La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INCENTIVI ALLE IMPRESE FINALIZZATI ALLINSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INCENTIVI ALLE IMPRESE FINALIZZATI ALLINSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI."— Transcript della presentazione:

1 INCENTIVI ALLE IMPRESE FINALIZZATI ALLINSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI

2 PROGETTO INTEGRATO DI POLITICA DEL LAVORO COFINANZIATO DALLA PROVINCIA DI TORINO E FORMA.TEMP progetto integrato di politica attiva finalizzato a promuovere il reinserimento lavorativo di LAVORATORI SVANTAGGIATI attraverso RIQUALIFICAZIONE PROFESSIONALE COLLOCAMENTO AGEVOLATO e selezionati dai Cpi e successivamente dalle Agenzie per il Lavoro realizzata da Forma.Temp Protocollo di Intesa tra Provincia di Torino e Forma.Temp (D.G.P. n /2010 del 14/12/2010) attraverso la concessione di contributi a titolo di incentivo ai datori di lavoro privati, ivi comprese le agenzie per il lavoro Risorse disponibili: Euro ,00 POR FSE Asse II Azioni di contrasto alla crisi del mercato del lavoro locale (D.G.P. n del 25/05/2010)

3 DESTINATARI DEGLI INTERVENTI (PROFILI) lavoratori svantaggiati ovvero qualsiasi persona appartenente a una categoria che abbia difficoltà a entrare senza assistenza nel mercato del lavoro art. 2, comma 1, lett. k) del d.lgs. n. 276/2003 s.m.i.: 1.lavoratori disoccupati per 12 dei 16 mesi precedenti la cessazione oppure 6 degli 8 mesi precedenti la cessazione nel caso di persone di meno di 25 anni di età 2.lavoratori disoccupati che desiderino intraprendere o riprendere unattività lavorativa, che non abbiano lavorato per almeno 2 anni e che abbiano dovuto abbandonare lattività lavorativa per difficoltà di conciliazione di vita e lavoro 3.lavoratori disoccupati che abbiano compiuto cinquantanni DESTINATARI DEGLI INCENTIVI datori di lavoro privati, ivi comprese le agenzie per il lavoro, NO organismi di diritto pubblico (imprese, cooperative, associazioni, fondazioni e studi professionali purchè riconducibili alla nozione comunitaria di imprese raccomandazione CE 2003/361 del 06/05/2003)

4 SCAGLIONI DI INCENTIVAZIONE PROFILI 1.lavoratori disoccupati per 12 dei 16 mesi precedenti dalla cessazione oppure 6 degli 8 mesi precedenti dalla cessazione nel caso di persone di meno di 25 anni di età 2.lavoratori disoccupati che desiderino intraprendere o riprendere unattività lavorativa, che non abbiano lavorato per almeno 2 anni e che abbiano dovuto abbandonare lattività lavorativa per difficoltà di conciliazione di vita e lavoro 3.lavoratori disoccupati che abbiano compiuto cinquantanni Gli importi indicati si riferiscono alle assunzioni con contratti di lavoro a tempo pieno; in caso di part-time, con una soglia minima del 50%, lincentivo è riparametrato al numero di ore stabilito dal CCNL di categoria per il tempo pieno, in relazione allo scaglione dincentivazione di riferimento La durata minima contrattuale è di 2 mesi per il target di cui al profilo 3 e di 4 mesi per i target di cui ai profili 1 e 2 E ammessa una sola proroga con durata del secondo rapporto uguale o maggiore di quella prevista dal primo contratto, nel rispetto del termine fissato per la conclusione delle attività (30/06/2013) In caso di anticipata risoluzione del rapporto di lavoro per motivi non imputabili allimpresa, il contributo considerato è quello riferito allo scaglione relativo al periodo effettivamente lavorato

