La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

WE WANT YOU Brief per comunicare L’Economia Sociale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "WE WANT YOU Brief per comunicare L’Economia Sociale."— Transcript della presentazione:

1 WE WANT YOU Brief per comunicare L’Economia Sociale

2 2 Necessario superare una dicotomia… Mercato/Fo r profit Stato/ Non profit

3 3 Creando nuovi modelli economici… Imprese profit «multi- stakeholder» Business Sociale Mercato/Fo r profit Imprese tradizionali che sviluppano il proprio business tenendo conto di tutti gli interessi che ruotano intorno all’azienda Imprese che hanno un obiettivo sociale/ambientale e che lo perseguono con modelli economicamente sostenibili sul mercato Stato/ Non profit La nuova Economia Sociale

4 4 Tutti i prodotti e i servizi sono frutto dell’impegno dei ragazzi di San Patrignano, che nei diversi settori di formazione riscoprono i loro talenti e affinano capacità e mestieri indispensabili per il loro reinserimento nella società. Il più importante centro antidroga di tutta Europa, San Patrignano ospita attualmente ragazzi. Dal 1978 ad oggi, la Comunità ha accolto, senza oneri né per le famiglie né per lo Stato, oltre persone provenienti da diverse nazioni, offrendo loro una casa, l’assistenza sanitaria e legale, la possibilità di studiare e imparare un lavoro. I fondi necessari al mantenimento dei ragazzi e delle strutture derivano, in parte, dalle attività e dai beni e servizi prodotti secondo il principio dell'autogestione e, per il fabbisogno restante, da donazioni e contributi di privati. SAN PATRIGNANO

5 5

6 6 Grameen Danone è una Joint Venture tra la multinazionale alimentare francese e la Grameen Bank, il più importante istituto di microcredito fondato dal premio Nobel Muhammad Yunus. Yunus la mette in pratica con Danone. Ribaud (AD Danone) lo chiama e gli chiede cosa potrebbero fare insieme e insieme fondano la Grameen Danone per produrre, in Bangladesh, yogurt particolarmente arricchiti di calcio per i bambini denutriti. La Danone apre una fabbrica in loco. A monte i pastori danno il latte, la fabbrica produce lo yogurt, le donne del bangladesh in stile Avon, lo vendono a prezzi bassi nelle case con bambini piccoli, le mamme possono comprarlo e i loro piccoli crescono più forti. Un gioco dove vincono tutti. Grameen Danone

7 7

8 8 Il Concorso Make a Change promuove una call rivolta agli studenti dell’Università IULM, per definire la migliore strategia di comunicazione dell’Economia Sociale I primi tre progetti classificati, selezionati da un comitato composto da docenti IULM e membri Make a Change, saranno presentati durante il Social Enterprise World Forum di luglio per essere votati da un’apposita giuria Il vincitore riceverà un riconoscimento di 1000 Euro

9 9 COSA VI CHIEDIAMO Comprendere il Brief Registrarsi presso economiasociale.makeachange.it e caricare il proprio progetto dal al Presentare (i 3 finalisti) la propria strategia di comunicazione presso il Social Enterprise World Forum il

10 10 IL BRIEF WHAT WHERE HOWWHO

11 11 A chi comunicare Alla società civile italiana nella sua interezza. Più persone conosceranno questo nuovo modello di economia solidale. Più avremmo raggiunto il nostro obiettivo di divulgazione WHO

12 12 Cosa comunicare L’economia sociale è il nuovo capitalismo dove vincono tutti gli stakeholder WHAT

13 13 Dove comunicare WHERE Dove volete. Individuate i media e i touchpoint che vi sembrano più adatti per coinvolgere il target (nei limiti del budget di Euro)

14 14 Come comunica il non profit clicca sull’esempio HOW

15 15 Come comunica il profit clicca sull’esempio HOW

16 16 HOW Come comunicare l’Economia Sociale Va ricercato un linguaggio innovativo anche rispetto ai luoghi comuni del Non Profit (volti a colpevolizzare chi riceve il messaggio) e a quelli del Profit più tradizionale (che spesso utilizzano un linguaggio imbonitore/manipolatore)


Scaricare ppt "WE WANT YOU Brief per comunicare L’Economia Sociale."

Presentazioni simili


Annunci Google