del contesto in cui operano ed infine alla possibilità di partecipare alla costruzione di un ambiente di benessere e protezione anche per i propri alunni. Il nostro interesse è rivolto allo studio delle condizioni di benessere soggettivo legate alle differenti caratteristiche psicologiche individuali degli insegnanti, al modo di valutare le opportunità e le sfide del contesto in cui operano ed infine alla possibilità di partecipare alla costruzione di un ambiente di benessere e protezione anche per i propri alunni.

18 18 La nostra riflessione ci ha portato a studiare la situazione di burnout degli insegnanti ponendola in relazione alle seguenti variabili: Le concezioni degli insegnanti sullo sviluppo dellintelligenza degli allievi Le concezioni degli insegnanti sullo sviluppo dellintelligenza degli allievi La scelta del tipo di sostegno sociale La scelta del tipo di sostegno sociale Le organizzazioni di significato personale (OSP) nella percezione di se stessi e del mondo Le organizzazioni di significato personale (OSP) nella percezione di se stessi e del mondo

19 19 Idee implicite/esplicite sui fattori che permettono tale sviluppo Tali idee prendono origine dalla cultura di appartenenza e dallesperienza personale Tali idee prendono origine dalla cultura di appartenenza e dallesperienza personale Esse producono effetti sulla pratica educatica Esse producono effetti sulla pratica educatica Le concezioni sullo sviluppo dellintelligenza

20 20 Tali concezioni intervengono attivamente sia sulle scelte educative in classe che sulle reazioni ad una delle principali fonti di stress, come linsuccesso scolastico degli alunni (Albanese e Fiorilli, 2002; 2003; 2006). le ricerche hanno dimostrato che: Gli insegnanti con una concezione costruttivista (Alto Costruttivismo) pensano che lintelligenza si sviluppa con lapprendimento e lesperienza Gli insegnanti con una concezione meno costruttivista (Basso Costruttivismo) pensano che lintelligenza degli allievi è il prodotto di fattori genetici e di condizioni familiari Le concezioni sullo sviluppo dellintelligenza

21 21 Influenza delle concezioni sulla pratica educativa Variabili dello stile educativo dellinsegnante Variabili dello stile educativo dellinsegnante Concezioni dellintelligenza Basso Costruttivismo Alto Costruttivismo Misure di intervento in caso di insuccesso dellalunno Ricorso alla bocciatura La bocciatura non è efficace, vanno individuate altre misure Modalità di interazione verbale Frequente uso di domande chiuse Frequente uso di domande aperte Atteggiamento in caso di difficoltà di apprendimento Passivo e rassegnato Attivo e propositivo Statuto dellerrore compiuto dallalunno Indice di incompetenza intrinseca Indice di una tappa del processo di apprendimento Cause dellinsuccesso dellalunno Dovute al soggetto e alle sue caratteristiche intrinseche Dovute al processo di insegnamento-apprendimento, Sistema di valori Ideologia del dono, predestinazione Progressismo, ottimismo

22 22 Le organizzazioni di Significato personale (OSP) Sono modi di percepire se stessi e il mondo attribuendo significato agli eventi della vita e costruendo il proprio punto di vista dallinterno in modo unico e soggettivo rispetto ad una realtà sociale oggettivamente condivisibile (Guidano,1998)

23 23 I 4 stili delle OSP ( Rezzonico e Strepparava,2004 ) Il senso di sé nel mondo è costruito con : Il senso di sé nel mondo è costruito con : Lo stile volitivo-attento Lo stile volitivo-attento Lo stile metodico-analizzatore Lo stile metodico-analizzatore Lo stile fantasioso-duttile Lo stile fantasioso-duttile Lo stile responsabile-riflessivo Lo stile responsabile-riflessivo

