La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FORMAZIONE DELLE COMPETENZE INFORMATICHE E TELERMATICHE DEL PERSONALE SCOLASTICO C.M. 55 del 21.5.02 Brescia - ITCS Abba - 21.11.2002 Ministero dellIstruzione,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FORMAZIONE DELLE COMPETENZE INFORMATICHE E TELERMATICHE DEL PERSONALE SCOLASTICO C.M. 55 del 21.5.02 Brescia - ITCS Abba - 21.11.2002 Ministero dellIstruzione,"— Transcript della presentazione:

1

2 FORMAZIONE DELLE COMPETENZE INFORMATICHE E TELERMATICHE DEL PERSONALE SCOLASTICO C.M. 55 del Brescia - ITCS Abba Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Enrico Danili Paola Tieri Augusto Tarantini Direzione Generale per la Lombardia

3 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff. 112 UNA SCUOLA NEL TEMPO la più grande iniziativa in formazione mista (e-learning e in presenza) di insegnanti dEuropa insegnanti in Italia insegnanti in Lombardia C.M. 55/02: PIANO FOR TIC (UMTS)

4 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff. 113 PIANO FOR TIC (UMTS) ieri: ieri: le macro-scelte oggi: le azioni da attuare domani: i corsi di domani: i corsi di formazione Indice

5 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff. 114 LA FORMAZIONE Lidea-guida Imparare luso del PC per la formazione è come imparare a volare E con un nuovo pensiero didattico Servono: – ali – aria – scopi

6 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff. 115 FOR TIC Le tre azioni-tipo A, B e C A : luso di base dellICT ( insegnanti principianti ) B : il supporto allimpiego didattico delle risorse multimediali ( ) C : il supporto alla gestione di laboratori scolastici in rete ( 600 ) Un investimento essenziale sulla professionalità dei soggetti valorizzando al massimo le risorse professionali interne Rivolte al personale scolastico: Attuate dal prossimo gennaio

7 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff per dare unoccasione strutturata di apprendimento per chi ne sa poco (percorso formativo A); - per sviluppare e scambiare le esperienze di uso didattico delle TIC (percorso formativo B); - per sviluppare le gestione delle infrastrutture di rete, per migliorare il passaggio di informazione nelle scuole (percorso formativo C); - per accogliere e valorizzare le competenze informatiche degli studenti agganciandoli e potenziandoli da un punto di vista culturale e formativo FORMARE ALLE TIC: PERCHÉ ?

8 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff. 117 LA FORMAZIONE Chi fa che cosa Limportante sarà la sinergia MIUR InvalsiIndire U. S. R. Lombardia S.A.I.I.T. Dir. Gen. Form. con Monfortic cura il monitoraggio e le procedure di avviamento (autocandidatura delle scuole quali sedi dei corsi e scelte definitive; inserimento ammessi; scelta/corsi da parte degli ammessi; ecc.), cura la formazione in E-Learning, erogata tramite idonea piattaforma, comprensiva dei materiali didattici di base coordinerà la formazione individuando le scuole-sedi dei corsi, i tutor daula e adattandola alla scuola lombarda IRRE Lombardia

9 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff. 118 LA FORMAZIONE Le linee regionali Promuoverla presso D.S. e Scuole Conferenze di Servizio Provinciali Valorizzare lesistente e definire le sedi competenze /infrastrutture Fornire supporto organizzativo e tecnico Adeguare la modellistica dei corsi alle specificità della scuola lombarda N.B. SENZA FORMAZIONE anche le azioni A e B della 152 hanno una marcia in meno

10 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff. 119 LA FORMAZIONE le azioni nel territorio Il Dirigente scolasticoLInsegnante Seleziona i corsisti Registra gli ammessi Mette a disposizione: sede strutture Nomina i tutor di aula avvalendosi dellelenco regionale ripartito per province Si iscrive al corso Utilizza: lindirizzo assegnato per ricevere la password la password per le-Learning

11 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff CARATTERI DEI CORSI Informatica di base (corsi A) 10 moduli a scelta tra 14 di cui obbligatori 3 del sillabus/pacchetto ECDL, 3 didattico-professionali scelte prevedibili: foglio elettronico, basi di dati, presentazioni, processi ins./ apprend.,discipline e TIC, reti materiali e.learning: quelli su problematiche didattico-disciplinari sono differenziati per gradi di scuola Può insegnare qualcosa a molti; non è elementare né fine a se stessa non è facile coinvolgere i principianti A, è lultima occasione per non restare indietro anzi per evidenziare lattualizzazione della scuola sul POF

12 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff CARATTERI DEI CORSI Didattica e tecnologie (corsi B) 10 moduli obbligatori, modificabili in base agli interessi dei corsisti Contenuti: processi di apprendimento e TIC, discipline e TIC, software didattici, siti web, collaborare ed apprendere in rete, formazione a distanza Formano competenze nelluso delle TIC nella didattica e nello sviluppo della professionalità docente Possono iscriversi: 1 insegnante per scuola 2 o più, nel caso di scuole dellobbligo con più di 700 studenti purché con competenze ECDL, didattiche e progettuali

