La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNA BUSSOLA PER NAVIGARE NELLA UE Le istituzioni Corso in TECNICHE DI PROGETTAZIONE: Fund Raising per lUniversità A CURA DELLASSOCIAZIONE PRONEXUS Reggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNA BUSSOLA PER NAVIGARE NELLA UE Le istituzioni Corso in TECNICHE DI PROGETTAZIONE: Fund Raising per lUniversità A CURA DELLASSOCIAZIONE PRONEXUS Reggio."— Transcript della presentazione:

1 UNA BUSSOLA PER NAVIGARE NELLA UE Le istituzioni Corso in TECNICHE DI PROGETTAZIONE: Fund Raising per lUniversità A CURA DELLASSOCIAZIONE PRONEXUS Reggio Calabria 7 Luglio 2006

2 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni2 LE ISTITUZIONI Parlamento europeo Consiglio dellU.E Consiglio europeo Commissione Corte di giustizia Corte dei Conti Banca europea per gli investimenti Banca centrale europea Comitato delle regioni Comitato economico e sociale Mediatore Europeo

3 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni3 IL PARLAMENTO EUROPEO Composto da rappresentanti dei popoli degli Stati riuniti nella Comunità eletti a suffraggio universale diretto dal 1979; 732 deputati eletti ogni 5 anni, Italia 78 membri Sedi: Bruxelles (commissioni), Strasburgo (sessioni plenarie), Lussemburgo (Segretariato Generale)

4 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni4 IL PARLAMENTO EUROPEO VI legislatura Attuale Presidente: Josep Borrell Fontelles (Spagna - Partito socialista europeo)

5 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni5 IL PARLAMENTO EUROPEO - Poteri Poteri legislativi (Codecisione su circa 40 materie) – colegislatore assieme al Consiglio Poteri in materia di bilancio Poteri di controllo dellesecutivo (approva la nomina del Presidente della Commissione e vota la Commissione europea nel suo complesso) Ruolo politico

6 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni6 IL PARLAMENTO EUROPEO Poteri legislativi Il Parlamento europeo condivide il potere legislativo equamente con il Consiglio dell'Unione europea. Esso ha dunque facoltà di adottare le leggi comunitarie (direttive, regolamenti, ecc). Può approvare, modificare o respingere il contenuto della normativa comunitaria.

7 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni7 IL PARLAMENTO EUROPEO Procedura di consultazione Per le questioni cosiddette sensibili (fiscalità, politica industriale, politica agricola, ecc.), il Parlamento europeo esprime soltanto un parere consultivo. In taluni casi, il trattato prevede l'obbligo di consultazione.

8 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni8 IL PARLAMENTO EUROPEO Potere di iniziativa politica Esso può chiedere alla Commissione di presentare proposte legislative al Consiglio. Partecipa inoltre concretamente all'elaborazione di nuovi testi legislativi, in quanto esamina il programma di lavoro annuale della Commissione, indicando quali leggi riterrebbe auspicabili.

9 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni9 IL PARLAMENTO EUROPEO Poteri di bilancio Il PE e il Consiglio sono i due rami dellautorità di bilancio, vale a dire che essi condividono il potere in materia di bilancio così come condividono il potere legislativo. IL PE ha lultima parola sulla maggior parte delle spese. Ha anche la facoltà di respingere il bilancio se ritiene che non risponda alle esigenze dellUnione.

10 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni10 IL PARLAMENTO EUROPEO Poteri di controllo Il PE esercita un controllo democratico sullintera attività comunitaria. Questo potere, una volta riguardava solo la Commissione, mentre adesso si è esteso anche al Consiglio e agli organi preposti alla politica estera e di sicurezza. Il PE ratifica la nomina del Presidente della Commissione e concede la fiducia alla Commissione collettivamente considerata.