24 24 Lo stile volitivo-attento Gli individui con uno stile volitivo-attento avvertono molto forte la necessità del pieno controllo della situazione in cui si trovano ed è a queste condizioni che maggiormente avvertono il senso di autoefficacia, sicurezza e benessere. Gli individui con uno stile volitivo-attento avvertono molto forte la necessità del pieno controllo della situazione in cui si trovano ed è a queste condizioni che maggiormente avvertono il senso di autoefficacia, sicurezza e benessere. Il benessere è legato anche alla percezione della fiducia e del riconoscimento che ricevono dagli altri Il benessere è legato anche alla percezione della fiducia e del riconoscimento che ricevono dagli altri

25 25 Lo stile metodico-analizzatore Nello stile metodico-analizzatore la persona si affida primariamente al potere del pensiero di staccarsi dallimmediatezza dellesperienza per coglierne gli aspetti invarianti (razionalizzazione): la ragione più che le emozioni è il canale principale di conoscenza del mondo. Nello stile metodico-analizzatore la persona si affida primariamente al potere del pensiero di staccarsi dallimmediatezza dellesperienza per coglierne gli aspetti invarianti (razionalizzazione): la ragione più che le emozioni è il canale principale di conoscenza del mondo. Il benessere è spesso legato alla sensazione di avere ricostruito cause, condizioni e passaggi di un qualsiasi processo o fenomeno, se ciò manca emerge la sensazione di non avere la piena padronanza delle cose. Il benessere è spesso legato alla sensazione di avere ricostruito cause, condizioni e passaggi di un qualsiasi processo o fenomeno, se ciò manca emerge la sensazione di non avere la piena padronanza delle cose.

26 26 Lo stile fantasioso-duttile Nelle organizzazioni fantasioso-duttili la flessibilità e lassoluta mancanza di rigidità sono alcune delle componenti portanti dello stile individuale. La permeabilità fra pensieri ed emozioni, fra le diverse fonti di conoscenza, fra le diverse funzioni della mente è alta. Nelle organizzazioni fantasioso-duttili la flessibilità e lassoluta mancanza di rigidità sono alcune delle componenti portanti dello stile individuale. La permeabilità fra pensieri ed emozioni, fra le diverse fonti di conoscenza, fra le diverse funzioni della mente è alta. Cè il gusto per le commistioni di saperi che spesso porta alla generazione di idee e progetti nuovi e insoliti. È un individuo che stimola la creatività, essendo egli stesso creativo. Cè il gusto per le commistioni di saperi che spesso porta alla generazione di idee e progetti nuovi e insoliti. È un individuo che stimola la creatività, essendo egli stesso creativo.

27 27 Lo stile responsabile-riflessivo Nello stile responsabile-riflessivo il senso della permanenza di sé si basa sulla tendenza a focalizzarsi primariamente sui propri stati interni - emozioni e pensieri - che sono facilmente accessibili e oggetto di esplorazione e riflessione e costituiscono indicatori stabili e affidabili per capire il significato degli eventi. Nello stile responsabile-riflessivo il senso della permanenza di sé si basa sulla tendenza a focalizzarsi primariamente sui propri stati interni - emozioni e pensieri - che sono facilmente accessibili e oggetto di esplorazione e riflessione e costituiscono indicatori stabili e affidabili per capire il significato degli eventi. La tendenza allaccudimento è infatti la modalità di base con cui si entra in relazione con gli altri e che genera benessere e soddisfazione. La tendenza allaccudimento è infatti la modalità di base con cui si entra in relazione con gli altri e che genera benessere e soddisfazione.

28 28 Il bornout è una sindrome comune ad ogni professione caratterizzata dalla relazione sociale di aiuto. Il bornout è una sindrome comune ad ogni professione caratterizzata dalla relazione sociale di aiuto. Esso è causato dallutilizzo eccessivo dellenergia e delle risorse e provoca un sentimento di essere in smacco, di essere spossato o anche estenuato. Esso è causato dallutilizzo eccessivo dellenergia e delle risorse e provoca un sentimento di essere in smacco, di essere spossato o anche estenuato. E una incapacità di adattamento delloperatore ad un livello di stress emotivo continuo. E una incapacità di adattamento delloperatore ad un livello di stress emotivo continuo. Borgogni L., Armandi F., Consiglio C., Petitta L. (2005), Job burnout ed efficacia personale, Bollettino di Psicologia Applicata, 245, Burnout

