La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Def.: e un attivatore rimovibile, passivo-attivo rigido, il quale risulta dalla combinazione tra una doppia placca di espansione ed un apparecchio funzionale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Def.: e un attivatore rimovibile, passivo-attivo rigido, il quale risulta dalla combinazione tra una doppia placca di espansione ed un apparecchio funzionale."— Transcript della presentazione:

1 Def.: e un attivatore rimovibile, passivo-attivo rigido, il quale risulta dalla combinazione tra una doppia placca di espansione ed un apparecchio funzionale (le due barre o zanche ) M CALTABIANO

2 Deriva dalla doppia placca di avanzamento o protrusione di Schwartz agli inizi del secolo. Sander separo lattivatore di Andresen Haulp ottenendo due placche di resina una superiore ed una inferiore ed aggiunse due piani inclinati di scorrimento con vite di espansione. Successivamente furono aggiunte alla placca superiore delle barre di guida (zanche) per facilitare ulteriomente il riposizionamento mandibolare M CALTABIANO

3 Tecnica di costruzione della Doppia placca di Sander M CALTABIANO

4 Visione dei modelli (morso in abituale) M CALTABIANO

5 Morso di costruzione in ipercorrezione con incisivi in testa Dimensione verticale 4 mm Protrusiva mm M CALTABIANO

6 Modelli su Vertocclusore M CALTABIANO

7 Ganci a palla Adams 6-6 Adams Arco vestibolare inferiore superiore M CALTABIANO

8 Molle di vestibolarizzazione Utilizzo di elementi aggiuntivi Per risolvere piccoli affollamenti in regione anteriore. M CALTABIANO

9 Vite di espansione superiore con le zanche saldate al laser Standard Rinforzata M CALTABIANO

10 Vite di espansione inferiore Predeterminazione del piano inclinato M CALTABIANO

11 Posizionamento vite inferiore Predeterminazione del piano inclinato M CALTABIANO

12 inclinazione del piano inclinato inferiore rispetto al piano occlusale 60°± 10° Posizionamento vite inferiore M CALTABIANO

13 Posizionamento vite superiore sul rafe mediano e con una inclinazione di 38° sul piano occlusale M CALTABIANO

14 Posizionamento vite superiore Controllo verticale della zanche: pavimento linguale M CALTABIANO

15 = azione simile alla TEO = rallentamento della crescita del mascellare + avanzamento mandibolare Biomeccanica il vettore delle forze passa attraverso il centro di resistenza del mascellare M CALTABIANO

16 = azione simile alla TEO = rallentamento della crescita del mascellare + avanzamento mandibolare Biomeccanica il vettore delle forze passa attraverso il centro di resistenza del mascellare M CALTABIANO

17 1.Viti e molle per spostamenti dentari 2.Trazione extra-orale (per controllo crescita del mascellare con tubi saldati ai ganci di ritenzione) 3.Lip bumper (per abitudini viziate) M CALTABIANO

18 INDICAZIONI 1.II classe con ipodivergenza 2.II classe con morso cross bite laterale 3.II classe con abitudini viziate (succhiamento dito o labbro inferiore) 4.II classe con leggero affollamento dentario CONTROINDICAZIONI 1.iperdivergenza M CALTABIANO

19 TEMPI DI APPLICAZIONE notturno Aumento della compliance del paziente M CALTABIANO

20


Scaricare ppt "Def.: e un attivatore rimovibile, passivo-attivo rigido, il quale risulta dalla combinazione tra una doppia placca di espansione ed un apparecchio funzionale."

Presentazioni simili


Annunci Google