11 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni11 IL CONSIGLIO DELLU.E. Riunisce i ministri dei 25 Stati membri in funzione dei temi trattati Consiglio Affari Generali e Consigli tematici (Industria ECOFIN, etc) Presidenza: esercitata a turno ogni 6 mesi. Dal 1° luglio allAustria subentra la Finlandia I lavori sono predisposti dal COREPER

12 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni12 IL CONSIGLIO DELLU.E. - Poteri Adotta atti normativi (regolamenti, direttive, decisioni, raccomandazioni e pareri) Coordina le politiche economiche degli Stati membri Conclude accordi internazionali tra UE e uno o più Stati o organizzazioni internazionali Approva il bilancio UE insieme al Parlamento Elabora la politica estera e di sicurezza comune dellUE (PESC) Coordina la cooperazione giudiziaria e di polizia in materia penale (sezione gistizia e affari interni - GAI).

13 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni13 IL CONSIGLIO DELLU.E. - Voto La procedura di voto più comune in sede di Consiglio è il voto a maggioranza qualificata. Tuttavia, in alcuni settori particolarmente delicati come la PESC, limposizione fiscale, le politiche dasilo e di immigrazione,le decisioni del Consiglio devono essere prese allunanimità. In tali settori, cioè, ciascuno Stato membro ha il potere di veto.

14 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni14 I 3 CONSIGLI Il Consiglio Europeo è costituito dai capi di Stato e di governo di tutti i paesi UE, più il Presidente della Commissione europea. Il Consiglio si riunisce, di norma, 4 volte lanno per concordare la politica globale dellUE ed esaminare i progressi realizzati. Il Consiglio dellUnione europea riunisce per materia i ministri dei governi di tutti i paesi UE e prende decisioni per approvare leggi europee. Il Consiglio dEuropa non è unistituzione dellUE. E unorganizzazione intergovernativa che si pone, tra laltro, lobiettivo di tutelare i diritti umani.

15 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni15 LA COMMISSIONE EUROPEA 25 membri (1 per paese) Presidente, 5 Vice Presidenti, Collegio dei Commissari, Gabinetti, Servizi E organizzata in 36 DG tematiche e circa 15 servizi specializzati (aumento anni 80/90) PRESIDENTE: JOSÉ MANUEL BARROSO - Portugal

16 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni16 LA COMMISSIONE EUROPEA – I poteri Propone nuove leggi (comitati consultivi con SM, servizi, Segretariato Generale, Servizio Traduzione, Gabinetti, CE) Esegue le politiche dellUE e il bilancio Applica il diritto dellUnione Rappresenta lUnione a livello internazionalea nei confronti di terzi: negozia accordi commerciali e di cooperazione internazionale

17 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni17 LA CORTE DI GIUSTIZIA E composta da un giudice per Stato membro e 8 avvocati generali nominati di comune accordo per 6 anni dai Governi degli Stati Membri E divisa in 6 sezioni, composte da 3 o 5 giudici Garantisce losservanza del diritto e la corretta interpretazione dei Trattati e della legislazione comunitaria

18 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni18 IL TRIBUNALE DI PRIMO GRADO E composto da un giudice per Stato membro e, dal 1989, affianca la Corte per garantire una protezione giuridica più efficace. E competente a pronunciarsi, in I grado, su una serie di ricorsi presentati da persone fisiche o giuridiche contro le istituzioni comunitarie (es. azioni promosse dai singoli o da imprese per concorrenza sleale).

19 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni19 LA CORTE DEI CONTI Composta da un membro per ogni Stato, nominati per 6 anni rinnovabili Controlla le istituzioni, gli organismi comunitari, le amministrazioni nazionali, regionali, locali e i beneficiari finali degli aiuti comunitari Adempie ad una funzione consultiva: il suo parere è obbligatorio per ladozione di progetti a carattere finanziario

20 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni20 IL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE E un organo consultivo composto da max 350 consiglieri che rappresenta le diverse categorie della vita economica e sociale Adempie a 2 compiti fondamentali: - svolge un ruolo consultivo presso le Istituzioni Europee - consente e potenzia la partecipazione della società civile a livello europeo ed extra- europeo

21 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni21 IL COMITATO DELLE REGIONI Poteri: Rappresenta le collettività locali e regionali nella UE e formula pareri Istituito nel 1992 con Trattato di Maastricht Considerando anche Bulgaria e Romania sarà di 344 membri: presidenti di regioni, sindaci, designati dal Governo Organizzato in 7 commissioni permanenti

22 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni22 LA BANCA CENTRALE EUROPEA E stata istituita nel 1998 dal trattato sullUnione europea per introdurre e gestire la nuova moneta, ovvero svolgere operazioni sui cambi e promuovere il regolare funzionamento dei sistemi di pagamento. E compito della BCE anche definire e attuare la politica economica e monetaria dellUE.