29 29 Esaurimento emotivoEsaurimento emotivo Saturazione emotiva Saturazione emotiva Incapacità ad accogliere una emozione nuova Incapacità ad accogliere una emozione nuova DepersonalizzazioneDepersonalizzazione Disumanizzazione della relazione con laltroDisumanizzazione della relazione con laltro Presa di distanza dallaltroPresa di distanza dallaltro Insoddisfazione professionaleInsoddisfazione professionale Sentimento di inefficacia del proprio lavoroSentimento di inefficacia del proprio lavoro Dubbi su se stesso e sulle proprie capacitàDubbi su se stesso e sulle proprie capacità I parametri del burnout Sirigatti S., Stefanile C., Menoni E. (1988), Sindrome del burnout e caratteristiche di personalità, Bollettino di psicologia applicata, 187/188,

30 30 Le risorse sono legate in modo differente alle dimensioni di burnout Una meta-analisi della letteratura sul burnout e il supporto sociale (Halbesleben, 2006) ha trovato che rispetto alle fonti del supporto sociale (scolastico o extra- scolastico), quello scolastico è più legato allesaurimento professionale; mentre, il supporto sociale extra-scolastico ha una relazione con la depersonalizzazione e la insoddisfazione professionale Una meta-analisi della letteratura sul burnout e il supporto sociale (Halbesleben, 2006) ha trovato che rispetto alle fonti del supporto sociale (scolastico o extra- scolastico), quello scolastico è più legato allesaurimento professionale; mentre, il supporto sociale extra-scolastico ha una relazione con la depersonalizzazione e la insoddisfazione professionale

31 31 Ipotizziamo che esista una relazione tra : 1. Il burnout 2. Le concezioni dello sviluppo dellintelligenza 3. Il sostegno sociale 4. Le organizzazioni di significato personale

32 32 I partecipanti 40 insegnanti (14 M, 26 F) 40 insegnanti (14 M, 26 F) Età media:35 anniEtà media:35 anni Titolo di studio :UniversitarioTitolo di studio :Universitario Livello di insegn:scuola superioreLivello di insegn:scuola superiore Anni di esperienza: 85% da 1 a 5 anniAnni di esperienza: 85% da 1 a 5 anni Formazione: Silsis Indirizzo Sostegno Formazione: Silsis Indirizzo Sostegno

33 33 Gli strumenti Maslach Burnount Inventory (MBI) Maslach Burnount Inventory (MBI) (MBI - Maslach, Jackson, adattato da Doudin et al., 2006, tradotto in italiano da Albanese e Fiorilli 2007) Questionario di Sostegno Sociale Questionario di Sostegno Sociale (QSS - Doudin et al., 2006, tradotto in italiano da Albanese e Fiorilli) Scala delle Concezioni Costruttiviste dellintelligenza (SCCI,- Albanese et al., 2004) Scala delle Concezioni Costruttiviste dellintelligenza (SCCI,- Albanese et al., 2004) Questionario di Significato Personale Questionario di Significato Personale (QSP, Picardi e Mannino,2001) Presentazione della ricerca

34 34 MBI Maslach Burnount Inventory (MBI). Si compone di 22 items e di 3 subscale : Maslach Burnount Inventory (MBI). Si compone di 22 items e di 3 subscale : 1. Esaurimento emotivo (9 items) 2. Depersonalizzazione/disaffezione (5 items) 3. Soddisfazione professionale (8 items) Le risposte sono date su una scala di 7 punti (da 0 a 6) ed i soggetti devono indicare la frequenza in cui si riconosconoouLe risposte sono date su una scala di 7 punti (da 0 a 6) ed i soggetti devono indicare la frequenza in cui si riconosconoou Le analisi forniscono: Le analisi forniscono: Punteggi mediPunteggi medi Grado di burnout per ciascuna scala(Basso, Moderato, Alto)Grado di burnout per ciascuna scala(Basso, Moderato, Alto) presentazione della ricerca