13 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff CARATTERI DEI CORSI Gestione della infrastruttura tecnologica (corsi C ) CORSI C 1: gestione di reti scolastiche, installazione di software, consulenze per lo sviluppo di reti (anche per gli ATA); 10 moduli a corso CORSI C 2: progettazione, realizzazione e gestione di reti di Istituto e di server; 14 moduli a corso Formano competenze avanzate nella gestione e nella progettazione delle reti Possono iscriversi: una unità di personale ogni due/tre scuole, previo accordi allimpegno delluso delle competenze acquisite per le scuole stesse

14 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff concorda con i C.S.A. sia le Conferenze di Servizio Provinciali, tra il 19 ed il 27 novembre, rivolte ai D.S. sia altre azioni specifiche (ad es. sedi, Tutor, ecc,) puntualizza obiettivi ICT e collegamenti C.M. 55 con C.M. 152 et 114 informa sulle principali caratteristiche formazione TIC descrive UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE Direzione Generale

15 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff invita D.S. a predisporre elenco 20% docenti per inserimento (rischio: eco territoriale) esplicita modalità inserimento dati insegnanti adatta i corsi in presenza con le Università (Poli/Bocconi/Cattolica/CNR) offre servizi di consulenza ai D.S. ovvero alle F.O./referenti (anche tramite sportello virtuale, in parallelo C.M 152, cfr. avviso del ) effettua le dovute informative sindacali Segue

16 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff IL RUOLO DEI DS Fase preparatoria (entro… 2 dicembre) * sensibilizzare e incoraggiare i docenti alla partecipazione; * informare sulle caratteristiche dei corsi; * individuare i destinatari dei diversi percorsi di formazione; * predisporre lelenco degli iscritti (poi da registrare/cfr. Cruscotto); * verificare le possibilità di candidare la scuola come sede dei corsi (laboratori adatti: documentare n° PC/20 corsisti e rete LAN/Internet ); * candidare la scuola come sede di corso (compensi standard) (per inoltrare le disponibilità, seguire indicazioni successive e modulo/sito DGL) * individuare, dallelenco regionale, i tutor daula che sono territoriali (inoltrare ulteriori autocandidature tutor al sito oltre allinvio del modulo nazionale)

17 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff IL RUOLO DEI DS Fase di avvio (dicembre) avvalendosi del Cruscotto, sportello virtuale, C.S.A. * registrare on line la lista dei corsisti * trasmettere a Uff. (sportello) 11della Direzione Generale, le candidature per i corsi di tipo B e C * predisporre laccesso alla formazione on line mettere a disposizione dei corsisti le istruzioni per laccesso e per la scelta della sede dei corsi

18 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff IL CRUSCOTTO Modulo di avvio I D.S utilizzano la password di accesso per segnalare nella anagrafica docenti: le iscrizioni ai corsi A le candidature per i corsi B e C le dei docenti La Direzione Generale via conferma liscrizione del personale ai corsi B e C (1,2) seleziona le sedi dei corsi sul data-base delle scuole predispone riparto dei tutor per province/aree/livelli scolastici I D.S. Direttori di corso registrano sul cruscotto le date di inizio e fine, i giorni della settimana, il nome del tutor dei corsi

19 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff IL CRUSCOTTO Modulo iscrizioni ai corsi Gli insegnanti scelgono il corso cui iscriversi utilizzando la propria password Possono iscriversi ai corsi della provincia e della tipologia di corso cui sono ammessi Esauriti i posti disponibili il corso non è più accessibile per ulteriori iscrizioni IL CRUSCOTTO SERVIRA NELLE FASI SUCCESSIVE PER IL MONITORAGGIO E LA VALUTAZIONE DEI CORSI

20 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff SEDI E TUTOR: LA SCELTA I tutor per i corsi di base A sono scelti dalle scuole sedi di corso dallelenco regionale ripartito per province/aree/livelli Gli altri tutor sono scelti dalla Direzione Generale su autosegnalazione degli interessati dotati di specifici crediti professionali La sede dei corsi è proposta alla Direzione Regionale dal DS..La scelta avviene sulla base della disponibilità quantitativa e qualitativa delle risorse tecnologiche (PC e infrastrutture per la connettività) e dellaccessibilità territoriale dellIstituto. Cfr. sito DGL Veneto (...tutta la documentazione nazionale)

21 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff PARTECIPARE ALLA FORMAZIONE per le scuole della Lombardia vuol dire: rinforzare i legami con le scuole/realtà/EE.LL/D.lvo 112 del territorio; confrontare le proprie esperienze didattiche ed organizzative con quelle proposte dallIndire; rafforzare le proprie competenze nelluso didattico delle TIC; Valorizzare i propri insegnanti esperti.

22 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff I TEMPI cfr. avviso/i su sito utilizzo cruscotto: da inizio novembre candidatura sedi entro 2 dicembre candidatura tutor entro 2 dicembre formazione tutor dicembre inserimento richiesta sedi dicembre inizio corsi gennaio

23 U.S.R. - FOR TIC - Coord. Uff E-LEARNING: COME ? Laboratori attivi e classi virtuali Materiali interattivi presentati e realizzati dai corsisti Simulazioni ed esercizi per applicare le ICT


Scaricare ppt "FORMAZIONE DELLE COMPETENZE INFORMATICHE E TELERMATICHE DEL PERSONALE SCOLASTICO C.M. 55 del 21.5.02 Brescia - ITCS Abba - 21.11.2002 Ministero dellIstruzione,"

Presentazioni simili


Annunci Google