La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Incontro dei referenti e coordinatori PASSI Roma, 18 Dicembre 2009 Angelo DArgenzio, Sandro Baldissera, Nicoletta Bertozzi Gruppo Tecnico PASSI Il questionario.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Incontro dei referenti e coordinatori PASSI Roma, 18 Dicembre 2009 Angelo DArgenzio, Sandro Baldissera, Nicoletta Bertozzi Gruppo Tecnico PASSI Il questionario."— Transcript della presentazione:

1 Incontro dei referenti e coordinatori PASSI Roma, 18 Dicembre 2009 Angelo DArgenzio, Sandro Baldissera, Nicoletta Bertozzi Gruppo Tecnico PASSI Il questionario Passi 2010 modifiche e adeguamenti

2 A che punto siamo … - avvio della discussione e definizione di proposte - discussione in plenaria e condivisione delle modifiche - sviluppo, adeguamento e posizionamento set di domande - pre-test in almeno tre realtà diverse - condivisione con CR e rilascio versione operativa Prossime tappe - adeguamento software e-passi (MPA) - avvio rilevazione nuovo questionario

3 Istruzioni per lintervistatore Aggiunta di un nuovo simbolo per richiamare l'attenzione su salti complessi, per cui bisogna tener presente la risposta ad una domanda precedente

4 Introduzione Snellita usando frasi più brevi e dirette

5 Le modifiche Sez. 1: stato di salute Sez. 2: attività fisica Sez. 8: screening del tumore collo dellutero Sez. 9: screening del tumore mammario Sez. 14: dati socio-anagrafici Sez. 3: abitudine al fumo Sez. 5: assunzione di alcol Sez. 6: sicurezza stradale Sez. 10: screening tumore del colon-retto Sez. 13: sicurezza domestica A. nucleo fisso B. moduli opzionali Diabete Sicurezza sul lavoro minori rilevanti

6 Nucleo fisso

7 Filosofia delle modifiche Garantire il più possibile –continuità di rilevazione sui temi dinteresse per la salute pubblica –stabilità del dato per lanalisi dei trend –confrontabilità nel tempo dei temi indagati –mantenimento delle interrelazioni reciproche tra le diverse sezioni

8 Sez. 1: stato di salute Aggiunta un'opzione di risposta alla domanda sulle malattie croniche (ampliato l'elenco, seguendo le indicazioni ministeriali)

9 Sez. 1: vaccinazione antinfluenzale A. Riformulazione delle domande sull'influenza stagionale B. Aggiunta di due domande sull'influenza pandemica

10 SEZIONE 2: Attività fisica Invariato il set di domande della sezione fino alla domanda 2.11 … Eliminata la domanda 2.12 (giudicata superflua, non in linea con le altre sezioni)

11 Sezione 3: fumo …

12 Alcol … in sintesi Mantenuto lo stesso numero di domande Adeguata la definizione di caso binge (dom. 5.5) con quella dellOsservatorio Nazionale Alcol Modificata la definizione di forte bevitore, ma ladeguamento è possibile in sede di analisi, senza cambiare le attuali domande Nucleo fisso

13 SEZIONE 5: Assunzione di alcol Modifica della domanda sul binge drinking, con soglia differenziata per sesso Nucleo fisso

14 SEZIONE 5: Assunzione di alcol Percorso differenziato per le persone che non hanno bevuto negli ultimi 30 giorni, per evitare richieste percepite come non opportune (Durante gli ultimi 12 mesi, qualcuno le ha suggerito di bere meno alcol?)

15 SEZIONE 5: Assunzione di alcol

16 Sicurezza stradale … in sintesi Inserimento del modulo opzionale etilotest, uso seggiolini, informazioni corrette sul loro uso nel set di domande del core Nucleo fisso in coda alla sezione 6 in coda alla sezione 14

17 Domande sulla Sicurezza stradale 1) riformulate le domande, allo scopo di valutare solo l'esperienza del guidatore

18 Domande sulla sicurezza stradale 2) riformulate le risposte alla domanda ed eliminata la (Abitualmente quando il/la bambino/a viaggia con lei, quali dispositivi di sicurezza utilizza?)

19 Sezione 8: Screening Ca. Collo dellUtero Diversa modalità di risposta sulla periodicità

20 Sezione 8: Screening Ca. Collo dellUtero Eliminate le tre domande sull'influenza di lettera, consiglio, campagna informativa modulo alternante Idem per 8.6 e 8.8

21 Screening Ca Mammella Mammografia: aggiunte alcune domande anche alle donne di anni periodicità lettera ricevuta consiglio ricevuto aver visto o sentito campagne informative avere fatto lesame nellambito di un programma organizzato o privatamente Nucleo fisso

22 Sezione 9: Screening Tumore Mammario Alle donne di anni, che hanno fatto l'esame nell'ultimo biennio, indagati i motivi per cui l'hanno fatto

23 Sezione 9: Screening Tumore Mammario Eliminate le tre domande sull'influenza di lettera, consiglio, campagna informativa modulo alternante Idem per 9.7 e 9.9

24 Doppio percorso per ricerca sangue occulto e colonscopia 1. Per il S.O. segue l'approfondimento come negli altri due screening (periodicità, lettera ricevuta, consiglio ricevuto, campagne informative, ecc.) Sezione 10: Screening Ca. Colon-Retto [Le domande poi proseguono sino alla 10.10]