35 35 QSS Questionario di sostegno Sociale (QSS). Si compone di 27 items Questionario di sostegno Sociale (QSS). Si compone di 27 items Gli insegnanti indicano il sostegno ricevuto in ogni situazione propostaGli insegnanti indicano il sostegno ricevuto in ogni situazione proposta Il tipo di situazione varia secondo il livello di gravità in:Il tipo di situazione varia secondo il livello di gravità in: Abituale Abituale Capace di generare perplessità Capace di generare perplessità Eccezionale Eccezionale Le analisi forniscono: Le analisi forniscono: Le frequenze del tipo di sostegno sociale sceltoLe frequenze del tipo di sostegno sociale scelto presentazione della ricerca

36 36 SCCI Scala delle concezioni costruttiviste dellintelligenza (SCCI). Scala delle concezioni costruttiviste dellintelligenza (SCCI). Si compone di 29 affermazioni Si compone di 29 affermazioni Le risposte sono date su una scala di 6 punti, da 1 – il massimo grado di disaccordo– a 6 - il massimo grado di accordo- sullaffermazione propostaLe risposte sono date su una scala di 6 punti, da 1 – il massimo grado di disaccordo– a 6 - il massimo grado di accordo- sullaffermazione proposta Le analisi forniscono: Le analisi forniscono: Le frequenze delle risposteLe frequenze delle risposte Punteggi medi (alto e basso Costruttivismo)Punteggi medi (alto e basso Costruttivismo) presentazione della ricerca

37 37 QSP n Si compone di 68 affermazioni che si riferiscono alle esperienze di vita e alla personalità del soggetto al quale si chiede di rispondere tenendo presente il suo modo generale di essere e di sentire. La risposta si situa su una scala da 1(completamente falso per me), 2 (prevalentemente falso per me), 3 (né vero né falso per me), 4 (prevalentemente vero per me) a 5 (completamente vero per me). I punteggi ottenuti permettono di rilevare i 4 stili di organizzazione di personalità. La risposta si situa su una scala da 1(completamente falso per me), 2 (prevalentemente falso per me), 3 (né vero né falso per me), 4 (prevalentemente vero per me) a 5 (completamente vero per me). I punteggi ottenuti permettono di rilevare i 4 stili di organizzazione di personalità. presentazione della ricerca

38 38 Analisi dei dati Descrizione generale dei risultati Risposte alla scala MBI Risposte alla scala MBI Risposte al Questionario QSS Risposte al Questionario QSS Risposte alla scalaSCCI Risposte alla scalaSCCI Risposte al Questionario QSP Risposte al Questionario QSP Confronti tra le risposte degli insegnanti a: MBI x QSS MBI x QSS SCCI x MBI SCCI x MBI SCCI x QSS SCCI x QSS QSP X QSS QSP X QSS presentazione della ricerca

39 39 Frequenze degli insegnanti nelle 3 sub-scale MBI Esaurimento emotivo Soddisfazione presentazione della ricerca Depersonalizzazione

40 40 Risposte al QSS % % % % % % % Presentazione della ricerca

41 41 Risposte al QSS Abbiamo 3 grandi categorie di Sostegno Sociale : Extrascolastico: Famiglia, Amici, parenti Scolastico: Collega, allievo, Direttore,insegnante specializzato Nessuno Presentazione della ricerca

42 42 Risposte al QSS % % % presentazione della ricerca Nessuno Extra-scol. Scolastico

43 43 Punteggi medi alla SCCI Presentazione della ricerca Test ANOVA: F= 30,25 p< 0,001

44 44 Frequenze degli insegnanti alto e basso costruttivismo % % Presentazione della ricerca

45 45 Domanda1 Esiste una relazione tra il livello di Burnout (MBI) e la rete di sostegno scelto (QSS) ? Presentazione della ricerca

