La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

M.SUTTI Alessandra Graziottin, MD Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H.San Raffaele Resnati, Milano Presidente, Fondazione Graziottin.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "M.SUTTI Alessandra Graziottin, MD Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H.San Raffaele Resnati, Milano Presidente, Fondazione Graziottin."— Transcript della presentazione:

1 M.SUTTI Alessandra Graziottin, MD Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H.San Raffaele Resnati, Milano Presidente, Fondazione Graziottin per la cura del dolore nella donna - Onlus per la cura del dolore nella donna - Onluswww.alessandragraziottin.it Mestruazioni : fisiopatologia, infiammazione, dolore e comorbidità. Quale terapia? 15° Congresso Mondiale di Ginecologia Endocrinologica

2 M.SUTTI Per approfondire

3 M.SUTTI Domanda 1 Che cosa le nonne non sapevano? A.Graziottin, 2012

4 M.SUTTI MESTRUAZIONI E SALUTE: QUELLO CHE LE NONNE NON SAPEVANO a) NUMERO DI FIGLI PER DONNA IN ITALIA Fonte: M. VENTISETTE, Le generazioni femminili italiane del e le loro discendenti, relazione presentata alle «Giornate di studio sulla popolazione», Roma, 7-9 gennaio Elaborazione di dati ISTAT dal 1946 in poi OGGI: lItalia si colloca tra i paesi a bassa fecondità, con 1,41 figli per donna secondo le stime del 2010 (ISTAT, Rapporto NOI Italia 2012)

5 M.SUTTI IL VALORE DELLA MATERNITÀ E IL MITO DELLA FAMIGLIA NUMEROSA

6 M.SUTTI MESTRUAZIONI E SALUTE: QUELLO CHE LE NONNE NON SAPEVANO b) ETÀ MEDIA AL PRIMO PARTO Fonte: Istat, Previsioni della popolazione residente per sesso, età e regione dal al anni OGGI: in Italia letà media al parto continua a crescere, attestandosi a 31,3 anni (ISTAT, Rapporto NOI Italia 2012)

7 M.SUTTI MESTRUAZIONI E SALUTE: QUELLO CHE LE NONNE NON SAPEVANO : b) ETÀ MEDIA AL PARTO NEI PAESI UE OGGI: lItalia presenta la più elevata età media al parto (alla pari con lIrlanda) Fonte: Eurostat, Demography Raporto ISTAT NOI Italia 2012

8 M.SUTTI MESTRUAZIONI E SALUTE: QUELLO CHE LE NONNE NON SAPEVANO c) LA SPERANZA DI VITA OGGI: laspettativa di vita alla nascita delle donne è di 40 anni in più rispetto a 100 anni fa (ISTAT, Rapporto NOI Italia 2012).

9 M.SUTTI MESTRUAZIONI E SALUTE: QUELLO CHE LE NONNE NON SAPEVANO LA NATURA NON CI HA PROGRAMMATE PER AVERE COSÌ TANTI CICLI MESTRUALI NELLARCO DELLA VITA 1910 in media ogni donna aveva 4 figli (per ogni gravidanza uninterruzione di 3 anni del ciclo mestruale, fra gravidanza e allattamento) con punte molto più elevate (fino a figli) aspettativa di vita = 47,3 anni = circa 32 anni di vita fertile altissimo numero di aborti spontanei e volontari amenorree dovute a varie cause (cattiva alimentazione, ecc.) = una donna non aveva più di circa 150 cicli nella vita 2012 aspettativa di via = 84 anni = vita fertile di 38 anni 1 figlio in media per donna con un periodo medio di allattamento di 6 mesi (per ogni figlio si ha uninterruzione del ciclo mestruale per circa 15 mesi) = una donna ha circa cicli nella vita A. Graziottin 2012 NELLARCO DI UN SECOLO LE MESTRUAZIONI VISSUTE DALLA DONNA SI SONO PIÙ CHE TRIPLICATE

