La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sistema di gestione della sicurezza per un nosocomio Ing. S. Perticaroli Ing. S. Perticaroli- ISPESL Ing. C. Piccirilli Ing. C. Piccirilli- RSPP S.Andrea.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sistema di gestione della sicurezza per un nosocomio Ing. S. Perticaroli Ing. S. Perticaroli- ISPESL Ing. C. Piccirilli Ing. C. Piccirilli- RSPP S.Andrea."— Transcript della presentazione:

1 Sistema di gestione della sicurezza per un nosocomio Ing. S. Perticaroli Ing. S. Perticaroli- ISPESL Ing. C. Piccirilli Ing. C. Piccirilli- RSPP S.Andrea Ing. M. Vigone-IEC Ing. D. Biasco Ing. D. Biasco- Polistudio

2 Perché predisporre uno strumento di gestione della sicurezza ?

3 La direttiva 89/391/CEE DEFINISCE Responsabilità (D.L.;……..Lavoratori) Risorse (organizzative ed economiche) Processi (V.R., Miglioramento nel tempo, sorveglianza sanitaria, partecipazione formazione) Procedure (sono lasciate alle iniziative del D.L.) recepita nel Titolo I° 626/94

4 D.Lgs. 626/94 Salute e Sicurezza Lavoro VISIONE STATICA Applicazione di norme e standard Obblighi da rispettare * Elusione * Repulsione contrapposizione

5 VISIONE DINAMICA Obblighi D.Lgs. 626/94 Salute e Sicurezza Lavoro COME UNA OPPORTUNITA` DI CRESCITA AZIENDALE NON COME IMPOSIZIONE

6 OPPORTUNITA` PERSEGUIBILI ( MOTIVAZIONE) Migliore qualità prestazioni Aumentare la sicurezza nei posti di lavoro Spinta allinnovazione Crescita reputazione aziendale (ospedale) Attrazione utenti territorio Sviluppo qualitativo del territorio di appartenenza Evitare sprechi (educare) Ottimizzare consumi (energia) minor inquinamento

7 RISULTATI POTENZIALI Benessere psico-fisico dipendenti Migliore vivibilità nei posti di lavoro Riduzione assenteismo Azzeramento/riduzione infortuni e malattie professionali Prestazioni sempre più qualificate a minor costo Maggiore fiducia degli utenti

8 La direttiva 89/391/CEE DEFINISCE Responsabilità Risorse Processi Procedure (codificate ) recepita nel Titolo I° 626/94 SGSL

9 STRUMENTO Sistema di Gestione della Salute e sicurezza sul Lavoro (SGSL) Sequenza ciclica di fasi operative messa in atto dallazienda per raggiungere obiettivi pianificati, con il coinvolgimento di tutte le funzioni aziendali tramite il TOP MANAGEMENT

10 La struttura ospedaliera è un particolare ambiente di lavoro dove il personale agisce con affannosa preoccupazione di soccorrere sollecitamente il malato, utilizzando le strutture, gli impianti, le sostanze chimiche, i supporti tecnologici, le procedure diagnostiche e terapeutiche, che potenzialmente possono diventare rischiose sia per loperatore che per il paziente

11 Elementi chiave di un SGS UNI – ISPESL – INAIL – PARTI SOCIALI

12 LA POLITICA AZIENDALE (esplicitare) investimento La sicurezza è un investimento prima per il rispetto delle norme, poi per un miglioramento continuo partecipazione La sensibilizzazione e la formazione di tutti è il presupposto per una partecipazione attiva e per definire i ruoli e le responsabilità obiettivi chiari Perseguire obiettivi chiari predefiniti e diffusi sia internamente che esternamente finanziamenti Pianificare i necessari finanziamenti qualificare le prestazioni La sicurezza dei clienti-pazienti è indispensabile per qualificare le prestazioni

