La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INDICE Territorio Storia e attualità Popolazione e insediamenti Sviluppo sociale ed economico Approfondimenti: SSudafrica AAIDS Cultura generale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INDICE Territorio Storia e attualità Popolazione e insediamenti Sviluppo sociale ed economico Approfondimenti: SSudafrica AAIDS Cultura generale."— Transcript della presentazione:

1

2 INDICE Territorio Storia e attualità Popolazione e insediamenti Sviluppo sociale ed economico Approfondimenti: SSudafrica AAIDS Cultura generale

3

4 CONFINI  Per estensione del territorio, l’Africa è il terzo continente dopo Asia e America, e assieme all'Eurasia forma il cosiddetto Continente Antico.  Confini: a nord è bagnato dal mar Mediterraneo a est dal mar Rosso e dall‘Oceano Indiano a ovest dall‘Oceano Atlantico a sud dall’Oceano Atlantico e Oceano Indiano.

5 LE GRANDI REGIONI FISICHE L’Africa settentrionale : deserto del Sahara, catena dell’Atlante. L’Africa del SAHEL : rischio di desertificazione. L’Africa centro-occidentale : pianure,altopiano e numerosi corsi d’acqua. L’Africa centro-orientale : Rift Valley,fitte foreste e vaste savane. Il lago più vasto d’Africa: Lago vittoria. L’Africa meridionale : Monti dei Draghi; ambienti vari.

6 FLORA E FAUNA La vegetazione nell'Africa è abbastanza ricca. Le piante caratteristiche del continente sono: la palma da dattero, le grandi acacie e alcuni tipi di banani. La fauna è caratterizzata da molte specie di mammiferi differenti. Caratteristici dell'Africa sono: i cammelli, i gorilla, le giraffe, gli elefanti, il leone ed altri.

7 CLIMA ll clima del continente africano è generalmente caldo, anche se con variazioni notevoli a seconda delle zone. Nella parte settentrionale e meridionale è presente un clima mediterraneo: estati secche e inverni umidi. Il resto del Nord africa presenta un clima desertico, mentre avvicinandosi all'equatore il clima si fa tropicale, molto umido. Il clima ritorna desertico nelle zone del Corno d'Africa, mentre è tropicale nel Madagascar. Climi di alta montagna si trovano nella zona dell'altopiano Etiopico e sulle vette più alte come il Kilimangiaro.

8

9 LE GRANDI CIVILTÀ L’Africa è considerata la “culla” dell’umanità e sede di civiltà antiche.  La civiltà SAHARIANA : ricca di vegetazione e abitata  cambiamenti climatici  deserto.  Egizi, Romani e Arabi : - Tra 3000 e 1000 a.C. civiltà dell’Egitto e della Nubia; -Romani nel II sec. d.C. -VII sec. Arabi; -Dal XVI sec. impero ottomano.  L’Africa SUBSAHARIANA -Tra IV e X sec. Vari regni; -Tra X e XV sec. Arabi.

10 LA TRATTA DEGLI SCHIAVI Dal XIII sec. Europei  rete di scali commerciali. ✦ I l commercio triangolare: Scoperta dell’America  richiesta forza di lavoro  tratta degli schiavi. Circa 20 milioni di africani deportati.

11 LA COLONIZZAZIONE EUROPEA Tratta degli schiavi  spopolamento e indebolimento dei regni africani  debole resistenza Congresso di Berlino  suddivisione dell’Africa. Colonialismo  influito sull'economia, alterazione degli equilibri ambientali e delle tradizioni, fragilità politica.

12 L’INDIPENDENZA Nel corso del Novecento, a seguito delle guerre di liberazione, le colonie si sono rese indipendenti. Oggi l’Africa: Contrasti etnici e motivi economici  conflitti  grande povertà  basso sviluppo umano

13

14 LA POPOLAZIONE E GLI INSEDIAMENTI Circa metà della popolazione ha meno di 15 anni La durata media della vita è di circa 50 anni In Africa i tassi di natalità e quelli di mortalità infantile sono molto alti. Oltre il 60 % della popolazione vive in piccoli villaggi, tuttavia negli ultimi decenni la popolazione urbana è aumentata.

15

16 LO SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO L’Africa è il maggior fornitore mondiale di materie prime, dal cacao ai diamanti, ma non riesce a sconfiggere la povertà.  dovuta soprattutto alla politica di sfruttamento delle potenze coloniali  Impoverimento di molti Paesi: Cause: debiti esteri, guerre, peggioramento condizioni ambientali. Molti governi locali non sono in grado di attuare politiche di sviluppo.