10 M.SUTTI Domanda 2 Qual è il vissuto mestruale oggi? A.Graziottin, 2012

11 M.SUTTI IL VISSUTO MESTRUALE OGGI donne sane sono state arruolate in tre aree test in Italia. Sia alle donne che agli uomini (n=110) che le accompagnavano dal gyn sono stati somministrati dei questionari. In quello degli uomini si chiedeva la loro opinione sullutilizzo di COC in regime esteso da parte delle loro compagne Solo il 32% delle Italiane preferisce un sanguinamento mensile. Il 23,7% ogni 3 mesi Il 26% mai F. Fruzzetti et Al, 2008

12 M.SUTTI IL VISSUTO MESTRUALE OGGI. 2 NON È VERO CHE LE DONNE ITALIANE VOGLIONO LA MESTRUAZIONE Ricerca in 15 Paesi nel 2011 rivolta a donne tra i 15 e i 49 anni sullatteggiamento e limpatto delle mestruazioni Debora Corfield | Eelke Roos | January 2011 | SKIM Ref: A02160 > Unitaliana su 2 (il 48,4% ) non ha mai sentito parlare di flussi abbondanti (contro il 32.1% delle francesi, il 23% delle spagnole, il 19.1% delle tedesche e appena il 17% delle svedesi). > Solo il 10.3% delle italiane ha parlato con il proprio ginecologo di uneccessiva abbondanza del flusso, contro il 27.3% Svezia, 27.6% Francia, il 29% della Spagna e ben il 32.8% della Germania. LE DONNE ITALIANE HANNO UNA SCARSA CULTURA DELLA MESTRUAZIONE

13 M.SUTTI I FLUSSI MESTRUALI ABBONDANTI PREZZO IN QUALITÀ DI VITA = SI DIMEZZA Q21. Please indicate the level of impact your heaviest menstrual flow days have on performing the following activities. n=94 Menstrual flow above average, n=298 Menstrual flow (Below) average Great Impact 70.2% 60.4% 50.0% 29.5% 41.5% 35.2% 53.2% 30.9% 40.4% 18.5% 16.0% 8.1% 26.6% 10,1% 23.4% 11.1% 18.1% 10.1% Factors Sex life Type and color of clothes you choose to wear Relationship with partner Sport/fitness activities Travel Performance at work/school Ability to participate in social activities Housekeeping duties Attendance at work/school

14 M.SUTTI Ricerca di mercato sulle abitudini in contraccezione, sanguinamento mestruale e la propensione a posticiparlo. Svolta nel 2009 in 18 Paesi Europei, in donne tra i 15 e i 49 anni Szarewski, Gynecology Forum, 2011

15 M.SUTTI 25% 75% In media il 39% ha posticipato il sanguinamento ma il range va dall85% in Olanda al 10% in Turchia. Szarewski,Gynecology Forum, 2011

16 M.SUTTI Il vissuto mestruale oggi Certezza di femminilità Segno di salute e fertilità Seccatura Causa di sintomi invalidanti e dolore Maledizione (the curse) Szarewski,Gynecology Forum, 2011

17 M.SUTTI Attenzione! I vissuti hanno sempre una solida base biologica ! Conoscere la biologia che sottende i vissuti è prerequisito per comprenderli ed ev. modificarli A. Graziottin, 2011 A.Graziottin, 2012

18 M.SUTTI Domanda 3 Che cosa succede durante la mestruazione, sia naturale, sia da privazione? A.Graziottin, 2012

19 M.SUTTI Fisiologia del ciclo mestruale testosterone

20 M.SUTTI Perimenstrual phase or luteo-follicular transition. Maybin and Critchley Hypoxia Inflammation

21 M.SUTTI Vaginal bleeding is the primary sign of menstruation. Some women experience additional symptoms around the time of menstruation which are considered normal. Normal symptoms of menstruation include: abdominal bloating abdominal cramps and cramping fatigue food cravings headaches or migraines mood swings and irritability sore breasts Normal menstruation What provokes symptoms? Are they necessary ? A.Graziottin, 2012

22 M.SUTTI

23 Coincident events of progesterone withdrawal and hypoxia

24 M.SUTTI Impact of increased vessel diameter on menstrual blood loss. Maybin and Critchley

25 M.SUTTI Endometrial matrix metalloproteinases (MMPs), which increase dramatically at menstruation, are purported to cause the focal tissue breakdown at menstruation. Activated mast cells within the endometrium prior to menstruation have the potential to stimulate MMP production by endometrial stromal cells and to initiate precursor activation, Mast cells are, thus, likely to account for the local nature of endometrial MMP action resulting in foci of tissue breakdown at menstruation.