13 Organizzare la salute e la sicurezza Individuare le responsabilità e definire i collegamenti necessari tra le strutture Stabilire e mantenere attivo il controllo gestionale allinterno di unorganizzazione Promuovere la cooperazione/partecipazione di tutti i soggetti aziendali, per porre sicurezza e salute al centro di uno sforzo collaborativo Garantire la disseminazione delle informazioni necessarie allinterno dellorganizzazione Garantire la competenza dei dipendenti

14 Pianificazione e implementazione Analizzare la situazione iniziale Stabilire il processo di valutazione dei rischi Fissare gli obiettivi da raggiungere Attuare le misure conseguenti Documentare Codificare procedura di risposta al mutare delle condizioni e/o esigenze

15 Misurazione della performance La misurazione è essenziale per mantenere e migliorare la performance di salute e sicurezza. Ci sono due modi per produrre informazioni sulla performance: I.sistemi attivi utilizzati per monitorare il grado di avanzamento dei progetti e verificare il rispetto degli standard normativi; II.sistemi reattivi utilizzati per monitorare gli incidenti, la cattiva salute, i quasi – incidenti. Occorre elaborare delle specifiche procedure che consentano di ottenere i due tipi di informazione.

16 Auditing e riesame della performance Le organizzazioni possono mantenere e migliorare le proprie capacità nella gestione dei rischi apprendendo dai dati dellesperienza, mediante lattuazione di verifiche ispettive (audit) e riesami della performance. definire la natura e lo scopo di una verifica ispettiva per la salute e sicurezza; esaminare le modalità di riesame della performance di salute e sicurezza.

17 SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA Ing. Davide Biasco – Polistudio SpA

18 Costituisce uno strumento per agevolare i processi gestionali della sicurezza IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA

19 IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA La politica aziendale Metafora: definire la politica per un sistema di gestione della sicurezza è come segnare la rotta di navigazione per una nave Allora costituisce il primo e fondamentale passo per limplementazione di un SGS

20 Architettura del sistema strutturadocumentiformazionesicurezzamonitoraggio Anagrafica soggetti Luogo fisico 2 - Struttura organizzativa Struttura azienda interni esterni Richiesta di acquisto Catalogo corsi affiancamenti attestati 5 - Programmi formativi DPI 3 -Doc. Valutazione rischi mansioni Macchine attrezzature MPP Sostanze 4 - Pianificazione Verbale di verifica Difformità sistema Schede verifica Infortuni / incidenti riesame 1 - Politica per la sicurezza e salute

21 IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA Organizzazione Insieme con la politica per la sicurezza è necessaria una precisa definizione della struttura organizzativa (organigramma per la sicurezza ) che chiarisca chi fa cosa

22 Architettura del sistema strutturadocumentiformazionesicurezzamonitoraggio Anagrafica soggetti Luogo fisico 2 - Struttura organizzativa Struttura azienda interni esterni Richiesta di acquisto Catalogo corsi affiancamenti attestati 5 - Programmi formativi DPI 3 -Doc. Valutazione rischi mansioni Macchine attrezzature MPP Sostanze 4 - Pianificazione Verbale di verifica Difformità sistema Schede verifica Infortuni / incidenti riesame 1 - Politica per la sicurezza e salute

23 IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA Organigramma E presente uno strumento per creare in modo agevole un semplice, ma chiaro organigramma aziendale che viene costruito per indicare i rapporti gerarchici, le responsabilità e le interrelazioni per la sicurezza e la salute dei lavoratori.