46 46 Esaurimento Emotivo X QSS X 2 =13,44 p<0,001 % % % %% Presentazione della ricerca,,,,

47 47 Depersonalizzazione X QSS X 2 =51,9 p<0,001 %% % %%% Presentazione della ricerca

48 48 Soddisfazione X QSS X 2 =28,3 p<0,001 % % %% % % % Presentazione della ricerca

49 49 In accordo con la letteratura : Il sostegno scolastico è legato allesaurimento professionale altoIl sostegno scolastico è legato allesaurimento professionale alto Il sostegno extrascolastico è legato alla depersonalizzazione moderata e ad una alta realizzazioneIl sostegno extrascolastico è legato alla depersonalizzazione moderata e ad una alta realizzazione Non cercano nessun sostegno:Non cercano nessun sostegno: Gli insegnanti con esaurimento moderato Gli insegnanti con esaurimento moderato e con bassa depersonalizzazione e con bassa depersonalizzazione Considerazione 1 Presentazione della ricerca

50 50 Domanda 2 Cè una relazione tra le concezioni (SCCI) e il livello di Burnout (MBI) ? Presentazione della ricerca

51 51 SCCI x MBI Presentazione della ricerca

52 52 Alto-basso Costruttivismo & esaurimento professionale Alto Co. Esaurimento emotivo Alto Co. Esaurimento emotivo Basso Co.De personalizzazione/disaffezione Considerazione 2 Presentazione della ricerca

53 53 Domanda 3 Esiste una relazione tra le concezioni dellintelligenza (SCCI) e la rete di sostegno scelta (QSS) ? Presentazione della ricerca

54 54 SCCI x QSS X 2 =9,18 p<0,05 % %% % Presentazione della ricerca

55 55 Alto–Basso Costruttivismo & Sostegno Sociale Alto Co. Sceglie il sostegno Scolastico e poco quello Extra-scolastico Basso Co.Sceglie indifferentemente le forme di sostegno Considerazione 3 Presentazione della ricerca

56 56 Domanda 4 Esiste una relazione tra le organizzazioni di significato personale (OSP) e la rete di sostegno scelta (QSS) ? Presentazione della ricerca

57 57 Quali Organizzazioni di Significato Personale presenti nel campione? Nel campione di insegnanti mancano soggetti ad organizzazione Responsabile-Riflessiva, che tendono ad assumere un assetto relazionale di caring e che sono invece molto presenti in altri tipi di professioni quali le professioni sanitarie (es. infermieri o studenti di infermieristica), in cui la cura è - appunto - centrale.

58 58 La scelta del tipo di supporto sociale è legata a differenze nellorganizzazione di personalità? I soggetti con stile metodico-analizzatore hanno facilità ad usare come risorsa in caso di difficoltà professionali i propri colleghi mentre non percepiscono le relazioni extrascolastiche come una risorsa di sostegno; al contrario gli insegnanti ad organizzazione duttile non sembrano percepire i propri colleghi come una possibile fonte di rassicurazione.

59 59 supporto sociale e organizzazione di personalità organizzazione duttile Di nuovo, gli insegnanti ad organizzazione duttile non sembrano percepire i propri colleghi come una possibile fonte di rassicurazione volitivo- attento Gli insegnanti con uno stile volitivo- attento sembrerebbero descrivere più di altri la tendenza a cavarsela da soli. E un dato coerente con le caratteristiche di base di questa Organizzazione di Personalità in cui lautonomia e la non- dipendenza sono un valore importante.

