La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MAMME OLTRE IL BLU Progetto rivolto al superamento del disagio postparto Maria Vezzani ginecologa Responsabile Consultori Familiari Distretto di Carpi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MAMME OLTRE IL BLU Progetto rivolto al superamento del disagio postparto Maria Vezzani ginecologa Responsabile Consultori Familiari Distretto di Carpi."— Transcript della presentazione:

1 MAMME OLTRE IL BLU Progetto rivolto al superamento del disagio postparto Maria Vezzani ginecologa Responsabile Consultori Familiari Distretto di Carpi I Consultori Familiari e il Progetto Obiettivo Materno Infantile Roma 4-5 giugno 2007

2 La Richiesta della Commissione Pari Opportunita Identificare il malessere postparto e prendersene cura La depressione pesa sia sulla salute della madre, sia su quella della famiglia e, in particolare, sullo sviluppo cognitivo ed emozionale del bambino

3 Le forme del disagio postparto Il post partum blues –39%-85% dei parti La depressione postparto –10-15% dei parti La psicosi puerperale – % dei parti Disordini della relazione madre- bambino Disordine da stress post-traumatico Disordine da ansietà specifici del puerperio Ossessione di far male al bambino

4 Empowerment? Lumley J, Austin M, What interventions may reduce postpartum depression?, Current Opinion in Obstetrics and Gynecology 2001; 13: è importante ricordare che: la maggioranza delle donne che vivono una esperienza di depressione post partum non cerca laiuto dei professionisti; almeno il 50% delle donne in questa condizione non cerca laiuto di famigliari e/o amici;

5 Perché al Consultorio familiare La frequenza della depressione è costante nei diversi periodi della vita, quello intorno al parto costituisce una finestra temporale. Estremamente limitata la ricerca sullefficacia degli interventi di prevenzione della depressione in popolazioni a basso rischio La rilevazione richiede attenzione sanitaria costante non metodo screening

6 Affrontare la depressione o linsieme di situazioni fisiche e psicologiche che consentono alla madre di sentirsi/non sentirsi bene nel dopo parto ? Perché questa modalità organizzativa ? 17% depressione 17% mastite 13% stitichezza 11% incontinenza urinaria 6% incontinenza fecale 69% esaurimento fisico 44% mal di schiena 26% difficoltà sessuali 21% emorroidi 21% dolore perineale

7 Dichiarare che è possibile accedere al Consultorio Familiare per una serie di situazioni che di solito non vengono valorizzate ( migliorare la health literacy) Perché questa modalità organizzativa ?

8 Prove di efficacia su modelli di care Se lassistenza postparto E volta a identificare e trattare i problemi di salute della donna da parte delle ostetriche. Utilizza una checklist dei sintomi e la scala di Edimburgo per identificare problemi. Controlli con programma flessibile. miglioramento della salute mentale a 4 mesi postpartum che persiste a 12 mesi MacArthur C e al Redesigning postnatal care: a randomised controlled trial of protocol-based midwifery-led care focused on individual womens physical and psychological health needs Health Technology Assessment 2003; Vol. 7: No. 37

9 897 bambini nati nel distretto ( 24% da immigrate) 476 gravide prese in carico dai consultori 370 gestanti partner ai corsi nascita Tasso di occupazione femminile 75-85% I numeri del Consultorio di Carpi (2004)

10 Il punto di ascolto Le attività di gruppo I focus group * * in collaborazione con PPS e Laboratorio Cittadino Competente Il nostro progetto Personale: 2 professioniste dedicate a contratto 15 ore 3 professioniste esperte

11 Il Punto dascolto Il Punto dascolto ( 2 aperture sett) si aggiunge agli orari daccesso per tutti Numero di telefono per accesso diretto, senza interposizione segreteria Presenza dellostetrica e della psicologa La possibilità di ottenere una prestazione in tempo reale Casella vocale per messaggi registrati Il nostro progetto:

12 Le attività di gruppo Incontri prenatali sul ritorno a casa (fuori corso nascita) Massaggio del neonato Rieducazione del perineo Incontri postparto su maternità e identità femminile Il nostro progetto I focus group : Raccogliere lesperienza delle donne Permettere lespressione di bisogni Confrontare ciò che servirebbe con ciò che possiamo offrire

13 Il primo anno La preparazione delle attività cliniche e dei focus Identificare le attività di gruppo attuabili Materiali per la comunicazione Organizzare le modalità di collaborazione con UO Ospedaliera Il nostro progetto : Il secondo anno Arricchire i focus ( i padri, le donne cesarizzate, le straniere) Migliorare la connessione con le risorse sanitarie ( cure primarie, DSM) Valutare il bisogno formativo degli operatori sanitari Come disseminare le informazioni e le competenze

14 Il nostro progetto : 2 anni di attività donne prese in carico individualmente 228 visite ostetriche 185 colloqui psicologici 102 partecipanti attività di gruppo p.parto focus (primipare, pluripare) donne prese in carico individualmente 479 visite ostetriche 206 colloqui psicologici 147 partecipanti attività di gruppo p.parto focus ( Padri Operatori Donne cesarizzate)

15 Le maternità atipiche Famiglie ricomposte Dopo aborti spontanei o morti endouterine Depressione postparto Problematiche di coppia Eventi forti ( lutti, perdite, separazioni) Gravidanza in emigrazione Ambiti del disagio psicologico che le (gli) utenti ci portano

16 Collaborazione operativa con Unità Operativa Ostetricia e Ginecologia Ospedale Carpi Centro per le Famiglie Comune di Carpi

17 La sofferenza fisica e psicologica delle donne nel postparto viene spesso banalizzata Sono trascurati gli approcci basati su prove defficacia La condivisione sociale e il sistema di cura sono centrati sul parto e sul bambino. Una Abbiamo cercato di formulare proposta di cura centrata sulla protezione del sentimento di maternità che matura nella donna dopo il parto. Tra le difficoltà incontrate: 2 riflessioni


Scaricare ppt "MAMME OLTRE IL BLU Progetto rivolto al superamento del disagio postparto Maria Vezzani ginecologa Responsabile Consultori Familiari Distretto di Carpi."

Presentazioni simili


Annunci Google