17 L’AGRICOLTURA È il principale settore economico e occupa più del 60% della popolazione attiva Le piantagioni di caffè, cacao e cotone sono le colture principali Più della metà del territorio è improduttiva perché occupata da deserti, foreste ecc.

18 IL SETTORE SECONDARIO L’Africa possiede circa il 10% delle riserve mondiali di petrolio e gas naturale  I maggiori giacimenti si trovano in Libia, Algeria e Nigeria I minerali abbondano soprattutto nell’Africa centro- meridionale  La gestione delle attività estrattive è spesso nelle mani di multinazionali straniere L’Africa è l’area meno industrializzata del mondo (eccetto alcuni paesi come il Sudafrica)

19 I SERVIZI Anche il settore dei servizi è nel complesso fortemente arretrato. Negli ultimi decenni però il turismo è diventato un’importante fonte di guadagni soprattutto per gli stati dell’area mediterranea.

20

21  Confina: A nord con la Namibia, il Bostwana e lo Zimbabwe; A nord-est con il Mozambico e lo Swaziland; Comprende nei suoi confini il Lesotho; Si affaccia sull’oceano Atlantico e su quello Indiano ( Capo Agulahs, il punto più meridionale del continente africano, delimita il confine fra i due oceani) La Repubblica Sudafricana, o Sudafrica, è uno Stato indipendente situato nella punta meriodionale dell’Africa. SUDAFRICA

22 TERRITORIO  Monti: monti dei Draghi.  Fiumi: Orange (1860 km).  Clima: mediterraneo nella parte meridionale; piogge scarse. Il territorio sudafricano è formato da un grande altopiano.

23 COLONIZZAZIONE 1652 Olandesi  fondazione Città del Capo XVIII sec. Inglesi  conquista territori olandesi  migrazione olandesi (grande Trek)  Tra 1899 e 1902 guerra anglo-boera  Inglesi vincitori.

24 APARTHEID I coloni europei per mantenere il dominio della colonia  (1948) APARTHEID = regime di segregazione razziale ♠ P opolazione di colore privata di ogni diritto. ♠ L’indipendenza, 1961, mantenne l’apartheid.

25 NUOVO SUDAFRICA Nel 1994 si svolsero le prime elezioni aperte a tutti che decretarono la fine dell’apartheid.  Paese governato dal partito della popolazione nera: l’African National Congress. Nelson Mandela : primo presidente nero della storia del Sudafrica.

26 POPOLAZIONE Etnie: Popolazione nera 80% (nove tribù) Popolazione bianca 9% Coloured 9% Asiatici 2% Lingue: Inglese- afrikans- nove lingue bantu

27 INSEDIAMENTI Città principali: ✦ Città del capo (sede del parlamento) ✦ Pretoria (sede del governo) ✦ Bloemfontein (sede del potere giudiziario) ✦ Johannesburg (capitale finanziaria)

28 ECONOMIA Risorse minerarie 40% giacimenti di: oro e diamanti 75% giacimenti di platino 1° produttore di: cromite e manganese Importante incremento dell’agricoltura e industria Buone attività finanziarie: energia- turismo- comunicazioni- trasporti

29 Nell’Africa meridionale vivono tre quarti dei soggetti portatori di HIV del pianeta e addirittura il 90% dei bambini contagiati dal virus.

30 L’AIDS (Sindrome da immunodeficienza acquisita) è una malattia che colpisce il sistema immunitario ed è causata dal virus dell’HIV, che si trasmette per via sessuale oppure attraverso il sangue o durante la gravidanza: essere portatori di HIV implica la possibilità di trasmettere il virus ad altre persone L’infezione provoca un indebolimento progressivo del sistema immunitario che aumenta il rischio di infezioni e malattie. A tutt’oggi non esiste una cura o un vaccino per debellare l’HIV, ma farmaci che possono rallentare la malattia. Il virus HIV è stato scoperto nel 1981 e da allora si è diffuso in tutto il mondo provocando la morte per AIDS di più di 25 milioni di persone, 20 delle quali solo in Africa.

31 L’AIDS è causa diretta o indiretta di circa decessi ogni anno. Il Sudafrica è il Paese con il maggior numero di persone contagiate dal virus dell’HIV: si calcola, infatti, che siano 5,7 milioni, circa l’11% degli abitanti I bambini sono i soggetti più colpiti: sia perché l’HIV/AIDS è causa del 40% delle morti di bambini con meno di cinque anni sia perché priva molti di loro di uno o di entrambi i genitori. Gli orfani sono ormai più di un milione.