25 2. Per la Colon- scopia/Retto- sigmoido- scopia le domande si limitano alla periodicità e al pagamento Sezione 10: Screening Ca. Colon-Retto

26 Riformulate le opzioni di risposta riguardo ai motivi di non adesione alle raccomandazioni sullo screening (con piccole variazioni tra i tre screening) Sezioni Screening (tutte e tre)

27 Sicurezza domestica Variabile di maggior interesse: percezione del rischio Opportunità di ottenere la stima di prevalenza degli incidenti domestici maggiori Nucleo fisso Nucleo alternante 1.Invariata la domanda sulla percezione (13.1) 2.Aggiunta una domanda sulla prevalenza degli ID maggiori (13.1b) 3.Escluse le domande sulle informazioni 1.Utilizzare le attuali domande che indagano le informazioni ricevute

28 1.Lasciare la domanda sulla percezione 2.Escludere le domande sulle informazioni Sezione 13: Sicurezza domestica

29 Maggiori informazioni sulle persone con cittadinanza straniera Sezione 14 : anagrafica - cittadinanza Cittadinanza (Italiano/straniero) Codice Istat Cittadinanza Codice Istat Comune di nascita/Stato straniero di nascita Previsto menu a tendina nel client Inseriti campi corrispondenti nel file excel del diario (CED)

30 Sezione 3 torniamo al fumo … Nucleo fisso

31 Estendere le variabili di confronto tra fumatori ed ex fumatori per ottenere informazioni da utilizzare per programmare/valutare gli interventi di disassuefazione tabagica Obiettivo generale SEZIONE 3: Abitudine al fumo Iniziale proposta come modulo opzionale (Piemonte) Difficoltà di inserire nuove domande mantenendo il flusso del questionario pre-esistente (eccessiva complessità con il cartaceo rilevata al pre-test) Ipotesi: modifica di parte del nucleo fisso per accogliere le nuove domande

32 1.non fumatori (50%) percorso invariato 2.fumatori che non hanno tentato di smettere (18%) percorso invariato 3.fumatori che hanno tentato di smettere (12%)aggiunte domande per valutare influenza del consiglio medico e motivo di non partecipazione a corsi dell'ASL 4.ex-fumatori (20%) aggiunte domande per valutare suggerimento e influenza del medico, motivo di non partecipazione a corsi dell'ASL, sigarette fumate Sezione 3: Abitudine al fumo Invertite le domande 3.5/3.6 per realizzare percorsi distinti, facilmente percorribili su cartaceo:

33 Fumatori che hanno tentato di smettere (1) Sezione 3: Abitudine al fumo

34 Fumatori che hanno tentato di smettere (2) Sezione 3: Abitudine al fumo

35 Ex-fumatori (1) Sezione 3: Abitudine al fumo

36 Ex-fumatori (2) Sezione 3: Abitudine al fumo

37 Moduli opzionali

38 1. riferimento principale per le cure Modulo opzionale sul diabete Aggiunte tre domande nella sezione 1 (Stato di salute e qualità della vita percepita) per valutare l'assistenza delle persone con diabete:

39 2. controlli presso il medico di famiglia 3. controlli presso il centro diabetologico/altro specialista Modulo opzionale sul diabete

40 Fornire elementi per lindividuazione ed il monitoraggio di interventi preventivi appropriati in alcuni settori lavorativi a maggior rischio Obiettivo generale Modulo opzionale sicurezza sul lavoro Obiettivi specifici stimare: 1.Prevalenza della percezione del rischio 2.Prevalenza interventi di informazione/formazione sui rischi lavorativi e sulle azioni utili a prevenirli 3.Prevalenza di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale

41 Individuazione del settore e della mansione Modulo opzionale sulla sicurezza sul lavoro

42 Prevalenza della percezione del rischio Modulo opzionale sulla sicurezza sul lavoro

43 Interventi di informazione/formazione sulla prevenzione dei rischi lavorativi Modulo opzionale sulla sicurezza sul lavoro

44 Utilizzo dei dispositivi di protezione individuale Modulo opzionale sulla sicurezza sul lavoro

45 I prossimi Passi … Approvazione della versione operativa del questionario 2010 (18 dicembre) Predisposizione del nuovo client – MPA (dicembre/gennaio) Implementazione della nuova versione (gennaio) Formazione degli intervistatori

46 tiriamo le somme… Accolte numerose proposte provenienti da diversi gruppi di lavoro –Coordinamenti Regionali Passi –Gruppi dinteresse (ONS, ON Alcol, distretti sanitari, servizi di diabetologia, tavolo sullimmigrazione) Razionale e modalità di rilevazione delle diverse proposte sono state vagliate e discusse con i gruppi proponenti Il questionario è stato pre-testato in 10 regioni (circa 90 test) e ha evidenziato criticità su cui si è lavorato prima della versione attuale Il numero di domande da porre, del nucleo fisso, è lievemente diminuito Qes 2010: bozza avanzata

47 Grazie per lattenzione !


Scaricare ppt "Incontro dei referenti e coordinatori PASSI Roma, 18 Dicembre 2009 Angelo DArgenzio, Sandro Baldissera, Nicoletta Bertozzi Gruppo Tecnico PASSI Il questionario."

Presentazioni simili


Annunci Google