60 60 supporto sociale e organizzazione di personalità volitivo-attento Gli insegnanti con uno stile volitivo-attento sembrano confermarsi come il gruppo che maggiormente tende a non chiedere aiuto in molte situazioni di difficoltà professionale

61 61 Riflessioni Riflessioni Linsegnante del tipo Alto Costruttivismo : - pensa di avere una parte importante nel processo di sviluppo dellallievo - si sente responsabile dellinsuccesso scolastico dellallievo - cerca sostegno in caso di esaurimento emotivo - preferisce il sostegno dell ambiente professionale preferisce un sostegno di tipo scolastico: - ricerca la competenza professionale - è integrato nel gruppo di lavoro - ha relazioni professionali positive Linsegnante è centrato sulla risoluzione dei problemi professionali

62 62 Linsegnante del tipo Basso Costruttivismo : - non considera il suo ruolo determinante per lo sviluppo dellallievo - non si considera responsabile dellinsuccesso scolastico di un allievo - non chiede sostegno sociale quando vive situazioni professionali difficili - non sceglie sostegni in ambito scolastico preferisce un sostegno extrascolastico o nessun sostegno : - cerca sostegno affettivo ed emotivo - non ha relazioni professionali significative Linsegnante è centrato su se stesso Riflessioni Riflessioni

63 63 Ove il sostegno lo si cerca nellambiente professionale esso risulta essere funzionale alla soluzione del problema Ove il sostegno lo si cerca nellambiente professionale esso risulta essere funzionale alla soluzione del problema Ove il sostegno è esterno esso non risulta funzionale Ove il sostegno è esterno esso non risulta funzionale Riflessioni Riflessioni

64 64 Se gli insegnanti vogliono promuovere il proprio benessere devono avviare un processo di riflessione metacognitiva sul proprio funzionamento/disfunzionamento: Se gli insegnanti vogliono promuovere il proprio benessere devono avviare un processo di riflessione metacognitiva sul proprio funzionamento/disfunzionamento: Quello Emotivo/affettivo (burnout)Quello Emotivo/affettivo (burnout) Quello Sociale (sostegno)Quello Sociale (sostegno) Quello Cognitivo (concezioni)Quello Cognitivo (concezioni) Quello di PersonalitàQuello di Personalità Solo la conoscenza di se stessi può indurre la conoscenza degli altri (allievi e colleghi) e soprattutto lautoregolazione delle proprie emozioni, strategie e processi. Sono queste le premesse per una educazione che solleciti il benessere anche negli allievi. Riflessioni Riflessioni

65 65 Il benessere in tal senso risulta essere una valutazione cognitiva e affettiva della propria vita, altamente influenzata da disposizioni personali, come affettività positiva e negativa, autostima e senso di autoefficacia. Il benessere in tal senso risulta essere una valutazione cognitiva e affettiva della propria vita, altamente influenzata da disposizioni personali, come affettività positiva e negativa, autostima e senso di autoefficacia. Le caratteristiche di personalità possono spiegare parte delle differenze individuali riguardo il benessere ma le sfide/opportunità e gli ostacoli/risorse del contesto risultano essere altrettanto influenti nella costruzione del benessere nella misura in cui esiste una valutazione personale positiva e consapevole della qualità della propria vita. Le caratteristiche di personalità possono spiegare parte delle differenze individuali riguardo il benessere ma le sfide/opportunità e gli ostacoli/risorse del contesto risultano essere altrettanto influenti nella costruzione del benessere nella misura in cui esiste una valutazione personale positiva e consapevole della qualità della propria vita.

66 66 I partecipanti 26 insegnanti (9 M, 17 F) 26 insegnanti (9 M, 17 F) Età:il 57.7% è fra i 31 e i 40 anni;Età:il 57.7% è fra i 31 e i 40 anni; il 38.5% è fra i 20 e i 30 anni; il 38.5% è fra i 20 e i 30 anni; il 3.8% è fra i 41 e i 50 anni il 3.8% è fra i 41 e i 50 anni Titolo di studio :UniversitarioTitolo di studio :Universitario Livello di insegn:il 70.8% alle superioriLivello di insegn:il 70.8% alle superiori il 25.0% alle medie inf. il 25.0% alle medie inf. Anni di esperienza: 91.7% da 1 a 5 anniAnni di esperienza: 91.7% da 1 a 5 anni Formazione: Silsis Formazione: Silsis

