La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Proteggere – Avvertire - Soccorrere P.A.S.. Proteggere Proteggere se stessi, la persona a cui si presta soccorso, eventuali astanti Proteggersi e proteggere.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Proteggere – Avvertire - Soccorrere P.A.S.. Proteggere Proteggere se stessi, la persona a cui si presta soccorso, eventuali astanti Proteggersi e proteggere."— Transcript della presentazione:

1 Proteggere – Avvertire - Soccorrere P.A.S.

2 Proteggere Proteggere se stessi, la persona a cui si presta soccorso, eventuali astanti Proteggersi e proteggere è la prima cosa da fare E necessario: mantenere la calma osservare bene se la situazione e lambiente sono sicuri se vi sono rischi adottare misure idonee per rimuoverli o evitarli

3 Proteggere Proteggere Chi ? * Me stesso * Me stesso * le altre persone * le altre persone * Il ferito o il malato * Il ferito o il malato Da cosa ? * Dai pericoli e dai rischi circostanti. * Dai pericoli e dai rischi circostanti.

4 Come ? * Eliminando ogni fonte di pericolo vicino o in prossimità della vittima. * In caso di incidente stradale segnalare a monte e a valle.

5 Per realizzare la protezione utilizzare tutti i mezzi a disposizione e assicurarsi, in caso di bisogno, laiuto di ogni persona presente. In caso di ulteriore pericolo, sarà talvolta necessario allontanare immediatamente la vittima ( quando è incosciente, quando non può allontanarsi da sola e non si può eliminare il pericolo. )

6 Lallontanamento durgenza è una manovra eccezionale, che deve essere utilizzata solo per sottrarre una vittima a un pericolo di vita reale, immediato e non controllabile. Lallontanamento durgenza è una manovra eccezionale, che deve essere utilizzata solo per sottrarre una vittima a un pericolo di vita reale, immediato e non controllabile. La rapidità dellallontanamento é prioritaria. E una manovra che può essere pericolosa in caso di traumatismi. E una manovra che può essere pericolosa in caso di traumatismi. Esempi di situazioni che richiedono unallontanamento durgenza : * Vittima minacciata da un crollo o da una frana. * Vittima minacciata da un crollo o da una frana. * Vittima in un ambiente con fumo, saturo di gas o altre sostanze tossiche. * Vittima in un ambiente con fumo, saturo di gas o altre sostanze tossiche.

7 Esistono due tecniche di allontanamento urgente : La trazione per le caviglie e La trazione per i polsi La trazione per le caviglie e La trazione per i polsi

8 Allontanamento di una vittima seduta Tecnica di Rautek per una vittima seduta al volante di una vettura

9 Tecnica di Rautek per una vittima seduta Aprire la portiera dal lato della vittima; Allontanare i piedi dai pedali e incrociare le gambe se non ci sono fratture; Sganciare la cintura di sicurezza (tagliarla se necessario); Arretrare il sedile.

10 Appoggiarsi alla vettura con lanca e il ginocchio flessi; Laltra gamba estesa dietro. Tecnica di Rautek per una vittima seduta

11 Passando sotto il braccio vicino della vittima raddrizzarla contro lo schienale esercitando una leggera trazione Attenzione a ben sostenere la nuca e il mento. Tecnica di Rautek per una vittima seduta

12 Passare laltro braccio sotto lascella lontana della vittima; Afferrare il polso della vittima più vicino al soccorritore. Tecnica di Rautek per una vittima seduta

13 Tirare la vittima verso di sè; Appoggiarla sulla propria gamba. Tecnica di Rautek per una vittima seduta

14 Appoggiarsi sulla gamba posteriore; Trascinare la vittima verso un luogo sicuro. Tecnica di Rautek per una vittima seduta

15 Sedere la vittima flettendo le ginocchia, Sostenere la nuca e il dorso per distenderla rispettando lasse testa-collo-tronco; Esaminare la vittima e praticare gli interventi adeguati. Tecnica di Rautek per una vittima seduta

16 Avvertire Il numero telefonico unico per lemergenza sanitaria è il 118 attivo su tutto il territorio regionale

17 in caso di infortunio iniziare i primi soccorsi salvaguardando la sicurezza dei soccorritori attivare i soccorsi ( 118 ) agire con calma e determinazione SOCCORRERE indossare i guanti in presenza di liquidi biologici esaminare il luogo per evidenziare eventuali altri pericoli

18 in caso di infortunio: COSA NON FARE Non toccare le ustioni o rompere le bolle Non ricomporre fratture o lussazioni Non spostare linfortunato salvo necessità SOCCORRERE Non mettere seduta la persona incosciente Non somministrare bevande alla vittima se incosciente Non effettuare manovre rianimatorie improvvisate

19 LA PROTEZIONE – Flow chart Pericolo per il soccorritore? Pericolo per il soccorritore? Eliminare il pericolo per il soccorritore Eliminare il pericolo per il soccorritore Pericolo controllabile? Pericolo controllabile? Delimitare larea Dare lallarme Delimitare larea Dare lallarme Pericolo per la vittima? Pericolo per la vittima? Pericolo controllabile? Pericolo controllabile? Eliminare il pericolo per la vittima Eliminare il pericolo per la vittima Allontanamento urgente possibile? Allontanamento urgente possibile? Realizzare lallontanamento urgente Delimitare larea Dare lallarme Delimitare larea Dare lallarme si no si no si no

20 LA PROTEZIONE – Flow chart Pericolo per i presenti ? Pericolo per i presenti ? Eliminare il pericolo per i presenti Eliminare il pericolo per i presenti Pericolo controllabile? Pericolo controllabile? Delimitare larea Dare lallarme Sorvegliare Delimitare larea Dare lallarme Sorvegliare si no Avvicinarsi alla vittima e prestare il primo soccorso no


Scaricare ppt "Proteggere – Avvertire - Soccorrere P.A.S.. Proteggere Proteggere se stessi, la persona a cui si presta soccorso, eventuali astanti Proteggersi e proteggere."

Presentazioni simili


Annunci Google