32 LE ZONE PIU’ COLPITE L’ incidenza di questa terribile epidemia è maggiore nelle zone più povere e più degradate come le periferie delle grandi città, dove il virus si trasmette per lo più attraverso rapporti sessuali non protetti, molto spesso a seguito di violenza sessuale. Il 55% dei contagi riguarda le donne, fra le quali, in Sudafrica, la percentuale di poveri e di disoccupati è altissima. Nelle aree rurali, a causa delle distanze e dei costi di trasporto, la povertà impedisce l’accesso dei malati ai servizi sanitari.

33 In Sudafrica, come nella maggior parte dei Paesi dell’Africa subsahariana, sono moltissime le persone che muoiono ancora giovani e ciò ha conseguenze negative anche sullo sviluppo economico e sociale:  Le attività economiche sono danneggiate dalla mancanza di lavoratori;  Gli investimenti stranieri vengono scoraggiati ;  Crescono i motivi di instabilità politica;  Gli sforzi per sviluppare un sistema scolastico sono messi a dura prova.

34 Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il costo dei medicinali brevettati è generalmente troppo elevato per la maggior parte degli abitanti dei Paesi poveri, Paesi dove bisogna trovare il modo di assicurare la distribuzione dei farmaci essenziali: per esempio, in Africa il 90% dei malati che hanno bisogno di farmaci per curare l’AIDS potrebbero non essere in grado di acquistarli. Per questo nel 2006 è stato creato l’UNITAID, un fondo internazionale per aiutare i Paesi poveri nell’acquisto di farmaci e strumenti diagnostici. Anche la UE, nel 2007, si è impegnata a non porre ostacoli a nessuno dei suoi Stati membri se questi decidessero di produrre farmaci generici per permettere ai Paesi poveri di importarli al posto dei farmaci brevettati

35 FILM INVICTUS : trama poesia

36 PIATTI TIPICI Particolarmente diffuso è anche il pesce; la sua preparazione avviene solitamente sulla brace e si accompagna con spezie aromatiche e piccanti; per quanto riguarda i dolci, essi sono rappresentati per la maggior parte dalla frutta, con fritture e torte di banane, cocco e ananas. Per quanto riguarda le bevande invece particolarmente apprezzati sono i succhi di frutta, in particolar modo il latte di cocco e il succo di tamarindo, alla stessa maniera molto diffusi sono il vino di palma, i distillati e la birra di miglio. La cucina africana si caratterizza poi per il grande utilizzo di spezie ed erbe aromatiche, che conferiscono sapori e profumi particolari, tra le carni, quelle maggiormente impiegate sono il pollo, l’agnello ed il manzo, particolarmente diffusa è la frutta, con cocco e banane in testa, le pietanze principali sono accompagnate da una sorta di sfoglia di farina di manioca, mais e miglio.

37 FONTI Libro di geografia: “GEOmillennio” (capitolo 5)

38 Realizzato da:  Candellero Maria Cristina  Carazzato Gaia  Chiappa Gabriele  Ghiberti Andrea  Tomanin Melissa FINE

39

40

41 Trama Il film è un adattamento cinematografico del romanzo Ama il tuo nemico (Playing the Enemy: Nelson Mandela and the Game that Made a Nation) di John Carlin, a sua volta ispirato a fatti realmente accaduti. La trama si sviluppa attorno agli eventi che ebbero luogo in occasione della Coppa del Mondo di rugby del 1995, tenutasi in Sudafrica poco tempo dopo l'insediamento di Nelson Mandela come presidente della nazione. Lo stesso Mandela, interpretato da Morgan Freeman, è fra i protagonisti del film, insieme al capitano della nazionale sudafricana di rugby (gli Springboks), François Pienaar (Matt Damon).

42 Poesia Traduzione (in Italiano) Dal profondo della notte che mi avvolge, Nera come l'abisso da un estremo all' altro, Ringrazio qualunque Dio esista Per la mia anima invincibile. Nella feroce morsa delle circostanze Non ho arretrato, né gridato. Sotto le minacce della sorte Il mio capo è insanguinato, ma non chino. Oltre questo luogo d'ira e lacrime Incombe il solo Orrore delle ombre Eppure la minaccia degli anni Mi trova e mi troverà senza paura. Non importa quanto stretta sia la porta, Quanto carica di punizioni la sentenza, Io sono il padrone del mio destino: Io sono il capitano della mia anima.


Scaricare ppt "INDICE Territorio Storia e attualità Popolazione e insediamenti Sviluppo sociale ed economico Approfondimenti: SSudafrica AAIDS Cultura generale."

Presentazioni simili


Annunci Google