26 M.SUTTI FISIOPATOLOGIA DELLA MESTRUAZIONE 1. Il distacco a stampo dellendometrio si associa a iperattività e degranulazione dei mastociti nello strato basale e ad aumento di citochine sistemiche Maggiore è laumento di citochine e altri indici infiammatori, maggiore è la sintomatologia algica e depressiva associata alla mestruazione È UN PROCESSO INFIAMMATORIO A. Graziottin, 2012

27 M.SUTTI La salute immunoneuroendocrina richiede la presenza e lequilibrio di estrogeni,progesterone, testosterone in dosi fisiologiche, NON necessariamente lepifenomeno mestruale La mestruazione è lepifenomeno genitale di eventi endocrini ed infiammatori sistemici FISIOPATOLOGIA DELLA MESTRUAZIONE 2. LA MESTRUAZIONE NON È NECESSARIA A. Graziottin, 2012

28 M.SUTTI In sintesi La caduta premestruale di estrogeni e progesterone Più infiammazione significa più dolore e più sintomi depressivi associati con le mestruazioni A. Graziottin, 2012 Aumenta la degranulazione dei mastociti e la produzione di molecole infiammatorie

29 M.SUTTI Domanda 4 La mestruazione è biologicamente necessaria? A.Graziottin, 2012

30 M.SUTTI La stabilità dei livelli di estradiolo è associata a miglior profilo di benessere rispetto sia alla situazione di maggiore fluttuazione (vedi adolescenza e premenopausa), sia al ciclo stesso A. Graziottin, 2011 A.Graziottin, 2012 No, è necessario avere un apporto ormonale equilibrato di estrogeni, progesterone e testosterone

31 M.SUTTI I FLUSSI MESTRUALI ABBONDANTI I NUMERI E LE CAUSE Disfunzionali: - anovulazione - difetto della fase luteale: breve inadeguata Organiche: sistemiche - piastrinopenie - difetti di coagulazione locali - fibromiomi - polipi - adenomiosi - iperplasie e neoplasie ginecologiche Le donne in età fertile che riferiscono episodi meno-metrorragici variano dal 10 al 20% circa, a seconda degli studi e fino al 52% sperimenta flussi mestruali abbondanti a un certo punto della vita. In Italia si stima che il problema riguardi circa 3 milioni di donne*. Le cause: * Dato calcolato su donne in età fertile (12-50 anni)

32 M.SUTTI I FLUSSI MESTRUALI ABBONDANTI LE CONSEGUENZE COMORBILITÀ: Anemia sideropenica (oltre italiane anemiche. Prima della menopausa:12%, dopo la menopausa 5%, uomini è del 2%) Stanchezza, astenia Perdita di capelli Dismenorrea I FMA erodono lenergia vitale, riducono la capacità di studio e di lavoro e lassertività, feriscono limmagine di sé, causano dolore A.Graziottin, 2012

33 M.SUTTI Domanda 5 Qual è il denominatore comune tra mestruazione e sintomi associati? A.Graziottin, 2012

34 M.SUTTI Fisiopatologia della mestruazione Il distacco a stampo dellendometrio si associa a iperattività e degranulazione dei mastociti nello strato basale e ad aumento di citochine sistemiche Maggiore è laumento di citochine e altri indici infiammatori, maggiore è la sintomatologia algica e depressiva associata alla mestruazione che nutre vissuti negativi A. Graziottin, 2011A.Graziottin, 2012