24 IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA valutazione dei rischi Segue quindi la valutazione dei rischi formalizzata sotto forma di documento

25 Architettura del sistema strutturadocumentiformazionesicurezzamonitoraggio Anagrafica soggetti Luogo fisico 2 - Struttura organizzativa Struttura azienda interni esterni Richiesta di acquisto Catalogo corsi affiancamenti attestati 5 - Programmi formativi DPI 3 -Doc. Valutazione rischi mansioni Macchine attrezzature MPP Sostanze 4 - Pianificazione Verbale di verifica Difformità sistema Schede verifica Infortuni / incidenti riesame 1 - Politica per la sicurezza e salute

26 IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA Pianificazione A seguito dellindividuazio ne delle esigenze di intervento ha luogo la pianificazione delle attività

27 Architettura del sistema strutturadocumentiformazionesicurezzamonitoraggio Anagrafica soggetti Luogo fisico 2 - Struttura organizzativa Struttura azienda interni esterni Richiesta di acquisto Catalogo corsi affiancamenti attestati 5 - Programmi formativi DPI 3 -Doc. Valutazione rischi mansioni Macchine attrezzature MPP Sostanze 4 - Pianificazione Verbale di verifica Difformità sistema Schede verifica Infortuni / incidenti riesame 1 - Politica per la sicurezza e salute

28 IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA Formazione Elemento fondamentale della pianificazione è la formazione

29 Architettura del sistema strutturadocumentiformazionesicurezzamonitoraggio Anagrafica soggetti Luogo fisico 2 - Struttura organizzativa Struttura azienda interni esterni Richiesta di acquisto Catalogo corsi affiancamenti attestati 5 - Programmi formativi DPI 3 -Doc. Valutazione rischi mansioni Macchine attrezzature MPP Sostanze 4 - Pianificazione Verbale di verifica Difformità sistema Schede verifica Infortuni / incidenti riesame 1 - Politica per la sicurezza e salute

30 IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA Monitoraggio A seguito dellattuazione ha luogo il monitoraggio e verifica delle prestazioni

31 Architettura del sistema strutturadocumentiformazionesicurezzamonitoraggio Anagrafica soggetti Luogo fisico 2 - Struttura organizzativa Struttura azienda interni esterni Richiesta di acquisto Catalogo corsi affiancamenti attestati 5 - Programmi formativi DPI 3 -Doc. Valutazione rischi mansioni Macchine attrezzature MPP Sostanze 4 - Pianificazione Verbale di verifica Difformità sistema Schede verifica Infortuni / incidenti 6 - riesame 1 - Politica per la sicurezza e salute

32 IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA Riesame Attraverso questa funzione è prevista la possibilità di compilare la redazione di un verbale di riesame di sistema che può essere precedentemente preparato con informazioni che il software può elaborare in relazione ai dati inseriti (infortuni, incidenti, difformità, etc.)

33 Architettura del sistema strutturadocumentiformazionesicurezzamonitoraggio Anagrafica soggetti Luogo fisico 2 - Struttura organizzativa Struttura azienda interni esterni Richiesta di acquisto Catalogo corsi affiancamenti attestati 5 - Programmi formativi DPI 3 -Doc. Valutazione rischi mansioni Macchine attrezzature MPP Sostanze 4 - Pianificazione Verbale di verifica Difformità sistema Schede verifica Infortuni / incidenti 6 - riesame 1 - Politica per la sicurezza e salute

34 IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA documentazione La gestione documentale permette di archiviare ed accedere a qualsiasi file anche via web attraverso lutilizzo dei link

35 IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA documentazione La gestione documentale permette di archiviare ed accedere a qualsiasi file anche via web attraverso lutilizzo dei link

36 IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA servizi Gestione degli accessi e dei livelli

37 INFORMATIZZAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA IN UNAZIENDA OSPEDALIERA Caratteristiche informatiche Sistema informatizzato su architettura client server sviluppato su tecnologia royalty free per permettere una libera circolazione dellapplicativo. Linguaggio di sviluppo: visual basic framework.NET Database utilizzato:MySQL.


Scaricare ppt "Sistema di gestione della sicurezza per un nosocomio Ing. S. Perticaroli Ing. S. Perticaroli- ISPESL Ing. C. Piccirilli Ing. C. Piccirilli- RSPP S.Andrea."

Presentazioni simili


Annunci Google