5 REQUISITI DI AMMISSIONE ALLINCENTIVO -RISPETTO DELLA SOGLIA DEI CONTRIBUTI IN REGIME DI DE MINIMIS: i datori di lavoro non devono aver superato nellesercizio finanziario in questione e nei due precedenti, la soglia dei contributi in regime di de-minimis secondo il Regolamento (CE) n. 1998/2006 del 15/12/06 (aiuti pubblici Euro nel triennio finanziario precedente) -ASSUNZIONE DEI LAVORATORI MEDIANTE CONTRATTO DETERMINATO, SUBORDINATO O SOMMINISTRATO -I LAVORATORI DEVONO AVER COMPLETATO CON SUCCESSO IL PERCORSO DI POLITICA ATTIVA DEL LAVORO PREVISTO -NON SONO AMMESSE A CONTRIBUTO LE ASSUNZIONI DEL CONIUGE, DEI PARENTI ENTRO IL QUARTO GRADO, E DEGLI AFFINI DEL TITOLARE DELLIMPRESA, DEGLI AMMINISTRATORI E DEI SOCI IN CASO DI SOCIETÀ, IVI COMPRESO IL CASO DI ASSOCIAZIONI, FONDAZIONI E STUDI PROFESSIONALI -GLI INCENTIVI ALLASSUNZIONE POTRANNO ESSERE EROGATI ESCLUSIVAMENTE PER I LAVORATORI INDIVIDUATI DAI CPI Inoltre i datori di lavoro dovranno essere in regola con: -gli obblighi di assunzione di soggetti disabili previsti dalla normativa (legge 68/99) -i versamenti contributivi, previdenziali ed assicurativi relativi al proprio personale -in merito al rispetto della normativa per la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori (d.lgs 626/94)

6 MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE AL CONTRIBUTO la domanda (allegato 1 al bando), firmata digitalmente (estensione del file: doc.p7m), dovrà esser inviata allindirizzo di posta elettronica: TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA entro 15 giorni dalla data di assunzione/proroga, ad eccezione dei contratti a tempo parziale ancora in essere alla data di approvazione della D.G.P. n. 5028/2013. La scadenza del contratto/proroga dovrà essere prevista al più tardi entro il 30/06/2013 DOVE E POSSIBILE SCARICARE LA MODULISTICA COSA SUCCEDE IN CASO DI DOMANDA INCOMPLETA O IRREGOLARE è possibile procedere al completamento o regolarizzazione della domanda, entro 15gg. dalla richiesta formulata dallufficio ACCOGLIMENTO DOMANDALe imprese/APL aventi diritto allassegnazione del contributo verranno convocate tramite mail presso lUfficio Incentivi - Servizio Amministrazione e Controllo - Area lavoro e Solidarietà Sociale di corso Inghilterra 7 a Torino per il completamento della pratica, entro i successivi 30 gg. COSA OCCORRE SAPERE

7 I documenti da presentare sono i seguenti: - modello di delega datato e firmato (qualora la richiesta di incentivo fosse stata presentata da persona diversa dal Legale Rappresentante) - marca da bollo da Euro 14,62 - dichiarazione sostitutiva dellatto di notorietà da parte del legale rappresentante relativa al regime di de minimis (allegato 2 al bando) - fotocopia del documento didentità del legale rappresentante dellimpresa - comunicazione su carta intestata dellazienda delle posizioni contributive INPS e INAIL QUANDO AVVIENE LEROGAZIONE DEL CONTRIBUTO Ai fini dellerogazione del contributo, il datore di lavoro è tenuto a presentare allUfficio Incentivi, entro 15 giorni dal termine del rapporto di lavoro, e comunque entro il 31/7/2013, i seguenti documenti: - comunicazione ai fini dellerogazione di contributo (allegato 3 al bando) - estratto libro unico del lavoratore - fotocopia di un documento didentità valido del dichiarante.

8 D.G.P. N DEL 30/08/2011 D.G.P. N DEL 25/06/2012 DET. N DEL 13/11/2012 D.G.P. N. 5028/2013 APERTURA BANDO ore (CET) del 12/09/2011 ore (CET) del 02/07/2012 invariato TIPOLOGIA CONTRATTO determinato e pieno, subordinato o somministrato invariato invariato determinato, subordinato o somministrato MAX SCADENZA CONTRATTO 30/09/201230/06/2013invariato invariato PRESENTAZIONE DOMANDA entro 15 giorni dalla data di assunzione/proroga invariato - entro il 15 dicembre 2012, per tutte le assunzioni/proroghe avvenute fino al 30 novembre entro 15 giorni, per le assunzioni/proroghe avvenute a partire dal 1 dicembre 2012 Per i contratti a tempo parziale ancora in essere alla data di approvazione del presente provvedimento, il termine di presentazione della domanda non si applica INCENTIVOIl contributo erogato corrisponde allo scaglione relativo al periodo effettivamente lavorato invariato In caso di assunzioni a tempo parziale (con una soglia minima del 50% dellorario settimanale previsto dal CCNL di appartenenza) lentità dellincentivo viene riparametrata al numero di ore stabilito dal CCNL di categoria per il tempo pieno, in relazione allo scaglione dincentivazione di riferimento. OCCUPA.TO: MODIFICHE


Scaricare ppt "INCENTIVI ALLE IMPRESE FINALIZZATI ALLINSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI."

Presentazioni simili


Annunci Google