35 M.SUTTI Time Magazine Cover February 24, 2004 Inflammation: from Latin roots meaning to set on fire

36 M.SUTTI a.I vissuti negativi dei disturbi dellumore associati al ciclo I disturbi dellumore hanno una base infiammatoria potenziata dalla fluttuazione estrogenica A. Graziottin, 2011 A.Graziottin, 2012

37 M.SUTTI Stress–immune interactions and depression Mast cells (a)Activation of NF-kB = inflammatory response (b)release of the proinflammatory cytokines (c)access of cytokines into the brain (d) cytokine signals participate in pathways known to be involved in the development of depression, including: (i) altered metabolism of relevant neurotransmitters such as serotonin (5HT) and dopamine (DA); (ii) activation of CRH in the paraventricular nucleus (PVN) and the subsequent production and/or release of ACTH and glucocorticoids (cortisol) (iii) disruption of synaptic plasticity through alterations in relevant growth factors [e.g. brain-derived neurotrophic factor (BDNF)] (e) stressors promotes increased outflow of proinflammatory sympathetic nervous system responses (orange). (f) stressors also induce withdrawal of inhibitory motor vagal input [release of acetylcholine (ACh), (g) activation of the mitogen activated protein kinase pathways, inhibit the function of glucocorticoid receptors (GR), thereby releasing NF-kB from negative regulation by glucocorticoids released as a result of the HPA axis in response to stress (blue)

38 M.SUTTI BIOL PSYCHIATRY 2009;65:732–741

39 M.SUTTI NEW READINGS OF DEPRESSION ( papers!) Rakel RE. Depression. Prim Care 1999;26(2): , Trivedi MH. The link between depression and physical symptoms. Prim Care Companion J Clin Psychiatry 2004;6(Suppl 1):12-16, Burt VK. Plotting the course to remission: the search for better outcomes in the treatment of depression. J Clin Psychiatry 2004;65 Suppl 12: Graziottin & Serafini, Menop.Int, 2009; Dinan TG, Curr Opin Psychiatry 22(1):32-6, Johansson et Al, Am Heart J. Jun;161(6):1053-9, Am Heart J. As a systemic disease As an inflammatory condition,

40 M.SUTTI EATING OURSELVES TO DEATH AND DESPAIR: THE CONTRIBUTION OF ADIPOSITY AND INFLAMMATION TO DEPRESSION Richard C. Shelton and Andrew H. Miller Prog Neurobiol August; 91(4): 275–299 1.People with inflammatory diseases such as cardiovascular disease and psoriasis have elevated rates of depression; 2.Many people administered inflammatory cytokines such as interferon α develop depression that is indistinguishable from depression in non-medically ill populations; 3.A significant proportion of depressed persons show upregulation of inflammatory factors such as IL-6, C- reactive protein, and TNF α; 4.Inflammatory cytokines can interact with every pathophysiologic domain relevant to depression, including neurotransmitter metabolism, neuroendocrine function, and synaptic plasticity.

41 M.SUTTI Conclusione a La fluttuazione estrogenica, associata ad aumento di molecole infiammatorie precipita i disturbi dellumore in soggetti predisposti A.Graziottin, 2011 A.Graziottin, 2012

42 M.SUTTI b. I vissuti negativi dei disturbi gastrointestinali associati al ciclo I disturbi gastrointestinali hanno una base infiammatoria potenziata dalla fluttuazione estrogenica A.Graziottin, 2012

43 M.SUTTI EFFETTO DELLE MESTRUAZIONI SUI SINTOMI DIGESTIVI IN DONNE CON E SENZA IBS Media severità sintomi Heitkemper et al, Am J GE 2003; 98: * p<0.001 vs controls * * * * * * Cortesia di V. Stanghellini, 2011 Cortesia di V. Stanghellini, 2012

44 M.SUTTI Neuro-Immune Interactions in the GI Tract The largest bodys immune organ Richly innervated by the ENS Nerve fiber Mast Cell Neuropeptide receptors Neuropeptide receptors on immune cells Receptors for immune mediators Receptors for immune mediators on nerves Functional cross-talk Courtesy of V. Stanghellini, 2012