67 67 Gli strumenti Questionario sulle relazioni professionali (Doudin et al. 2006, tradotto in italiano da Albanese e Fiorilli 2007) Questionario sulle relazioni professionali (Doudin et al. 2006, tradotto in italiano da Albanese e Fiorilli 2007) Maslach Burnount Inventory (MBI) Maslach Burnount Inventory (MBI) (MBI - Maslach, Jackson, adattato da Doudin et al., 2006, tradotto in italiano da Albanese e Fiorilli 2007) Scala delle Concezioni Costruttiviste dellintelligenza (SCCI,- Albanese et al., 2004) Scala delle Concezioni Costruttiviste dellintelligenza (SCCI,- Albanese et al., 2004) Questionario di Significato Personale Questionario di Significato Personale (QSP, Picardi e Mannino,2001)

68 68 Questionario sulle relazioni professionali Comprende, oltre ai 27 item del QSS (Questionario sul sostegno sociale descritto per la precedente ricerca): Comprende, oltre ai 27 item del QSS (Questionario sul sostegno sociale descritto per la precedente ricerca): 15 item relativi a situazioni comuni in ambito scolastico rispetto alle quali viene chiesto:15 item relativi a situazioni comuni in ambito scolastico rispetto alle quali viene chiesto: il tipo e lintensità dellemozione provata dallalunno e dal docente in questione il tipo e lintensità dellemozione provata dallalunno e dal docente in questione il tipo di reazione di fronte alla situazione il tipo di reazione di fronte alla situazione Riflessione sulla generale opportunità di esprimere o meno le emozioni da parte del docente Riflessione sulla generale opportunità di esprimere o meno le emozioni da parte del docente Esistono due versioni del questionario: una ha come protagonista delle situazioni elicitanti emozioni un alunno maschio; laltra ha come protagonista un alunno femmina. Ogni soggetto compila una sola versione; le versioni vengono distribuite casualmente ai soggetti, ma in modo da ottenere un numero omogeneo di questionari compilati riferiti a maschi e femmine Esistono due versioni del questionario: una ha come protagonista delle situazioni elicitanti emozioni un alunno maschio; laltra ha come protagonista un alunno femmina. Ogni soggetto compila una sola versione; le versioni vengono distribuite casualmente ai soggetti, ma in modo da ottenere un numero omogeneo di questionari compilati riferiti a maschi e femmine

69 69 Risposte al questionario sulle relazioni professionali Sostegno sociale: sono state individuate le stesse tre categorie rilevate nella ricerca precedente Sostegno sociale: sono state individuate le stesse tre categorie rilevate nella ricerca precedente Extrascolastico: famiglia, amici, parenti Scolastico: collega, allievo, direttore, insegnante specializzato Nessuno

70 70 Sostegno sociale

71 71 Secondo Lei, qual è l'intensità delle diverse emozioni che lo studente ha provato prima di aggredire l'altro alunno?

72 72

73 73 Secondo Lei, qual è l'intensità delle diverse emozioni provate dallo studente dopo aver aggredito l'altro alunno?

74 74

75 75 Quali sono le emozioni che Lei manifesterebbe al suo studente?

76 76

77 77 Secondo lei, un insegnante ha il diritto di esprimere un'emozione verso un/a alunno/a?

78 78 Emozioni che si possono mostrare agli alunni

79 79 Frequenze degli insegnanti alto e basso costruttivismo

80 80 Frequenze degli insegnanti nelle 3 sub-scale MBI

81 81 INCROCIO: SOPRA E SOTTO LA MEDIA SULLA SCCI X REALIZZAZIONE PROFESSIONALE

82 82 INCROCIO: SOPRA E SOTTO LA MEDIA SULLA SCCI X ESAURIMENTO EMOTIVO

83 83 INCROCIO: SOPRA E SOTTO LA MEDIA SULLA SCCI X DEPERSONALIZZAZIONE


Scaricare ppt "1 Quali sono i fattori di rischio e di protezione degli insegnanti? Come si può promuovere il loro benessere? Ottavia Albanese Università Milano Bicocca."

Presentazioni simili


Annunci Google