La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Una fibra è un elemento in forma allungata, flessibile e sottile che, per queste sue caratteristiche, si presta a essere filato. Alcune fibre sono in natura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Una fibra è un elemento in forma allungata, flessibile e sottile che, per queste sue caratteristiche, si presta a essere filato. Alcune fibre sono in natura."— Transcript della presentazione:

1 Una fibra è un elemento in forma allungata, flessibile e sottile che, per queste sue caratteristiche, si presta a essere filato. Alcune fibre sono in natura mentre altre sono opera dell’uomo.

2 Le prime fibre sono le naturali : Possono essere di origine vegetale (cotone, lino, canapa) animale(lana e seta) Minerale(amianto, ora vietato ora vietato poiche cancerogeno) E a base minerale(vetro, ceramica e carbonio)

3 Le seconde fibre dette tecnologiche: Si classificano, ivece, in artifiscali ( ricavate dalla cellulosa, pasta di legno, alghe, mais, latte). E in sintetiche (ottenute da carbonio, idrogeno, ossigino e altri prodotti chimici semplici).

4 Tanto più una fibra è sottile e lunga tanto più è pregiata(e quindi costosa) L’unità di misura della finezza di una fibra è il micron (1/100) tra le fibre tecnologiche sono apprezzate molto le microfibre Caratteristiche fibre naturali animali: Le più importanti sono la lana e la seta. Le fibre animali hanno delle caratteristiche che sono adatte alla stagione invernale: sono termoisolanti, hanno potere igroscopico, proteggano dalle malattie e lasciano respirare la pelle. La lana presenta un inconveniente di ridursi molto al lavaggio, la lana tende a infeltrire. Tra le caratteristiche delle fibre animali vi è quella di bruciare con difficoltà al punto di essere considerate ignifughe se sottoposte alla fiamma queste fibre emanano un odore di capelli bruciati.

5

6 Fibre naturali vegetali: Le più importanti sono il cotone, il lino e la canapa, ma accanto a queste fibre tradizionali stanno cominciando ad affacciarsi sulmercato il ramiè(ricavato da una pianta della stessa famiglia dell’ortica),il bambù, la ginestra,il cocco e l’ananas. Le fibre vegetali vengano considerate estive perché non hanno la capacità di trattenere il calore corporeo.bruciano rapidamente con fiamma viva, emanando un odore di carta.vengono usate per la biancheria della casa e capi di abbigliamento sia intimo sia esterno.

7

8 Caratteristiche delle fibre artificiali: Le fibre artificiali sono prevalentemente di origine vegetali: la viscosa, il cupro, il modal, l’acetato e il lyocell derivano dal trattamento con prodotti chimici di una sostanza presente in natura, la cellulosa, ricavata dagli alberi o, nel caso del cupro, dalla peluria più corta che avvolge il seme del cotone. Il modal e il lyocell trovano impiego in mischia con il cotone nella produzione di biancheria intima; la viscosa è utilizzata principalmente per l’abbigliamento esterno, mentre l’acetato è il materiale preferito per la produzione di fodere. Si tratta di fibre abbastanza elastiche hanno limitato potere termoisolante e hanno inoltre, discrete igroscopicità e traspiralità.

9

10 Caratteristiche delle fibre sintetiche: Le fibre sintetiche sono derivate in particolare dal petrolio(poliammide, poliestere,acrilica, polipropilenica, elastan, aramide). Hanno il vantaggio di proteggere il corpo dal freddo fungendo da isolanti termici. Uno dei principali vantaggi delle fibre sintetiche è la praticità. Infatti, non si sgualciscono e non si sporcano facilmente e possono essere lavate senza problemi, a mano o in lavatrice, senza restringersi a contatto con l’acqua. Bruciano con difficoltà e alcuni tipi di fibre fondano con emissione di fumi:il residuodella combusione è un materiale solido e rigido.

11

12


Scaricare ppt "Una fibra è un elemento in forma allungata, flessibile e sottile che, per queste sue caratteristiche, si presta a essere filato. Alcune fibre sono in natura."

Presentazioni simili


Annunci Google