23 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni23 LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI Istituita nel 1958 dal trattato di Roma, la BEI contribuisce al raggiungimento degli obiettivi dellUnione concedendo prestiti e garanzie per finanziare determinate categorie di progetti dinvestimento.

24 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni24 IL MEDIATORE EUROPEO E nominato dal Parlamento Europeo a cui presenta ogni anno una relazione sui risultati delle sue indagini Il suo mandato dura 5 anni ed è rinnovabile Ha competenza in merito ai ricorsi presentati da cittadini dellUnione vittime di atti di cattiva amministrazione da parte di organi comunitari

25 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni25 LE AGENZIE CENTRO EUROPEO PER LO SVILUPPO DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE FONDAZIONE EUROPEA PER IL MIGLIORAMENTO DELLE CONDIZIONI DI VITA E DI LAVORO AGENZIA EUROPEA DELLAMBIENTE OSSERVATORIO EUROPEO DELLE DROGHE E DELLE TOSSICODIPENDENZE AGENZIA EUROPEA DI VALUTAZIONE DEI MEDICINALI UFFICIO PER LARMONIZZAZIONE NEL MERCATO INTERNO AGENZIA EUROPEA PER LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO CENTRO TRADUZIONI AGENZIA EUROPEA PER LA RICOSTRUZIONE OSSERVATORIO EUROPEO DEI FENOMENI DI RAZZISMO E XENOFOBIA

26 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni26 IL DIRITTO COMUNITARIO Diritto comunitario originario Trattati e successive modifiche principi generali enunciati dalla Corte di Giustizia principi generali mutuati dai sistemi giuridici nazionali degli stati membri Diritto comunitario derivato norme giuridiche emanate dagli organi comunitari per la realizzazione degli obiettivi dei Trattati atti tipici: definiti dai trattati (regolamenti, direttive, decisioni, pareri) atti atipici: autorizzazioni, proposte, atti interni...

27 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni27 IL DIRITTO COMUNITARIO DERIVATO Regolamenti: hanno portata generale sono indirizzati a tutti gli stati membri e sono direttamente applicabili sono obbligatori in ogni loro elemento Direttive: hanno come destinatari gli stati membri (sono generali se i destinatari sono tutti gli stati o particolari se uno stato o alcuni di essi) vincolano i destinatari solo riguardo al risultato da raggiungere ma li lasciano liberi circa i mezzi da utilizzare per il raggiungimento degli stessi.

28 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni28 IL DIRITTO COMUNITARIO DERIVATO Decisioni: hanno una portata individuale. Possono quindi essere indirizzate agli stati membri o a singoli individui. sono obbligatorie in ogni loro elemento. Vengono notificate ai destinatari ed acquistano efficacia con la notifica o da altre date espressamente indicate Raccomandazioni: non hanno efficacia vincolante possono essere emanate dal Parlamento europeo, dal Consiglio e dalla Commissione hanno lo scopo di sollecitare il destinatario a tenere un comportamento giudicato più corrispondente agli interessi comuni

29 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni29 IL DIRITTO COMUNITARIO DERIVATO Pareri: non hanno efficacia vincolante possono essere emanate dal Parlamento europeo, dal Consiglio, dalla Commissione, dalla Corte di giustizia, dal Comitato economico e sociale (CES) e dal Comitato delle Regioni (CDR) fissano il punto di vista dell'istituzione che lo emana rispetto ad una determinata questione Risoluzioni: le risoluzioni presentano le intenzioni e i pareri congiunti sul processo generale dintegrazione e sui compiti specifici a livello comunitario ed extracomunitario.

30 Una bussola per navigare nella U.E. / Le Istituzioni30 IL TEMPIO GRECO


Scaricare ppt "UNA BUSSOLA PER NAVIGARE NELLA UE Le istituzioni Corso in TECNICHE DI PROGETTAZIONE: Fund Raising per lUniversità A CURA DELLASSOCIAZIONE PRONEXUS Reggio."

Presentazioni simili


Annunci Google