La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progettare Corsi Blended M. Beatrice Ligorio e il gruppo PRIN 2007-2009 Bari Gruppo Prin 2007-2009: Susanna Annese, Stefania Cucchiara, Gianvito Daprile,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progettare Corsi Blended M. Beatrice Ligorio e il gruppo PRIN 2007-2009 Bari Gruppo Prin 2007-2009: Susanna Annese, Stefania Cucchiara, Gianvito Daprile,"— Transcript della presentazione:

1 Progettare Corsi Blended M. Beatrice Ligorio e il gruppo PRIN Bari Gruppo Prin : Susanna Annese, Stefania Cucchiara, Gianvito Daprile, Marianna Iodice, Feldia Loperfido, Nadia Sansone, Paola Spadaro, Veronica Stalino, Giuseppe Ritella, Marta Traetta

2 Contesto del Corso Corso di Psicologia dell E-learning – Laurea Specialistica in Psicologia Università di Bari Dai 17 ai 23 studenti, in media 24 anni Gruppi di 7/8 studenti ciascuno, rimescolati a metà corso Numero di Moduli tarati sui contenti del corso Per ogni Modulo si individua una domanda di ricerca Durata: Più o meno 13 settimane in tutto

3 La piattaforma: Synergeia

4 I thinking types

5 Attività online 1: Leggere articoli e scrivere review individuali - Il docente fornisce a ciascuno un materiale didattico da leggere -Dopo la lettura gli studenti scrivono una breve review critica, seguendo indicazioni del docente (idee-chiave dellarticolo, contributo alla domanda di ricerca, eventuali punti non chiari o poco sviluppati, unopinione personale, comparare con articoli letti precedentemente) -Lettura reciproca delle review

6 Attività Online 2: Discussioni online 3 tipi di discussioni: informali, organizzative e didattiche. - La discussione didattica è centrale perchè: a) si risponde alla domanda di ricerca riferendosi ai materiali letti b) si individuano gli indicatori del Modulo, al fine di produrre una sorta di operazionalizzazione dei concetti studiati nellunità Passaggio dalla teoria alla pratica

7 Attività online 3: Cercare nuovi materiali Cercare nuovi materiali per approfondire lunità didattica. Il materiale selezionato è postato online con una breve descrizione (autore e credibilità della fonte, motivo per cui è rilevante e come contribuisce allindagine circa la domanda di ricerca dellunità) Duplice scopo: a)supporta un atteggiamento attivo degli studenti nei confronti del materiale didattico; b)permette agli studenti di riflettere sui criteri per reperire informazioni rilevanti e credibili su internet

8 Attività online 4: Costruire prodotti collaborativi -a) Sintesi della settimana: descrive il processo di discussione e luso dei thinking types -b) Mappe concettuali: sintetizza la risposta alla domanda di ricerca in modo grafico. Si utilizzano una lavagna condivisa inclusa in Synergeia e gli incontri in chat - c) Griglia di osservazione: dagli indicatori di ciascuna unità alla definizione di uno strumento collettivo

9 Attività online 5: Role-play online Ruoli possibili: –e-tutor, –amico critico, –sintetizzatore della settimana, –responsabile di mappa, –responsabile indicatori, –responsabile dallaula alla piattaforma In generale si può definire un ruolo di responsabilità per ogni attività progettata I ruoli sono prima modellizzati dal docente o da un esperto e poi ricoperti a turno da ciascuno studente in modo che alla fine del corso tutti abbiano ricoperto almeno una volta ciascun ruolo.

10 Attività online 6: Autovalutazione -Tabella di autovalutazione: descrizione qualitativa di quanto ciascuna attività abbia contribuito allapprendimento - Cartelle personali contenenti la tabella di autovalutazione, le review, le mappe, una selezione di note ritenute importanti

11 Integrazione on/off-line: dalla rete allaula 2 tipi di incontri: Incontri standard Lezione miliare del docente: fornisce concetti chiave e argomenti principali della nuova unità o chiarisci punti rimasti in sospeso Negoziazione della domanda di ricerca Il docente assegna i materiali didattici e i ruoli Presentazione dei materiali prodotti online Discussione aspetti problematici e organizzativi online Incontri di discussione (possibili solo se almeno 2 gruppi f2f) Discussione intragruppo: minuti Discussione plenaria: minuti Lezione del docente: minuti

12 Testi di riferimento Ligorio, M. B., Sansone, N. (2009) Structure of a Blended University Course: applying Constructivist principles to blended-teaching, in Carla R. Payne (Ed.) Information Technology and Constructivism in Higher Education: Progressive Learning Frameworks. London, IGI Global Ligorio, M.B., Annese, S. (in stampa) Online activity design approach: a method to innovate e-learning for higher education


Scaricare ppt "Progettare Corsi Blended M. Beatrice Ligorio e il gruppo PRIN 2007-2009 Bari Gruppo Prin 2007-2009: Susanna Annese, Stefania Cucchiara, Gianvito Daprile,"

Presentazioni simili


Annunci Google