45 M.SUTTI Barbara et al, Gastroenterology 2004 Tryptase +ve cells r = 0.75 p = Severity of abdominal pain (VAS) N° mast cells < 5 mm to nerves Tryptase pmol/min/mg p = * HC IBS Activated mast cells in close proximity to colonic nerves correlate with abdominal pain in IBS Cortesia di V. Stanghellini, 2011

46 M.SUTTI Conclusione b La fluttuazione estrogenica mestruale, associata ad aumento di molecole infiammatorie precipita i disturbi gastrointestinali in soggetti predisposti A.Graziottin, 2012

47 M.SUTTI c. I vissuti negativi del dolore mestruale associato al ciclo Il dolore mestruale ha una base infiammatoria potenziata dalla fluttuazione estrogenica A.Graziottin, 2011A.Graziottin, 2012

48 M.SUTTI FMA e dolore mestruale La perdita di sangue abbondante (metrorragia) è in assoluto tra le caratteristiche del flusso quella che aumenta di più la dismenorrea (OR 4.73; CI ) Anche la durata (menometrorragia) aumenta la dismenorrea (con OR 2.38; CI ) [1][1] [ 1][ 1] Pallavi, Latthe Systematic review BMJ 2006 Apr 1; 332 (7475). Sono stati considerati rispettivamente 3 studi randomizzati per la quantità e 5 studi randomizzati per la durata. La dismenorrea è il sintomo principe dei FMA

49 M.SUTTI Dismenorrea: fattori di rischio ostetrico/ginecologici Pallavi Latthe et Al, Factors predisposing women to chronic pelvic pain: systematic review BMJ 332; , 2006

50 M.SUTTI FMA: astenia, anemia, dismenorrea e depressione FMA anemia/astenia ansia/ ansia/depressione dismenorrea A.Graziottin, 2012

51 M.SUTTI FMA, anemia e depressione M Vahdat Shariatpanaahi et al., The relationship between depression and serum ferritin level, European Journal of Clinical Nutrition (2007) 61, 532–535 La carenza di ferro è significativamente più elevata nelle donne depresse rispetto a quelle sane: 40,3% contro 23.8%.

52 M.SUTTI FMA, anemia e funzione cognitiva Lanemia sideropenica riduce: capacità di concentrazione attenzione memoria Laura E Murray-Kolb and John L Beard, Iron treatment normalizes cognitive functioning in young women, Am J Clin Nutr 2007;85:778–87 Responders; Non responders

53 M.SUTTI Domanda 6 Quale terapia nelladolescente in caso di cicli abbondanti e/o dismenorrea ? A.Graziottin, 2013

54 M.SUTTI Opzioni di trattamento COC, combined oral contraceptive; LNG-IUS, levonorgestrel-releasing intrauterine system; NSAIDs, non- steroidal anti-inflammatory drugs. Not all therapies are licensed for the treatment of heavy menstrual bleeding in all territories. Non-Hormonal Hormonal Surgical NSAIDs LNG-IUS Endometrial ablation Antifibrinolytics COCs Endometrial resection Progestogens Hysterectomy

