La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Chiara Pierantoni Clinica di Oncologia Medica Ancona Prognosi di sopravvivenza, comorbidità e qualità di vita Roma 18 settembre 2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Chiara Pierantoni Clinica di Oncologia Medica Ancona Prognosi di sopravvivenza, comorbidità e qualità di vita Roma 18 settembre 2006."— Transcript della presentazione:

1 Chiara Pierantoni Clinica di Oncologia Medica Ancona Prognosi di sopravvivenza, comorbidità e qualità di vita Roma 18 settembre 2006

2 Quali sono gli obiettivi di un trattamento antineoplastico Patient outcome Cancer outcome ASCO, JClin Oncol, 1996 Migliore qualità di vita Migliore sopravvivenza Risposta al trattamento (RC, RP, TTP, DFS)

3 Cosa valutare per un piano terapeutico- riabilitativo: Aspettativa di vita Stadio di malattia (paziente con malattia in stadio iniziale vs avanzato) Età Sintomi Comorbidità e Condizioni generali Back ground sociopsicologico Compliance del paziente e della famiglia

4 PROGNOSI COMORBIDITA QoL

5 Valutazione dello stato di malattia ISTOLOGIA SEDE STADIO (TNM) COME VALUTARE LA PROGNOSI

6 Fattori con capacità prognostica accertata: COME VALUTARE LA PROGNOSI 1- PCS (previsione clinica di sopravvivenza) 2- KPS (Karnofski Performance Status) 3- Segni e sintomi: stato nutrizionale e sintomi correlati dispnea confusione mentale 4- Score prognostici

7 1.PCS capacità delloperatore di fare una stima della attesa di vita del pz, utilizzando un dato sintetico espressivo della propria esperienza clinica. Predittiva della sopravivenza reale (SR) nel 100% degli studi in cui è stata valutata (Viganò et al, Palliat Med 2000) Altre revisioni hanno evidenziato una sovrastima della sopravvivenza rispetto alla SR (Glare et al, BMJ 2003) COME VALUTARE LA PROGNOSI

8 1. PCS Riduzione della precisione per lungo rapporto medico-paziente, non conoscenza fattori prognostici, sensazione di onnipotenza, maggiore precisione per specialisti in cure palliative. Come migliorare la PCS: coinvolgere colleghi, integrazione con fattori più obiettivi (KPS, sintomi...).

9 2. Karnofski Performance Status (KPS) Score Original Karnofsky 100 Normal; no complaints; no evidence of disease. 90 Able to carry on normal activity; minor signs or symptoms. 80 Normal activity with effort; some signs or symptoms of disease. 70 Cares for self; unable to carry on normal activity or to do active work. 60 Requires occasional assistance but is able to care for most of his needs. 50 Requires considerable assistance and frequent medical care 40 Disabled; requires special care and assistance. 30 Severely disabled; hospitalisation necessary;active supportive treatment is necessary. 20 Very sick; hospitalisation necessary; active supportive treatment is necessary. 10 Moribund; fatal processes progressing rapidly. 0 Dead. COME VALUTARE LA PROGNOSI

10 Correlazione significativa tra KPS e sopravvivenza (Mor V, Cancer 2002) Affidabile per valori inferiori, valori elevati non sempre predittivi di lunga sopravvivenza (Kaasa T et al. Journal of Palliative Care 2001) Modello datato (1948): modifiche spt per KPS <=40 (Abernethy BMC Palliative Care, 2005) Integrazione con altri parametri (segni e sintomi) 2. Karnofski Performance Status (KPS)

11 COME VALUTARE LA PROGNOSI 3. SEGNI e SINTOMI Sintomi correlati allo stato nutrizionale perdita di peso anoressia disfagia nausea xerostomia Dispnea Confusione mentale. Prognosi sfavorevole

12 COME VALUTARE LA PROGNOSI 4. SCORE PROGNOSTICI Nascono dalla necessità di integrare i parametri con capacità prognostica al giudizio del clinico. Palliative Prognostic (PaP) score (dispnea, anoressia, KPS, PCS, WBC, linfociti) (Maltoni, J Pain Symptom Manage 1999) Palliative Prognostic Index (Morita, Palliat Med 2001) Permettono di ridurre gli errori di previsione clinica in modo statisticamente significativo

13 COMORBIDITA … Patologie cardiovascolari, metaboliche, renali, neurologiche….. Malattia resecabile Riduzione probabilità guarigione Riduzione di sopravvivenza Malattia avanzata Riduzione sopravvivenza Riduzione possibilità palliazione Riduzione qualità di vita

14 QUALITA DI VITA Condizionata da: attività fisiche e lavorative stato psicologico ed emotivo interazione sociale ed affettiva sintomi da malattia o tossicità da terapia Diversi metodi di valutazione (FLIC, EORTC QLQ-C30, FACT, SDS, …)

15 QUALITA DI VITA

16 Spesso obiettivo primario negli studi clinici controllati Difficoltà di applicazione degli strumenti per valutazione QoL Clinical Benefit (CB): miglioramento dei sintomi

17 QUALITA DI VITA Tumore del polmone: QoL = fattore prognostico e predittivo di sopravvivenza QoL = valido end point nella valutazione del trattamento QoL = risorse dirette alla palliazione dei sintomi (Montazeri, CHEST 2006) Valutazione importante in tutti i tipi di neoplasia

18 QUALITA DI VITA

19 Carcinoma gastrico avanzato la qualità di vita CT14/3145%17/3155% P<0.05 P<0.05 BSC6/3020% 6/3020% > QoL per almeno 4 mesi Valutazione clinica (EORTC-QlQ C30) Glimelius, Ann Oncol, 1997

20 QUALITA DI VITA vantaggio per ECF Carcinoma gastrico avanzato: la qualità di vita come scelta di uno schema ECF sopravvivenza: 9.4 mesi Qualità della vita EORTC-QLQ-C30 MCF sopravvivenza: 8.7 mesi Qualità della vita EORTC-QLQ-C30 Ross, J Clin Oncol. 2002

21 QUALITA DI VITA Tumore del pancreas: CHT con gemcitabina aumenta la sopravvivenza e CB (Burris, JCO 1997) Tumore del retto: chemio-radioterapia neoadiuvante = trattamenti conservativi Tumore della mammella QUART = no mastectomia neoadiuvante = trattamenti più conservativi

22 CONCLUSIONI Prognosi di sopravvivenza, comorbidità e qualità di vita indispensabili per la programmazione di un intervento terapeutico-riabilitativo del paziente oncologico. Necessità di migliorare non solo la sopravvivenza ma anche qualità di vita Metodi di valutazione probabilmente non ancora sufficienti Ruolo dei nuovi farmaci e farmaci target


Scaricare ppt "Chiara Pierantoni Clinica di Oncologia Medica Ancona Prognosi di sopravvivenza, comorbidità e qualità di vita Roma 18 settembre 2006."

Presentazioni simili


Annunci Google