55 M.SUTTI Medical treatments in idiopathic HMB *Alkaline haematin 1. Fraser et al. Aus NZ J Obst Gyn 1991;31:66-70; 2. Fraser et al. Drug Saf 2008;31:275-82; 3. Preston et al. BJOG 1995;102: 401-6; 4. Cameron et al. Prostaglandins 1987;34:99-110; 5. Cameron et al. Obst Gyn 1990;76:85-88; 6. Higham et al. AJOG 1993;169; ; 7. Preston et al. BJOG 1995;102:401-6; 8. Kaunitz et al. Obs Gyn 2010;116:625-32; 9. Irvine et al. BJOG 1998;105:592-8; 10. Milsom et al. AJOG 1991;164:979-83; 11. Busfield et al. BJOG 2006;113:257-63; 12. Davis et al.Obs Gyn 2000; 96:913-20; 13. Lukes et al. Obs Gyn 2010;116:865-75; 14. Shabaan et al. Contraception 2011;83:48-54; 15. Xiao et al. Fertil Steril 2003;79: NSAIDs Tranexamic acidProgestogensLNG-IUSCOCs (EE+P) Mean bleeding reduction* 12–39% 1 40–60% 2,13 Label use 0–22% 4–8 off-label 37–87% 1,9 71–88% at 6 months and 84–96% at 12 months 8,10,14,15 35–43% 1,14 Patient satisfactionNo evidenceApprox. 50% 3 22% for norethisterone 9 89% % 12 Safety (potential ADRs as mentioned in NICE guidelines) Indigestion, diarrhoea, worsening of asthma peptic ulcers with possible bleeding and peritonitis Indigestion, diarrhoea, headaches Weight gain, bloating, breast tenderness, headaches, acne (but all usually minor and transient), depression Irregular bleeding that may last >6 months, breast tenderness, acne, amenorrhoea, uterine perforation Mood changes, headaches, nausea, fluid retention, breast tenderness, VTE, stroke

56 M.SUTTI USCanadaUKFranceFinland Diagnosis/symptom covered AUB and DUB Menorrhagia from AUB Heavy menstrual bleeding Pre-menopausal AUB Menorrhagia Differentiate ovulatory vs. anovulatory + Medical treatment Indication (generally first line unless contraindicated/ patient choice or preserved fertilty not desired) Hormonal COCs ++Second lineThird line + Progestogens, oral/injected++Third lineFourth line Only in short-term Progestogens, local (LNG-IUS) ++First line*First line + Progestogens, luteal phaseNot recommended Non-hormonal NSAIDs++Second line Fourth line + Antifibrinolytics++Second line Second line § + Guidelines review: medical treatment AUB, abnormal uterine bleeding; COCs, combined oral contraceptives; DUB, dysfunctional uterine bleeding; LNG-IUS, levonorgestrel-releasing intrauterine system; NSAIDs, non-steroidal anti-inflammatory drugs. *Recommended as first-line therapy if 12+ months of use is anticipated. NSAIDs and antifibrinolytics are specified as second-line treatments unless hormonal treatments are not acceptable. Tranexamic acid is the recommended antifibrinolytic. Efficiency ranking. § Tranexamic acid is the recommended antifibrinolytic, and is indicated first-line treatment in those in whom hormonal treatments are contraindicated or immediate pregnancy is desired.

57 M.SUTTI Lei Lormone naturale femminile: l estradiolo

58 M.SUTTI E2V è lestere del 17ß-Estradiolo (E2) E2V viene rapidamente assorbito e idrolizzato a Estradiolo (E2) durante il primo passaggio epatico. E2V è identico allE2 per farmacodinamica e clinica il monitoraggio della terapia con E2V è possibile grazie alla valutazione dei livelli di E2 1 mg E2V è equivalente a 0.76 mg E2 E2V (1,3,5[10]-Estratriene-3,17ß-diol-17- valerate Estradiolo valerato (E2V): Biochimica Per il corpo della donna è come se lovaio lavorasse normalmente Modificata da R. E Nappi 2009

59 M.SUTTI Estradiolo Valerate (E2V) E2E2 E2E2 E2E2 Estradiolo valerato Fegato Tratto Gastro- intestinale Estradiolo Estrone E1E1 E1E1 Estriolo V E2E2 V E2E2 V E2E2 V V E3E3 E3E3 59 V V E2E2 E2E2 ES Estrone- solfato ES

60 M.SUTTI Il progestinico: il Dienogest Lui

61 M.SUTTI 61 Kuhl. Druigsi 1996;51:188–215 Oettel. Drugs of Today 1995; 31: 499–516; Dati in archivio * Compilato facendo riferimento agli studi farmacologici disponibili ** Dose di inibizione dellovulazione (mg/giorno)/dose di trasformazione (mg/ciclo) x Noretisterone Gestodene Levonorgestrel Norgestimate Desogestrel Ciproterone acetato Clormadinone acetato Dienogest Indice uterotropo** DNG ha una maggiore potenza progestogena rispetto ad altri progestinici

62 M.SUTTI Dosaggio Dinamico con Klaira Numero di giorni E2V 3 mg placebo 1 mg DNG 2 mg 3 mg 2 mg Estrogen step-down Progestin step-up 1

63 M.SUTTI 63 Giorni di bleeding/spotting Periodo di riferimento 1 (giorni 1-90)Periodo di riferimento 2 (giorni ) Qlaira anni EE/LNG anni Giorni 17,3 13,4 21,5 15, Periodo di riferimento 1 (giorni 1-90)Periodo di riferimento 2 (giorni ) Klaira anni EE/LNG anni Giorni p<0, Parke et al. Eur J Contracept Reprod Health Care 2008; 13(1): 94–5 (abstract più poster con additional analyses)

64 M.SUTTI 64 Durata media degli episodi di sanguinamento da sospensione Giorni Trattamento Qlaira anni EE/LNG anni Giorni 4,47 5, Trattamento Klaira anni EE/LNG anni Dati in archivio (Rapporto dello studio clinico su Qlaira numero A35644)

65 M.SUTTI Metabolismo del ferro* Adjusted mean change at day 196 E 2 V/DNG PlaceboP-value Ematocrito (%) N = N = 76–0.05p<0.01 Ferritina (ng/mL) N = N = 77–0.4p<0.01 Emoglobina (g/dL) N = N = p< * Intent-to-treat population Fraser et al., abstract and oral presentation held on 06 October 2009 at FIGO meeting, Capetown

66 M.SUTTI 66 Reazioni avverse al farmaco Le reazioni avverse al farmaco in >1% delle donne esposte comprendeva – Mastodinia (3,6%) – Acne (2,6%) – Cefalea (1,9%) – Metrorragia (1,9%) – Aumento di peso (1.5%) – Mastodinia (1,2%) (Gli eventi avversi seri sono stati rari e non è stata dimostrata con certezza la correlazione al farmaco) Nahum et al. Obstet Gynecol 2008; 111(4(Suppl.)): 15S (abstract più poster)

67 M.SUTTI Messaggi chiave I plus migliori, oltre la contraccezione Ridotto numero di giorni di flussoRidotto numero di giorni di flusso Ridotta perdita di sangue mestrualeRidotta perdita di sangue mestruale Nella pratica clinica, più giorni liberi da mestruazione significano: meno dismenorrea meno dismenorrea miglior qualità di vitamiglior qualità di vita minore anemiaminore anemia più alta energia fisicapiù alta energia fisica capelli più belli capelli più belli

68 M.SUTTI CONCLUSIONE 1 La mestruazione è lepifenomeno genitale di eventi endocrini ed infiammatori sistemici Il vissuto mestruale è condizionato dagli ormoni sessuali, dalle loro fluttuazioni e dalle conseguenze che esse hanno sul cervello, sullapparato gastrointestinale, sulle caratteristiche del ciclo, sul dolore © A.Graziottin, 2011 A.Graziottin, 2013

69 M.SUTTI CONCLUSIONE 2 Solo il 32% delle Italiane preferisce un sanguinamento mensile; Il 23,7% ogni 3 mesi; Il 26% mai. A.Graziottin, 2011 Necessità di rivedere significato biologico e psicoemotivo della mestruazione, con particolare attenzione a dismenorrea e flussi abbondanti A.Graziottin, 2013

70 M.SUTTI CONCLUSIONE 3 La scelta di ridurre labbondanza e la durata del ciclo, e il numero stesso di cicli grazie a terapie farmacologiche appropriate, può essere una scelta di salute A.Graziottin, 2011 Merita di essere considerata nelle donne che presentino sintomi mestruali invalidanti e/o vissuti mestruali negativi. A.Graziottin, 2013

71 M.SUTTI Titolo Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "M.SUTTI Alessandra Graziottin, MD Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H.San Raffaele Resnati, Milano Presidente, Fondazione Graziottin."

Presentazioni simili


Annunci Google